Ciciarada Druvadur:Aldedogn

De Wikipedia
Jump to navigation Jump to search

Cuntegnüü

Benvegnüü a la Wiki Lumbarda|Benvegnuu a la Wiki Lombarda[mudìfica 'l sorgènt]

Benvegnüü a la Wiki Lumbarda|Benvegnuu a la Wiki Lombarda --Insübrich 16:13, 29 ago 2008 (UTC) --Aldedogn 12:54, 14 Nuv 2011 (CET)

Grassie de cör, spére de fà ergóta de bù. Te salude. --Aldedogn 16:44, 29 ago 2008 (UTC)

Anca mì te disi "benvegnuu". Peroo, ona cosa. Te gh'heet minga de mett la firma a la fin dij tò articoj. Per el rest, son content che'l sia rivaa on bergamasch... tì forsì te 'l seet nò, ma l'è de on poo de temp che gh'eren minga! Bon lavorà! --Eldomm 16:17, 2 set 2008 (UTC)

P.S.: Te gh'heet anca de specificà el dialett che dopret, ona cosa simel:

Chest artícol a l'è scricc in Bergamasch, ortograféa ünificada Lombard oriental


(se te scrivet in Bergamasch).

Grazie de la toa pazienza e anmò bon lavorà!--Eldomm 16:25, 2 set 2008 (UTC)

Decórde alura firme piö. Per la graféa, la me convince mia chèla unificada, la me convince mia chèla del Ducàt de Piasa Puntida e alura 'ntàt che só mia gnà me che graféa dovrà, scrìe e dighe mia cóme scrìe! Te salüde.

Chest artícol a l'è scricc in Bergamàsch, ortograféa del Dücat Lombard oriental

Arda ché --Insübrich 16:57, 3 set 2008 (UTC)

la grafèa del Dücàt la congnose bé perchè só stacc alievo del Francia per tace agn. però la me convince mia, ó ést tata zét iscapà dal córs perchè la ghe capìa fò negót. la regola de la S per me le de fò de có, iér ò scricc de Piasa Brembana, con öna S adóma perchè scrìf Piassa con dò S 'l me sömèa mìa giöst. I nòste lèngue i fà de la mancansa di dópie ü tràt distintìf che l'è piö 'mportànt che capì che S èla... che pò töcc i Bergamasch i sà benóne che S i gh'à de mètega 'n Piasa Brembana! e pò scrìf "öv" 'nvéce che "öf" come i dis töcc i Bèrgamasch dóma per 'ndaga dré a l'etimologia la confónt la zèt. me scrìe con öna graféa del Dücàt, ma semplificada, che töcc i pöl capìla. certo mé só nisü de 'mportànt e me se spète mia che ergù me ègne dré, però se m'völ che la zét la scrìe 'n lombàrt l'è mèi mètela zó facile, senò i fà prima a parlà italià e nóter m' rèsta 'n quaàter gacc. te digheró che me piàs gnà mèt la Z 'n prensépe di paröle perchè gh'ó de meteghela pò con "zia" e te digherò che nisù a Bèrghem 'l dóvra la Z, anse i Bergamscù i ve töi 'n gir perchè pò 'n italià i dis "vado da la mia sia". per töt chèsto, se nisü se ofènt, me 'ndó 'nacc a scrìf a la mé manera, che l'è pò chèla del Dücàt, ma sènsa bale co i S e sensa etimologie, che tate olte ü l'sà gnà l'etimologia e l'gh'à de 'nventà... esèmpe "adès" con öna o dò S in fì? bisogna èt ol femminile opör ol diminutivo! ve par öna manéra séria de ragiunà?

El sö mia chi è che l'ha scrivüü quest chi asura, ma mi vuriva di una roba. Se te scrivet "piasa" cun dumà una "s" cume te scriv el son /z/ tra dü vucal? Presempi, a ucident gh'è la necessità de fa la diferensa fra "la me pia[s]a" (perchè l'è la Piassa del me pais) e "la me pia[z]a" (perchè l'è una bela dona). Pens che anca in urobich gh'è sara' un quaj esempi del gener. L'è per quest che la "s" dubia seconda mi la vena bona. Per "v" e "f", seconda mi in certi casi l'è püssè cuerent scriv la "v" anca se a lassuma sta l'etimologia e varduma a la lengua dal punt de vista sincronich. L'urtugrafia d'una lengua l'è no fata per ripurtà tüt funeticament (quest l'è el mestè d'un alfabet funetich, mia de quel urtugrafich), ma l'è fata per marcà i son che se pöden mia capì dal cuntest. Presempi, i lenguv germanich ch'i gh'han ancasì lur el surdiment final (final devoicing) i scriven semper la cunsunant cun la vus quand che l'è cer che se trata d'un surdiment d'una cunsunanta cun la vus. Presempi, la parola per püssè d'un fiö l'è "kinder". Ma quand che questa la diventa singular (dumà un fiö) e la -er la sparissa, la parola la diventa "kind", ma la parnonsia la diventa /kint/, cun la /t/, però i la scriven semper cun la "d", parchè la parnonsia la se capissa dal cuntest e qundi gh'è no bisogn de marcà el cambiament cun l'urtugrafia. El gh'ha gninta da ved cun l'etimulugia, l'è dumà un modo per massimizà i regularità funulogich drenta in de l'urtugrafia. L'istess el süceda in lengua franca taliana. Se scriva "s" sia in "sporco" ch in "smania", ma la prima la se disa /s/ menter la seconda se disa /z/. Pero' el gh'ha un sens, parchè el cambiament fra /s/ e /z/ l'è purtaa dal cuntest (/s/ diventa /z/ prima d'una cunsunant cun la vus). L'istess l'è per /v/ e /f/ in lumbard: "una machina növa" (/növa/) - "un lavur növ" (/nöf/), el cambiament l'è prevedibil, e quindi la logica de l'urtugrafia la dis de marcal no. Me sumeja una roba sensaa. Ciau. --Dakrismeno 09:18, 11 set 2008 (UTC)
Òciu, gent, che in Tudesch la d in Kind l'è minga propi una t. A l'è una t dulza, almanch in tanc patuá.--Mondschein 17:45, 13 gen 2009 (UTC)

I Inglés envéce i fa:

  • One leaf [liːf]
  • Two leaves [liːvs]

Tra l'alter, segóndo me i tedesc i fa isé perchè 'na ólta i dizìa /kind/ e pò dòpo la final la s'è 'nsurdìda ma l'ortografìa l'è mìa cambiàda. Però la mé l'è 'na supuzisiù.

Ciao,

Ninonino 09:50, 11 set 2008 (UTC)

pölvess... Ma per la /s/ - /z/ csa penset? --Dakrismeno 10:00, 11 set 2008 (UTC)

Mé scrìe z quan che prunùnce [z] e s quan che prunùnce [s]. Vàrda che sóta.

Ninonino 10:40, 11 set 2008 (UTC)

dark dighe mia che te gh'ét tórt, me pènse che in töte i lèngue del mónt i scrìf 'n döna manéra e pò i l'à dis in d'ün ótra, a parte l'italià, però mé me spiàs dovrà i dópie perchè i gh'è mia 'n di nòste lèngue, la mancansa di dópie l'è ü tràt distintìf di noste lèngue; sarès mèi ü sègn per la s dólsa e ü per la aspra e pò mé me spiàs èt tata zét che la lasa pèrt per cólpa de stà regola de la S, che i à fà dientà macc. A m' s'è zamò 'n pócc se m' pèrt ch'i pócc m' rèsta dóma me e te! per piasa gh'ó mia probléma, m' dis "la me piàs" sènsa la a 'n fì. comunque tegneró a mènt i tò interesàncc sugerimèncc. Te salüde.

Sora Dogn che'l diventa Dògn[mudìfica 'l sorgènt]

Ah, varda l'è semplis. Sora la pagina gh'hinn scrivuu vari còss comè "vus" e "discüssiun". Là vesin gh'è anca "sposta". Te ghe schiscet sora e te scrivet Dògn. Voilà. --Eldomm 17:15, 5 set 2008 (UTC)

Inveci, per el tò template, credi che te gh'abiet de scrvi inscì

Lumbaart ucidentaal Cheest artícul al è scrivüü in Bergamàsc, urtugrafìa del Dücat semplificada.

. --Eldomm 18:33, 5 set 2008 (UTC)

Söla tò ortografìa[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedògn, M'ha fat pròpe piazér lèzer chèl che te gh'ét scriìt che sùra al riguàrdo de l'ortografìa del dücàt, perchè só própe d'acórde con té sö töt. Mé so d'en paés vizì a Brèsa, e cóme te sét i nòst du dialècc i se 'nsomèa fés, aisebé che i è mìa pròpe percìs precìs. Al di là de le diferènse, de 'na paròla che la se dìs a 'na fòza piötòst che a l'ótra, le régole per scrìer le pödarès véser le stèse sènsa problémi. E mé me sére punìt el probléma se l'éra 'l càzo de adotà le régole del dücàt, ma le me cunvincìa pròpe gnè 'n bris.

Che sóta te mète i mé comèncc al riguàrdo:

  • é e ó i gh’à la sunada strécia (la mél, la móda) -> OK
  • è e ò i gh’à la sunada larga (la pèl, la bògia) -> OK
  • ö l’è öna vocàl che la suna cóme e+o metide ‘nsèma (ol föm) -> OK
  • ü l’è öna vocàl che la suna cóme i+u metide ‘nsèma (la stüa) -> OK
  • ï l’è öna vocàl che la suna quase cóme dò i, i+½ i (schïàt) -> interesànte. Chèsta quistiù la m'éra mitìt en pó 'n crìzi a pò a mé. Adès mé preferése scrìre isé: piat (en italià piatto) e piàt (en italià morso). endèl prim càzo la i la se comporta de /j/ (semivocale approssimante) quindi la paròla l'è monosìlaba e ocór mìa specificà sö quàla vocàl va l'acènto. Endèl segónt càzo envéce pi-àt i è dò sìlabe e l'acento el va mitìt sö la sìlaba che la pórta l'acènto. Prìma gh'ére cunsideràt l'edéa de doperà el sègn j per el fonéma /j/ ma alùra 'l saltàa föra tròp de spèss e me piazìa mìa, me sömeàa mìa natüràl.
  • cc e gg in fì de paròla l’è la “c” palatàl (còcc, corègg) e la se lès /i/ quand la paròla, che la é de dré, l’è öna consonànt (töcc quàter) -> OK
  • gh, ch in fì de paròla i gh’à la sunada gütüràl surda /k/ (lach, sèch) -> perchè mìa lac e sèc che i è piö sèmplici?
  • s-c i se lès desligàcc, ü dòpo l’óter: s surda e, dòpo, c palatàl (i s-cècc) -> boh, pöl na bé, me però gh'ére sciglìt s•cècc (col pùnto 'n mès), perchè 'l tratì 'l sarèss de doperà per tacà 'nsèma dò paròle diferènte: ché i è mìa dò paròle, ma du suòni de tacà 'nsèma. Però gh'è de dì che 'tratì l'è piö amanìt, per cùi, boh, pödarès pò a nà bé...
  • z al prensépe de paròla o dòpo öna consonànt la suna cóme öna èsse dólsa (zét, garza) -> perchè apéna en chèi du càzi lé? ghe sarès tre fùrme per du suòni (ss per /s/ intervocalico, s per /z/ intervocalico e z per i càzi scriìcc prìma). Me sómèa 'na cumplicasiù. Mé quan che se pronùncia /z/ scrìe sèmper z e quan che se pronùncia /s/ scrìe sèmper s. Du suòni, du sègn: me sömèa piö sèmplice. Té che dìzet?
  • b, d, v in fì de paròla i se lès con sunada surda, e i deènta /p, t, f/ (piómb /piómp/, mónd /mónt/, öv /eof/) -> En'ótra de chèle bèle... se dìze /pjomp/ perchè gh'ói de scrìer piomb? Se le'è piómp l'è piómp, nò? che nà a catà sà chi pò? e se l'è öf l'è öf, nò?

Se te öt dàga 'n öciàda a le régole che dopère mé, vàrda l'artìcol söl dialèt bresà de la wiki en italià, sóta la sesiù Ortografia.

Mè piazarès saì chèl che te 'n pènset.

Ciào

Ninonino 08:10, 9 set 2008 (UTC)

Frasiù e Cümü cunfinàncc con Dògn[mudìfica 'l sorgènt]

G'hó mitìt el template del cümü 'ndèl artìcol sö Dògn, però g'hó lasàt föra i nòm de le frasiù e dèi paés cunfinàncc perchè só mìa che nòm che i g'ha de precìzo 'n dialèt bergamàsc. L'è mèi che te i scrìet té se te gh'ét tép e òia.

ciao

Ninonino 08:10, 9 set 2008 (UTC)


Ciao Aldedògn, G'hó fat turnà 'n dré la pàgina de Dògn a la penöltema versiù che te gh'éret fat. Le us che se tróa söla sinìstra le va mìa tocàde se de nò söcét che va a bàle töt. Per cambiàle bezognarès na a modificà pròpe el template ma segóndo mé val mìa la péna perchè chèl che cönta l'è chèl che vé fò sö la pàgina principàl del artìcol. El template, isé come che l'è, el g'ha i testi 'n Bresà. A vülì fan giü diferènt per el bergamàsc bizògna fan giü nöf. Ma i è talmènte póche le diferènse (Pruvìncia/Pruìnsa; Altitùdine/Altitüden) che só mìa se valarès la pèna de ìghen du. Adognimòdo, se te ghe tègnet pròpe, fam saì che pröe a aidiàt a mitìl zó.

Ciao

Ninonino 12:55, 9 set 2008 (UTC)

Oròbech[mudìfica 'l sorgènt]

Hoo vist quèll che t'heet scrivuu al Ninonino e te vorevi dì ona cosa: l'è mej se se cerca minga de tacà insema i dialett. Ghe hann provaa anca cont i dialett occidentaj a fà ona ròba simel, ma poeu, per fortuna, l'è avegnuu nagòtt. Bon lavorà.--Eldomm 17:10, 10 set 2008 (UTC)

'Sa vouer dì: a parte che te laurèt fina tròp e despetrtè te sét mèsa wiki? Capissi minga el sens de despetrtè. Grazie.--Eldomm 17:14, 10 set 2008 (UTC)

Varda, gh'è staa on temp che quèsta wiki LA GH'AVEVA 100000 vôs (e anca puu de centmila) ma eren per la magior part articoj scritt in d'ona lengua inventada, fada con tant dialett mes'ciaa tra lor e senza on quaidon contegnuu. A bon cunt, grazie del "Continua così"! Te foo l'istess auguri.--Eldomm 17:41, 10 set 2008 (UTC)

Se tratarès mìa de tacà 'nsèma dò lèngue, ma semplicemente de doperà le stèse régole per scrìer (vède mìa gròs problémi 'n chèsto) e pò dopo lur i bergamàsc i seghetarà a dì i dóne e nóter bresà le fómne... ;-)

Ninonino 07:21, 11 set 2008 (UTC)

Lungi da me l'idea che vogliate mischiare bresciano e bergamasco. Quello che scrivo lo faccio per mettere un po' di precisione. Se uno che non conosce bene la storia dei dialetti lombardi viene qui e legge "orobico" poi magari non ci capisce più niente. Se volete un mio consiglio, benché poi io comprensibilmente non sia un esperto di dialetti oltre l'Adda, dovreste ognuno lasciare nei template il nome del proprio linguaggio, ma indicando un'ortografia comune. Ad esempio: "Quèst articol al è staa scricc in Bergamasc/Bresà/Ojfhfdkf, ortograféa ünida/cumü/oròbega" o simili. Ma poi naturalmente sta a voi, che siete i diretti interessati, decidere come fare. Ciao!--Eldomm 08:25, 11 set 2008 (UTC)

ninonino só decórde con te, a parte ol fato che ógne tat m' dis fómna pò a nóter. Te salüde. --Aldedogn 11:28, 11 set 2008 (UTC)

Ortograféa -2-[mudìfica 'l sorgènt]

Te gh'ét scriìt:

-> però a Bèrghem ghe n'è tri de suoni. s dólsa, s aspra e la z.

Chèsta ròba ché la me 'ncuriozés fés. Adilbù gh'if tré suòni diferèncc? Me farèset dèi ezèmpe per piazér? Sicóme che te me somèet feràt en fonética, per z se 'ntèndet la /ʦ/? se de nò, pödarèset mìa indicàm el corispondènt en IPA? Per nóter i suòni i è apéna dù /s/ e /z/, come per sét (sei, verbo essere; sete) e zét (aceto; gente); la /ʦ/ la eziste apéna quan che se tàca ensema 'na t con na s come nel cazo de só nat sö [sonaʦːø] (o fórse el sarès piö giöst [sonatːsø] ), ma 'ndèle zòne 'ndóche se aspira la /s/ (come la mé) se dis [honahːø].

Scüzem se te fó chèsta domànda, ma mé só curiùs fés sö chèste facènde, adóre le nòste lèngue, e töte le ólte che tróe argót che conóse mìa, ghe sàlte adòs sübit compàgn d'en liù... (...o 'na leunèsa? ;-) ).

Te ringràsie 'n antìcipo.

Ninonino 07:50, 11 set 2008 (UTC) ciàpe l'esèmpe del Darkrismeno "sporco" e "smania", la prima se la dis /s/ mèntre la segónda se la dis /z/ e pò gh'è pròpe la Z compàgn de "zorro", che però a Bèrghem sità la gh'è mia, la gh'è dóma 'n cèrte bande de la pruinsa cóme 'n Al Imagna. --Aldedogn 11:27, 11 set 2008 (UTC)

a èco, g'hó capìt adès, alùra 'n alfabéto fonétic (IPA) i è /s/, /z/ e /ʣ/. Gràsie tat. Ninonino 11:35, 11 set 2008 (UTC)

a parte l'italià??[mudìfica 'l sorgènt]

Varda che l'italian l'è mia un ecession, l'è dumà i italian chi pensen che l'è funetich. Gh'è tant esempi al cuntrari. 'Me ch'hö dit prima, se scriva "s" sia in "sporco" che in "smania", ma la prima la se disa /s/ menter la seconda se disa /z/. L'istess per "mezzo" /mEddzo/ e "pazzo" /pattso/. Ma anca alter. --Dakrismeno 15:12, 11 set 2008 (UTC) decórde però in italìà l'è ìmpó de méno che in francès o in inglés.

resposta[mudìfica 'l sorgènt]

Ho legiüü el tò messag e sun d'acord. In sti dì chì la s'è registrada de la gent dumà per vutà. --Insübrich 17:02, 11 set 2008 (UTC)

anca mi. --Dakrismeno 09:52, 12 set 2008 (UTC)

Gròtt[mudìfica 'l sorgènt]

Hoo vist quell che t'heet scrivuu sul gròtt. Me spias se hann toeu via anca la toa votazion. Ma te saret d'acòrd con mi che bisognariss fà de nouev tuta la votazion. Quest perchè l'è stada tròpp comprometuda de gent che l'è vegnuda domà per votà, sòta l'invitazion de on partii politich. Mi disi minga che l'è sbaliaa el motiv per el qual tì t'heet votaa "nò", ma sempilcement che tutt el vòt l'è staa truccaa. Donca, per evità di sospett, l'è mej rifà tutt: adess, che gh'hinn puu i meatpuppet, la votazion la sarà fada in d'ona manera giusta (e probabilmente il no vincerà comunque). Per el rest, ben tornaa tra numm! --Eldomm 17:38, 23 set 2008 (UTC)

non capsico perchè tu che pure non ti schieri, ovvero non hai votato, sei sempre "filo governativo" ti sei lamentato perchè alcuni nuovi utenti che avevano votato NO non avevano scritto nulla primia di votare, a ragione te ne sei lamentato, ma quando ti ho sollecitato a lamentarti anche per un utente che aveva votato si 4 minuti dopo essersi iscritto non ti sei fatto sentire e mi hai lascito solo, mentre io ho ammesso che certi non non andavano conteggiati.

ti lamenti per i meatpuppet, ma non ti lamenti per il vergognoso comportamento di chi ha annullato voti, sulla base di regole false e truccate. la regola dei 50 edits DOVEVA ESSERE APPROVATA, quindi non era ancora in essere. tu stesso hai chiesto che chi votava scrivesse qualche voce, NON 50!!!!

io addirittura avevo 100 edits al momento del voto, 10 è più di 50 siamo d'accordo su questo o nella lmo anche la matematica è un'opinione?

tu hai idea del danno enorme che hanno fatto fab e nemo e nick a questa wiki? tu hai idea della faticha che ho dovuto fare per convincer la mia ragazza ad iscrivesri e a fare tre voci, non tante dico tre, ma dopo 8 ore giornaliere di lavoro 2 di auto quanta voglia può avere di mettersi davanti ad un computer? e dopo che le dicono che è un sockpuppet, un meatpuppet che le cancellano il voto e forse la bloccano? lo stesso vale per altri che ho invitato.

ma dimmi di più quante voci ha scritto sulla lmo fab? ZERO!!!!! ne hanno scritto di più gli utenti che ha bloccato!!!!!

la storia del partito politico è una balla! la maggior parte dei cosidetti meatpuppet si sono icritti ben prima dell'articolo di giornale. molti dei meatpuppet presunti sono solo ducatisti come me, non che andiamo in moto, ma proveniamo dal ducato di piazza pontida. gente bergamsca che sa scrivere, gioancarlo, gioanì, jmark. i cacciatori di meatpuppet hanno sparato nel mucchio, senza neanche sapere chi bloccavano e ancora attendo che fab mi dica chi sono i 18 bloccati. e tu come fai ad essere contento che 18 persone siano state bloccate se neanche sai chi sono? adesso mi chiedono perchè continuar a perder tempo sulla lmo dove il rispetto, l'educazione e la democrazia spesso sono diemnticati. e anch'io mi domando perchè continuare a scrivere. il tuo messaggio di solidarietà è ben accetto, ma non modifica di una virgola l'accaduto,ne vale a te come presa di distanza da certi comportamenti pro si.

ma se anche ci fossero stati dei meatpuppet di origine politica, cos'avete contro questo fatto? se della gente viene e scrive, buon per la wiki, se poi sono animati da motivi starni fatti loro basta che scrivano!!!!!!!! ti segnalo che ogni discriminazione, ti sembrerà strano, ma anche verso i leghisti è penalmente punibile in base al codice mancino, quindi visto che di comportamneti scorretti se ne sono già visti parecchi io eviterei di andare in giro a dire che si son cancellatei e bloccati utenti solo perchè sono leghisti, senò la figura di... è totale.

aspetto una tua ferma presa di posizione, se cvuoi essere equidistante devi segnalare gli errori di entrambi, non solo di quelli che hanno votato no. --Aldedogn 11:15, 25 set 2008 (UTC)

Risponderò, spero, a tutte le domande:

  • Sono "filo governativo" perché finora la gestione del sito, rispetto alla situazione catastrofica che c'era prima, non mi è mai dispiaciuta. Sotto questo regime (nel senso sempre di gestione, non di dittatura) inoltre mi sono iscritto e ho lavorato serenamente, trattato bene da tutti (e poi sai, per uno che ha imparato qualcosa di Milanese meno di un anno fa questo è tanto). La prima volta che ho preso posizione nel Gròtt è stata, credo ad agosto. Per chi pensi che mi sarei schierato?
  • Non ho votato perché non sapevo dove fosse scritto il regolamento (eh, sì, sono un po' un fesso), e quando potevo votare ero in vacanza.
  • Non ho visto la tua richiesta di protesta per quello dei 4 minuti. Ho fatto però una protesta contro TUTTI quelli che hanno votato due secondi (metaforici) dopo la votazione.
  • Cos'ha fatto poi la maggior parte dei nuovi utenti? Quali sono stati i loro contributi? Le pagine computerizzate su comuni francesi e dell'Alabama. Che fossero pagine robotizzate puoi vederlo dal simil-lombardo in cui erano scritte. Questo non gettava certo una buona luce su di loro.
  • E poi per la maggior parte dei casi non hanno scritto più un accidente.
  • Il vergognoso comportamento di chi ha annullato i voti non mi è sembrato così vergognoso se è stato attuato contro questi votanti.
  • Sulla storia che la regola dei 50 edits doveva essere apporvata c'hai ragione. Se non mi sono lamentato ho sbagliato.
  • Ma facciamo un esempio di una registrazione sospetta: l'utente (utentessa) Tarisì. Lei si è iscritta e per sei giorni non ha fatto praticamente nulla. Poi ha votato, coniando poi la famosa frase scopiazzata da tutti "Opposizion a chest regolament!". Io ho criticato questo atteggiamento. Tu allora hai scritto nella pagina di Tarisì avvertendola di scrivere qualcosa se no rischiava brutto. Lei ha fatto una modifica alla pagina di Orzinuovi e nella sua pagina di discussione ha affermato di aver fatto altre modifiche ad altre pagine. Io le ho chiesto quali, dato che magari potevo aver sbagliato sul suo conto. Lei non mi ha mai risposto.
  • Ciò è avvenuto in maniera analoga con molti altri nuovi utenti, che si erano tutti iscritti nello stesso periodo, operando allo stesso modo. Sospetto, no?
  • Mi dispiace se la tua ragazza, chiunque dei nuovi utenti essa sia, è stata colpita. Però poteva difendersi. Tu potevi difenderla. Nessuno dei nuovi utenti si è difeso per salvarsi, a parte un certo Fithuus che ha affermato di scrivere in bresciano ma è stato allegramente sbugiardato nel Gròtt da Ninonino. E poi è stato bloccato.
  • Prima dell'articolo c'erano stati vari comunicati (vai a vedere al paragrafo belle cose del Gròtt) scritti dall'utente Br3nn0s (consigliere della lega a Saronno) che si ostina a dire che lui non c'entrava niente, quando il suo nome è lì scritto grnade come una casa.
  • È grave, per me e per altri, che la politica entri dentro a un sito neutrale. Non è una cosa contro i leghisti e basta. Se venissero qui i comunisti, dovremmo fermarli in ogni caso. E così i forzisti, i diessini, i fascisti... non è discriminazione.
  • Quelli lì sono venuti solo per votare contro un regolamento. E basta. Questo era l'obbiettivo. Dimostrare che Roma (buuuh!) aveva cercato di distruggere l'ultima rocca della lingua lombarda ma che la gloriosa stirpe padana era riuscita a respingerla. Votate la Lega, che difende le tradizioni (opinione condivisibile, am che non deve aver spazio su un'enciclopedia, che è per tutti, non solo per una determinata parte politica)! Se uno o più leghisti vogliono un sito in lombardo che stia dalla loro parte, devono farselo loro per conto proprio. Non siamo mica su Nonciclopedia, qui.
  • Per me dovresti fare due cose:
    • Continuare a scrivere, perché sennò non c'è nessuno che scrive in Bergamasco.
    • Eventualmente, scrivere qualcosa sul Gròtt per difendere quegli utenti (coi nomi) che secondo te sono stati bloccati ingiustamente. Se porti prove convincenti del fatto, io starò dalla tua parte, anche contro gli amministratori (che in effetti mi stanno un po' stufando perché sono mesi che non si vedono).
  • E ripeto: dopo quello che è successo, per me bisognerebbe rifare le votazioni.

