Piev de Visever

De Wikipedia
Salta a la navigazzion Và a cercà
Lombard Quest articol chì l'è scrivud in lombard, con la Noeuva Ortografia Lombarda

La Piev de Visever a l'è stada una piev religiosa e ministrativa del milanes, in pè del XIV secol al 1797 ministrativament e del XII secol al 1582 religiosament, quand che el Carlo Borromee l'ha spostad la piev Carnagh, per via de la decadenza de Visever, e l'ha cread la Piev de San Martin de Carnagh.

A l'era fada su di comun de Sibrion-Visevar (capopiev), Abiaa, Carnogh, Caronn Corbellee, Carònn, Castion, Castronn, Gornaa de Sora, Gornaa de Sota, Lonaa Cepin, Loza, Morazzom, Rovaa, Torba, Tradaa, Vedan, Venegon de Sot e Venegon de Sora.

Bibliografia[Modifega | modifica 'l sorgent]

  • Liber notitiae sanctorum Mediolani di Goffredo da Bussero. Manoscritto della Biblioteca Capitolare di Milano, a cura di M. Magistretti, U. Monneret de Villard, Milano, 1917.
  • Diocesi di Milano. Sinodo 46°, Milano, 1972, Pubblicazione curata dall'ufficio stampa della Curia arcivescovile di Milano.
  • G. Vigotti, La diocesi di Milano alla fine del secolo XIII. Chiese cittadine e forensi nel “Liber Sanctorum” di Goffredo da Bussero, Roma, 1974.
  • Istituzione dei nuovi vicariati urbani e foranei, 11 marzo 1971, Giovanni Colombo, arcivescovo di Milano, Rivista Diocesana Milanese, 1971.

Vos corelade[Modifega | modifica 'l sorgent]