Spero di essere stato chiaro. Ciao e a presto. Se vedom. --Eldomm 11:52, 25 set 2008 (UTC)

Aggiungerei anche una cosa: tu Aldedogn hai scritto: la regola dei 50 edits DOVEVA ESSERE APPROVATA,, va bene ma chi avrebbe potuto partecipare alla votazione per approvare anche questa? chi aveva più di 50 contributi o tutti? Allora avremmo dovuto approvare prima una regola che stabiliva che ci volevano 50 contributi per votare la regola che ci volessero almeno 50 contributi per votare il regolamento...
Se si apriva la votazione a tutti, tutta la squadra dei meatpuppets avrebbe graniticamente votato che NO, non è democratico che ci vogliano i 50 contributi. Se si applicava arbitrariamente la regola dei 50 contributi allora i fascisti ci tappano la bocca. E non se ne usciva più.
Io personalmente penso che andava dichiarata esplicitamente prima di iniziare la votazione, ma che se è stato fatto questo errore è perché non ci si aspettava di trovarsi impelagati in un casino del genere. Io se devo scegliere il minore dei due mali, non ho dubbi. Il gruppo dei meatpuppets (di cui ho sempre pensato che tu NON facessi parte) ha tentato di indirizzare la votazione in un senso che a loro faceva comodo e questo è una infrazione delle regole della wikipedia (non la lmo ma tutta l'istituzione).
Inoltre, Eldomm non è intervenuto a sostenere te o altri, ma cosa vogliamo dire delle osservazioni di Brenno e 10caart rispetto a quella cosa che Fithuus chiamava bresciano (e tu da bergamasco dovresti saper riconoscere). Il non volere riconoscere che era palesemente una cosa insensata dicendo che erano errori di battitura, questione di ortogtrafia, lingua del Bressani/Galeazzo degli Orzi. Ma chi volevano prendere in giro? Anche solo per quello a me viene di scherarmi dalla parte opposta. E tu perché non sei intervenuto a sostenere che quello era tutto fuori che bresciano?
Detto questo, e volendo provare una volta per tutte a mettere da parte le stupide beghe che fanno perdere un sacco di tempo, ti rinnovo la speranza di Eldomm che tu voglia continuare a contribuire su questa wiki, e con te anche tutti gli altri, ma con lo spirito di collaborare e non quello di costruire un fantomatico background culturale per sostenere tesi insostenibili.
Un saluto sincero
-- Ninonino 12:33, 25 set 2008 (UTC)

Precisiamo.

nessuno dei fantomatici meatpuppets DI CUI ANCORA ATTENDO L'ELENCO PER CAPIRE BENE CHI SONO ha fatto politica!!!! non c'è una frase pro lega, padani bossi o altro. cancellari a posteriori sospettando che sono leghisti, beh è una cosa antidemocratica e ingiustificabile e basta! semplicemente hanno votato no ad un regolamento che non condividevano e che obiettivamente era veramente antidemocratico.

perchè un voto no deve valere 3 voti si? ma quando si è mai visto una roba del genere?

perchè non deve esserci la riconferma degli amministratori?

se passa un regolamento del genere gli amministratori sono eletti a vita e per cacciarli via si devono trovare il triplo di voti. insomma si stanno garantendo il potere e non fanno niente, questo lo dite anche voi! son qui a dire cosa dobbiamo fare e cosa non dobbiamo fare, son qui a cancellare chi volgiono e chi si oppone a loro e al regolamento che si son votati,

quanti sono i contributi di nemo? di nick1915? di fab? di draco? alcuni dei quali neanche sanno scrivere in lombardo, altri la menano che il lombardo non esiste. eppure hanno sputtanato la mia ragazza (cuaciuna) additandola come una delinquente perchè ha 3 contributi, che son più dei loro zero contributi o sbaglio!

il loro contributo è fatto di attacchi immotivati come quello contro dragonot alla voce son minga el signur, voce in cui dragonot ti faceva un apprezzamento e si parlava in amicizia?

perchè gli eccessi di brenno sono da condannare e quelli di nick no? perchè è uno stewart gli è concesso tutto?

per fithus, ninonino calma... adès te l' dighe mé che só mia 'l Signùr!!! sono stato anche via per lavoro, non so dove tu e eldomm troviate tutto il tempo che mettete nella wikipedia. in ogni caso mi pare che c'era già abbastanza tensione, però se vuoi vado a litigare anche per questo, son bergamasco della val brembana quindi ho il sagnue caldo, non è un problema. in ogni caso sulla questione perferisco a differnza tua Catalunya a Catalogna. non prendiamoci in giro in bergmasco e in bresciano catalogna non esiste, così come non esiste Newcastle in italiano (o volete chiamarla Nuovocastello come nel medioevo si chiamava Thomas More, Tommaso Moro e John Acktwood, Giovanni Acuto?)

se un termine non esite perchè devo rifarmi all'italiano? posso rifarmi a ciò che ho voglia o devo essere bloccato?

specialmente se è un toponimo uso il nome dei locali, bèrghem è bèrghem nonostante a Milàn diciate Bèrgum.

scusate l'intromissione, ma questo mi pare un punto importante; sono d'accordissimo che non si deve sbattere via tutto ciò che non si rifà a l'italiano. Non lo mette in dubbio nessuno che le parole politiche (come "sindich" e varianti) si devono perforza rifare all'italiano perchè è la lingua dell'amministrazione nelle zone lombardofone, ma in casi di nomi di paesi etc. sono d'accordo con quanto appena detto; non vedo perchè l'italiano dovrebbe avere la precedenza. --Dakrismeno 17:14, 25 set 2008 (UTC)


Scusami Aldedogn ma non ho capito perché hai tirato fuori questo esempio. Le osservazioni che ho fatto a Fithuus non hanno niente a che vedere con i nomi dei luoghi ma con il testo inserito che NON è bresciano.
La munissipalità è una invenzione, al fa bord è una invenzione. O vuoi dirmi che la gente di Zogno dice la munissipalità de Dògn la fa bord con chèla de Sedrina, tò mader, tò pader, la zét normàl, parlela isé o 'nvéce dìzela: el cümü de Dògn al cunfìna cón chèl de Sedrìna (al perchè l'è bergamasc, en Bresà se dis el cunfìna, Fithuus el gh'ìa sbagliàt a chèsta) ?
Però giusto per non destare nessun sospetto di muoversi all'unisono (quindi meatpuppeting), 10caart e brennos hanno pensato bene di sostenere che erano solo errori di battitura o che era una questione di ortografìa. Devo rifarlo anche qui l'elenco delle parole non bresciane utilizzate? Praticamente non ne ha centrata una. Non una.
Riguardo al toponimo Catalunya o Catalogna in ogni caso, io semplicemente mi chiedo, come direbbe mia mamma? o come avrebbe detto mia nonna? Beh non ho dubbi, direbbero "só nàda 'n Catalògna", come direbbero "só nàda a Lùrdes" (e se scrivessi l'articolo su Lùrdes io lo scriverèi così), ecc. Scegliere Catalunya invece che Catalògna è una scelta politica. Non è necessario scrivere Bossi è l'uomo più bello, più bravo e più intelligente del mondo per fare politica. La prima delle due cose è secondo me è pure più politica e insidiosa della prima. Io la vedo così. Io per non fare politica non mi chiedo cosa preferisco io ma come lo direbbe la gente comune. Che ci caccino dentro dell'italiano dove non hanno i terminiin dialetto, che ci piaccia o no, è del tutto normale, visto che bene o male l'italiano lo sappiamo tutti e per lo meno ne siamo a contatto tutti i giorni, ed è naturale che diventi il serbatoio a cui attingere quando non abbiamo il termine in dialetto. Andare a pescare termini Catalani, Occitani o quant'altro è una scelta arbitraria, non naturale, e secondo me politica, che mira a mettere in evidenza (se non a costruirla) una diversità che non rispecchia la reale situazione del lombardo rispetto all'italiano. Quando si dice che l'obiettivo di almeno alcuni dei meatpuppets è politico è questo che si intende, non che vengono qui a scrivere viva la Lega, Bossi Santo Subito.
-- cordialmente, Ninonino 07:37, 26 set 2008 (UTC)
non mi chiedo cosa preferisco io ma come lo direbbe la gente comune hai riassunto in una frase il metodo scientifico applicato all'umanistica. Grazie per la tua onestà intellettuale. --Dakrismeno 10:57, 26 set 2008 (UTC)

gli altri utenti li ho difesi su meta, ma come potete chiedere che si difendano da soli dopo che son stati presi a pesci in facci e sopratutto dopo che SONO STATI BLOCCATI? devono crackare il sistema?

mi han detto chiaramente che lascian perdere perchè è tempo perso!

ninonino sui 50 contributi non mi convinci, è un bel sosfismo il tuo raqgionamento, forse uno sciogli lingua, ma se la regola non c'è ... la gh'è mia e bona l'è! e se non c'è una regola che dica chi può e chi non può votare, votano tutti, per correttezza era doveroso chiedere che contribuissero almeno con qualche voce e l'abbiamo fatto tutti, io e voi, a già dimenticavo gli amministratori non l'han fatto tanto già sapevano cosa fare per far andar bene a loro il risultato delle votazioni, eliminare anche chi aveva 100 edits come me! Ve salüde. --Aldedogn 17:09, 25 set 2008 (UTC)

Precisiamo, okay, dato che ci tieni:

Wikiquote-logo.svg
«Miga d'accord! Quan gh'è una roba noscta voeran sempar fala scparii!! In alt l'Insubric... in alt la bissa!! Cailleach 22:12, 15 set 2008 (UTC)»

Questa mi pare politica. Nessuno aveva infatti parlato sul grott di far sparire la lingua. Non era di certo l'argomento della votazione. Uhm... forse aveva letto questo messaggio?

Wikiquote-logo.svg
«Ricevo e pubblico con piacere

Abbiamo bisogno di lombardi che votino contro il regolamento che vogliono imporci su wikipedia

La Wikipedia lombarda è in pericolo. Degli amministratori italiani che odiano il lombardo hanno composto questa estate un regolamento da far passare ad agosto (bastardi), regolamento che magari avrà anche dentro cose giuste, ma è scritto da persone che vorrebbero chiudere il progetto di Wikipedia scritta in lombardo. Non bisogna fargliela passare liscia.

Iniziate a registrarvi su: http://lmo.wikipedia.org/wiki/Pagina_principala/UC/WK

Chi conosce il lombardo può già iniziare a scrivere qualche articolo, chi non conosce, ma ha a cuore le lingue locali è pregato di mettersi in contatto con il sottoscritto (br3nn0s@gmail.com) in modo da ricevere maggiori spiegazioni.

Difendiamo la nostra lingua contro l'aggressore colonialista italiano.

Angelo Veronesi»

(guardalo qui: [1])

Ma no, dai, forse mi sbagliavo. Ed è del 29 agosto, mica dell'altro ieri. Gli utenti bloccati (e di cui ti ho già narrato i comportamenti sospetti) si sono in massima parte iscritti ai primi di settembre. Strano, eh?

Non mi sto mettendo a giudicare l'opinione contraria ad un regolamento (opinione legittimissima e condivisibile), ma la maniera con cui qualcuno ha cercato di falsare le votazioni.

Guardando la lista dei contributi degli utenti da te citati, ti posso dire che non mi pare che abbiano fatto nulla, anzi! Non hanno fatto solo contributi in cui attaccano dragonòt, ma contribuito a eliminare tutta la spazzatura pseudolombarda che affollava questo sito nei mesi e negli anni passati.

La storia che c'è chi dice che il lombardo non esiste è una balla. La questione era sul fatto che non si sa come definire il Lombardo: un'unica lingua o tutt'al più un'unione di dialetti con caratteristiche similissime tra loro. Poi ci sono quelli che vogliono sempre fraintendere le frasi e capiscono solo quello che vogliono capire (il lombardo non è una lingua unitaria).

Il nick ha ipotizzato che vari utenti fossero sock e meatpuppet. Lo facevano sospettare gli accadimenti di cui sopra ti ho raccontato. Quale è stata la reazione degli interessati? Dimostrare che non lo erano? No! Proporre mozioni di censura! Votavano la mozione di censura e non facevano nient'altro fino a una nuova provocazione. Lo puoi vedere benissimo sul grott.

Sulla storia dei toponimi ci sarà da discutere un bel po'. Sicuramente, tra Catalano e Italiano, in caso di neologismi io mi rifarei all'Italiano, con cui da sempre abbiamo avuto molti rapporti linguistici (pensa che da noi prima si diceva scöra, poi si è cominciato a dire scöla e infine scòla... l'influenza di scuola è assai evidente). E in genere in Italiano tendo a usare le italianizzazioni, quando esistono, invece del nome locale (oppure tu vai a Marseille e a London?), ma questa è un'altra storia.

Gli utenti li hai difesi su meta? Non lo sapevo. Non potevi difenderli anche qui? Io non vado tutti i giorni su meta, e penso anche gli altri. Magari potevi dire tipo "No, fermi, lo conosco, non uccidetelo, è mio amico!". E loro hanno avuto la possibilità di difendersi. non sono mica stati bloccati subito. Hanno però preferito fare mozioni di censura, e si sono condannati.

Ecco, ho precisato. Altro?

Un saluto sincero (e mi dispiace ancora per la tua cancellazione e per la tua ragazza)

--Eldomm 17:40, 25 set 2008 (UTC)

A l'è incredibil cume dopu de cenmila spiegaziun, tì, Eldòmm, te feet anmò cunfusiun cunt el cuncet de lengua, de dialet, de variant standard. --Insübrich 18:11, 25 set 2008 (UTC)
La mia l'era minga on'affermazion, ma on elench di idei che gh'hinn sora la quistion de la lingoa lombarda. Infatt hoo dii:
Wikiquote-logo.svg
«La questione era sul fatto che non si sa come definire il Lombardo: un'unica lingua o tutt'al più un'unione di dialetti con caratteristiche similissime tra loro. Poi ci sono quelli che vogliono sempre fraintendere le frasi e capiscono solo quello che vogliono capire (il lombardo non è una lingua unitaria)»

Minga "quelli che dicono che la lingua lombarda è unica sono degli idioti che non sanno che in realtà è un'unione di vari dialetti"! Me sembrava ciar. Ma probabilment son minga bon de spiegà i ròb. --Eldomm 18:33, 25 set 2008 (UTC)

Ancamò. I lenguf a hinn minga - de solit - ünitari. Gh'hann quas tücc i sò variant. Dunca l'eceziun a l'è l'ünitarietà. El lumbard al gh'ha i sò dialet cume un frach de alter lenguf, ma l'è al istess una lengua, e nissün al dis che l'è minga vera che'l gh'ha i sò dialet. El lumbard per adess al gh'ha minga un standard, ma quest chì al dis nagot del esistenza de la lengua, di dialet,..--Insübrich 20:43, 25 set 2008 (UTC)
Te respondi in de la toa pagina de discussion, perchè a semm dree de andà foeura de strada. --Eldomm 10:42, 26 set 2008 (UTC)

1) concordo con insubrich per la lingua e dialetto 2) eldomm è ora che tu capisca dopo molte volte che te l'ho detto che gente come gioancarlo che ha tradotto le fiabe di andersen in bergamsco e le ha stamapte a sue spese rischiandoci milgiaia di euro e stai tranquillo non ci ha guadagnato anzi se gliene compri qualcuna per natale gli fai un regalo han di meglio da fare che star qui a litigare con i magnifici sei pro SI! non son loro che han bisogno della wiki E' LA LMO CHE HA BISOGNO DI LORO! credo tu sia un maschio, dimmi quante donne ha trovato a forza di prenderle a sberle

3) catalunya e catalogna le ho tirate fuori perchè mi pare la abbia citate tu sul grott. in ongi caso neanche il tuo "cunfina" l'è ü gran chè sarès mèi "L'è tacat a" "l'è 'n banda a" il tuo confina è paritcamente italiano, prendere termini italiani non è indice di vitalità linguistica e che la gente lo faccia non indica sia una cosa buona. la gente si uccide dai tempi di caino e abele se è solo per vedere quello che fa la gente. la gente dice weekend perchè fa figo invece di fine settimana, poi che la govenrance e il welfare, vaglio a dire alla gente comune delle mie e delle tue valli che la pensione gliela dà il ministero del welfare!!!!

in ogni caso il problema esiste e i nomi si posso anche inventare, perchè sappilo che tu usi allo stesso modo comunemente il termine VEIVOLO che è stato inventato di sana pianta da D'annunzio. bed and breackfast come lo traduciamo in bergamsco. gioancarlo a proposto lacc e lecc che secondo mè è una formula ottima anche se ancora non condivisa. peccato che sia uno di quelli che della lmo non gliene frega più niente.

hai ragione, è un dato di fatto che le parole sono anche inventate (e l'italiano ne è un esempio ricchissimo), pero' non dimentichiamoci che le lingue vengono da "la gente" che le parla, e se questa gente dice sia "L'è tacat a" che l'italianismo "cunfinà" o l'inglesismo "welfare", quella è la realtà linguistica, nisün di parol l'è "mèi" d'un altra. P.S. tant per ciarì, mi sun per druvà parol tradiziunal, ma non "contra" i cambiament linguistich.--Dakrismeno 12:19, 26 set 2008 (UTC)

eldomm per gli ammniiistratori QUANTO E' IL LORO CONTRIBUTO IN TERMINI DI VOCI SCRITTE PIù O MENO DELLE 3 DELLA MIA RAGAZZA? E' A QUESTA DOMANDA CHE DEVI RISPONDERE. cordialmente --Aldedogn 11:46, 26 set 2008 (UTC)

Se i tò amis vören dàgh una man, dighel de turnà che gh'em bisogna un poo de gent per fà vegnì granda 'sta wiki :) --Insübrich 12:02, 26 set 2008 (UTC)


  • Catalunya e Catalogna i hó mìa lüminàde mé ma Eldomm ( e difàti capìe mìa perchè te i ìet tiràde fó)
  • D'Annunzio el gh'éra töt el dirìto de 'nventà paròle, pò a te e mé e pò a 'l Fithuus el g'ha 'l dirìto de fal, ma mìa ché sö la wikipedia. L'è giöna de le régole.
  • Cunfìna l'è gnè bèl gnè bröt, l'è semplicemente chèl che la zét de töcc i dé la dis, per lo méno 'n Bresà. Pò a "L'è tacat a" e "l'è 'n banda a" i pöl nà bé, de sügür mìa el fa bord. Se 'l Fithuus el scriìa l'è tacat a mé gh'ére negót de dì.
  • Lacc e lecc l'è 'na bèla pensàda, ma se gh'ès de scriìl ché sö la wiki dopère amò Bed and Breakfast perchè, che la ma piàzes o mìa, la zét la dis isé. Te dìze mìa come che la se 'ngàrbia la lèngua la mé màma quan che la g'ha de dì che la va al outlet.

ciao, -- Ninonino 12:51, 26 set 2008 (UTC)

  1. La storia della lingua lombarda non è qui che deve essere discussa, ma qui.
  2. Non potevo saperlo. Nessuno di noi poteva saperlo. perché non l'hanno detto? Hanno avuto il tempo di farlo.
  3. "Confinà" è un verbo anche milanese. Per le parole inventate sono d'accordo con Ninonino. In caso di neologismi da inventare lì lì, meglio discuterci su prima.
  4. Non capisco cosa c'entri in tutto ciò la storia delle ragazze prese a sberle.
  5. In ogni caso, ho scritto a Fabexplosive (qua) e gli ho esposto il tuo problema. Spero che mi (ti) dia una risposta presto, e che questo increscioso equivoco (il fatto che i tuoi amici siano finiti nel mucchio dei meatpuppet ingiustamente) finisca presto.

A presto, --Eldomm 17:40, 26 set 2008 (UTC)

Coclusioni[mudìfica 'l sorgènt]

concludo con queste mie utlime considerazioni questo argomento anche perchè più aggiungo più rischio di venir bloccato.

1) l'utente fithuus o come si chiama ha scritto una voce non valida (certo definirla merda forse è un pochino troppo, persino per il magnifico amministratore che ha osato). voce non valida, lo diamo per assodato. è altrettanto certo che è stato espulso. sul grott forse c'è ancora, di sicuro fino a poco tempo fa c'era, la sospensione temporanea di un utente vandalico. Sospeso per una settimana. insomma venir qui e far danni comporta una settimana di fermo, scrivere un voce non valida la sospensione indifinita. quale uniformità di giudizio!] o magari ès tato sospeso per il voto contrario?

2) un utente che si chiama fetuso, dichiara di essere mezzo siciliano, scirve, a modo suo, sui comuni siciliani, non mi pare il prototipo del leghista, però giusto per far quadrare i conti e tornare le votazioni andavano eliminati in tanti, la scusa dei leghisti è stata manna che cadeva dal cielo. grazia granda!

3) voi vi disperate per fetuso e la sua voce sgangerata e non vedete altro. è come se voi sbraitaste per chi vi pesta il piede e non faceste altro che tacere per chi vi taglia la gola. la voce di fetuso non vi toglieva alcuna libertà, neppure quella di cambiarla o cancellarla. il nuovo regolamneto contro cui NON vi siete battuti vi rende schiavi di 6 signori. contenti voi.

4) dal silenzio calato sull'argomento nonostante le mie sollecitazioni, appare evidente, che gli amministratori che hanno votato hanno prodotto meno voci dei meatopuppets che hanno cancellato. che vergogna!

5) quando voi, non ricordo se nino o eldomm, dite di rifarvi all'italiano e dite di non vedere nulla più che semplici dialetti slegati tra loro (tanto che eldomm sei subito intervenuto a fare le tue rimostranze per il tentativo di grafia unitaria che io e ninonino portiamo avanti) FATE POLITICA! la classica politica del divide ed impera. NON è semplice lingustica, è una politica linguistica, al servizio di una visione politica delle cose: "i dialetti sono dialetti e devono restare tali, devono essere sottomessi all'italiano e rifarsi ad esso". non siete originali, storia vecchia, già dante nel de vulgari eloquntia parlava di lingua paterfemilias cui le altre devono sottostare e rifarsi. se non è politica questa !!!! per uniformità di giudizio dovreste essere bloccati ad infinito come fetuso e gli altri.

6) infine una nota per ninonino. è molto bello il tuo ragionamento in base al quale ti basi su ciò che la gente preferisce. dimentichi un dettaglio ENORME COME IL MONDO, dimentichi che 1) la gente non sa 2) ha subito un lavaggio del cervello. mia nonna parlava solo bergamasco e le uniche parole che mi ha detto in italiano in tutta la sua vita sono state: parla l'italiano senò a scöla te fét i erùr! credi che le persone comnui siano state messe nelle codizioni di riflettere e di conoscere appieno la nostra situazione linguistica dal 1860 in poi quando solo il 2% della popolazione sapeva ANCHE l'italiano? non ti sei accorto che siamo ridotti allo stato del panda in estinzione e che prima di vedere cosa la gente vuole devi rifargli un bagalio culturale che pareggi l'educazione fin qui ricevuta? non credi che per esserci democrazia serva la par condicio, 5 minuti a prodi, 5 minuti a berlusconi, 5 minuti all'italiano, 5 minuti all'inglese E 5 STRA MERITATISSIMI MINUTI AL BERGAMASCO. Porca di quella eva, no?

7) infine eldomm te lo rispiego, se prendi a sberle le ragazze con cui esci, resterai sempre solo, significa che se la wiki prenDe a pesci in faccia i nuovi iscritti resterà sempre un ritrovo di quattro gatti, quelli che sbattono i pesci in faccia e i pochi che sopportano. ma forse qualcuno vuole così, tutto è più facile da gestire.

8) con questo ho chiuso la questione e non intendo più tornarci sopra. certo non cambio il mio giudizio su ciò che è accaduto che è semplicemente INTOLLERABILE.--Aldedogn 17:24, 29 set 2008 (UTC)

Mi dà molto fastidio il fatto che uno cerca di agire diplomaticamente per cercare di portare un po' di serenità (anche a costo di fare compromessi con le proprie convinzioni) e viene trattato come un pirla.

  • L'utente fithuus ha scritto una miniera di pagine spazzatura in pseudo-lombardo (con residui d'Inglese come it has a population of...). È stato bloccato perché era, a giudizio degli amministratori, un meatpuppet nelle mani di alcuni distinti signori che volevano pilotare una votazione per scopi politici.
  • Voci come quelle dei comuni siciliani o come quelle dei comuni francesi/alabamiani/texani sono voci robotizzate. Non c'è stato alcun impegno nel farle. Io per scrivere una voce l'impegno ce lo metto (anche perché ho sempre il timore di aver sbagliato a scrivere i termini in Milanese). Non vuol dire niente essere mezzo siciliano. Anche la moglie di Bossi è siciliana.
  • Il perché non ho votato te l'ho scritto più sopra.
  • Non so come si fanno a vedere i contributi delle persone. Tu dici che la tua tipa ha scritto tre voci, io ci credo. Ma non so come vedere se è vero. Ecco spiegato il mio silenzio. E le voci dei meatpuppets sono veramente una vergogna.
  • Non ho mai detto che i dialetti sono slegati tra loro, dico soltanto che si sono evoluti ognuno per conto suo, anche se si vede lontano un miglio che sono tutti parenti.
  • Mi sono sbilanciato contro l'idea di una grafia comune perché l'ho già vista una cosa del genere, e non ricordava nessun dialetto lombardo: cj, gj, ç, cz, x, ë, ə. L'ortografia unificata era con queste belle cose. Scusami se sono diffidente, allora.
  • I dialetti devono rifarsi, secondo me, per i neologismi, alle lingue con le quali bene o male hanno avuto più contatti. Che ti piaccia o no, il Lombardo e l'Italiano sonon sempre stati in relazione. Questa non è politica, ma storia. È piuttosto il negare questo rapporto che è revisionismo storico, e quindi politica.
  • Non sono mai stato preso a sberle da nessuno, io (e così un sacco di nuovi utenti). Evidentemente qualcuno se l'è andata a cercare, se è finito male.
  • Con questo ho chiuso la questione e non intendo più tornarci sopra, salvo nuove provocazioni. Certo non cambio il mio giudizio su ciò che è accaduto e su quello che bisognerebbe fare: ripetere le votazioni. Se il regolamento è ingiusto, cosa che riflettendoci pare anche a me, la gente lo capirà ed esso sarà di nuovo bocciato. Fine. Non è poi così difficile, no?

--Eldomm 20:01, 29 set 2008 (UTC)

Leggi per favore[mudìfica 'l sorgènt]

Aldedogn, anche se hai scritto che non intendi più tornare sulla questione, spero che almeno leggerai queste righe. Io ho l'abitudine di stimare le persone indipendentemente dal fatto che queste la pensino diversamente da me, e questo è il caso tuo. Ti stimo perché non sei sparito come han fatto quasi tutti gli altri, ma hai avuto la tostezza di rimanere a difendere te e i tuoi amici da accuse che ritieni ingiuste. Io faccio altrettanto e difendo le mie idee anche se contrastano con le tue e lo faccio fino in fondo (evidentemente penso che ne valga la pena, mentre con gli sciocchi evito di farlo).

Riguardo all'utente Fithuus: a me sembra chiaro che non è stato bloccato perché ha fatto danni (e comunque ne ha fatti, poi ti spiego perché) ma perché sospettato di essere parte di un gruppo di utenti che esercitava meatpuppeting. Io condivido questo sospetto e ti spiego perché. Le modifiche effettuate da Fithuus erano robotizzate, ciò è molto semplice da dimostrare perché erano tutte uguali identiche, solo veniva modificato il nome del comune e i dati ad esso relativi, Venivano replicate a raffica identiche a se stesse, anche negli errori (c'era una parte che per dimenticanza era rimasta in inglese e questa è stata replicata per un centinaio di voci). L'utilizzo di un robot non è cosa semplice, non è da tutti ma guarda caso fra gli utenti recentemente iscritti la percentuale era molto alta rispetto al normale. E guarda caso l'utente 10caart, che è un utente storico di questa wiki, uno di quelli che sta facendo danni da anni, è uno che ha fatto uso in modo massivo di questo strumento (cfr. la cronologia degli interventi di 10caart, modifiche del 27 dic 2007, e poi gli articoli sulle date, effettuati nell'agosto del 2006, e più di recente gli articoli sugli stati dell'Alabama). L'utente 10ccaart è per sua ammissione uno che ne sa sull'argomento, vedi la sua pagina di discussione da cui riporto:

--Abt your bot--
Hi there, I am Eukesh from Nepal Bhasa wikipedia. I was wondering if you could share your bot code /database with me. Thank you.
Thanks a lot for explaining your bot to me in detail and also for your generosity. I have been running python based year bots in a number of the South Asian wikipediae. So, I hope that I will be able to run it as well. I am a bit busy at the moment and will run it at around mid-april. All the same, thanks a lot. --Eukesh 18:29, 18 maarz 2007 (UTC)
Hello, it's a pleasure! Please don't exitate to contact me for any piece of information you should need. I am busy as well :-), meanwhile I pass you some data more. Bests, --10caart 10:28, 23 maarz 2007 (UTC)

Ora, gli utenti come fithuus e gli altri (vedi Balloto, Matteo Sinelli, Lombard, ecc) che hanno sfornato a raffica (anche 2 o 3 al minuto) articoli sui comuni francesi, portoghesi, siciliani, sui gastropodi e così via, è davvero troppo inverosimile pensare che o sono sockpuppets di 10caart o sono meatpuppets (cioè utenti diversi che agiscono di comune accordo al fine di modificare il consenso)? Si sono iscritti tutti nello stesso periodo, hanno fatto modifiche robotizzate, hanno votato tutti invariabilmente e senza vacillare in un senso ben preciso, a tutte le mozioni e proposte di regolamento. Sono davvero troppo malizioso a pensare che sia meatpuppeting? Senza contare che l'utilizzo di robot, se non sbaglio, non è visto di buon occhio dalla wiki (non la lmo, tutta la wiki) proprio per i danni potenziali che può fare nelle mani sbagliate, e per utilizzare i robot occorre una autorizzazione se non mi sbaglio (chiedo conferma).

Adesso, se non lo hai già fatto ti inviterei a prenderti un po' di tempo e provare a dare un'occhiata a come era la wiki un anno fa. Non sarà semplice ma scorrendo le cronologie e le discussioni passate una idea sommaria potresti riuscire a fartela. Ti faccio un esempio, sai che tu avresti già commesso una infrazione grave e che i passati amministratori e contributori (10caart fra questi ma anche altri storici della nuova crociata, OlBergomi per esempio) ti avrebbero prontamente ripreso (avvertito e intimato di non ripetere)? Sai perché? Per il fatto di aver scritto in Italiano. Il catalano era permesso, l'italiano NO! Io da che ho iniziato a contribuire ho scritto nel mio dialetto, in italiano e in inglese e mai nessuno mi ha detto niente. Chi è il fascista allora? Ma ce ne sarebbe da raccontare per un giorno intero...

Guarda qui per esempio: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Discussioni_utente:Kweedado_bg&oldid=13453 un utente aveva messo la scritta CAMPIONI DEL MONDO nells sua pagina utente e (in questo caso gentilmente) in tre (nomi noti) sono andati a chiedergli di toglierla perché dava fastidio. Qui erano andati con le buone, ma in altri casi, che purtroppo non riesco più a rintracciare, erano andati davvero con le cattive.

Di fronte a questo, quando vedo che dietro ai nuovi iscritti, c'è anche solo il sospetto che si stia tentando di riportare indietro la lmo a quella situazione, io prendo posizione. E la mia posizione è chiara: gli amministratori hanno agito d'autorità (sì), senza andare per il sottile (sì), ma nel bene della piccola nascente comunità. E questo lo condivido, sono d'accordo con il loro operato e li ringrazio. Quanto al numero dei loro contributi, non ritengo necessario che un amministratore abbia un alto numero di contributi, lui amministra, io contribuisco, ci dividiamo i compiti e a me sta bene così.

Con tutta l'onestà che mi riesce, Ninonino 09:00, 30 set 2008 (UTC)


PS: i danni che ha fatto Fithuus (e gli altri) con le sue modifiche non valide ma robotizzate li stiamo riparando piano piano uno ad uno, e non essendo dei robot, quello che lui ha fatto in 10 minuti, io lo riesco a sistemare in 10 giorni. Questi sono i danni.

PS2: riguardo al punto 6 del tuo ultimo intervento: cosa ti fa pensare che io non creda che la politica abbia fatto danni al mio dialetto? Lo penso, eccome! Una politica ottusa e molto più ignorante della gente che si propone di guidare. Così come penso che non sarebbe male che il dialetto fosse insegnato nelle scuole, ma questo non significa che io debba mettermi a scrivere inventando un dialetto che non esiste e che, fino a prova contraria, in quella forma, non è mai esistito ma che se anche fosse non penso sia utile riesumare se non per fini di studio. Però io ritengo che la lmo:wiki non debba essere il posto per portare avanti battaglie politiche o costruire background per sostenerne, per cui uso il dialetto del 2008 così come è e cerco di non inventare niente. Se uno vuole portare avanti questo, liberissimo di farlo, ma non qui.

E-mail[mudìfica 'l sorgènt]

Ho appena finito di leggere la tua mail. Niente in contrario, solo potevi avvertirmi prima (o scrivermi sulla mia pagina di discussioni). Ma non è questa la cosa importante.

Mi dispiace molto il fatto che ho cercato sin dal primo intervento di moderare i toni e invitare alla riflessione e nessuno praticamente mi abbia ascoltato. Non ho detto che il tuo voto era sbagliato o altro, e non potevo sapere la questione dei tuoi amici. Ripeto: però potevano anche difendersi, ma non importa. E tra l'altro ho chiesto pure che fossero riabilitati in caso si fosse riuscito a scoprire la verità. Senza contare quando ti ho detto che se chidevi sul grott la riabilitazione io avrei potuto stare dalla tua parte (guarda su: probabilmente è ancora tutto scritto, non credo che tu sia come 10caart che cancella i miei messaggi che non gli piacciono). Eppure, c'è stato da parte tua un crescendo di rabbia (mi pare), e così mi sembra che tutto quello che ho scritto sia stato male interpretato. Questo anche dopo milioni di spiegazioni. E va bene una volta non essere capito, va bene due, ma a un bel momento mi arrabbio anch'io. Ma probabilmente sono troppo orgoglioso e me ne dispiace. Anch'io però difendo le mie idee, anche a costo di provocare (poi tanto però nei dibattiti perdo sempre, quindi c'è qualcosa che non va...).

La storia di Brembate di Sopra probabilmente è opera mia. Dato che c'è stato un periodo in cui nessuno scriveva in Bergamasco, allora io scrivevo le pagine dei comuni di cui sapevo il nome dialettale lasciando il nome locale nel titolo ma scrivendo l'articolo (comprensibilmente) in Milanese, nella speranza che prima o poi arrivasse qualcuno e traducesse. Vedrò cosa posso fare. Sono contento che ti sia convinto che si debbano rifare le votazioni. Ciao e non mollare. --Eldomm 18:21, 1 utu 2008 (UTC)

Riabilitazioni[mudìfica 'l sorgènt]

Personalmente non lo so, mi spiace, come si faccia a sbloccare la gente. Davo per scontato che si potesse farlo: se uno può bloccare, può pure sbloccare, no? Se tu, come dici, sei in grado di provare la buona fede dei tuoi amici, dimostralo davanti a tutti (che, so, al grott, così ti leggono tutti) e chiedine la riabilitazione. Oppure chiedilo al Fabexplosive, l'autore del blocco. Mi spiace non esserti più utile di così, ma sono contento che tu abbia voluto rimetterti in gioco. Ciao, te saludi. --Eldomm 12:11, 6 utu 2008 (UTC)

Yattagat[mudìfica 'l sorgènt]

spreca no l'incioster per lassà messag al Yattagat intant el pö no rispondet perchè i Carabiniè i l'hann blucaa (la dit di rob che la censüra la permeta no). --Dakrismeno 17:26, 7 utu 2008 (UTC)

grasie e te salüde adès che pöde, perchè gh'ó idéa che i blocherà a' mé. te salüde.--193.204.248.132 11:48, 8 utu 2008 (UTC)


Re: Votazione[mudìfica 'l sorgènt]

La durata è scritta sul regolamento, io l'ho solo aggiunta per "regolarizzare" il tutto (sia nella mia che nell'altra votazione), siccome che possono votare tutti gli utenti aventi diritto di voto e loro ce l'hanno, non mi pare che debbano chiedere il permesso a qualcuno.

Almè[mudìfica 'l sorgènt]

El gh'ìa zà 'n artìcol sö Almè, vèt: Lmé.

ciaociao

--Ninonino 11:59, 14 nuv 2008 (UTC)

e alùra se gh'è de fà adès?

te salüde.

ps: l'ét iscrìcia té?

--Aldedogn 17:33, 14 nuv 2008 (UTC)

Hoo giamò faa el redirect a la pagina Lmé, se pròpri vorii savèll. --Eldomm 18:19, 14 nuv 2008 (UTC)

Complimencc[mudìfica 'l sorgènt]

Grasie delbù, Aldedogn :) --Insübrich 10:05, 24 nuv 2008 (UTC)

Dréra e San Ròch[mudìfica 'l sorgènt]

G'hó zontàt el template del cümü ai artìcoi de chèsti dù paés, che te gh'éret fat té. Per completàl, ghe sarès de mitìga dét i nòm dei cümü tacàcc e le frasiù coi sò nòm giöscc en Bergamàsc.

ciaociao -- Ninonino 08:54, 3 dic 2008 (UTC)

PS: Ma se dis Drèra o Dréra. Drèra co la è deèrta 'l me sùna mal... Te 'l sét che só 'n pó fisàt cói acènti... ;-)

pò a mè me parìa strano, però l'è scricc söl Francia Giambarini italiano bergamàsch. per i template te se ófèndet se i tire vià? mia che i me piase mia, l'è perchè i nòm di frasiù gh'i só mia tate ólte e piötòst de scrif bambade preferése mèt negót ma me spiàs pò lasài l'é mès öcc. se te se ófèndet mia, nèh, senò mi lasa lé. te salüde e sö aleghèr. --Aldedogn 18:29, 5 dic 2008 (UTC)

Ufindìs? mé nò! Pròpe nò. L'éea apéna per fài en po piö compléti. -- Ninonino

obama[mudìfica 'l sorgènt]

gh'n'è mia de prublema, hoo fat el "redirect" a la to pagina che l'è püssee cumpleta. Hoo metüü anca el ligam a "Sat Ünii". --Dakrismeno 11:51, 22 gen 2009 (UTC)

On piasè[mudìfica 'l sorgènt]

S'ciao, vorevi savè se questa pagina l'è stada scrivuda in d'on Bergamasch ver ò on poo farlòcch, perchè son dree de nettà el sitt de tutt i fantasii lenguistich di vegg utent. Mi son minga segur che 'l sia pròpri pur come dialett, ma pòdi minga savèll ben come ti. Se l'è inscì, se l'è sbaliaa s'intend, te pòdet correggel (e inscì i piasè hinn duu, minga vun)? Se me sbali, allora dimmel. Grazie in anticipo dell'aiuto. --Eldomm 11:56, 23 gen 2009 (UTC)

Zà che te sét dré, dàga 'n öcc apò a chèsta: Alt_Empordà.
Apò a sènsa ardà la cronologìa el saìe zà chi che i éra scriìcc... ;-) . --Ninonino 12:34, 23 gen 2009 (UTC)


Gh'ó dacc öna sistemada, però capése mia cos'éi töi chi template sö la pagina Alt_Empordà. --Aldedogn 18:55, 27 gen 2009 (UTC)

G'hó tiràt vià mé i template en rós che vignìa fò 'n sìma a la pàgina. Adès el me sömèa a pòst. Ciao - --Ninonino 07:40, 28 gen 2009 (UTC)

Fòrsi anca Medinyà l'è de sistemà, mi el soo minga... --Eldomm 11:50, 29 gen 2009 (UTC)

A pòst! --Aldedogn 16:55, 29 gen 2009 (UTC)

Fam un piasè anca a mì: ai pagin che te fee, metegh un ligam a la'istessa pagina in di alter wikipedi, se la gh'è. Ciau!--Insübrich 17:17, 29 gen 2009 (UTC)

Decórde ma cóme se fà? Basta che te me dìghet öna pagina de ciapà a esèmpee còpie de lé. Te salüde. --Aldedogn 17:36, 2 feb 2009 (UTC)

Arda, mé fó isé. Ciapóm de mösta l'artìcol sö Brembàt che te g'hét fat gér.
* Te nét sö la wiki italiàna a l'artìcol sö Brembate;
* Te nét sö Modifica;
* Te nét en fónt a la finèstra endoche te g'harèset de scrier dét el test;
* Endóche te tróet la lista dei interwiki te i selesiùnet e te i còpiet;
* Te ègnet fò sènsa salvà;
* Te nét sö l'artìcol de Brembàt en Bergamàsc;
* Te nét sö Modìfica;
* Te nét zó 'n fónt al tò test e te ghe l'encòlet dét;
* Sicóme che 'n chèla lìsta lé gh'è mìa dét l'italià, te ghe'l zóntet té e pò dòpo te sàlvet.
L'è piö lónc a dìl che nó a fàl. L'artìcol de Brembàt te 'l fó mé isé te èdet chèl che fó.
Ciao, --Ninonino 08:11, 3 feb 2009 (UTC)

grasie próa a ardà se ó fai giöst co la pagina Brömà? dam öna mà pò per la pagina Brignà ölerès scrìela 'n bergamsch sènsa fà di dagn a chel 'n milanés. --Aldedogn 18:26, 3 feb 2009 (UTC)

Va benóne isé, brào! --Ninonino 08:20, 4 feb 2009 (UTC)

Varda che la paginna Brignà te pòdet rescrivela tutta in Bergamasch, l'è minga on problema. Mi l'avevi scrivuda in Milanes perchè al temp gh'era nanca on Bergamasch, chì. Pretendi minga però de avè l'esclusiva sora i comun lombard. Moral, vòlta pur in Bergamasch quell che hoo scrivuu in Milanes, e naturalment, gionta quajcòss in puu, se te 'l seet! --Eldomm 20:13, 3 feb 2009 (UTC)

Chèla de Brignà te la prepàre mé, té dòpo te ghe mètet dét el test en bergamàsc. Chèla 'n milanés la spòste sö Brignan, isé fóm sènsa scancelàla, che l'è mai bèl a sbötà vià 'l laurà che se g'ha fat. Ciao a töcc du, --Ninonino 08:20, 4 feb 2009 (UTC)

Pader Noster in Bergamasch[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, Aldedogn, te me pòdet dá na versiun del Pader Noster in Bergamasch, per piasè? --Mondschein 17:50, 2 feb 2009 (UTC)

Próe a sircala. 'ntàt próa a scrìf pò a l'utènt Gioancarlo che, 'nsèma a l'utènt Jmark (che però l'è blocàt amò per i casòcc che gh'è söcedìt a setèmber) l'à péna tradüsit e facc istampà ol Vangél de San March e la Mèsa de Pentecoste 'n bergamàsch. Me pènse che lü l' ghe l'à zamò bèle che prónt. Diga sènsa pura che te mande mé e che te sét ü mé amìs. Te salüde. --Aldedogn 17:59, 2 feb 2009 (UTC)

Te rengrassi de cör. El Farúu! :-) --Mondschein 19:21, 2 feb 2009 (UTC)

El Pader Nòster in Bergamasch l'è chì. --Eldomm 19:13, 2 feb 2009 (UTC)

Sí, ma l'è giüsta chela versiun Bergamasca chí, Aldedogn, già che chela Milanesa l'è sbajada...? --Mondschein 19:21, 2 feb 2009 (UTC)
Varda, el Bergamasch l'hoo trovaa chì, menter el Milanes l'è òpera mia. --Eldomm 20:17, 2 feb 2009 (UTC)

chèl in bergamasch l' mè convince mia del töt, ach se l'è mia mal.--Aldedogn 18:29, 3 feb 2009 (UTC)

Ciau, Aldeogn, te me podet dì se chela versiun del PAdernoster chi, http://lmo.wikipedia.org/wiki/Bergamasch, la va ben, per piasè? Te salüdi! :-)--Mondschein 19:29, 2 mrz 2009 (UTC)


Mè la farès isé. 'n maiuscolo t'ó segnàt chèl che ó zontàt mé. chèl che 'nvéce ó tiràt vià sére mia cóme fàtele èt. a ólte me suna mia tròp bé l' finàl de öna paròla a ölte l'è adöma che mé me piàs öna paròla piötòst che ön'ótra. se te ócor amò ergót só ché. Te salüde. --Aldedogn 23:20, 2 mrz 2009 (UTC)

Pader nòst che te séT in cél

a'l sìes santificàt ol tò nòm,

a'l Végne 'l tò régn,

la sìes faCIa la tò olontà

cóme in cél, isé 'n tèra.


Daga 'ncö ol nòst pà de töcc i dé/QUOTIDIÀ

e PÀGHEGA i nòstCC débecc

cóme nóter m' ghi paga ai nòsCC DEBITÙR

faGA mìa börlà in tentassiù,

ma SÀLVEGA del mal. Amen.

Second i apunti del corso del Giani: SÉT l'è solo per la forma interògativa, me pense; VEGNE pöderèss andà bè; FACIA l'è pü zöst amò; QUOTIDIA' sò mìa se gh'è (cotidià?); NÒSCC, mìa noster ne nostcc; DEBITÙR, faGA, SÀLVEGA i è mej. Quindi:
Pader nòst che te sé in cél
a'l sìes santificàt ol tò nòm,
a'l végne 'l tò régn,
la sìes facia la tò olontà
cóme in cél, isé 'n tèra.
Daga 'ncö ol nòst pà de töcc i dé
e pàghega i nòscc débecc
cóme nóter m' ghi paga ai nòscc debitùr
faga mìa börlà in tentassiù,
ma sàlvega del mal. Amen.
Sistemo su Bergamàsch :)--Dans 00:24, 3 mrz 2009 (UTC)
Mi a te capissi no, Dans... Prima te diset (in Ingles in sü la pagina de l'ütent jøma) che te seet no se la sia giüsta la versiun che t'héet tráa giò tí perchè te séet minga mader lengua, e pö adess te féet i cureziun a l'Aldeogn che l'è un Bergamasch DOC... Suu no se dì... L'è qual'è la versiun giüsta alura? Te salüdi. --Mondschein 00:30, 3 mrz 2009 (UTC)
Non sono madrelingua (non l'ho mai sostenuto); ho fatto un corso di grammatica al Ducato di Piazza Pontida, associazione culturale bergamasca. Il paternoster in Bergamasco l'avevo trovato sulla pagina del bergamasco in una versione molto sbagliata, e l'avevo sistemato come mi veniva a mente; Aldedogn ha portato delle modifiche ben rilevanti, e su quasi tutto ha ragione. Infine io sono andato a controllare gli appunti, per controllare l'ortografia del ducato. Sistemati SÉ e NOSCC, secondo me così come scritta da Aldedogn è giusta. Aspetto il parere di Aldedogn, perchè putroppo non ho sottomano il vocabolario it-bgsco per controllare se esiste QUOTIDIÀ. Tutto qui; come al solito, lungi da me l'idea di andare a fare le pulci a chicchessia, intendo solo dare un contributo progressivo nell'ottica wiki. --Dans 09:25, 3 mrz 2009 (UTC)

Quotidià non è riportato sul francia giambarini ed è solo una mia proposta che può piacere o meno. in un contesto così particolare mi pare possa starci e non solo perchè penso all'italiano quotidiano, ma sopratutto pensando al latino cotidianum originale. ho cercato di bergamaschizzare la cosa tutto qua. per il resto poi nessuno di noi ha la versione giusta in tasca, mi fa piacere che in questo caso ci troviamo d'accordo quasi su tutto. ciao.--Aldedogn 16:04, 3 mrz 2009 (UTC)

Casòt[mudìfica 'l sorgènt]

Non era mia intenzione creare un casotto, volevo semplicemente sapere se eravate d'accordo con me riguardo all'articolo. Il casotto è stato creato da chi si è messo a sindacare sulla correttezza di alcune parole dei miei messaggi eccetera. Per me la questione era semplice: "Cancellare sì o no?". A me quell'articolo sa di leghista, se a voi no pazienza, me ne farò una ragione (anche se non è vero che la maggioranza detiene la verità, ma pazienza). Riguardo alla storia dell'antipropaganda, non capisco che intendi: non ti ho segnalato quell'articolo per la semplice ragione che me ne sono dimenticato. Ti avevo segnalato Cinc Claus perché era il primo che mi era capitato davanti mentre schisciavo su "Pagina a cas", tutto qui. Ciao. --Eldomm 18:39, 4 feb 2009 (UTC)


Pretendi minga però de avè l'esclusiva sora i comun lombard.[mudìfica 'l sorgènt]

Eldom come ti vengono certe idee?--Aldedogn 18:22, 5 feb 2009 (UTC)

Era una battuta: intendevo dire che c'è stato un tempo in cui io ero l'unico che scriveva le pagine sui comuni lombardi. I nomi in dialetto li prendevo dagli articoli in Italiano, visto che a volte erano segnati. Avendo finito quelli dell'Insubria i cui nomi lombardi erano segnati su it.wiki, ho cominciato a fare pure quelli della provincia di Bergamo, Brescia e Cremona, pensando che quando fosse arrivato qualche utente proveniente da quelle parti avrebbe tradotto l'articolo nel proprio dialetto (cosa che fece a suo tempo, per esempio, l'utente Cremasco). Con quella mia frase intendevo dunque dire: non preoccuparti, traduci pure in bergamasco quello che scrissi in milanese, mica mi offendo, non mi considero così importante! Queste erano le certe idee che mi vengono. Ciao. --Eldomm 19:00, 5 feb 2009 (UTC)

ottimo, però vedrai che con ninonino salviamo anche le tue versioni in milanese, meglio qualcosa in più che in meno. --Aldedogn 18:06, 6 feb 2009 (UTC)

Te respondi chì[mudìfica 'l sorgènt]

Beh, sì, alle volte esagero. La storia del giorno della memoria era una voluta esagerazione per dire "non dimentichiamoci". In secondo luogo, non ho mai avuto contatti con Clamengh e prima del dicembre 2007 non ho mai scritto nulla su nessun sito esistente su internet (con 10caart invece ho avuto un'"interessante" discussione a settembre. Poi lui ha cancellato i miei interventi, lo avevano offeso, poveretto). Mi urta un poco che il fatto che lui e i suoi amici abbiano tenuto questo sito in condizioni pietose per anni venga alle volte quasi dimenticato, se si tratta di prendere dei provvedimenti contro i loro atti residui. Io non ce l'ho su in particolare con lui, ma con chiunque abbia danneggiato questo sito pensando di poterlo usare come una sorta di feudo dove esporci le proprie personali idee politiche. Non è che io ritenga la pagina (quella su cui abbiamo appena finito di discutere) una schifezza per il fatto che sia opera di Clamengh, ma piuttosto per come è scritta. Anche se l'avesse scritta il mio migliore amico, la cosa non sarebbe cambiato.

Delle volte entro a gamba tesa o esagero perché mi sento magari un po' isolato sul piano delle idee. Lo so che non è la cosa più giusta del mondo, ma ognuno c'ha i suoi difetti, non trovi (e anche tu, se mi è concesso dirlo, a volte fai delle uscite non proprio "diplomatiche", no?)?

Infine, visto che ormai il sito ce lo gestiamo noi, direi che puoi ritentare di far sbloccare i tuoi 3 amici. Io non ho niente in contrario, penso neppure gli altri Scusami ancora per il mio caratteraccio (e per aver spesso tirato fuori questioni politiche, ovviamente; ma non sono stato soltanto io). --Eldomm 18:41, 6 feb 2009 (UTC)

lo ammetto e l'ho anche scritto una decina d'anni fa ero come te, anzi peggio altro che gamba tesa, braccio teso ad altezza uomo, poi crescendo ci si calma, poco alla volta.

guarda che anche tu devi superare ciò che è stato, senò non andiamo avanti, se continuiamo a rimugginare non ne usciamo più. correggiamo le pagine e basta, perchè non parlare di un argomento non significa dimenticarlo, significa vivere sereni e basta. se ci saranno nuove situazioni analoghe ci faremo forti delle esperienze passate, a questo serve ricordare, ma si ricorda solo all'occorrenza, quando serve. te salüde. --Aldedogn 18:01, 9 feb 2009 (UTC)

Dücat[mudìfica 'l sorgènt]

Grassie del benvegnüt e di consèi. Gh'ò fat ol corso del Giani Pisù a la Celadina, chest an, e adès a m'pròa a scrìer ergó :) --Dans 21:37, 28 feb 2009 (UTC)

Grasie, i tò sugerimèncc a i è semper bü :)--Dans 17:57, 24 mrz 2009 (UTC)

Aurelià[mudìfica 'l sorgènt]

Varda che la paginna sora l'Aurelian l'hoo scrivuda mì... --Eldomm 18:13, 1 mrz 2009 (UTC)

L'ura l'ére tarda, ghe edìe tröbe... gh'ét resù té. --Aldedogn 18:22, 1 mrz 2009 (UTC)

Bergamàsch[mudìfica 'l sorgènt]

Soo minga come se fà a toeu via i redirect, me spias. --Eldomm 20:24, 1 mrz 2009 (UTC)

L'ò fàt me, 'arda se l'è a pòst.--Dans 00:09, 3 mrz 2009 (UTC)
Scusa, non ho fatto apposta ad annullare la tua modifica sul De Vulgari, è stato un conflitto di edizioni. Niente in contrario a sistemare meglio la parte su Dante, io l'ho solo tradotta dal milanese. Adesso vado a vedere di recuperare il tuo testo (il msg lo sposto sulla mia pagina di discussione)--Dans 00:26, 3 mrz 2009 (UTC)
Fatto. Adesso però bisognerebbe farlo tradurre a qualcuno in milanese sull'altra pagina.. :) Cmq secondo me, per sistemare davvero la voce, bisognerebbe tradurre da it:Dialetto bergamasco, che è veramente ben fatta e da il giusto inquadramento storico-linguistico. --Dans 00:33, 3 mrz 2009 (UTC)

per una traduzione veloce di brevi parti in milanese il soggetto più attivo e veloce è Eldomm. ci penso io a chiederglielo.

per il resto mi sono pienamente cosciente che il tuo intervento è molto utile, io pensavo avresti avuto bisogno di suggerimenti e aiuto, ma mi sa che è il contrario. Non pensare che se qualcuno ti scrive per chiederti conto di cosa hai fatto sia necessariamnete una critica, la lmo è una comunità un pò varia dove spesso ci si confronta dove quello che tu scrivi può venir modificato e a tua volta tu puoi modificare, ecc. le prima volte anch'io mi snetivo sotto osservazione, poi ti rendi conto che è la normale dialettica. ciao e buon lavoro.--Aldedogn 16:09, 3 mrz 2009 (UTC)

Non c'è problema, figurati, era un errore mio :) Caruna è a posto.--Dans 16:55, 3 mrz 2009 (UTC)

Grasie per Caruna! --Aldedogn 23:32, 3 mrz 2009 (UTC)


S aspirada[mudìfica 'l sorgènt]

Pövess che sunt drée a fà na dumanda stüpeda, ma tant l'è.... La s aspirda in Bergamasch la gh'è o no? ("Berghenm de Hura o de Huta"...)--Mondschein 23:57, 6 mrz 2009 (UTC)

La gh'è de sigùr, ma mia 'n töta la Bergamasca. Bèrghem sità nò de sigùr, 'nvéce 'n de la Al Seriana (ad Albì per esèmpe) la gh'è, l'è amò dovrada e la sènt bèla fórta quando i parla. Fórse la gh'è pò a Seriàt (ol cartèl 'l dis Heriàt) che l'è ü paìs tacàt a Bèrghem ma l' ghe à dré a la Al Seriana, mentre ol Bergamàsch de sità l'à ciapàt de piö da la Al Brembana. Te digheró pò che Bèrghem de sura e de sóta, co l'aspirada o méno, l'è 'mpó per i turisti, i bergamàsch i dis "sità ólta" piö che bèrghem de sura öpör ach se adès l'è rar Bèrghem de sura l'é dóma la "sità" e Bèrghem de sóta "ol/i bórgh". Te salüde.--Aldedogn 23:23, 7 mrz 2009 (UTC)

Te rengrazi! Adess che te me l'héet díi, a me regurdi anca mí che "Berghem de Hura e de Hota" l'era dumà per la gent de föra. Un puu cuma la parola "Bergum" u "Birgum", suu mínga mí se ghe n'è tanta de gent int el milanes la dis inscí inscambi de "Berghem". Ciumbia uée, ma ti te séet semper in pée aj vur püssée tard de la nocc.... Te séet minga strach? Te salüdi fradel Bergamasch. --Mondschein 23:56, 9 mrz 2009 (UTC)

Bueta Proénsa[mudìfica 'l sorgènt]

Daga n'òcc che: Template:Cümü de la Pruìnsa de Bèrghem. Grasie! --Dans 19:31, 8 mrz 2009 (UTC)

ok domà ghe arde con calma adès buna nòcc a töcc. --Aldedogn 00:00, 9 mrz 2009 (UTC)
Gh'ò respundìt che--Dans 00:04, 9 mrz 2009 (UTC)
Ok x Cavriàt. Comunque le correzioni puoi farle direttamente tu su Template:Cümü_de_la_Pruìnsa_de_Bèrghem :)
Non sono d'accordo, invece, su Capisù: secondo me dobbiamo decidere una linea coerente per i nomi dei paesi, o la grafia del ducato o quella semplificata. Io starei su quella del ducato per classicità. Poi, all'interno della pagina, il testo può benissimo essere in semplificata.. A presto! --Dans 17:18, 10 mrz 2009 (UTC)

Ma io sono coerente nel senso che per ora ho usato sempre la semplificata, però volevo dar spazio anche alla tradizionale. Il ducato ha si la classicità, ma se noi chiediamo a quelli di casnigo nessuto ti appoggerà se proponi loro Casnigh invece di Casnich anche se gli spieghi che il ducato fa così. se parti con il piede sbagliato, modificando il nome del loro paese, perdi una fetta enorme di potenziali utenti e m' rèsta che dóma mé, té e lü. è più facile che passando per la semplificata arrivino poi a studiar la questione e scelgano magari quella del ducato. la semplificata è una via di accesso per molti, per tutti, la ducale no. --Aldedogn 23:28, 10 mrz 2009 (UTC)

Mmm... capisco. --Dans 23:49, 10 mrz 2009 (UTC)

Fai pure tutte le modifiche che ritieni, perchè io ho fatto le traduzioni a naso (a parte qualche comune che aveva il nome in bergamasco citato su it:wiki). Se hai delle fonti particolari, sarebbe bello citarle nella pagina della Provincia o da qualche altra parte. Circa Stàbel/Stabèl: mia mamma conferma Stàbel. Nel caso segna "Stàbel (anche: Stabèl; in Italià Stabello)" nella pagina...--Dans 08:22, 17 mrz 2009 (UTC)

Grasie Dans. --Aldedogn 23:50, 17 mrz 2009 (UTC)

A pòst col Mela e sèt :D Lanùr.. a l'serà mìa Onore? me recòrde piö..--Dans 16:42, 1 apr 2009 (UTC)

Bèrghem Bergum[mudìfica 'l sorgènt]

Alura, cuma semper gh'è ij insci ciamáa "Talianista" u naziunalista Talian che refüten tüt quel che'l gh'ha minga una radis classega: l'istoria che l'urigen del nom de la nosta Berghem el sia int un sit de l'anatolia (mediurient) ciamáa "Pergamum" l'huu sentüda e strasentüda anca mí. I naziunalista Talian vören pensà che tüt e tücc in Italia gh'han radis classegh, e che vegnen del süd. Tüt quel che'l vegn del nord, a l'è brüt! La radis "Berg" la par propi vess germanega e la vör dì "munt", "mota", "col", "altüra", e.i.v. La parola "hem" la par anca lée vess de radis germanega e la vör dì "cà", "paes", e.i.v. Berghem el vör dì alura, "Berg Hem", ciuè (la nosta) Cà in sül "munt", "col", "mota", "altüra". De sit ciamáa "Bergheim" e "Mountain Home" el mund l'é pien. Al cuntrari de gent che la vegn fin de trii mila chilometer dumà inscí de fà sü dumà un paesin linscí deperlü, propi no. :-) --Mondschein 00:02, 11 mrz 2009 (UTC) PS Però bögna anca dì che int dialet Germanegh meridiunaj, la vus "cà", "paes" al didincö la vegn ciamada pütost "hoam, huam" (Bavares del süd), anca parnunziádaa "heh-im" vers levant; e "hiim" (Sgüisser). "Hem", al didincö, a l'è ben püssée nordegh (Svedes per esempi). E chí mi a gh'huu la mía teuría: "hem" in Bavares, Tirules, e.i.v. 'l vör dì anca "trà sü", "sulevá", "purtà vers el volt". Pövess alura che 'l termen "Berghem" el vöja dì lögh, sit, cà tráa sü in sül munt, col? In ültem gh'huu anca de dit che a bun cünt la teuría che 'l termen "hem" el vegna d'una vegia radis nordgermanega che la vör dì "heim", ciuè "cà", "paes" l'è la püssée prubabel. Te salüdi --Mondschein 00:22, 11 mrz 2009 (UTC)

Varda che a bon cunt Pergamum l'era dopraa giamò sòtta l'imperi roman (e anca Bergomum; hoo appena vardaa in sul mè dizionari de Latin; e dizionari de latin parlen domà del latin classegh - var a dì quell tra 'l primm secol prima de Crist e 'l terz dòpo de Crist -, minga de quell medieval e del Renassiment). --Eldomm 13:53, 11 mrz 2009 (UTC)
I Ruman l'han ciamáda "Pergamum"/"Bergamum"/"Bergomum" e chess chí l'è segür, ma quel che serum drée a descur l'era 'l nom uriginál e la sua radis: mi me par ch'un nom che'l vör dì "cà in sü munt" 'l sía püssée prubabel de vün ch'inscambi 'l vegn de l'anatolia. Però, cuma semper, sarem mai bun de saèl de segür perchè pürtrop i popuj preruman de roba scríta n'han lassáda poch u nagot. Ve salüdi e a tücc e düü! :-) --Mondschein 17:39, 11 mrz 2009 (UTC)
L'era domà per dì che al massimm la colpa l'è di Roman, minga di Talian. Mi pensi che sien staa lor a vorè dà al nòmm de la cittaa on'origin grega (Pergam l'era ona colònia grega in Asia Minor): l'hann faa in d'on mugg d'alter occasion. Per el fatt che inveci a Milan se dis Bergom, la spiegazion per mi se troeuva pròpri in del nòmm latin Bergomum > Bergomu > Bergum (fòrsi i Bergamasch inveci diseven Pergamum > Pergamu > Pergam > Perghem > Berghem, ma soo nò dìll, la mia l'è ona sempliz ipòtesi). Ve saludi. --Eldomm 18:02, 11 mrz 2009 (UTC)
Mi me par ch'i Ruman han dumà rumanizáa el nom urigináa. La quistiiun l'è: qual è che l'è 'l nom uriginál ch'i Ruman han pö rumanizáa? --Mondschein 18:35, 11 mrz 2009 (UTC)

Pö, la mia teuría in sül perchè ch'i Milanes al didincö disen "Bergum" e minga "berghem", a l'è sempliz: una völta el tuchelin de parola atuna a l'era "em", minga "um". Pö cunt el passà di agn la gent l'ha tacáa sü a dì "um" inscambi de "em" e inscí la gent inscambi de dì "nüm màngem, pàrlem, vàrdem, vörem, làssem", e.i.v. al didincö la dis "nüm màngium, pàrlum, vàrdum, vörum, lassum". Anca "Vàrdem (mi)" (guardami me) el se dis pü: al didincö el se dis "vàrdum (mi)". Inscí mi a pensi che già che tücc i "em" hin devegnüü "um" anca "Berghem" a l'è devegnüü "Bergum". Te salüdi--Mondschein 00:32, 11 mrz 2009 (UTC)

la romanizzazione dei romani non differsice dall'italianizzazione degli italiani. in ongi caso sprezzante dei vinti. così maleventum che non significava affatto in sannitico "evento brutto" è per la non conoscenza dei romani diventata benevento (per scaramanzia meglio bene che male!) così come per gli italiani il golfo dei granchi in Sardegna è diventato il golfo degli aranci e l'isola del mal vento è diventata l'isola del mal di vèntre! ci sarebbe da ridere se non ci fosse in questo comportamento il disprezzo totale per chi ha subito quei cambi di nome. con l'aggravante che gli italici l'hanno fatto di recente mentre per i romani si parla di 2000 anni fa. dimenticavo gli italici non vogliono neppure mollare la presa sui loro nomi di fantasia per cui guai ad esporre il cartello bèrghem!

credo anch'io che il nome originario sia bèrghem e credo anch'io che significhi casa sul colle, che poi è la realtà di città alta! per bergum posso avanzare anche un'altra ipotesi da affinacare a quella di mond che mi sembra in ogni caso interessante. forse a bergamo dove la comunità aveva effettuato gioco forza un uso molto più intenso del termine origniario Bèrghem, questo è sopravvissuto alla latinizzazione ed è rimasto. in altre zone dove invece bèrghem non era argomento di tutti i giorni ma solo una città vicina ha prevalso la versione latinizzata bergomum che poi ha dato bergum. è un'ipotesi...--Aldedogn 23:32, 11 mrz 2009 (UTC)

Sono d'accordo su quest'ultima interpretazione di Bèrghem/Bergum. Circa i cartelli in dialetto: purtroppo sono divenuti un modo di segnare simbolicamente il territorio da parte di una singola parte politica (i verdi, e non mi riferisco agli ambientalisti), in contrasto con alterità esterne percepite come ostili al fine di rafforzare la propria identità (l'Italia e gli immigrati). Ciò ha portato, di converso, le altre parti politiche a svalutarne l'uso. Io, invece, sono per le identità multiple, e ci vedrei bene un cartello Bergamo/Bèrghem/Città dei Mille, con il simbolo comunale e la faccia di Garibaldi (più e più volte vandalizzata, ultimamente).--Dans 09:39, 12 mrz 2009 (UTC)
Mi chiamo fuori da questa discussione, che mi sembra potenzialmente molto perniciosa (e molto politica). Finiremmo per scannarci tutti come al solito. --Eldomm 11:41, 12 mrz 2009 (UTC)
 :) Ribadisco, nessun intento polemico da parte mia :)--Dans 14:06, 12 mrz 2009 (UTC)
Io penso che però se il discorso non diventa troppo politicizzato, è, a dire il vero, un bene parlare di queste cose: serve magari a imparare qualcosa e magari ad allontanarsi dai propri pregiudizi. Mi spiego: da una parte c'è quelli che pensano che un cartello nella lingua locale è "roba da leghisti" e si sa che TUTTI i leghisti "odiano i meridionali e gli Italiani in genere". Dall'altra parte c'è però magari una mancanza di informazione su cosa sia effettivamente accaduto in Italia e in Europa (e magari anche nel mondo) nell'epoca rinascimentale, e anche prima, che ha causato certi atteggiamenti ultra nazionalisti sia da una parte che dall'altra. Può essere che l'atteggiamento ultra-nazionalista e "italianeggiante e italianizzatore" di molti Italiani derivi dall'espansione pan-germanica dell'ottocento dove non pochi sostenevano che tutto sommato il Lombardo-Veneto è più Tedesco che Italiano? Certo che però il rilievo in bellavista di quel @*@!"§ del Mussolino sul davanti del palazzo della Finanza a Bolzano (corredato di tanto "credere, obbedire, combattere"), o il monutmento alla "vittoria", sempre a Bolzano, con fasci littori e simboli fascisti ben in vista, è una cosa che fa schifo: è un'indecenza. Ed è ancora più indecente che, citanto il Luis Durnwalder, Presidente del Südtirol, "ci siano cosí tanti Italiani che si rifanno a dei simboli e dei concetti simili per affermare la propria 'italianità'". Un cordiale saluto atutti. --Mondschein 18:17, 12 mrz 2009 (UTC)

non sarai polemico ma mi associo a eldomm meglio lasciar perdere. la tua infatti è un opinione, come tale rispettabile, ma dichiaratamente politicizzata e credo che più di uno qui non si riconosca, legittimamente, nella tua opinione. per evitare rogne e litigi direi di evitare di affrontare l'argomento. mi tolgo solo uno sfizio: perchè sul cartello bergamo dovrebbe esserci la faccia di Garibaldi, nato a Nizza, di orgini loanesi e genovesi, viaggiatore in mezzo mondo, amante di caprera dove è morto che per bergamo ci è giusto passato? che legame c'è tra garibaldi e bergamo? io che difendo le mie origini e la mia identità non trovo legame tra garibaldi e bergamo mi sembra una forma di disprezzo per la nostra storia e la nostra cultura. non avevamo niente e nessuno di nostro da proporle, non siamo forse noi la terra di Donizetti, Caravaggio, Papa Giovanni XXIII, ecc ben più bergamaschi e degni. Se proprio si voleva un guerriero BARTOLOMEO COLLEONI, ben più eroico e valoroso di garibaldi. infine una nota io mi vergogno che la terra di Papa Giovanni XXIII esponga l'immagine di Garibaldi che definì il Papa un metro cubo di merda e che chiamò il suo asino Pio IX. --Aldedogn 17:23, 12 mrz 2009 (UTC)

Grazie per aver scritto ciò che hai scritto, Aldedogn. Du sprichst mir aus dem Herzen, direi io, che tradotto vuol dire: "le tue parole esprimono ciò che c'è nel mio cuore", più o meno. Quando ero giovane e vivevo nella capitale Lombarda, ogni tanto dovevo recarmi nelle valli Bergamasche quando ero stanco dei "Busecconi". Oggi faccio lo stesso a livello virtuale. Te salüdi fradel Bergamasch, e speri che te ürta no 'l me ciamat fradel. --Mondschein 17:44, 12 mrz 2009 (UTC)

Gnà 'mpó! Desà che m' sè sö la stèsa barca e m' rèma de la stèsa banda, fradèl l'è pròpe giöst! --Aldedogn 23:03, 12 mrz 2009 (UTC)

Stàbel vs. Stabèl[mudìfica 'l sorgènt]

In riferimento alla discussione tra te e Dans riportata più sopra: ieri sfogliando la prefazione al Piccolo dizionarietto del Dialetto Bresciano, che sono recentemente andato a rispolverare, mi è venuta sott'occhio una cartina tratta dall'AIS (Atlante linguistico Italiano Svizzero) nella quale sono riportati i nomi dei luoghi dove sono state raccolte le informazioni per la compilazione dell'opera. I nomi sono riportati nell'idioma locale, cercando di rendere con la massima precisione possibile la pronuncia. L'AIS è un'opera specialistica, curata da linguisti professionisti di fama internazionale (K. Jaberg e J. Jud), che ha l'unico difetto (beh, oddio, non so se è proprio l'unico) di essere un po' datata, essendo stata redatta mi sembra tra il 1920 e il 1940. Beh, pare che uno dei siti in cui è stata effettuata la rilevazione fosse proprio Stabello, infatti è riportato nella carta e a quanto pare la pronuncia locale all'epoca era [htaˈbɛl], cioè Stabèl, con l'accento tonico sulla è (pronunciata aperta) era [ˈhtabɛl] con l'accento sulla prima sillaba cioè la a e con la s aspirata. Ciao, --Ninonino 09:04, 26 mrz 2009 (UTC)

P.S.: Se vuoi avere un'idea di che razza di lavoro sia l'AIS, dai un'occhiata a questo: http://www.maldura.unipd.it/biblio/guide/ais.pdf

Se te 'nterèsa pöde fa 'na foto a la pàgina e mandàtela... ;-). Ciao amò.


P.S.2: Chiedo scusa. Mi sono fidato della mia memoria visiva ma ho fatto male. Ho corretto sopra. L'accento è sulla a, cioè Stàbel, confermando quello che dice il tuo amico. Scusami ancora per il casino. :-(

Appena posso faccio la foto alla pagina e te la mando così vedi anche tu. -- ninonino

Sbagliando si impara e pur nell'errore mi hai fatto un gran favore. Grazie, grazie mille. Me tóca tirà 'ndré töt chèl che dighe sö chi de Brèsa! --Aldedogn 16:19, 27 mrz 2009 (UTC)


chèla del AIS l'è öna gran bèla pensada. te sèt istàcc fina tròp brào. a stà a l'AIS alura sarès giöst Stabèl compàgn de l'talià Stabèllo. Desà che chèl sciòr me amìs che m'à dicc che l'è piö giöst Stàbel che Stabèl l'è ü che l'à mia stödiàt, ma che de bergamasch e de Al brembana ghe m' sà pròpe tat, ma tat, me rèsta amò ü döbe: ol Schormaier (só mia se se scrìf isé) che l'è chèl che l'à facc i rilievi di nòste bande (al sud l'è stacc ol Wartburg) l' lamentàa che de spès la zét la tendìa a dovrà di paròle méno bergamasche o bresane e piö visine a l'italià, per chèla sogesiù che tace i gh'à amò al dé de 'ncö. e và mia desmentegàt che in del 1920 l'italià l'éra la lèngua uficiala zamò da 60 agn e 'l IGM l'éra zamò facc i sò tavolète co i sò nòm, per de piö i nòm in italià i éra zamò 'ncominciàt a fas sènt prima de l'unità; pròpe 'ncö ghe só riàt a capì cos'éla La Goggia! apéna gh'ó ü menüt te l' cónte sö.

m' sè decórde che l'AIS l'è öna testimoniansa de chèle che i pisa, però me rèsta ol döbe de capì qua él ol nòm piö giöst se l'è stabèl perchè l'è semper istacc isé o se l'èra stàbel e per indaga dré a l'italià i l' l'à facc dientà Stabèl, magare ergü zamò 'n del 1920, come Dógn l'è dinetàt Zógn o Zògn. magare l'ètimo l' pöderès daga öna mà e mé n'ó pensàt tri chisà se amléno ü l'è giöst: 1) "Sta bèl" che l'istà lé bèl bèl, come l' sömèa 'n italià (Sta bello) 2) "Stàbel" cà, palàs, ü stàbel de quàter pià 3) "Stàbel" che l' burla mia zó (regórda che m' sè 'n montagna)

ó dacc ön'ögiada al sito del ais che te m'ét indicàt. Ma s'pöl vèt pò töte i pagine de l'atlante sö internet? Te salüde e grasie neh!

--Aldedogn 22:26, 26 mrz 2009 (UTC)

Purtroppo ho trovato solo quello. Dubito fortemente che esista una copia digitalizzata disponibilie a tutti su internet. --Ninonino 08:19, 27 mrz 2009 (UTC)
Sarò prosaico, ma io l'ho sempre pensato riferito a stabula, stalla... Cmq questo fonti sono entrambe molto importanti. Io direi di riportarle tutte nella pagina, magari in un paragrafo "Etimologie"--Dans 23:23, 26 mrz 2009 (UTC)
La pensi anca mi inscí... U pövess che stàbel 'l vegna de la parola Bavaresa Stabel (Td. Stapel), ciuè pigna de roba, cümul de roba vöna sura l'oltra... PS Sa l'è che'l vör di "prosaico"? --Mondschein 23:30, 26 mrz 2009 (UTC)
è un'ipotesi plausibile anche la tua. Dire giuro su un'etimologia è veramente difficile, soprattutto non ci si deve lasciar ingannare dalle assonanze fonetiche stabèl - sta bèllo. La tua ipotesi che è la meno assonante, non per questo è la meno logica, anzi forse è proprio il contrario. Te salüde --Aldedogn 16:19, 27 mrz 2009 (UTC)

Sull'etimologia: dal dizionario Latino-Italiano Castiglioni Mariotti: STABULUM = Stalla, scuderia, ovile. STABULUM dovrebbe essersi evoluto in stabulu (perdita dell'ultima vocale già in epoca antica) > stablu (scomparsa delle vocali atone, anche questa piuttosto antica) > stabl (perdita delle vocali finali differenti da a > stàbel (introduzione di una vocale epentetica come in fùren, còren, lìber, ecc.). Questa ipotesi di evoluzione è coerente con le leggi fonetiche comunemente accettate che hanno portato alla formazione delle nostre parlate. Ovviamente si tratta di una ipotesi. Ciao, --Ninonino 13:02, 28 mrz 2009 (UTC)

PS: Ezìstela apò a 'n bergamaàsc la paròla stabiòt? La raìs la somearès la stèsa.

Se con stabiòt inteni una baracca, un chioschetto malmèsso, la casetta per gli atrezzi, si, però si dice tabiòt senza S--Aldedogn 13:43, 30 mrz 2009 (UTC)

Esattamente. In bresciano è stabiòt, forse la s è caduta per ulteriore indebolimento della aspirata stabiòt>htabiòt>tabiòt. La radice stab secondo me è la stessa di quella di Stàbel e ci darebbe anche una indicazione di cosa potrebbe aver dato il nome alla località: se non proprio una stalla, almeno uno stabile poco stabile ;-) . --Ninonino 14:17, 30 mrz 2009 (UTC)

PS: Tempo fa io e un mio amico volevamo fare un reportage fotografico sui più bei htabiòcc delle nostre contrade.

Penso sia una grande idea, se lo fai dimmelo che te dó öna mà co i tabiòcc de bèrghem. ohhh se ghe n'è! te salüde. --Aldedogn 21:39, 30 mrz 2009 (UTC)

Ultim cambiament[mudìfica 'l sorgènt]

Wikiquote-logo.svg
«uffa, ma perchè quando si litiga non mi invitate mai e arrivo a cose finite?»
) me, per staga dré a töcc i cambiament, utilise l'opsiù "Ultim cambiament" del menù a mancina. Te la conosét? --Dans 18:34, 4 apr 2009 (UTC)

Template:Cümü[mudìfica 'l sorgènt]

>esprimo qualche perplessità sul template inserito nei comuni, perchè per lo più riporta dati già presenti nel testo in forma discorsiva oppure non pertinenti con il paese come il prefisso svizzero o anche quello italiano 039 o anche quello di bg 035 che poi in questo caso è anche sbagliato perchè non è 035.

>inoltre grafiacmente è una spataffiata di roba che porta via mezza pagina senza dire molto e mi sembra che faccia risultare misero all'occhio il resto del testo, dato che poi si ingloba anche la foto.

> apprezzo invece la traduzione in bergamasco del template che prima non era disponibile e il collegamento a commons.--Aldedogn 23:03, 6 apr 2009 (UTC)

E' vero, il template non è il massimo, ma per ora è il meglio che riesco a costruire.
Per quanto riguarda i dati riferiti alla Svizzera, piacerebbe anche a me nasconderli, ma ancora non so come fare; il prefisso 035 sbagliato invece è colpa mia, correggilo pure dove lo trovi.
Il fatto che inglobi la foto secondo me è positivo, dà uniformità alle pagine e consente di avere subito un'immagine del luogo davanti agli occhi. Se li carichiamo, possiamo aggiungere anche gli stemmi. La stessa uniformità e comparabilità, secondo me, è data dal mettere nella tabella i dati di popolazione, altezza, etc., che altrimenti nel testo si perdono via.
Che il resto del testo appaia misero... beh d'altronde su Alnigra ci sono solo due righe :) Su Almé non fa lo stesso effetto
Un altro paio di cose. In primo luogo, pensavo di fare un Template:commons-inline apposta in Bergamasco, per dare uniformità alla pagina e non fare apparire una riga in milanese.
In secondo luogo, pensavo di creare un template breve apposito per il Bergamasco del Ducato semplificato, qualcosa come BERGDS o BGSEMPL. Quale sigla mi suggerisci?--Dans 18:56, 7 apr 2009 (UTC)

Bergds, anche se a me non crea problema il template in milanese in fin dei conti siamo sulla lmo...

per l'altra questione aggiungo che inglobando la foto si perde la didascalia che spesso dà informazioni utili. inoltre si ha anche il problema che dati come la popolazione sono difficoltosi da gestire, perchè richiedono un costante aggiornamento, io li evito per principio. infine i comuni confinanti sono riportati in italiano e visto che non abbiamo certezza di molti nominativi anche a metterli in bergamasco rischiamo poi di dover ricorreggerli pagina per pagina, quando e se avremo le versioni corrette.

Vale la pena stravolgere decine e decine di pagine che in fin dei conti hanno trovato un modello grafico oramai collaudato? --Aldedogn 22:55, 7 apr 2009 (UTC)

Bösech vs. Bödech[mudìfica 'l sorgènt]

Nei giorni scorsi, ho avuto occasione di chiedere al mio amico originario di Bossico il nome locale corretto, e ti confermo che è Bödech, con la [d] (occlusiva alveolare sonora). Ciao, Ninonino 12:32, 20 apr 2009 (UTC)

Brao Nino, ó zamò sistemàt sö töt. Grasie. --Aldedogn 15:18, 20 apr 2009 (UTC)

Ach[mudìfica 'l sorgènt]

Nel leggere gli artcoli che scrivi ho notato più volte che usi il termine ach in modo diverso da come lo usiamo noi bresciani. Tu lo usi nello stesso modo in cui in italiano si usa anche, per esempio L'è stacc ach presidènt del goèrno (preso da Vaclav Havel) mentre invece noi diremmo L'è stat apò a presidènt del goèrno.

Ach esiste anche in bresciano ma si usa in modo diverso da come lo usi tu. Frasi tipiche in cui si usa ach (secondo l'ortografia che uso io: ac) sono: L'è ac chèla (it: è la stessa cosa), g'hó ac de nì 'n zó (devo comunque venir giù), sé ac (letteralmente sì, anche, ma significa qualcosa come ci mancherebbe altro), l'è ac amò lü (è comunque/ancora lui), ecc. Traduce in molti casi il comunque italiano quando è avverbio (non quando è congiunzione).

Era solo una curiosità. Ciao, Ninonino 12:32, 20 apr 2009 (UTC)

Sé, per mé "ach" ma pò dóma "a" i völ dì "too (en), anche (it)" ma se dóvra ach "pò" (arda la sèsta paròla che ó dovràt) 'nsèma al "a" o desperlü.

L'è stacc ach presidènt del goèrno la pöl ès sènsa problémi L'è stacc pò presidènt del goèrno

esèmpe "l'è bèl a lü" o "l'è bèl pò a lü", "Pò la Ginèta l'è bèla".

per dì "comunque" che te digherò mel dóvra mia de spès, se dóvra "in töte i manére" e mé i frasi che te m'ét metìt té i scrierès isé:

L'è ac chèla ... l'è amò chèla / l'è amò lé / l'è stèsa compagna

g'hó ac de nì 'n zó ... (tat) me tóca ègn zó l'istès/ gh'ó de ègn zó l'istès

sé ac ... sé, pò? / pò cósa (amò)?

l'è ac amò lü ... l'è amò lü / l'è sèmper lü

Te salüde. --Aldedogn 14:57, 20 apr 2009 (UTC)

Möd de dì Meneghín[mudìfica 'l sorgènt]

A chell mond chi boeugna lassà bajà i cagn e rajà ij Asen. (Parnunsia: a chël munt chí bögna lasà bëjà i cagn e rëjà i asën). Ociu a trasà minga trop temp a dà a trà aj asen: s'en tö gnanch un ragn de'l büs... Te salüdi Fradel Bergamasch, e stàm ben! :-) --Mondschein 23:15, 22 apr 2009 (UTC)

Gh'ét mia tórt, ma ògne tat mèi fas sènt... se i l'la capés bé... --Aldedogn 14:17, 23 apr 2009 (UTC)

Lac d'Izé, Sàrnech e Predùr[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, g'hó fat i redirect a la pagina del Lac d'izé con Lach de Predùr e Lac de Sàrnech. Pödel nà bé isé segondo té?. Se te völet, te pödareset fàla apò a 'n Bergamàsc e doprà 'l template multicaixa (chèl gh'è stat dopràt per i més e i dé de la setemàna, per fat capì). Ciao amò. --Ninonino 14:34, 23 apr 2009 (UTC)

se, i ó escc e i và pròpe bé, però pensae mia de fà 'nvece öna pagina in bergamàsch, bergamàsch e bresà i se capés benóne. te salüde. --Aldedogn 14:51, 23 apr 2009 (UTC)

bergamàsch e bresà i se capés benóne. Te g'hét rizù. Ciao. --Ninonino 14:56, 23 apr 2009 (UTC)

Grásie per el Pum[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, amìs, tütt ben? Grasie per l'aiüt in del pum. Grasie tent. Te me pudareset mett, per piasé la stesa finestra anca per Tucùm? L'é una früta brasiliana büna a sée?

Grasie e bona dumenica.

Rei Momo 10:47, 25 apr 2009 (UTC)

Ghe pènse mé ontéra. --Aldedogn 22:57, 25 apr 2009 (UTC)

Grasie per la precizasiù[mudìfica 'l sorgènt]

> Nelle pagine che ho avuto modo di corregere ho in effetti trovato errori e differenze anche vistose rispetto al bergamasco che uso io. Che fosse inventato o sgrammaticato non lo so dire neppure io e non credo sia neppure importante.

Grazie Aldedogn per questa precisazione. Mi ha fatto molto piacere di sentirtelo dire. Non per colpa di nessuno, ma certe volte, nelle discussioni su queste questioni, mi sembra come di pattinare sul ghiaccio sottile. Se non abbbiamo almeno questi di punti saldi su cui discutere si finisce che si discute sul niente. La regola del consenso è molto sensata nella maggior parte delle situazioni, ma non è senza punti deboli. Se dovessimo applicarla su ogni parola atipica che scrivevano gli utenti come 10caart ecc., discuteremmo per anni e non faremmo un solo articolo. Gràsie amò e brào apò per i artìcoi so le piànte. Ciao, --Ninonino 07:30, 26 apr 2009 (UTC)

Bravìsim[mudìfica 'l sorgènt]

Bràu asée. Me son permìs de métt tütt i tò artìcui in de la categuria de la früta e verdüra, va ben? Sì, l'é vera, g'ho un po' de dificultà a capì in prima batüda el Bergamásc, ma se la légi pianìn, capisi propi tütt!!!

Grásie per i tò aiütt. Se te vöri, fà un gir sül mé sitt: www.reimomo.it e se tel ritégni, lásum un meságg al link che te trövi in bás a sinisitra, insì se pödum scriv via e-mail.

A priposit, in due te sté? Mi a Caséli Landi. Ciauuuuuuuuuu

Rei Momo 21:37, 26 apr 2009 (UTC)

Giüli Oggioni & Tarcisio Benedetti[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau amìs, guarda chì (arda ché, cume se dis a cà tua), t'ho fai una surpresina, ho fai la pagina del tò vesc Oggioni, che l'è stai anca el mé, e anca del vesc Benedetti, nasìd a Treviöl

T'è vist el mé sitt? www.reimomo.it

Rei Momo 12:09, 27 apr 2009 (UTC)


Adóma[mudìfica 'l sorgènt]

Alegher, Fradèl Bergamasch, vuría fat una dumanda: sa vörel dì "adóma" in Begamasch? "Insema"? Te salüdi, --Mondschein 16:43, 6 mac 2009 (UTC)

Adóma o dóma i völ dì "only", dóma té = only you. Per dì insèma 'nvéce m' dis pròpe "insèma". Te salüde.--Aldedogn 16:49, 6 mac 2009 (UTC)

Të rengrassi! "Dumà", u "numà", 'l së dis anca dë nüm. T'huu fáa chëla dumanda chí përchè i Ladin de Gherdena disën "adum" inscambi dë "dumà" u "numà" e alura huu pensáa chë la pudía vèss 'na roba cumpagna de quèla. Te salüdi anmò n'òltra völta. --Mondschein 17:04, 6 mac 2009 (UTC)

Sant[mudìfica 'l sorgènt]

Grasieeeeeeeeee, amìs. Cume sa fá per ciapá el premi? Gh'u fai tante vus su la religion, eh?

A prest

Rei Momo 20:50, 6 mac 2009 (UTC)

Vaver[mudìfica 'l sorgènt]

T'ha díi cusè chel istòregh lucaa de Vavër chí? Dímel anch a mí, se te ghe n'heet vöja, ok? Te slüdi, --Mondschein 22:55, 7 mac 2009 (UTC)

Pürtròp a'l didincö, tanc Milanes parnunsien pö la e atènega cuma na schwa (ë), ma cuma na e...

L'è cumè la situassiun de'l Bergamasch al dindincö? L'è dree a talianisass anca lü? Te salüdi, --Mondschein 23:06, 7 mac 2009 (UTC)

Nom di Sit Geugrafegh[mudìfica 'l sorgènt]

Saríel pussibel met dent anch el nom talian, quand che te seet dree a scriv una pagin in sü'n quaj cumün de la Bergamasca inscí de fà vedè la difarensa? Te salüdi, --Mondschein 23:06, 7 mac 2009 (UTC)

Ok, të rëngrassi dë vèm rëspundüü e huu capíi 'l tò pensà bén benun. Sa l'è l'IGM? L'Istituto Geografico Militare?
Mí të l'evët ciamáa dumà përchè mì më interessa saèn 'l püssée pusibel e më pias l'iscambi cultüráa intra dë nüm. Te salüdi, --Mondschein 23:53, 11 mac 2009 (UTC)

Prémi[mudìfica 'l sorgènt]

Grasie per la fidücia, fá semper piasé. G'ho un po' la facia de tóla: mi sperevi in d'una medaja in de la me pagina persunala, eh? Eh eh eh....

Bon fin de stemana.

Rei Momo 07:30, 8 mac 2009 (UTC)

Provèm[mudìfica 'l sorgènt]

Saludum, te ringrasi per l'incoragiamentt, mi son dree a provaa, sò minga se gh'e podi riusii ma almen me tiri minga indree --Culfild 08:24, 8 mac 2009 (UTC)

Nòm di cümü[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn: volevo dirti che io ci tengo a inserire i nomi italiani nelle pagine dei comuni di BG per favorire la comprensibilità e l'arrivo alla pagina giusta da parte delle persone che, come me, non hanno il lombardo come prima lingua. Per lo stesso motivo ho creato i redirect dalle pagine con nome italiano a quelle con nome lombardo (es: Azzano --> Sà), che altrimenti sarebbero stati difficilmente recuperabili.

Capisco la tua posizione, e se a te non da fastidio continuerei a farlo. Se ti da fastidio, parliamone. :) --Dans 07:42, 10 mac 2009 (UTC)

Me meti in mez, ma'l gh'è nissün fastidi. Vist che i paginn de la wiki a hinn minga prupietà de nissün, tì te pödet fà tüt i mudifigh e i redirect che te vöret (a l'è ciar: cun rispet di regul de la wiki). E lü a l'è liber de met dumà el nom lumbard bergamsch. --Insübrich 09:21, 10 mac 2009 (UTC)

Mi ghe tegni a dì, vist che anca mi son staa tiraa in causa, che scriv traj parentesi el nòmm italian del comun el voeur minga dì vess suddit del cattiv Italian: l'è on'informazion come tanti alter: se mi scrivi el numer di abitant del comun son minga suddit de l'ISTAT! Se mi scrivessi el nòmm italian in del titol el saria on'altra stòria, ma in 'sto cas el me someja pròppi esageraa parlà de sudditanza! Se ti te l'avesset nananmò viduu, in d'on quaj de paginn (compagn de Còmm, Milàn...) mi hoo mettuu anca el nòmm in d'alter lengov (Frances, Latin, Todesch, Ingles...): donca a l'è minga on vorè fà pensà a ona subordinazion a l'Italian. Puttòst el mettel minga el me someja a on vorè toeu volontariament di informazion che pòden resultà interessant a chi legg, e per di motiv purament ideològich. Se mi pòdi minga fà politega, a l'è giust che nanca i alter la faghen. E tutta quella menada sora la gent che la ved anca mò adess el Lombard domà come on dialett a l'è del tutt sprecada (speri che l'esista come verb) in quell contest chì. Speri che la sia stada domà on tò error, scritt in de la furia del discors, e minga on tentativ de mett on quaj d'utent in cattiva lus aj oeugg di alter.

In sintesi: te voeuret minga mett el nòmm italian in di tò paginn di comun? Come 'l dis l'Insubrigh, te pòdet fàll, ma, per piasè, va minga a fà stòri se di alter el fann.

Te saludi, bona domenega. --Eldomm 10:11, 10 mac 2009 (UTC)

Dai Eldomm, sta' calm e preòcupes mìa tàt: sò segùr che l'Aldedogn a l'ülìa dì apena che l'ghe piàs mìa de mèt i nòm in Italìa, e che l'ghe va bé s'i metìm nóter, gh'è mìa di ótre storie :)--Dans 11:14, 10 mac 2009 (UTC)

Eldomm[mudìfica 'l sorgènt]

Lo so, però attento che a volte potrebbe diventare controproducente.

Per il golf: io no, ma mio fratello si.

Per la cena: grazie, ma il 22 dovrei essere via per il lavoro. Mi sarebbe piaciuto. Salutami il Giani!--Dans 17:18, 12 mac 2009 (UTC)

Ho un'idea: scambiamo utenti: io mi prendo l'Eldomm, e tu ti prendi il Dans!!! :-) Schrzo naturalmente! Vi saluto cordialmente a tutti e tre! Aldeopgn: tu insegni un corso di Bergamasco con il Ducato? --Mondschein 17:25, 12 mac 2009 (UTC)

Pagina Principala[mudìfica 'l sorgènt]

ciau, hai dato un'occhiata alla mia proposta per una pagina principala nuova? (eventualmente da trascrivere poi anche in orientale). Se hai commenti/consigli fatti sentire. Te salüt --Dakrismeno 09:02, 21 mac 2009 (UTC)

Ciao Aldedogn, apéna che se ciaparà 'na deciziù söla pàgina principàl, g'harèsem de fa apò a la versiù 'n lombàrt orientàl. Mé pense che pödarèsem fa isé: Giü dei dù 'l fa la tradusiù d'en ciapèl, l'óter el ghe da 'n öciàda e 'l sutulìnea le paròle che le eziste mìa 'ndèla sò varietà. Sö chèle paròle lé, ardóm se rióm a troà 'na alternatìva, en sinònimo o 'na fùrma che la pödes na bé per töcc dù. Se vé fò 'n pastolòt, ghe dóm la precedènsa al Bergamàsc che isé l'è alméno coerènte co l'ortografìa.
Per l'ortografìa bizognarès doperà chèla del dücat. Pöde pröà a scrìer a mé co l'ortografìa del dücàt (apéna per la prima pàgin, se n'entènde, neh), ma dòpo l'è mèi che te ghe dàghet 'na curigìda té, che te sét giü dei luminàri al riguardo. Che 'n dìzet? --Ninonino 09:55, 21 mac 2009 (UTC)
Entàt g'hó fat i prim pas. Te i tróet ché. Scór zó, l'è dopo de la versiù ucidentàla. Ciao. --Ninonino 13:28, 21 mac 2009 (UTC)

Ciao Giàn, g'ho mitit a pòst i du templates de la pagina principal che te m'hét curigìt. G'ho sercat de fa 'na sintesi, e 'ndoche gh'ìa mìa scelta g'ho dopràt el bergamàsc. A la fì l'è quasi töt come che te l'hét scriìt té. Dàga 'n öcc.

Col bergamasc fo cazì suratöt quan che g'ho de fa i plurai feminìi dei sostantìf e dei sò agetìf, ma a belazìne te edarét che 'mpararó bé e pò dopo ve faró lisiù apò a óter del ducat. ;-) Ciao, --Ninonino 08:25, 22 mac 2009 (UTC)

PS: Sé, l'è bèl laurà 'nsèma.

PS2: dizì a oter 'nsomeànse a le fotografìe? Te g'harèset de aprofondéser el dialèt de Lemezàne perchè g'hif tate ròbe 'n cümü. Apò a lur i ia ciàma isé. La màchina fotogràfica per lur l'è la màquena de la 'nhömeànha.


mersì per i cumpliment, e suratüt per i to cument. Si, la me idea l'era che la vedrína la sariss in sü tüt i rob de la Lumbardia mia dumà la linguistega. Quel che a intendevi mi l'è che quand a sernissum 'sti rob, gh'hum de tegn in ment i sit ch'i fann part de la lumbardia linguistega, inveci de quela aministrativa. Speri da vess stat püssee ciar. --Dakrismeno 11:30, 22 mac 2009 (UTC)

Frasiù de Dógn[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao! Vedo che qui vengono riportate alcune delle principali frazioni di Zogno; cmq non credo che abbiamo un valore amministrativo (non esistono organi politici/amministrativi come le circoscrizioni). Se possibile, direi di considerare le altre località come sotto-frazioni. Correggimi i nomi che di sicuro li conosci meglio di me :)--Dans 07:59, 30 mac 2009 (UTC)

Rinco[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Gian, te 'l sét che nóter Bresà sóm gelùs, isé, pò a mé oi véser ciamàt Rìnco! Difàti po a mé so dre a capéser piö negót. Adès la pàgina principàl l'è za operatìva, e l'è stàda prutigìda. Mé gh'ìe traducìt la descrisiù del lombàrt che la vé fò 'ndèla vidrìna e pò gh'ìe traducìt töcc i templates colegàcc a la pagina principal. Adès però, come t'hó dit, i è töcc prutigìcc. Bizognarès domandàga al Dakrismeno come che g'hóm de fa per mitìi a pòst. Apéna che capése vergót de piö, te 'l fó saì. Ciao, --Ninonino 14:21, 1 gjü 2009 (UTC)

Alùra, sérche de fat el pónt de la situasiù. La nòsta pàgina principàl l'è zà 'n funsiù e de conseguènsa l'è stàda prutigìda. I templates che vé riciamàcc i è ac prutigìcc, per cui nà fa mudìfiche diretamènte lé, se pöl mia piö.
Chèl che te pödarèset fa té adès l'è: fa pasà bé la versiù 'n lombàrt orientàl, segnàt i erùr che te tróet e fa zó 'na lìsta che te metarét söla mé pàgina, isé me magàre ghe dó 'n öciàda e te dìze se tróe vergót che se pödarès cambià per fal na bé apò a per el Bresà e pò dòpo, quan che g'hó finìt, ghe 'l dizóm al Dakrismeno o al Insübrich per fà che i la corège.
Só mìa se la pöl vucurìt ma te mète la lìsta dei templates che vé riciamàcc endèla PP, isé te i vèdet a giü a giü e te sègnet i erùr separatamente (che isé vé piö fàcil dòpo nà a sistemà).
Ciao e a prèst, --Ninonino 13:45, 3 gjü 2009 (UTC)

Giuàn Brera[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, ho inserìd le "linguette", insì te pödi scrìu el to artìcul in Bergamàsch. --Grifter72 08:12, 5 gjü 2009 (UTC)

Quercus[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, Aldedogn e Ninonino, chëla ròba chí la m'intèressa anch a mí: la quercia più diffusa in Europa, cioè la Quercus robur, chë nüm in Insübregh ciàmum "Rùgura", (Rugura Tudesca, Deutsche Eiche) la së ciama cumè in Bergamasch e in Bressan? Ve salüdi, --Mondschein 16:51, 16 gjü 2009 (UTC)

Ciao a töcc du. Gràsie Aldedogn per el riciàm, gh'ìe zà pensàt apò a mé, ma per entàt che gh'è gnemò la us söl zèner l'ìe mandàt sö la us de la Q.pubescens perchè per adès l'è l'ünica che g'hóm.
Per el Mondschein: Nóter orientài ciamóm rùer töte trè le spéci che 'l g'ha lüminàt l'Aldedogn, cioè, Q.pubescens, Q.petraea e Q.robur; ensóma, per respónder a la tò domànda, la Q.robur per nóter l'è rùer.
--Ninonino 06:29, 17 gjü 2009 (UTC)
Të rëngrassi, Ninonino de la respòsta e de vèghum dáa na man cunt la pagina de la Rugura/Rùer. Adess però më piasaría ciamaf a tüc' e düü se podíi dàm na man anmò cunt i num di arbur int i vostër parlád. Vardée chinscí dësuta, për piasè:
Latin LOC LOR Talian Tudesch Ingles
Picea Pesci(a) Paghér(a); (bs) Paghér Abete rosso, Peccio Fichte Spruce
Abies Abièss/Abèss (bs) Avès (Melchiori), Aès Abete Tanne Fir
Pinus Pin/Pign Pino Kiefer/Föhre Pine
Larix Làres Làres Larice Lärche Larch
Fagus Fuu (bs) Fó Faggio Buche Beech
Betula Biula (bs) Bédola Betulla Birke Birch
Populus Tremula Albëra/Albura Àlbera Pioppo tremulo Espe Aspen
Populus Nigra Pòbia Negra Àlbera Pioppo Nero Schwarz-Pappel Black Poplar
Populus Alba Pòbia Grisa Àlbera molenéra (Melchiori) Pioppo Bianco Silber-Pappel White Poplar
Quercus Rugura Rùer/Róer/Lùer Quercia Eiche Oak
Salix Sàles ? Salice Weide Willow
Vë salüdi, --Mondschein 19:16, 17 gjü 2009 (UTC)
Rispòste a bràche! Giöna a la ólta però:
>Sie mia che te sìet isé pasiunàt de botànega... sedenò l'è perchè mé ó scricc ergóta e té te ölet mia fas bagnà 'l nas da ü bergamàsch!!!!
Endèl véder che te fàet i artìcoi de botànica, so mitìt de léna a stüdià come 'n mat per mìa éser de méno.
>dim cóme ciamì ol rubus, nóter Spì, ma de quacc bande pò roéda che i me dis l'è dovràt pò di tò bande
Roér o Roéde (de sòlit al pluràl). Tìpic l'è 'l dèto na 'ndèn roér de spì, per dì che se va 'ncùtra a 'n mòcc de problémi. Spì, crède che vergü 'l ciàme isé 'l Biancospino (Crataegus). De le me bànde però chèl i ia ciàma le pegnatìne.
>Tè te sét mia bù de fà chi templat che ére domandàt al Dans?
Ülìe zà pröà a fài mé. Ardóm se tróe 'n àtimo de tép...
>e pò ölie saì se me ghe mète mà a i tò pagine de botànega pöde zontaga magare öna frase adóma o nò?...
Gian, te g'hét de zontàga töt chèl che te pènset che 'l pöde migliurà l'artìcol. Fat mìa nüsü problémi. Se se tràta de póche paròle o rìghe, magàre le sistéme mé 'n Bresà; se l'è ergót de piö, lasaróm töt el paràgrafo 'n Bergamàsc, e quan che decidaróm che fà coi templates (me sömèa mìa che ghe sàpe gran chè consènso söla quistiù) metaróm a pòst.
>Me tóca 'nfina tifà Brèsa desà che 'l Livorno e ol Spinèlli ì pöde mia èdei.
Té pènsa che mé só mài stat bù de ülìga mal a l'Atalànta. La m'è sèmper stàda simpàtica. Só sèmper el sòlit anticunfurmìsta, neh?
Ciào, --Ninonino 07:54, 18 gjü 2009 (UTC)
Aleghér, fradèl Bergamasch! :-) Dagh un' ugiada a la me pagina di discüssiun che magara te me pòdet dà na man cunt 'l Bergamasch! PS Huu müdaa la tabèla: gh'huu giuntaa di olter pient e anch i num int i Lengh Germanegh che sunt bun de parlà. Te rengrassi e te salüdi, --Mondschein 17:16, 18 gjü 2009 (UTC)

Santüari[mudìfica 'l sorgènt]

Va ben insì? Grasie de tütt e a prest!!!

Rei Momo 22:30, 17 gjü 2009 (UTC)

Email[mudìfica 'l sorgènt]

Se te vöret, te me podet scriv un email: me faría piasè de bun. --Mondschein 22:09, 18 gjü 2009 (UTC)

El to indirss email ghe l'huu minga.. Però ti podet truà el mè int el me blog (Varda chi: http://clardelunna.blogspot.com/). Scrium, se te ghe n'heet vöja! :-)--Mondschein 22:49, 18 gjü 2009 (UTC)

E la Madunassa..... ah ah ah[mudìfica 'l sorgènt]

A seri a drè a métel mi, in de la Pruincia de Lod.... ah ah ah.... Te set rivàd prim !!!

Brauuuuuuu

Rei Momo 22:15, 18 gjü 2009 (UTC)

Template dei paràgrafi[mudìfica 'l sorgènt]

Alùra, g'hó pröàt a fa sö 'l template per i paràgrafi. G'hó ciapàt de bàze 'n template che i mèt sö le pàgine de la wiki en alemannisch (àrda ché per ezèmpe, el template l'è apena sota 'l tìtol a dèstra).

G'hó rielaboràt chèl lé e 'l rizültàt te'l tróet ché (àrda a dèstra sóta 'l sotatìtol Fòie). El g'ha la céra 'n pó smurtulìna però l'è 'n pó apò a chèl che ülìe mé, perché me piàs mìa che 'l dàghe tròp endèl'öcc. Per inserìl l'è asé mèter en prensépe al paràgrafo che se öl marcà chèl còdice ché:

{{VariantParagrafo|Artìcol|Categurìa|Tèsto}}

Al pòst de Artìcol se mèt el nòm del artìcol che descrìf la variànt che se dopèra. Per ezèmpe se te scriet en Bergamàsc e l'artìcol söl dialèt bergamàsc el se ciàma Bergamàsch, alùra lé te mètet Bergamàsch.

Al pòst de Categurìa te mètet el nòm del dialèt come che l'è scriìt endèl reciàm de la catecurìa. Per ezèmpe, i a rtìcoi scriìcc en bergamàsc sóta vé fò: Artícol in Bergamàsch, te te g'harét de mèter Bregamàsch (Artícol in el la mèt de per sò cönt), l'è piö difìcil a spiegàl che nó a capìl. Tedaremò che te 'l capéset sübit.

Al pòst de Tèsto te mètet chèl che te ölet che vègne fò 'ndèl quadratì del template. Se te öt che vègnes fò la scrìta Berg. alùra tet ghe mètet dét Berg..

Per fat capì, chèl che te tróet ché, l'è utignìt col còdice ché sóta:

{{VariantParagrafo|Bergamàsch|Bergamàsch|Berg.}}

Dim chèl che t'en pènset.

Ciào, --Ninonino 08:18, 19 gjü 2009 (UTC)


Pröa a dàga 'n öciàda adès. Per la pàgina 'ntermedia ghe ölarès creà 'na pàgina apòsta, ma só mia se la g'harès de véser 'na pàgina de servisio o argót isé. L'idèa l'è bùna ma bizògna capì bé come se pöl fa. Ciao, --Ninonino 12:23, 20 gjü 2009 (UTC)

Ciao Gian, g'hó ést che 'ndèla pàgina söl cornàl te g'hét spostàt el template söl segónt capovèrs del paràgrafo sö le fòie. Te te g'hét mìa fat càzo, ma mé gh'ìe pröàt a tradücì apò a le prìme dò rìghe (el prim capovèrs) en bergamàsc, isé de ìga töt el paràgrafo scriìt en bergamaàsc e mìa dò rìghe sé e dò rìghe nò. Dàga 'n öcc e corègele se gh'è de bizògn e dòpo quan che töt el paràgrafo l'è 'n bergamàsc corèt, te pödet mèter el template al prensépe del paràgrafo. Che dìzet? Él mìa mèi? --Ninonino 11:21, 25 gjü 2009 (UTC)

PS: Ah, zà che te sét dré, mètega pò a 'l nòm en bergamàsc (o él cornàl apò a 'n bergamàsc?)

Paderno d'Adda[mudìfica 'l sorgènt]

Fada la pagina. --Eldomm 07:50, 24 gjü 2009 (UTC)

Varda, gh'hin tanti parol che in d'un quaj dialet del LOCC finissen in u: in sül diziunari del Milanes te trövet sacru (sacher), guvernu, internu, fascismu (però forsi a hin di talianismi, suratüt perchè in urtugrafia classica milanesa a hin scrit sacro, governo, interno, fascismo), in di dialet del nord inveci se dis anca oltru (alter), libru (liber), sempru (semper), padru (pader), ladru (lader), vedru (veder). In d'una canzun del Davide Van de Sfroos (che 'l canta in d'un dialet de una zona sura Com) una völta huu sentii anca culpu. Pö gh'è anca un dialet particular, quel de Büsti Grand, induve quas tücc i parol masculinn finissen in u (gatu, secu, veciu). Pü che Sardagnö, credi che quij inflüss chì sien de urigin Ligür (de fat anca el Ligür del dì d'incö el gh'ha un mücc de u). el nom Padernu l'huu truvaa sü quel famus sit de la Libera Cumpagnia Padana, e pö gh'huu avüü la cunferma in sü a it.wiki (che però te gh'heet resun a dì che l'è minga una funt següra); un alter paes de l'"Insübria" cunt el nom che 'l finis in u a l'è Lesmu. Però credi che la parnunzia la varia a segunda di dialet: de fat chì in sü la wiki huu vist scriv sia fascismu che fascism che fascisem in LOCC. S'ciau. --Eldomm 06:41, 25 gjü 2009 (UTC)

Ah, huu anca vist che in Ludesan la parola "növ" (NOVUS, minga NOVEM) la se dis nöu. Te salüdi. --Eldomm 09:54, 25 gjü 2009 (UTC)

Mì l'informazion de quant l'è longh el pont l'hoo trovada in su la wikipedia in Italian. Preòccupes minga, mì diventi nervos per alter motiv... --Eldomm 15:18, 25 gjü 2009 (UTC)

Ociu, gent! El Van de Sfroos, quand che l'è dree a cantà 'l dröa el "dialet de tücc i dí", che l'è messedaaa cunt el Talian. A Milan vün el scriv "El Govern" u "El Governa" (pr: ël Guèrn u ël Guèrna) però pö föra de Milan indua la gent la mantegnüü 'l dialet in del parlà de tücc i dí, la gent la dis "guèrën", che l'è la parnunsia püssee s'cèta, püssee "Insübrega" u anca "Guèrnu" che l'è vün di tanc italiniasm del parlà de tücc i dí. A bun cünt, già che chela chí l'è na Enziclupedia, mi scriària "Padern", a manch che la gent de Padern, in Padernes l'abia semper dii "Padernu", che l#è ben pussibel. Mi però a Padern ghe sunt mai staa... Ve salüdi a tücc e düü, --Mondschein 16:22, 25 gjü 2009 (UTC)

Va benìsim[mudìfica 'l sorgènt]

Sculta, par mì va benìsim le mudifiche che t'è fai sü San Lisander. Ho apéna spustá la foto dla culòna in sü la sinistra, sùta la foto del sant.

Se l'é el Grot? L'é quéll che in Italian i ciàmen el BAR? Spiégum un po' püsée.

Quant a l'aministradùr, me farés piasée, ma g'ho amò tant da imparà, te dìset ben... l'ann che vegn!!! Me farés piasée anca a parlàt almen per telefono de cla facenda chì: scrìvum sul me sit www.reimomo.it, in bàss a sinistra gh'é el link per i cuntàtt.

Grasi per la fidücia che te me détt, speri de meritàmla.

A prest

Rei Momo 11:48, 26 gjü 2009 (UTC)

T'ho mandà una mail !!![mudìfica 'l sorgènt]

E gràsie per la fidücia. Sculta, cume se fà a tirà via, in bàss a San Lisander de Bergum la categuria Articol in Ludesan, che gh'é bele Articul in Ludesan?

Rei Momo 22:41, 26 gjü 2009 (UTC)

Büzeca[mudìfica 'l sorgènt]

it:Trippa ;)--Grifter72 06:16, 29 gjü 2009 (UTC)

Candidadüra a aministradùr[mudìfica 'l sorgènt]

Ciào Giàn, g'hó ést che 'l Dragonòt el t'ha candidàt come aministradùr, ma g'hó gnemò capìt se té te sét dispunìbil o nò. --Ninonino 14:45, 30 gjü 2009 (UTC)

Elezioni[mudìfica 'l sorgènt]

Ti chiarisco la mia posizione. Ho osservato molto bene quello che era successo nella wiki lombarda in passato dove due fazioni si sono affrontate per il potere, portando solo litigi e nessuna crescita per la comunità. Per questo io sono avverso all'operato di entrambi: mai un articolo scritto e solo infinite discussioni su pagine personali o al bar.

Oltre a queste due fazioni c'erano poi utenti che facevano il loro mestiere: quelli che sono sopravvissuti e che continuano a contribuire. Questo preambolo serve per farti capire che ho investigato su quello che è successo e che potrei anche scendere nello specifico.

La mia posizione sulle votazioni è ferma, non perché difendo un brutto regolamento, ma perché non si possono cambiare le regole in corsa. Se si fossero voluti solo due nuovi amministratori lo si sarebbe dovuto scrivere: il regolamento è in corso di cambiamento. Con le modifiche inserite recentemente da Dragonòt si potranno silurare gli amministratori che non faranno bene il loro mestiere.

La tua posizione è chiara. Sei contrario agli eserciti di soli generali. Ma credo che sia tardi per intervenire a meno di annullare queste elezioni, modificare il regolamento e farne di nuove.--Grifter72 16:00, 3 lüi 2009 (UTC)

Posizione legittima e rispettabile la tua, anzi da un punto di vista formale ha una costruzione più rigorosa della mia, è instabile il suo fondamento ma ho già espresso quello che penso al regolamento.

mi rimangono solo due dubbi:

1) non mi torna la tua ricostruzione dei fatti, perli di infinite discussioni e nessuna crescita, Eldomm mi ha detto invece che la Lmo era arrivata a più di 100.000 voci, scadenti ma tante. Non so più quale sia la versione giusta a questo punto.

2) è solo una curiosità, però fammi capire, perchè non capisco, io sono arrivato qui e ne sapevo ben poco della lmo, tu invece hai tenuto d'occhio a lungo la Lmo per mesi forse anni come a fatto eldomm senza mai parteciparci? ho capito giusto?

--Aldedogn 21:43, 3 lüi 2009 (UTC)

Scadenti e troppe, direi. C'erano i bot che proliferavano allegramente e gli amministratori che giocavano a progettare nuove lingue, senza fare più di troppo le pagine. Se cerchi negli archivi del Gròtt trovi delle cose interessantissime. Ma non voglio parlare degli assenti, anche se forse dovrei. --Eldomm 22:16, 3 lüi 2009 (UTC)

forse è per interventi come questi che non prendi tanti voti nonostante il tuo grande lavoro. sai cosa mi dispiace? che non te ne rendi conto, che non cerchi di imparare, nonostante te lo abbiamo detto mille volte. contento tu! sembra poi che ultiimamente il tuo nnemico sia diventato io. bah! --Aldedogn 22:37, 3 lüi 2009 (UTC)

Scusa, cos'è che ho detto di sbagliato, stavolta? E la storia che ti abbia assurto a mio nemico è falsa e ingiusta, e il fatto che tu lo pensi mi fa veramente dispiacere. --Eldomm 22:59, 3 lüi 2009 (UTC)

Cume mai so? Parché ho legìd. Te fo un esémpi, pö ghe turni pü sùra.

Ciapa La Barcarola: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale:Contributi&limit=500&target=La+barcarola

Chi te pödi véd che l'ha miga fai di artìcul, e che l'ha fai apena di discüsiòn.

Stesa roba par el to amìs Fabexplosive: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale:Contributi&limit=500&target=Fabexplosive

Quést t'sè ti: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale:Contributi&limit=500&target=Aldedogn

Quést son mi: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale:Contributi&limit=500&target=Grifter72

Quést chi l'è Remulazz: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale:Contributi&limit=500&target=Remulazz

Ciau --Grifter72 06:33, 5 lüi 2009 (UTC)

scusatemi se mi intrometto e se non scrivo lombardo. Per farsi un'idea più precisa bisognerebbe leggersi le discussioni avvenute (sempre che non le si sia già vissute). Per esempio, si potrebbe guardare questa: http://lmo.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Grott/Amb/Archived . Oppure guardare a quando l'admin Remulazz, appena prima di dimettersi, con un atto di vandalismo bloccò "ad infinitum" l'utente 10caart, solo perché questi non gli rispondeva ai messaggi e li cancellava (dalla pagina personale di 10caart). --Dragonòt 09:56, 5 lüi 2009 (UTC)
Come ti ho già scritto una volta sul Gròtt, il 10caart non è stato bloccato non solo perché non rispondeva al Remulazz (per essere precisi: non rispondeva e censurava me, ma mi ha anche dato del razzista contro i Napoletani e ha preteso che gli dessi del Voi) ma anche perché esortava altri utenti a non rispondere alle domande che io facevo loro riguardo agli orrori di pagine che stavano facendo, oppure riguardo alle votazioni fatte un minuto dopo la registrazione (non so, l'utente Tarisì); e perché è stato uno degli ideatori - o perlomeno dei sostenitori - dell'Invasione; e perché è stato una delle menti illuminate che ha dato la vita alla koyné, che tanti danni ha portato alla nostra wikipedia; perché dopo essere sparito a dicembre 2007, è ricomparso magicamente ad agosto 2008 fomentando la rivolta senza contribuire. Siamo tutti d'accordo, Dragonòt, che Remulazz non sia stato un santo, e con ogni probabilità nemmeno il migliore degli amministratori, ma assurgere 10caart a vittima la trovo una cosa inimmaginabile. E mi chiedo come mai tu, che sei sempre giustamente molto preciso sui comportamenti da praticare per vivere bene su Wikipedia, e che hai una memoria lunghissima su certe cose, non sia a conoscenza delle azioni del Nostro, e, se ne sei a conoscenza, non le stigmatizzi come dovrebbe essere fatto. Vogliamo essere obbiettivi? O lo deve essere solo qualcuno? (e ora probabilmente qualcuno mi dirà che è stato giusto che io non sia diventato amministratore, scommettiamo?) --Eldomm 17:23, 5 lüi 2009 (UTC)
E quelle che hai scritto sarebbero dei motivi per bloccare un utente "ad infinitum"? Tu ti comporterai così da admin? E perché continui ossessivamente a parlare di "Invasione" (con la maiuscola)? E dove hai trovato che era "uno degli ideatori dell'Invasione"? E' questo il modo di parlare di un candidato admin? --Dragonòt 19:44, 5 lüi 2009 (UTC)
CVD! Visto, Eldomm? :)--Dans 20:52, 5 lüi 2009 (UTC)
Aldedogn, scusami se stiamo insozzando la tua pagina personale con futili discussioni che potrebbero stare benissimo altrove. Al contrario di quanto si sostiene, io non sto attaccando te, che evidentemente sei un beniamino della comunità. Spero che tu possa svolgere al meglio il tuo compito di amministratore, se hai bisogno di me, io farò quello che potrò, come sempre ho fatto. Buona notte. --Eldomm 21:38, 5 lüi 2009 (UTC)

Vi ospito volentieri! Ma té Eldomm fà mia la vitima e te Dans daga mia a trà 'n del fà la vitima. Te regórde che ‘l prìm a lamentàs del tò comportamét l’è stacc ol Nino per ü laùr che te ét scricc tè e che te pödìet pròpe fà a méno. Mé sére gnà chi l’éra ol Barcaröla! E po’ a mé gh’ó presèncc di tò sparade che adès i tire mia fò per mia mètet ‘n di pètole, ma apéna finide i elesiù te n’à fó èt öna de ciapà ad esèmpe de chèl che ün aminstradùr l’gh’à mai de fà. Nisü t’à otàt cóntra, ma se a favùr i è adóma trì ghe sarà ü perché, próa ragiùnega sura e próa laurà sö de té, scólta, ragiuna, pénsa, domanda e po’ calma! --Aldedogn 22:26, 5 lüi 2009 (UTC)

Me gh'avìe apéna de dighe che, pròpe cóme l'Eldomm l'gh'à domandàt de dì'l mìa, l'Dragonòt l'gh'à dìt "E' questo il modo di parlare di un candidato admin?". La facènda l'éra asé sempàtega! :))--Dans 17:03, 6 lüi 2009 (UTC)
Per il resto, gh'è mìa besögn che l'Grifter72 födèss che ach prima: pò a me, me sò 'ndacc à lés töcc i archivi del Gròtt, quand che sò rìacc, per capì cusa l'éra söcedìt. --Dans 17:03, 6 lüi 2009 (UTC)

Cosa ho detto[mudìfica 'l sorgènt]

Solo alcune precisazioni: 1)io intendevo dire che le pagine scadenti erano troppe; 2) no, non l'avevo presa sul personale, stai tranquillo: è ovvio che la gente discuta e litighi, ma non per questo è necessariamente nemica; 3) questa volta non sono stato io il primo ad attaccare bottone sulla storia del passato, lo puoi vedere bene (e se mi sono poi scatenato è merito soprattutto del signor D.), ma in effetti non mi so contenere; 4) il mio invito a visitare gli archivi l'avevo fatto per farti dare un'idea più chiara su alcuni fatti, visto che spesso tu hai detto di non conoscerne alcuni di cui noi parliamo: magari ti poteva interessare, ecco tutto. Non volevo tirare fuori ancora la vecchia polemica. Ciao.

Ah, un favore, anzi due: puoi guardare sulla mia pagina principale se il saluto iniziale (Ciao a tutti. Io sono di Milano... ecc.) è corretto nella versione in Bergamasco (dovrebbe essere il quarto o il quinto, credo)? Se ci sono errori, me li annoteresti sulla pagina di discussione? Grazie mille. --Eldomm 21:05, 6 lüi 2009 (UTC)

Picea Abies[mudìfica 'l sorgènt]

Scüsum, Gian, me sunt sbajaa: l'articul l'è in Bergamasch e minga in Bressan! Pürtrop a gh'huu 'l mè piscinin cunt la fever e inscí dormi ben poch e sunt strach de trà via. Bun alura, faruu inscí cum m'ii dii ti e 'l Nino. Te salüdi, --Mondschein 16:45, 10 lüi 2009 (UTC)

Te rengrazzi! Incö 'l stà giamò ben benun e la fever l'è ndada via anca lee! :-) Ti te pias la butanega? --Mondschein 22:19, 10 lüi 2009 (UTC)
Ti te feet alura el Butanegh de mestee?? Ciumbia ueh! Alura gh'huu de fat un para de dumandít inscí de vedè se i difarenz intra Pesc e Abiess chinscí de nüm hin i medem che gh'hii violter in Europa! Alura i difarenz chinscí de nümm hin trè: i gügg, i pign, e la furma. Anca de violter? --Mondschein 22:32, 10 lüi 2009 (UTC)
Parfècc, e desmenteghes no che i gügg di abiezz hin bej morbiditt e van tüt inturna, menter che quij de'l pesc spüngen de bun e van minga tüt inturna. Buna nocc anch a ti! :-) --Mondschein 23:08, 10 lüi 2009 (UTC)

Cumplimèncc[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedògn, cumplimèncc per l'elesiù a aministradùr. --Ninonino 08:19, 20 lüi 2009 (UTC)

t'ja foo anca mì i cumpliment--Insübrich 09:36, 20 lüi 2009 (UTC)
eh.. el nom al fa propi schivi. --Insübrich 20:26, 20 lüi 2009 (UTC)

Camaméla[mudìfica 'l sorgènt]

De le mé bànde se 'l dis co la é seràda. Fàe cönt che pò a de óter se üzàes isé, e 'nvéce nò. Mète a pòst l'artìcol. Ciào, --Ninonino 06:03, 21 lüi 2009 (UTC)

anca nün 'l disum con la "é" (di volt italianizaa a "i"). --Dakrismeno 07:58, 21 lüi 2009 (UTC)

Appena arrivato sono stato attaccato - per favore aiuto[mudìfica 'l sorgènt]

Buonasera, sto aiutando user:Belinzona a caricare manualmente le pagine con gli articoli sui comuni Svizzeri. Qualcuno, un certo Dans, mi si ha rivolto in maniera non molto educata. Può essere cosí gentile da dare un'occhiata per favore? Molte grazie, --Swiss51 18:47, 21 lüi 2009 (UTC)

Trolling - Dans[mudìfica 'l sorgènt]

Buonasera, per favore voglia ben chieda a quel tale Dans di fermarsi col suo trolling. Veda la mia pagina utente PF. Molte grazie, --Swiss51 19:18, 21 lüi 2009 (UTC)


Vandaj[mudìfica 'l sorgènt]

Té, Gian, podum fà 'n vergot inscí de fermà i vandaj anonim che scriven bagianad in sül grott? Te salüdi, --Mondschein 22:37, 22 lüi 2009 (UTC)

Ö, figüres, per caridaa. Mi me fà... Bögna semper lassà bajà i cagn e rajà ij asen, però chesta chi l'èun enziclopedía, minga un sít undua la gent la insülta ij olter un fà pulitega... Ve rengrazzi tücc e trii, --Mondschein 23:13, 22 lüi 2009 (UTC)

Otalènc[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Gian, gh'ìe pensàt sübet pò a mé a chèl laùr lé, ma 'l g'ha mìa firmàt e só mìa chi 'na a sercà söla it.wiki per dìga de dàga 'na mà. Quànto ai du bresà, bé, àda che per adès só mé che me tóca tignìga dré a du bergamàsc, té e 'l dans... Ciao, a prèst. --Ninonino 13:26, 27 lüi 2009 (UTC)

Ida e Ciot[mudìfica 'l sorgènt]

va ben, mersì (me le seri imaginaa...). --Dakrismeno 10:54, 29 lüi 2009 (UTC)

Franch, Ghej, e.i.v.[mudìfica 'l sorgènt]

Té Gian, tüt quel che t'heet scriüü in sü franch, ghej, muned, ünidaa de mesüra, e.i.v. 'l va ben anca de la banda de chi de l'Ada. Pudariet müda quel "Berghem" in "Lunbardia", per piasè? Te saüdi e stam ben, --Mondschein 16:19, 31 lüi 2009 (UTC)

Alura, Palanca desegür! Bés inscambi sunt minga segür, dumandaruu a la mia mama. Te salüdi, --Mondschein 23:14, 31 lüi 2009 (UTC)

Dialet de Clüsun[mudìfica 'l sorgènt]

Alegher! L'é ben difaent el parlà de Clüsun del to parla? Te salüdi, --Mondschein 21:31, 3 ago 2009 (UTC)

Gh'huu n'amis de chi band li e lü 'l dis "hó mè" indua mi disaria "sunt mi"... E di to band? --Mondschein 22:09, 3 ago 2009 (UTC)
Lur disen la s cuma na "h"... Te salüdi, --Mondschein 22:21, 3 ago 2009 (UTC)

Murusa[mudìfica 'l sorgènt]

Anca la tua murusa la parla ben 'l Bergamasch? :-) Te salüdi, --Mondschein 22:03, 5 ago 2009 (UTC)--Mondschein 22:03, 5 ago 2009 (UTC)

Só dré a 'nsegnaga!!!

Te salüde

--Aldedogn 22:20, 5 ago 2009 (UTC)

A l'è anca lee de la Val de Dhogn? --Mondschein 22:29, 5 ago 2009 (UTC)

Nò, de la Al d'Emagna, ma muntagnina stèsa!

Te salüde

--Aldedogn 22:16, 6 ago 2009 (UTC)

Richiesta di sblocco[mudìfica 'l sorgènt]

Bondi', anca mi (Villa) a son staa blocaa ingustament l'an passaa e voraria turnaa a contribuí. Coma podii vidé, mi a eva tentaa domà de mett a post di artícoi scritt int ona manera on poo strania (ma sedenò ben faa) e hoo faa nagòtt compagn dal Mpiz. A podaria siguttà coma Villa2, ma voeuri nò, a voraria vess pienament reabilitaa, perchè a son staa acusaa ingiustament. Mi son de Milan, ma a scrivi in lombard occidental sensa fà tanti distinzion. Scrivi in grafia classiga o anca fonetica. In general a respeti el dialett giamò present int on articol. De quand in quand, a foo on poo de confusion, ma in fond l'è nurmal. Mi a sont (seri!) atif dumà su quest wiki. Grazia a tucc. Còbia da chesta istanza a la pagina del Villa2. --Villa2 10:17, 10 ago 2009 (UTC)

Mesedozz[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau. mesedott, mesedozz, mes'ciozz, mestürozz... a l'è quand che se mes'cen di rop--Insübrich 16:19, 25 ago 2009 (UTC)

Té, Gian, l'è na parola pütost ariusa che la vegn del verb messedà che'l vör dì mes'cià: un mesedot l'è un rebelot, un burdèl de roba trada insema inscí a la carluna. Chel Kibira chí l'è vün de quij che spanteghen cumpliment a drissa e manca inscí "tant per giügà"... Te salüdi, --Mondschein 16:42, 25 ago 2009 (UTC)

grasie a töi dù. 'nsóma l'è chèl che mé ciame mes-ciòt. l' mé par mia ü complimènt, ma fà negót desà che s'pöl mia piasì a töcc!!! --Aldedogn 19:18, 25 ago 2009 (UTC)

de gnent. Cun grafij cumün per tituj e categurij gh'en sarà de men de rebelot :)--Insübrich 19:23, 25 ago 2009 (UTC)
sicome düü paroll faa de presa con Insübrich i ann traa in pee un bell pütiferi, me par ura de una spiegazion. a l'era migna mia intenzion "spantegà cumpliment a drissa e manca", vurevi dumò cundivid una mia dificultaa ad intrumetum in de 'n prugett gemò inviaa. credi che me darii reson che per vün che rüa chì indela wp lmo el pò truà una certa dificultaa, al de là dela fadiga de scriv in dialett (che cuma se sà a l'è una lengua püsee parlada che scrivüda). el lumbard in fund a l'è un insema de dialett diferent. oltra question che complica la vita a l'è i diferent urtugrafì. per esempi Comm di volt el trövi scrivüü Com o Còm o Còmm, e Cantuu me piasaress propi savè de indua el solta fö. e de esempi me par che pudaresi fann tanti oltri. ma questu l'è migna per fà una critica o per fà di "cumpliment" a quaighedün, anzi, podi dì che chi ha lauraa fina adess l'ha faa cun tanti dificultaa, credi, e perciò el merita tüta la mia amirazion (e i mee cumpliment, ma de cüü veri). quell che manca però, me par de püdè dì (e el disi cun tuta l'ümiltaa e l'amicizia pusibil, segund el spirit wikipediano), per quell che vedi mì che son l'ültim rüaa, a l'è propi la mancanza de una regula fisa. el gh'ha reson el Insübrich: per titui e categurì (ma anca per oltrament) a l'è un rebelott. besugna metess lì, cun tanta pascenza, a capì de che part incumencià (ma credi che de sicur avarii gemò incumenciaa, me par de capì...). dunca, per intant a v'è ringrazi tücc dela pascenza, ma vöri tranquilizà anca el Aldedogn: el mè dialett el me pias e me pias anca quell prugett chì dela wp lmo (e per quell che legi me pias anca quell che te diset tì), ma per intant a foo fadiga a urizuntamm anca se me piasaress pruà a "dimertiss" un poo anca chì. salüdi --Kibira 15:48, 26 ago 2009 (UTC)
Ciau, Kibira, preòcüpës minga chë dò parol tráa giò dë pressa hín minga un prublema: nüjòltër a sèm géent a la bòna chë la së uféend nò. E bënvegnüü intra dë nüm! :-) Alura, quel chë të disët tí in sü la dificultáa de scrìif in dialèt a l'è pròpi vera, però chinscí gh'èm anca di "cunvensiun" chë 'n duarien dà na man a cunprendës de bun anca quand chë sèm drée a scrìif. Së të gh'héet un puu dë téemp e vöja, lengës un puu ij articuj ch'èm scriüü in sü i grafíi: http://lmo.wikipedia.org/wiki/Grafia_%C3%BCnificada e http://lmo.wikipedia.org/wiki/Grafia_classega.
Mí, quand chë sunt drée a scrìif in Milanes Vòlt (el Milanes chë'l spüssa dë campagna, tant për dì, e minga quel dë Porta Cica, chë mí cugnussi minga tant ben), a dröi për la püpart di mée articuj la grafía unificáda; së, inscambi, sunt drée a scrìif Milanes dë Milan, propi quel spetasciáa, quel dë'l Porta, alura, a dröi la Grafía Classega. Quand chë inscambi sunt drée a scrìif int i discüssiun, alura, di völt, a dröi anca una grafía "funetega" inscí dë fàa capì la mia parláda un puu püssée mej, propi 'ma sunt drée a fà 'dess. Sedenò, se capissum minga tròp. Përesempi: chë dialèt l'è chë të séet drée a scrìif tí? A l'è 'l dialèt d'induè? E che grafía l'è chë të séet drée a druà? Të fuu n'espempi: la "u" in "tuta l'ümiltà" a l'è na "u" türbada u "taliana"? la "s" in düü paroll faa de presa" a l'è na "s" "sorda" u "sonora"? Di tö band vün 'l dis "tuta, sicur, püdè, fisa, presa" inscambi dë "tüta, sicür, pudè, fissa, pressa"? Të salüdi e bënvegnüü 'ncamò na völta, --Mondschein 17:03, 26 ago 2009 (UTC)
N'oltra roba: la Wikipedia l'è un pruget seri che'l và ciapaa seriament. La Wikipedia l'è un sit indua vün 'l tröa infurmaziun int una quaj lengua parlada int'l mund, minga un sit indua vün 'l "giüga a scriv in dialet". Mi vöri minga stà chí a fà'l müsun, nè, però chinscí gh'è gent che ghe la met tüta inscí de prumöv 'l saè int la nosta lengua. Curdiaj salüd, --Mondschein 17:03, 26 ago 2009 (UTC)

Desculpemm, dumò dess son rüisii a giüstà el compiuter e iscì podi respund. grazie a Mondschein per el benvegnüü (ma varda che a l'è gemò un poo che son rüaa). vuraresi dumò precisà queicoss:

  1. mì a parli el dialett laghee de Pies e son abitüaa a scriv in grafia muderna (o semplificada). dunca "tuta, sicur, püdè" a i henn erur (e anca dimertiss > divertiss), "fisa, presa" no, perchè i dupi i se duperen dumò ala fin dela parola.
  2. a mì me par migna che 'l giögh el sia in cuntradizion cun la serietaa. anca a giügà a scupa o a balà el valzer se pò meteggh tütt l'impegn e la pasion necesari e anca el mè car zion a l'era serisim quanta el cüntava sü la lienda dela Nineta del verzee. el cuntrari dela serietaa a l'è migna el giögh, ma la süperficialitaa e la preputenza, l'impruvisazion e la disurganizazion. e pö son sicür che anca tì, intant che te ghe la met tüta inscí de prumöv 'l saè int la nosta lengua te trövet el tò divertiment. crinciu! te saret migna vün de cüü müson che l'è migna gnanca bun de stà legru? mì a l'è un poo uramai che son chi süla wikipedia (specialment tagliana) e intant che scrivi, me se divertisi e te podi sicürà che son serisim. metum migna in buca quell che hoo mai dii: quanta te m'hee sentüü dì che la wp lmo a l'è migna seria? che chi scriv chì a l'è migna seri?
  3. me par però che t'hee migna cataa el cör del prublema che m'hii faa tirà föra. a l'è migna tant question de dialett o de grafia, che comunque a i henn di aspett impurtant, ma pitost de pianificà un prugett. te me parlet de cunvenzion e pö te me fet vedè dù pagin ns0. pagin cumè questa chì süla lmo i gh'henn migna e un nuvell che 'l rüa chi (cumè mì) el se tröva disurientaa. saral per quell che in fund semm iscì in pochi? hoo capii che tì te set preocüpaa püsee per el dialett, ma a l'è anca question de vardà el prugett tütt insema. ma vita però che mì a vöri propi migna fà una critica o un "cumpliment" a tì o a quaighedün d'oltri, ma hoo dumò vurüü mett in piazza una mia dificultaa. l'ha dì anca l'Insübrich che i titui e i categurì a i henn de rivedè, a l'è vera e el gh'ha reson. El asee fà tanti pagin de trii righ? preocüpass dumò de rüà a 10.000 vus? e la qualitaa? e la cumünitaa? e el NPOV? ma de sicür de cüü robb chì n'i gemò parlaa e pò dass che son mì, l'ültim rüaa, a migna vedei.
  4. per finì, car Monschein, cun tüta la bela manera pusibil, gh'hoo de fatt una uservazion: quell che t'hee dii el 25 de agust el m'è propi migna piasüü. te see burlaa dent in dell pecaa che te m'hee renfaciaa a mì. t'hee mesedaa una parola che gh'hoo dì al Insübrich insema a vüna che t'hee truvaa süla mì pagina persunal e t'hee spetasciaa un bell cumpliment. el me par migna la manera de fà de wikipedia. la prosima volta che te par che disi o foo queicoss che và migna bee, per prima roba te me dumandet reson a mì e dopu, se te respundi maa, te metet al curent la cumünitaa. mì süla wikipedia (ma anca in dela vita) son abituaa iscì. comunque anca per mì la question la finiss chì, anca mì son vün ala buna.

salüdi a tücc e buna! --Kibira 15:06, 30 ago 2009 (UTC)

Alegher, Kibira, e bun prenzipi de setemana. :-)
1. Te rengrassi per la prezisassiun. Me sumejava anch a mi che "tuta, sicur, e püdè" hin erur.
2. Che mi sunt minga un müsun te l'huu giamò scriüü. :-)
Ok, dem un puu na svardada a'l to prufil:
".. e per la veritaa a credi propi che un'enciclupedia la vaga scrivüda in taglian!
però, tant per giügà... "
Pövess che sunt mi che capissi minga inscí ben i to parol, però 'l to prufil mi me sumeja che'l
sia dree a dì: già che l'enziclupedia, quela vera, l'è quela Taliana, la LMO l'è lí dumà per giügà.
Ma se l'è minga inscí, alura, a l'è dumà n'incumpressiun semantega. :-) Me fà piasè che te se devertet quand che scriet. Inans iscí. :-)
3. L'è na vida che l'em "cataa 'l cör de'l prublema" e ghe laurum adree. Dà un puu na svardada a quel che gh'huu díi a l'insübrich anca 'l venderdí passaa, se te ghe n'heet temp e vöja. :-) E se te gh'heet temp e vöja de dàn na man: SÜPER! Te rengrassium tücc de cör! :-)
4. Sa l'è che t'huu "renfaciaa" a tí? E qual'è 'l pecaa che ghe sunt "burlaa dent"? Mi huu mai dii che t'heet faa un quejcoss che'l va minga ben. Huu dumà díi che te feet cumpliment a drissa e a manca, e l'è ciar che sera dree a schersaa, sedenò avaría minga metüü i virgulet. A l'è chilè alura 'l müsun, car e,l me laghee? :-)
Te salüdi e sem propi cuntent che te ghh'heet vöja de dàn na man: ghe n'em propi bessogn! E 'dess che la monfrina chí l'è fenida anca per mí. :-) --Mondschein 16:27, 31 ago 2009 (UTC)


Sé s-cècc mèi finila ché, desà che ciacolà l’ róba tép per fa bèle pagine. Mè, caro l mé Kibira, gh’ó mia problemi, tè te gh’ét i tò motivasiù, mé i mé, ma se te öt laurà a la Lmo te sét ol benvegnìt.

Per i pagine , 10000, trè righe, ecc… me öle rià a 10.000 però de sólet fó mia pagine de trè righe, quantità e qualità s’ pöl.

A m’ s’è ìn póch desà che gh’è söcedìt de töt, ma crède che te l’sàpiet mèi de mé.

Te salüde. --Aldedogn 22:26, 30 ago 2009 (UTC)

re:Lmo story[mudìfica 'l sorgènt]

grazie di consigli, al sevi che gh'eva di prublemi, ma hoo mai aprufundii la question. per intant, cuma hoo già dii a quaighedün, 'ncumenci a scriv queicoss e a vardass inturnu, pö vedaremm. se n cumbini 'na cuai vüna, famel pö savè, neh. ciau --Kibira 13:13, 3 set 2009 (UTC)

7000 a Nedal[mudìfica 'l sorgènt]

Eh..dai, sperem :)--Insübrich 09:10, 6 set 2009 (UTC)

Voo a fà i mè 5 de incoeu, allora! --Eldomm 10:29, 6 set 2009 (UTC)

Prövi a dà una màn, ma da chì a 'npo' me se méti el stráss in bùca e el spasetòn in del c... (ah ah ah) e diventi un Mocio Wileda, ah ah ah ah. Se védum...

Rei Momo 18:21, 6 set 2009 (UTC)

Template picinì[mudìfica 'l sorgènt]

Se èt che lé gh'è stat scancelàt el file de la figürìna che vignìa fò 'n bànda al nòm del dialèt. Fàcil che l'ìes endèi commons e che i l'àbe scancelàda de là e isé töcc chèi che i la dopràa i è restàcc a pè. Tralàlter me se regórde gnac che imàgine che l'ìa, boh (gh'ìa sö l'ücì fórse? come dì òcio, stà atènto). Adognimòdo pödom cargàn sö giöna che ölóm nóter e doprà chèla al pòst de chèla che gh'ìa prìma. L'ünica ròba de stà atènti l'è che ghe sàpe mìa sö 'n quac copiràit, de sòlit se i scancèla le imàgini l'è per chèl. --Ninonino 07:01, 7 set 2009 (UTC)

vandal[mudìfica 'l sorgènt]

Ma chì? Quel che l'ha vandalizaa la pagina de la Lega? Se l'è lü, magara'l fa pü di laurà inscì--Insübrich 08:32, 8 set 2009 (UTC)

sì, mej specià--Insübrich 08:26, 9 set 2009 (UTC)

Grazie![mudìfica 'l sorgènt]

Beh, hoo pensaa che se ciaschedun el fa 5 articoi deperlù se riva a 7000 anca prima de Nedal... però soo minga se podaroo fànn 5 tucc i dì, se sa come l'è vann certi ròbb... grazie ancamò per i compliment! --Eldomm 13:53, 8 set 2009 (UTC)

categuria[mudìfica 'l sorgènt]

ciau Al, prövi a fass capì. la nosa prima categuria, la radis de tücc i oltri, quela che in it a l'è la Categoria:Categorie, a l'è la Categoria:Principala. de chì partiss i oltri: la Categoria:Lista dii categurii (el nomm magari a l'è de rivedè) in dua a gh'è dent i vus de l'enciclupedia, l'NS0, la sedunda a l'è la Categoria:Wikipedia per tütt i vus de servizi migna-enciclupedia e la Categoria:Imagin in dua a gh'è dent i file cargaa sü di ütent. Però nümm a gh'hemm un prublema che i oltri wp i ghe l'hann migna, nümm a scrivum in tanti dialett diferent e in urtugrafì diferent. cuma gh'hemia de fà per categurizà quell aspett chì? Per intant i dialett diferent a i henn categurizaa in dela Categoria:Dialcat, ma i diferent urtgrafì a i henn migna categurizaa. Mi faresi una Categoria:Redazion (el nomm el me pias migna, però a l'è tant de fass capì) cumè suta-categuria dela :Principala, e a sua volta la dividaresi in 2: la prima lasaresi la :Dialcat per i dialett e ne faresi un'oltra, magari la Categoria:Urtucat per l'urtugrafia. ... una sistemadina al template e l'è bela che fada. se 'n diset? adess a gh'è tanti pagin e file senza categuria, di categurì scategurizaa, stess categurì con 2 nomm diferent a segunda del dialett, mi hoo cumenciaa a regulai un zicch .... e pö a gh'è la preocüpazion de l'Insübregh, sistemà i nomm segunda una cunvenzion cundividüda. speri de vess faa capì 'nasenn. anca tì, famm savè e damm un ögg ogni tant --Kibira 15:22, 8 set 2009 (UTC)

Bergamasco turco[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, stét bé? Ho visto la modifica in Ortograféa del Dücat semplificada con cui hai aggiunto una lettera ş (lo sc turco) per la S dolce. A tal proposito ti vorrei dire che mi sembra strano che si "semplifichi" aggiungendo una lettera: al massimo si può lasciare sempre S normale sia per l'aspra sia per la dolce. Con la ş invece si va verso un modello fonetico. Inoltre, se tale lettera non è attestata e consolidata da nessuna parte (a me non risulta, magari mi sfugge qualcosa..) si rischia di ricadere nelle grafie personali e negli idioletti. E ci si allontana inoltre dalla leggibilità: un bergamasco uomo-della-strada che legga un testo in cui sono presenti delle ş avrebbe a mio parere modo di alzare almeno le sopracciglia.. Grassie, te salüde. Alégher,--Dans 08:45, 13 set 2009 (UTC)

parliamone qua--Dans 08:46, 13 set 2009 (UTC)
[2] tu forse hai fatto una o due pagine e la tua unica preoccupazione è quella di cercare di impedirmi di scrivere con la semplificata Niente attacchi personali, sei un amministratore ormai. Le mie preoccupazioni sono la qualità delle voci di questa wiki e l'identità della lingua bergamasca. Resto in attesa di risposte nel merito della questione. Ciao,--Dans 08:28, 19 set 2009 (UTC)

re:sbozza[mudìfica 'l sorgènt]

ciao Al, ti rispondo anch'io in tagliano. ti dico anche che sono molto tranquillo, non sono arrabbiato con nessuno, tanto meno con te. se dico qualcosa è solo per dire quello che penso, senza risentimenti con nessuno, semplicemente per il bene di wp, convinto che le mie osservazioni sono quelle dell'ultimo arrivato, non sono verità assoluta, sono assolutamente opinabili e che le direttive in ultima analisi vengono stabilite dalla comunità. è questa la mia posizione personale e lo stile di wp.
sono d'accordo con te che ognuno di noi ha le proprie idee e queste devono restare sue. al massimo possono venire inserite sulla pagina personale, tanto per farsi conoscere, oppure usate con moderazione nelle discussioni. l'importante è il contributo che si dà a wp, che deve essere assolutamente imparziale, disinteressato, non di parte, non propagandistico, indipendente e soprattutto rispettoso verso gli altri utenti.
il secondo problema non riguarda secondo me solo gli sbozz, ma tutta la manutenzione delle pagine: mi sembra che questo aspetto venga trascurato.
Innanzitutto bisogna dire che le pagine non sono di proprietà di chi le ha scritte. tutti i wikipediani hanno il diritto e anche il dovere di intervenire aggiornando o inserendo un template di manutenzione. se c'è una pagina con sospetto di violazione del diritto d'autore, per esempio, bisogna farlo presente. così se non ci sono fonti a supporto o se la pagina deve essere categorizzata.... o destubbata.
tutti noi partecipiamo a wp nel nostro tempo libero (è il nostro gioco, no?:P) dopo il lavoro, la famiglia, i figli, gli impegni ..... quindi nessuno si deve sentire offeso o demotivato se qualche altro wikipediano, nel suo tempo libero, inserisce un template di manutenzione. Inserire un template non vuole dire criticare qualcuno, ma fare presente ad un potenziale consultatore che la voce ha un problema e agli utenti un incitamento ad intervenire per completare il lavoro. è questo lo spirito wikipediano.
io ritengo che wp sia una bellissima esperienza collaborativa e wp lmo una grandissima scommessa. è possibile fare una enciclopedia in lombardo. siamo in pochi, è vero. ma forse questo è un vantaggio: proprio perchè siamo in pochi è molto più facile partire con dei requisiti di qualità. wp lmo non sarà mai una grande enciclopedia, a confronto con la en per esempio, ma può diventare una bella enciclopedia. e perchè lo diventi si deve puntare ad un obiettivo di qualità. che cosa significa puntare alla qualità? non è che dobbiamo inventare gran che, ma solitamente si intende che una voce:

  • non deve violare il copyvol. per i testi forse noi siamo avvantaggiati, ma se guardi le immagini caricate, molte sono state scaricate dalla rete senza nessuna autorizzazione. bisogna fare molta attenzione a questo aspetto: si può essere trascinati in tribunale se c'è una violazione, e i primi a dovere rispondere sono proprio gli amministratori. sono grane grosse.
  • deve essere encoclopedica. si è mai stabilito cosa è enciclopedico o no?
  • deve essere categorizzata.
  • non deve essere orfana.
  • deve essere wikificata.
  • non deve essere doppia. molte voci o categorie hanno lo stesso nome in dialetti differenti per esempio.
  • deve rispettare dei requisiti minimi di informazione
  • deve essere cancellata se non corrisponde agli standard.
  • deve essere neutrale.
  • deve citare delle fonti autorevoli a supporto, perchè deve potere essere verificata.

Inoltre bisogna anche dire che a noi manca un Wikipedia:Portal de la comunità. è vero che siamo in pochi, ma non c'è neanche una tensione all'accoglienza e alla collaborazione. mi sembra di capire che si è stati parecchio scottati. però proprio per questo è importante specificare con chiarezza le regole da rispettare, altrimenti un novello arrivato o si spaventa e se ne va o fà il bullo e critica aggressivamente ricevendo solo dinieghi. e se ci sono delle regole ben codificate le discussioni diventano inutili, soprattutto se arriva un Kibira qualsiasi a parlare di mesedozz. la qualità di una wp si vede anche in queste cose.

io in questo piccolo periodo mi sto guardando ancora intorno cercando di capire. ho creato qualche vocina, mi sono buttato nella categorizzazione. credo però che il vunciass i man sia un'urgenza non rinviabile e deve essere una preoccupazione di tutti, prima ancora di quella dell'arrivare velocemente a 7.000 voci. io mi occuperò in modo particolare di questo aspetto e spero che qualcuno si unisca, magari creando un Prugett:Qualitaa, sarebbe il primo progetto della wp lmo.

per quanto riguarda gli sbozz parliamone pure insieme e svisceriamo il problema. io il template non l'ho ancora usato, ho solo proposto alla cancellazione pagine che erano meno che sbozz o categorie obsolete. resto comunque del parere che inserire un template non deve essere considerato un affronto a chi scrive ma un servizio a wp.

ti saluto, ... stà viscul --Kibira 13:59, 13 set 2009 (UTC)

'dasi 'dasi impari a cugnuss. ti ringazio della dettagliata risposta. mi sembra di capire che la tensione ad innalzare il livello di qualità è importante. certo che i numeri contano, sia i numero delle voci che il numero delle righe in una voce. però quelle voci e quelle righe devono essere sostanziose. la wp it sbandiera le 600.000 voci perchè passa dsalla 4° alla 3° posizione, noi invece per un bel po' saremo una delle wp con meno di 100.000 voci però potremo avere un apprezzamento se diventiamo una "bella" wp.
il template ha la sua utilità all'interno di un lavoro collaborativo online, esperienza delle wp più vecchie e più grosse insegna. è un metodo di lavoro che se impariamo ad usare adesso che siamo 9 gatti troveremo il beneficio poi.
cancellare ... le pagine vuote, pubblicitarie, autopromozionali, che violano i diritti d'autore, che riportano falsità non possono essere mantenute, le altre i vann regulaa e il vunciass i man deve diventare la preoccupazione di tutti, già alla creazione della voce, inserendo le fonti, le categorie appropriate, gli interlink, disorfanando ecc.
bona, grazie dela ciciarada, te salüdi anca mì, buna nocc e buna setimana che vee. --Kibira 23:56, 13 set 2009 (UTC)

solo per curiosità, abbiamo parlato di grane legali, guarda qui. --Kibira 15:21, 14 set 2009 (UTC)

sì, diffamazione in una pagina piena di fonti citate. certamente la cosa andrà in niente, però quando si è tirati in ballo bisogna ballare. ciau --Kibira 16:32, 15 set 2009 (UTC)

Redirect[mudìfica 'l sorgènt]

Sì, ma 'l pont l'è che i comun de la Provincia de Verbania hinn lombardòfon, menter quij de la Provincia de Piasenza (Bòbbi e Piasenza, per esempi) sont on poo compagn de quij de la Provincia de Pavia: on poo lombard e on poo emilian. La definizion in quij cas lì l'è on poo complicada. Ma quand che faroo di comun minga lombard, né per lengua né per geografia, ghe mettaroo anca el nòmm italian trai redirect. Grazie del consili. --Eldomm 14:00, 14 set 2009 (UTC)

Vüt[mudìfica 'l sorgènt]

<pms>Nò, gnanca un buròcrat a peul fé 'l desysop. I cherdo ch'a sia per evité guère an tra admin e an tra buròcrat. E peui per che as sapia che nominé un admin a l'é na ròba seria. E peui 'dcò per che as sapia che ciamé 'l desysop a l'é na ròba seria.</pms> --Dragonòt 16:34, 14 set 2009 (UTC)

S dulza[mudìfica 'l sorgènt]

Alegher, Aldedogn, cum vala? ben? Scultum, ma seet propi segür che te vöret messedagh dent un carater türch a la tua bela lenguamader? Parchè no pütost un carater ürupee, inscí 'ma "ś" ? Mi speri propi de vess minga dree a ufendet, però pensegh ben sü inans de fàl chel pass chí. Te salüdi, --Mondschein 16:07, 15 set 2009 (UTC)

I tò paròle de ièr sö Mondschein[mudìfica 'l sorgènt]

Difend e salvaguardà la wp a l'è el duver principal de un aministraduu. quell intervent lì a l'è una vergugna per la wp lmo. un vandalismu bell e bun. el capiset questu o no? a l'era anca tò duer intervegnì per prutegg la cumünitaa cuntra vulgaritaa del gener. cuntra de tì gh'hoo propi nagutt: quell che gh'erum de dì l'hemm sempru dì, anca se cun una certa gana e anca se la pensum in dù maner cumpletament diferent. mi hoo dumò faa present la roba a un aministraduu. oltru che mediucritaa, cüü paroll lì i porten la wp lmo un tocch püsee in bass. --Kibira 09:14, 23 set 2009 (UTC)

Tu accuses[mudìfica 'l sorgènt]

Per me sei un pochetto paranoico, ma vediamo un po' cosa risponderà Kibira. --Eldomm 12:57, 29 set 2009 (UTC)

paranoico? bah, può darsi, io però direi che il termine più giusto è preciso, puntiglioso. in ongi caso certe cose meglio chiarirle subito e bene prima che poi degenerino come in passato, se Kibira è uno ok e ci siamo solo presi contro pelo perchè non ci conscevamo la cosa si sistemerà. se invece i problemi sono più grossi meglio affrontarli subito.

e poi l'avevo promesso che non era finita e io le promesse le mantengo.

inoltre è utile che mi sia documentato, concetti come il deletionism e l'inclusionism sono utili da sapere. non credi?

ciao.

--Aldedogn

comunque attento Kibira, vedi di non esagerare, perché se sulla Lmo non ti blocco, fuori dalla Lmo una querela non te la leva nessuno. Aldedogn: it:Wikipedia:Nessuna minaccia legale. Un amministratore deve sempre dare il buon esempio --Dans 18:52, 30 set 2009 (UTC)

ben tornato Dans, i tuoi suggerimenti son utili come sempre. Direi però che se questa è l'unica pecca che hai rilevato nel mio ragionamento non me la sono cavata male.

--Aldedogn 22:23, 30 set 2009 (UTC)

Ciao Aldedogn, non mi esprimo nel merito perchè non ho seguito gli sviluppi degli ultimi mesi (sto lavorando troppo per avere una vita virtuale produttiva :). Ma preferirei che tu e Kibira risolveste i vostri dissidi senza ricorrere a questi metodi. Mi sembrate entrambi due persone che amano la wiki, intelligenti e in buona fede. Alègher,--Dans 19:03, 1 utu 2009 (UTC)

te gh'eet resun[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau te gh'et resun contra chel vandal del Kibira, ma al ta cunvegn da mia discut-agh, ta sa fet la sang amera e assée. Mi al blucaress e buna noit. Pröva del 9 che al Kibira al è un pruvucadur: ElDomm al süpòrta al Kibira. --79.40.157.142 15:02, 29 set 2009 (UTC)

finche son amministratore io, sarà difficile che si blocchi qualcuno, se non per motivi gravissimi, questo vale per tutti, anche per Kibira, per quanto io tema la sua presenza sulla Lmo ritengo che se lo bloccassi perchè abbiamo discusso sarei decisamente più pericoloso io. in tutto il trambusto che c'è stato Kibira ha per lo meno ammesso che nonostante l'abbia attaccato in modo significiativo, l'ho sempre fatto in modo leale a viso aperto e voglio sia sempre così.

per eldomm ritengo che sia libero di dire quello che pensa e ciò non influisce minimamente sulla posizione di Kibira, che non escludo possa dimostrare la validità delle sue ragioni.

--Aldedogn


MediaWiki: come si fa?[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao,

sta nascendo la Wikipedia in romagnolo!
Codice ISO: rgn (nuovo di zecca, è nato nel 2009).
Io ho scaricato mediawiki nel mio MacBook nuovo.

Ho letto che posso fare tutte le prove che voglio nell'incubatore di Wikimedia.

Comunque io devo imparare ad usare il software MediaWiki.
Questo software funziona solamente se io ho dello spazio web. Ma io non ho uno spazio web mio: io ho solamente un sito su digiland.libero.it, che notoriamente è uno spazio concesso ai privati. Io ho letto in questo forum che per fare il setup di MediaWiki bisogna "cambiare i pemessi alla cartella config". Su digiland.libero.it io sono un ospite e quindi non ho accesso alla cartella config.

Quindi come faccio ad imparare MediaWiki?
Come hai fatto tu?

Sentruper (Discussione), 3 ottobre 2009

Fouad Twal[mudìfica 'l sorgènt]

Te ghé resòn, l'é Cor.

Rei Momo 21:24, 4 utu 2009 (UTC)

Arbusti e boscài[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, bèla la tò domànda. Alùra, en Bresà ezìste la paròla boscài (singolàr e pluràl i è precìs: en boscài/du boscài), e difàti l'ho zabèla doperàda divèrse ólte 'ndèi artìcoi de botànica, ma só gne mé 'l perchè, g'hó cuminciàt a distìnguer el tèrmine tècnico arbùsto de 'l tèrmine piö genèric boscài. L'è 'n pó la stèsa distinsiù che tènde a fà con àlber e piànta. En Bresà àlber se 'l dopèra póc fés, se dopèra sèmper piànta. Se pùda le piànte mìa i àlber, se ùla zó de le piànte mìa dei àlber. De sòlit alméno. Alùra 'ndèl mé có se come furmàt 'na distinsiù tra i tèrmini tècnic (àlber/arbùsto) e chèi genèric (piànta/boscài). L'è piö o méno 'n pó la stèsa distinsiù che gh'è apò a 'n italià tra arbusto e cespuglio, el prim l'è piö tècnic el segónt l'è piö genèric. En cuncluziù só mìa che dit, l'hó fat isé sènsa pensàga, el m'è nit spontàneo. Dìzet che sarès mèi doprà apéna boscài e lasà pèrder arbùsto? Mé me somèa che per en üzo stretramènt tècnic el sùna mìa mal gnànche doprà arbùsto. Ciao, --Ninonino 07:03, 7 utu 2009 (UTC)

P.S.: Endèl artìcol sö Barbarossa t'ìe curigìt enşit co ensit, ma g'ho ést che te gh'ét rimitìt compàgn de prìma. El dizìf co la s dólsa (tecnicamènte sarès mèi dì 'sonóra') vóter? Per nóter l'è co la s sùrda, l'è per chèl che te l'hó curigìt, fàe cönt che t'ìes scapàt 'n erurì, envéce l'è pròpe isé alùra. Scüzem.

Ortica[mudìfica 'l sorgènt]

Mah, credi che 'l se disa Ortica ò Ortiga. Fòrsi l'è mej se te 'l domandet al Mondschein, però. --Eldomm 13:00, 10 utu 2009 (UTC)

Vallardi: Urtiga & Besia (la pianta). El quartee, al soo nò--Insübrich 13:37, 10 utu 2009 (UTC)

"Urtìga", gh'è anca la cansòn: "Faceva il palo". Ociu che se te scrivèt in milanés te gh'è da druà "Ortiga". http://www.youtube.com/watch?v=CCExXfIl9vo --Grifter72 16:52, 10 utu 2009 (UTC)

grasie a töcc!

--Aldedogn 23:41, 10 utu 2009 (UTC)

Piasa Brembana[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau amìs, tütt ben? Ho mìss un quaicòss in pü, sistemun tì la Lengua, che mi parli nò Lengua Bergamasca. T'el sèvete che Lisander Carmel Ruffinoni l'era nasìd chi?

Gràsie e ciau !!!

Rei Momo 21:50, 20 utu 2009 (UTC)

Papa[mudìfica 'l sorgènt]

Mì la lasarési insì, perché semm sü la Wiki Lumbarda e gh'emm de cercà de druà el Lumbard in tüte le manere. Pö, fà tì, eh? Mì, chì, son l'ültim rivàd e g'ho no de pudér nè sòn Aministratùr. Fà tì. Bon fin de stemana.

Rei Momo 07:55, 23 utu 2009 (UTC)

Chi eva miss i nùmm in Latin in dela pagine, el me l'eva ditt, e mì g'ho ditt che 'ndeva bén. Ma mi credi che quant creem le pagone d'i Papi, a vün a vün l'é anca bell méteg el sò nùmm in Lumbard, qualsiasi sia la funetica. T'é vist che chi l'ha fài Pàul VI l'ha mìss Pàol VI.... dòpu sì che se pöd mudificà, no? Beh, pasa una bona dumìnca! Rei Momo 14:36, 23 utu 2009 (UTC)

Categorii[mudìfica 'l sorgènt]

Per piasè, te pòdet mett di categorii ai articoi che te feet? L'è minga inscì complicaa... --Eldomm 23:00, 8 nuv 2009 (UTC)

gropp[mudìfica 'l sorgènt]

anmo' ona voelta a son sodisfaa a di' che 'l lombard l'e' pussee omogeni de quell che pensom; anca a ocident se dis "rosc", che naturalment int la bassa 'l diventa "ross" (/s/), donca la vera diferenza l'e' int la parnonzia de la fricativa: /s/ o /S/ (praticament istessa lengua, ma acent divers....). Pero' 'l me dubit 'l se riferiva a la manera de parnunzia' la vocal quand che se droeva la parola cumpagna del taliad "gruppo". --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 11:57, 25 nuv 2009 (UTC)

t/d[mudìfica 'l sorgènt]

varda che scriv cun la "d" finala l'è püssee una tradizion (che seconda mi l'è linguisticament sensada), perchè per la parnonzia anca a la drita de l'Ada gh'è la perdita de la vus finala, via che per una quaj ecezion int i zonn de la bassa. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 11:31, 27 nuv 2009 (UTC)

scancelament[mudìfica 'l sorgènt]

te regordet i nom di painnche t'avev metuu a post?--Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 19:15, 29 nuv 2009 (UTC)

Grecia[mudìfica 'l sorgènt]

per 'l balin gh'hoo da infurmàm, ma per i nom capissi mia, me par che te j'avev cambiaa e poe te j'hee metuu anmo' come prima. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 22:48, 29 nuv 2009 (UTC)

ok, pensi che ghe sia on quaicoss che 'l va mia int la sintass di coordinad. Proevi a cobiall anmo' dala en.wiki. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 23:29, 29 nuv 2009 (UTC)

Martèl vs. Cambrózen[mudìfica 'l sorgènt]

A quanto par te g'hét rizù té o per lo méno el Melchiori el la pènsa compàgn de té. Apò a lü 'l mèt cambròzen per el Ligustrum vulgare e martèl per el Buxus sempervirens.

Piö che sbagliàm mé, però, dizarès che se sbaglióm nóter de le me bànde, perchè 'l me bubà (e mìa apéna lü) 'l g'ha sèmper ciamàt martèl el ligustrum. Tralàlter mé a la mé ca g'hó pròpe 'na bèla sés de martèl che però l'è Ligustrum (sö la determinasiù ghe n'hó mìa de döbe, fiùr e fröt i pàrla ciàr). Probabilmènt l'erùr el vé, come te dìzet té, del fat che le dò piànte le se 'nsömèa e del fat che de le mé bànde de B. sempervirens ghe n'è póch, envéce de L. vulgare ghe n'è tat.

--Ninonino 08:01, 1 dic 2009 (UTC)

Bot unlock[mudìfica 'l sorgènt]

Hi! Could you please unlock my bot TXiKiBoT on this wiki? It is approved as a globally flagged bot, and works on all the wikis adding and correcting interwiki links. Thank you in advance. TXiKi 08:50, 3 dic 2009 (UTC)

You can see more information here TXiKi 08:56, 3 dic 2009 (UTC)

Tépalo vs. Tépal[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, só mìa decórde col spostamènt che te g'hét fat e adès te spiégh 'l perchè.

Gh'ìe pensàt apò a mé a come rindìi chèi tèrmini lé (Tépalo, sépalo, pétalo) e ciapàl tal e qual de l'italià el me sudisfàa mìa tròp gne a mé, però la sulusiù tépal l'è mìa acetàbil (segondo mé) perchè la và 'n contràst co le légi fonològiche del lombàrt orientàl, o perloméno chèle del bresà.

Spiéghe mèi: en bresà e 'n bergamàsch le sìlabe finài, che fenés mìa 'n vocàl e che pórta mìa l'acènto tònich, le pöl vìga dét apéna le vocài e o o. Endèi öltem tép, sö l'inflùso de l'italià cumìncia a éser toleràda pò la 'i', ma le ótre mài.

Isé manico 'l diènta mànech; sindaco 'l deènta sìndech; sabato 'l diènta sàbot o sàbet; cofano -> còfen; canape -> cànef; sigaro -> sìgher; Cesare -> Sézer e mìa öltem Stefano -> Stéfen; ecc.

Isé 'l tepalo 'l pöl mìa dà tépal, ma cazomài tépel. Ma se g'ho de catà fò tra tépalo e tépel, càte fò 'l prim perchè tépel el me la capés nisü. L'è mìa per fà 'l filoitalià, del rèst verticillo g'hó mìa pensàt dò ólte a fal dientà vertezèl, ma tépel, sépel e pétel nò. En bresà pétalo l'è pienamènte 'n üzo e sö chèl modèl lé l'è normàl acetà tépalo e sépalo.

--Ninonino 09:07, 4 dic 2009 (UTC)

Perì Epeírou[mudìfica 'l sorgènt]

Mah, son minga sigur... a la fin di cunt la region stòrica la correspond a quella amministrativa. Se poeu voressom fà ona ròbba inscì, gh'averessom de fàlla praticament con tutt i region e provincc grech: l'Attica, l'Argòlid, la Tessaja, la Beòzia, Creta... in Grecia i loeugh che gh'hann minga stòria hinn pròppi pòcch. Inoltra, dò considerazion: in su la it.wiki, anca se gh'è dò paginn per l'Epir, in tutt e dò gh'è scritt è una regione amministrativa della Grecia; e per fà on esempi, se fa minga ona pagina per la Lombardia come ent local e on'altra come region stòrica... l'è istess. La mia idea la sariss quella de lassà la pagina inscì come l'è; quand che troeuvom di paginn sora region stòrich grech che gh'hann minga on corrispondent amministrativ, ghe femm on articol separaa. Ciao. --Eldomm 17:35, 4 dic 2009 (UTC)

Pagian söl Tavo[mudìfica 'l sorgènt]

l'era al minim che a pudivem fà, dop tÛt al so laurà... --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 16:41, 18 dic 2009 (UTC)

famea e zener[mudìfica 'l sorgènt]

scusem ma l'avevi mia vust al messagg per "famea". "famea" al va benissim, per "zener" gh'hoo faa ona modifega, vardala on poo perche' al me bergamasch l'e' putost malandaa. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 16:52, 19 dic 2009 (UTC)

sivlì e baghèt[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau Aldedogn, scüsum se a sum mia bun da scríf in Lumbaart uriental ma pensi che l duvaría véss mia dificil de capí cuma scrivi mi. Mi a suni ul baghèt e anca di olter piif ma sum interessaa anca al flaut graant dala Val Imagna. Indal pròssim mes da macc vegnarò a Bèrgum a ca dal Valter par catàn vün.

Ciau --Flavi 11:33, 23 gen 2010 (UTC)

Nom vèneti[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn. G'ho ést i tò cambiamèncc. Per mé pöl nà apò a isé, ma àrda che mé g'hó töt zó de modèl chèlò che g'hóm fat coi cümü Sicilià. Segondo mé l'è mèi mìa doperà 'l nòm locàl come principàl, cazomài chèl el dopróm come redirect. Come artìcol principàl mé tegnarès el nòm uficiàl. Se 'nvéce gh'è 'n nòm lombàrt alùra ghe metóm chèl (per ezèmpe: Firènse 'nvéce che Firenze). --Ninonino 13:48, 25 gen 2010 (UTC) PS: Me se desmentegàe envéce de ringrasiàt per ìga zontàt el nòm locàl, chèl l'è importànte dilbù.


Inoltra, me par che i nòmm di comun inscì come se troeuven in su la wikipedia veneta vaghen minga ben, me somiglien tucc ona sòrta de traslitterazion cont el nòmm italian. El pensi perchè hoo daa on'oggiada inscì: in sul quell sitt là, per esempi, disen che 'l nòmm de Albaredo d'Adige el sia "Albarè", su vec.wiki inveci gh'è scritt "Albaredo d'Adexe". Qual l'è quell giust e quell sbagliaa? Bisògna stàggh attent... --Eldomm 13:55, 25 gen 2010 (UTC)

tenziun semper cunt i nom. De sigür gh'è semper anca la pussibilità de met el redirect (nom diferent, nom talian,...). Brau Nino.--Insübrich 13:59, 25 gen 2010 (UTC)

Mìsili[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, per chèl che riguàrda i redirect coi nòm locai->uficiài, àrda che per i cümü de Màntoa mé l'hó bèla fat (prìma fàe l'artìcol col nòm uficiàl e pò 'l spostàe al nòm locàl dimòdo che restàa 'l redirect uficiàl->locàl). Per le fóti, se, compàgn de Schifnòia per ezèmpe, le fóti le gh'è 'ndèl artìcol uriginàl (g'ho dopràt i artìcoi de la wiki portoghéza perchè i éra töcc precìs, cundisiù necesària per fà 'na macro de sèrca/sostetöés che funsiùne bé) te se le retróet apò 'n chèl traducìt, semai che la gh'è mìa... pòta, ghe la metaróm dòpo, i artìcoi se pöl migliurài amò e sèmper, ànse, se spéra pròpe che la sàpe isé. --Ninonino 07:33, 27 gen 2010 (UTC)

Peschiéra[mudìfica 'l sorgènt]

Arda, de le mé bànde Peschiera del Garda, la ciamom Peschiéra. Bezognarès saì come che i la ciàma chèi de Sirmiù, che l'è lé tacàt. La Libera Compagnìa Padàna che dìzela? --Ninonino 07:17, 30 gen 2010 (UTC)

varda che bel[mudìfica 'l sorgènt]

son d'acordi che 'l merita. Mi l'hoo tiraa via dumà perchè per met un articul in vedrina gh'è prima de numinàl chì. L'è una trafila che hoo ciapaa da la wiki inglesa, ma se te someja 'na roba sbajada a pudóm cambiàla. De tüta manera, adess l'hoo numinaa mi, e gh'hoo metüü 'l template "pvarda che bel", in manera che 'l se ved l'articul int la pagina di articul da vedrina. Dop che l'è stat in vedrina ghe meteróm el "varda che bel". --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 17:01, 9 Mrz 2010 (UTC)

Lurenes[mudìfica 'l sorgènt]

si, l'è la Lengua d'Oil nativa de la Lorrain. Te gh'è reson però che in Lorrain se parla anca una lengua germanica (el Francón). Praticament i henn i du lenguv di dü grüp de gent uriginari de la zona. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 12:09, 10 Mrz 2010 (UTC)

Serioeul[mudìfica 'l sorgènt]

De fatt son minga staa mì a fàll, ma el Dans. --Eldomm 14:28, 10 Mrz 2010 (UTC)

Sanidaa in di USA[mudìfica 'l sorgènt]

Huu müdaa 'l toch de la pagina 2010 che la parla de la Sanindaa in di USA. Podet per piasè vultàla in Bergamasch? Te salüdi, --Mondschein 19:17, 30 Mrz 2010 (UTC)

Svizera vs. Sguizera vs. Svizzera[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn. Sguizera l'ho cambiàt per uniformàl ai oter artìcoi. Per le dò -zz- a vardà bé pènse che te g'hapet rizù ma làsa che te spiéghe come l'è nasìda la quistiù.

Te g'harét fat cazo che i artìcoi söi cümü svìser che g'ho fat, g'ho pröàt a scriìi en LOCC e quan che g'ho ambiàt a scrìer la paròla svizzer/svizzera g'ho copiàt de quach bànde endoche l'ìa scriìt con dò zeta. El tìtol de l'artìcol principal sö la Svìzzera stès el g'ha dò zeta e apò l'articol söl Canton Ticino gh'è det la paròla svizzera con dò zeta. Se regorde mìa piö de che bànda che l'ho copiàt ma l'ìa giü de chèi lé.

Se g'hès vardàt piö bé però me sarès rindìt cönt che Insubrich e Dakrismeno i dopèra de sòlit 'na zeta apéna, ma fà chi, me so nincurzìt adès che te me l'hét fat notà té.

Adès tocarès sistemà töt, ma per fal sarès mèi emparà a doperà i bot perchè n'ho facc zo 'n sentenér e g'ho mìa tata òia de curìga dré a sistemài töcc... :-(

PS: Mé dìze Svìsera (prununciàt: ['hviherɔ]), compagn de té pènse.

PS2: Tralalter, gh'ìe zamò fat notà la 'nconguènsa ché ma l'è pasàt inoservàt...

PS3: Però sìe dré a ardà che pò a l'Insubrich a le olte 'l dopra le dò zeta:

--Ninonino 17:11, 1 Avr 2010 (UTC)

Mi disi Svisra, sensa la "e" che l'è "mangiada". Son miga l'ünich: http://lmo.wikipedia.org/w/index.php?title=Special:Ricerca&search=svisra&fulltext=Cerca --Grifter72 21:04, 1 Avr 2010 (UTC)

Anca mi scrivi "Sguizzera" e disi "Sguissra/Sgüissra". --Mondschein 22:00, 1 Avr 2010 (UTC)

Bùna Pasqua pò a té. Ciao. --Ninonino 12:37, 2 Avr 2010 (UTC)

Ol Furmigun[mudìfica 'l sorgènt]

Usterìa, l'evi miga vista. Te m'evi anticipad. Sicür che ghe fò el culegament. Bona Pasqua anca a ti. --Grifter72 12:34, 2 Avr 2010 (UTC)

Nòmm bergamasch[mudìfica 'l sorgènt]

Scominci col dìtt grazie e che mì hoo scominciaa a fà sù i paginn di comun bergamasch perchè hinn i ultim comun lombard che manchen. A bon cunt, capissi el problema: el pò succed che 'l nòmm el sia on poo strani e donca gh'è de trovàll (gh'hoo avuu di quistion compagn de questa anca con comun occidentai). Però mì son de l'idea che pòdom fà sù i paginn e poeu fà tucc i redirect necessari, quand che troeuvom el nòmm corrett. Biensà (Bianzano) e Colgiàt (Colzate) hinn di nòmm che hoo trovaa in la version italiana, anca se ovviament pòden vess sbagliaa; i nòmm di frazion mì j'hoo scritt in Milanes: anca in quell cas chì, poeu ghe avaria miss el redirect col nòmm bergamasch.
Inoltra hoo taccaa a mett a töcc i cümü bergamàsch (sia chèi che i gh'era prima che chèi che ó fàcc mé) la categurìa Categoria:Comun de la Provincia de Bergom, perchè i è i öltem cümü che i è sènsa categurìa. Tì, te pòdet vuttàmm? Grazie, e bòna Pasquetta. --Eldomm 08:30, 5 Avr 2010 (UTC)

chignöl[mudìfica 'l sorgènt]

ciau, mi el ferma porte l'hoo semper sentüü ciamà "cöni", pero' pö vess benissim che l'esist anca "chignö(l)". A doo un ugiada in gir e pöö te foo savè. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 19:15, 10 Avr 2010 (UTC)

alura, cume suspetavum, l'esist anca 'chignö'. Pero' adess a soo mia se el pais i l'hann ciamaa insi' per via de la furma, o se gh'eva un quaj olter mutiv a che ved cun l'arnes in quistion. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 13:46, 11 Avr 2010 (UTC)

L'Aquila[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, la pagina sö la Pruvincia de L'Aquila la gh'ìa zà. I redirect adès i è belgio a poh. --Ninonino 08:02, 11 Avr 2010 (UTC)

Caricamento automatico[mudìfica 'l sorgènt]

Sé, l'è pròpe lü. --Ninonino 06:27, 15 Avr 2010 (UTC)

Te farà piasér saì che[mudìfica 'l sorgènt]

mersi'!--Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 22:03, 26 Avr 2010 (UTC)

Cinema Lumbàrt[mudìfica 'l sorgènt]

la me par un'idea bona debon. D'acordi, apena gh'hoo temp me meti adree a fa la pagina del cinema. Anca se l'e' mia stat giraa in lumbard, l'e' pür semper un cinema che 'l gh'ha una version in lumbard. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 08:39, 4 Mag 2010 (UTC)

va ben.--Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 22:49, 6 Mag 2010 (UTC)

Livio[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao, non conosco nessuno di coloro che seguono il progetto 'lmo', ci son finito un po' per caso ed ho dato il mio piccolo contributo. Dove mi trovo io non si parla la lingua del ducato, bensì un bergamasco di confine che attinge nel bresciano. Non sapendo bene che dialetto utilizzare ho cercato di uniformarmi alle altre voci che ho visto in giro, mi sento però pronto a tradurre le due pagine che ho creato in dialetto localizzato, anche perché è l'unico che saprei gestire correttamente in fase di produzione Bye
Livio.morina 07:58, 1 Giü 2010 (UTC)

Grazie dei consigli, mi leggo le guide per poter prendere maggior confidenza e formalizzare meglio la fonetica. Aggiungo che a Predore diciamo Nègot, a Parzanica Nèent, ma in zona si dice anche Nìgot Ci risentiamo
Livio.morina 12:59, 1 Giü 2010 (UTC)

I Like Swiss?[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau Gian, salè che te vöret dì cunt la fras "I like swiss"? El vör di negot... "I like the Swiss" = Mi me piasen i sgüisser - "I like Switzerland" = Mi me pias la sgüissera. U pövess che "I like swiss" l'è na batüda che mi cugnussi no? Te salüdi, --Mondschein 20:06, 1 Giü 2010 (UTC)

Buona sera, scusami non parlo lombardo[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, sono Claudi Balaguer (Capsot dalla Viquipèdia catalana e occitana), sto facendo una campagna di sopporto per l'associazione "Amical de la Viquipèdia" che sta cercando di diventare un Chapter ma non è stata accettata perché non c'è uno stato catalano. Se ti sembra interessante puoi manifestare il tuo sopporto col template: Wikimedia CAT nella tua pagina utente. Gràsie mile. Ti auguro una buona estate. Cordialmente, Capsot 18:56, 16 Giü 2010 (UTC)

Ciau, buona sera, grazie mille per il missaggio, la lingua nel fondo non è tanto importante come il missaggio che è communicato e non possiamo conoscere tutte le lingue anche sarebbe qualcosa che a me piaccerebbe molto. Infatti, tante grazie ma ho già cercato sostegno alla Wikipedia piemontese anche alla veneta, alla siciliana e alla sarda e ogni volta sono stato accolto molto bene anche se non tutti hanno firmato (lo comprendo e lo rispetto ma credo che non capiscono cosa è in gioco!). La campagna funziona piuttosto bene anche se abbiamo fatto qualche errore, per esempio la traduzione italiana non spiega che puoi firmare e io non l'ho detto chiarament all'inizio e dunque c'è gente che ha il modello ma non ha firmato e gente che hanno firmato ma non hanno il modello (posso capire se hai una pagina di utente bellissima è un po' grande e troppo vistoso!). Un altro problema che mi è successo adesso è che la pagina delle firme non era stata concevuta per questo e indica che sono membri e qualcuno mi ha detto adesso che volevamo ingannare la gente... ma non vedo come potriamo giustificare che abbiamo tanta gente non catalana (e che non parla catalano) come membri!!! Bene in tutti i casi se vuoi vedere un po' come va questo puoi guardare la pagina delle firme (adesso sto nei paesi dell'est più o meno anche se è difficile non capire molto...) o anche nella pagina dove ci sono tutti gli sostenitori (?) le altre lingue [[3]] a la parte sinistra. Ciao, ti auguro una buona serata e una settimana ottima, grazie ancora, e lo sai se avete bisogno di qualcosa mi potete domandare (c'è gente che sa molte cose di robot e di tecnologia informatica e tante altre cose e credo saranno contenti di communicare e/o aiutare!). Tanti saluti e spero che la vostra lingua e la Wikipedia prospereranno! Capsot 16:36, 28 Giü 2010 (UTC) Una cosa buonissima della campagna e che ho conosciuto molta gente simpatica!

Re: Te salüde[mudìfica 'l sorgènt]

Te salüde Aldedogn, alura, prìm de töt te ringrassie per la tò spiegasiù. Segùnt, me so de Cavrì, pröpe al cunfì co la pruencia de Lecch... te gh'ét pröpe 'mbuciàt! So che l'è mia öna bèla laura, ma 'l sarès mia mèi creà öna lèngua standard? Me so feziunàt col bergamsch, ma tàt pèr parlà tocc la stèsa lèngua... 'l sarès bèl. Gnà i mìs i dise come g'hè sö che. Tra 'm po cumènze a scrìf ergot, söla müsica 'l me sa (me piàs tàt ol metal e 'l rock). A prèst! --Viscuntì (ol bergamasch) 13:19, 23 Giü 2010 (UTC)

Ah no, dumande venia, g'ho nutàt ch'i gh'è varie versiù dèla stèsa pagina, po a chèla dì mìs. Apòst. --Viscuntì (ol bergamasch) 13:24, 23 Giü 2010 (UTC)

2010[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao, scusom per el disturb: hoo giontaa on quai event al 2010 e hoo provaa a scrivei in Lombard Oriental per minga stonà cont el rest de la pagina. Vist che soo minga se l'è pròppi giustissim, te pòdet dàggh on'oggiada ai mè modifigh (che te pòdet trovà se te vardet la cronologia)? Grazie milla. Te saludi. --Eldomm 15:55, 29 Giü 2010 (UTC)

San Giorg[mudìfica 'l sorgènt]

Si. La bandera de San Giorg a l'è tipiga de l'area lumbarda e padana. La pudaria andà ben. Ciau--Insübrich 16:39, 2 Lüi 2010 (UTC)

Ma, a mi m'andarès anca bèn. Ti te dìsi da mètt in sü la firma? Se l'è par la firma, mi vurarèsi mètt la Santa Crùs de Gerüsalém, perchè sòn Cavalièr de cl'ùrdin chì. Dòpu, ma va bèn tütt. Ta salüdi. Rei Momo Cross of the Patriarchal Order of the Holy Cross of Jerusalem.jpg 19:39, 2 Lüi 2010 (UTC)

Ok, a la sò massima estension el dücà de Milan el cumpredeva tüte le zone a parlada lumbarda: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Massima_espansione_Viscontea.png --Grifter72 07:40, 3 Lüi 2010 (UTC)

Ciao Aldedogn, g'hó negót en contràre a la bandiéra de San Zurs. L'ünica ròba l'è che 'l discors de ìga 'na bandiéra 'l me apasiùna mìa gran ché, l'è per chèl che gh'ìe mìa partecipàt a la discusiù.
Apò a la röza camùna la püdìa éser 'na bùna scèlta. L'è adotàda de l'ünica istitüsiù pulìtica che la reprezènta la Lombardìa, per cui la g'harès pò a lé le sò bùne rizù. Ma a doprà la Röza camùna, l'è bèlia bù che ghe sàpes dei problémi de derécc (la Regiù Lombardìa l'è depositaria del simbolo e la na régola l'üzo).
--Ninonino 09:13, 5 Lüi 2010 (UTC)

Gràsie[mudìfica 'l sorgènt]

Però, a mì, me piàs püsée dòpu el num, insì: Rei Momo Cross of the Patriarchal Order of the Holy Cross of Jerusalem.jpg 06:24, 8 Lüi 2010 (UTC)

Dell'Utri[mudìfica 'l sorgènt]

Beh, è la stessa cosa: il fatto non sussiste perché non ci sono abbastanza prove per dimostrarlo e per emettere una sentenza. Poi, la sentenza non è stata ancora pubblicata, quindi le motivazioni precise non si sanno ancora. --Eldomm 15:13, 12 Lüi 2010 (UTC)

Era accusato di aver contribuito alla nascita di Forza Italia (1993-1994) spostando i voti e il sostegno che la mafia (in virtù delle sue frequentazioni) dava alla DC, in quel momento agonizzante per Tangentopoli. Forza Italia sarebbe stata quindi il nuovo partito di riferimento per la criminalità organizzata, oltre che a un modo per garantire a se stesso, a Berlusconi e al mondo Fininvest una certa impunità dalle indagini della magistratura (Berlusconi era amico di Craxi, aveva avuto un giardiniere conclamatamente mafioso eccetera eccetera). Ripeto, da quello che so io non è stato condannato per ciò che è successo dopo il '92 perché le prove riguardo quegli avvenimenti non sono state giudicate sufficienti per poter esprimere una qualche sentenza (io personalmente ho dei dubbi in merito, ma non sono un giudice). Poi i giornali al giorno d'oggi sono tutti un po' faziosi su questi temi, da una parte e dall'altra, quindi è possibilissimo che ci siano stati parecchi fraintendimenti e disinformazioni. Comunque a me sembra strano che uno di punto in bianco smetta di essere mafioso e la passi franca (nel '92 sono iniziate le stragi). Mo' però smetto di parlare di queste cose, che c'entrano ben poco con wikipedia, sebbene per me siano oltremodo interessanti. Te saludi. --Eldomm 17:55, 12 Lüi 2010 (UTC)

Sì, hoo capii. Mì vorevi minga mett di comment politigh, ma quell che avevi savuu de la vicenda, però el va ben anca inscì 'me l'è adess. Tanto, se poeu ghe sarann di novità, basta giontài. Ciao. --Eldomm 07:59, 13 Lüi 2010 (UTC)

2010[mudìfica 'l sorgènt]

Hoo cubià el toch de la it.wiki dumà perchè l'era senza implicaziun pulitiga. --Insübrich 18:33, 12 Lüi 2010 (UTC)

te gh'hee de specià i mutivaziun de la sentenza prima de scriv el cument del ligam mafia-pulitiga. Mì'l disi ancamò una volta: la roba püssee neütrala a l'è i agn de la cundana e'l reaa. stop: tüt el rest a hinn cunsideraziun pulitigh che, vist che la mutivaziun de la sentenza la gh'è minga, a hinn minga aprupiaa per una wiki--Insübrich 08:17, 13 Lüi 2010 (UTC)
chì quel che scriven in de l'ültima riga me par la roba püssee neütrala pussibila. Nissün cument pulitigh. Me piasaria l'istessa roba anca per la wiki lumbarda per rispetà i regul de la wiki.--Insübrich 11:31, 13 Lüi 2010 (UTC)
ó adóma spiegàt chèl che l' völ dì "dopo 1992", e l'ó facc sènsa scrif chèl che me pasa per ol có, ma ó metìt chèl che la dicc ol TG1 che ó sentìt co i mé orègie e chèl che gh'è scricc söl Corsera cóme t'ó fai vèt, adóma per ès piö ciàr e fà capì a la zét
e l'è minga un cument pulitigh? El spiegà quel che'l vör dì una quaj roba 'l gh'ha semper el ris'c de vess un cument pulitigh, in particular quand che un fat a l'è recent. E pöö el cument che hann daa TG1 e Corsera prubabilment a l'è nanca l'istess e sigürament a l'è diferent de alter giurnaj. Qual è quel che l'è bun? Limitemess a met i fat e minga i cument, per piasè, prima de creà alter casin--Insübrich 08:23, 14 Lüi 2010 (UTC)

Prim gh'è nisù casì.

Rispetà di principi de neütralità per evità casin fütür--Insübrich 10:47, 14 Lüi 2010 (UTC)

segónt ol casì se pròpe sét dré a tiràl 'mpé té.

perchè hoo critigaa la neütralità d'un articul?

tèrs comènt l'è dì ergóta de pròpe, pensàt col pròpe có e mé gh'ó metìt negót de mé,

quàrt TG1 e Corsera i à dicc 'l istèss laùr, i à spiegàt cos'éi i laùr dòpo ol 1992 e bé o mal töcc i à dicc l'istès laùr, pò l'Unità l'avrà dicc che l' Berlusca l'è ü pòrco l'istèss e 'l Libero che l' Berlusca l'è sèmper inocènt, ma chèsto l'è ün óter discórs!

e alura? Nissün cument pulitigh, che'l vegna del Corsera, Unità, Libero o Economist

quint fòrse l'è mèi che te se dàghet öna calmàda!

eh?!?! Che manera de parlà l'è questa chì?!?!--Insübrich 10:47, 14 Lüi 2010 (UTC)
se la pagina la parlava de rob che gh'hann minga prublema, 'me per esempi una pagina che la revarda la pulitiga o la scienza, mì avaria minga dii che gh'era de vardà l'istess articul in de la wiki italiana. Se l'era per esempi, la pagina "cà", o "pan",...
però quand che hoo vist che se parlava d'una roba ligada a la pulitiga e recenta gh'hoo avüü la vöja de cuntrulà 'sa l'è che hann faa i alter, se l'articul a l'era neütral o anca dumà se l'articul l'andava ben. Adess, per cuntrulà una roba al pö vegnì bun vardà cumè che hann faa i alter e natüral che vist che Dell'Utri a l'è italian e'l prucess a l'era in italia vardà la wiki italiana. La wiki italiana la met un tuchel che'l parla minga di cunessiun mafia-pulitiga. Vist che propi la cunessiun mafia-pulitiga a l'è un tema critigh e critigaa hoo pensaa "ma perchè l'hann missa no quela storia chì lur che hinn una wiki inscì granda? Fursi perchè l'è mej specià la mutivaziun de la sentenza? E magara a l'è prest anca per met cument, critigh, upiniun diferent?"
'Dess hoo varda anca la wiki inglesa e la parla sì de la cunessiun mafia-pulitega, ma disen anca püssee (chì), anca se pussibil che gh'en sia de men de gent che la stà adree ai quistiun italian
La me pruposta la resta quela de vess prüdent. Anca se vess prüdent 'l vör dì scriv cumpagn de la wiki italiana o se de no almen ciapà 'me riferiment la wiki inglesa.
Adess, gh'è minga bisogna de tirà in bal l'urgöj lmo, un quaj noster patriutism o i casin passaa. 'Me aministradur de la wiki 'l me pareva un mè duvè quel de fà vidè una situaziun critiga. E vardà anca i alter wikipedi, che'l fa minga mal. Speri che la situaziun la turna a vess ugetiva e minga un fat persunal o - pesg - pulitigh.--Insübrich 11:12, 16 Lüi 2010 (UTC)

Avry[mudìfica 'l sorgènt]

Sé, la mudìfica anònima de géer séra l'ìa la mé. Me sìe mìa nincurzìt de mìa éser logàt.

Per vìa del balì rós: el template che dopère per i cümü svìser l'è zamò programàt per mèter el balì endèl pùnto giöst en relasiù a le cuurdinàde che se ghe dà (le variàbii del template per le cuurdinàde i è: lat_d, lat_m, long_d e long_m).

Ma te per che artìcol vülìet fal?

--Ninonino 08:47, 14 Lüi 2010 (UTC)

Elesiù[mudìfica 'l sorgènt]

Gràsie per le congratulasiù. Spéte 'n dé o du e pò dòpo, semài che 'l se fà mìa ìf de per sò cönt, ghe ciòche a la pórta. --Ninonino 06:36, 19 Utu 2010 (UTC)

Admin[mudìfica 'l sorgènt]

Sé, sóm zà töcc du operatìf mé e l'Eldomm, e pò a 'l Dakrismeno l'è zà Buròcrate. Ciao, --Ninonino 05:11, 29 Utu 2010 (UTC)

Mos[mudìfica 'l sorgènt]

Te g'hét rizù. G'ho rimitìt a pòst, dàga 'n öciàda se 'l và bé isé. Prìma gh'ìe cambiàt perchè de la pàgina de dezambiguasiù, a clicà sö Mòss (Bièla) el te riportàaa amò lé a la pàgina de dezambiguasiù, ensóma l'ìa 'n sércol seràt. Adès però 'l g'harès de nà bé. Ciao, a prèst, --Ninonino 21:13, 30 Utu 2010 (UTC)

Tiràda sö la Pàgina del Eldomm[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, a mèret de la tiràda che che te g'hét fat sö la pàgina de l'Eldomm. Arda che segóndo mé te g'hét mìa capìt giöst. La discusiù la riguardàa 'n nesöna maniéra chèl che söcét ché, ma chèl che söcét sö la it. L'Eldòmm, a quanto par, el g'ha pertecipàt a 'na discusiù sö la wiki 'n italià a mèret dei nòm dei cümü 'n lèngua locàl che vé riportàcc söi artìcoi dei cümü sö la it. L'anònim l'è nìt a dìga che, dàto che 'l gh'ìa partecipàt apò a lü — semài che 'l vülìa — l'ìa bèl se 'l nàa a dì amò la sò söl probléma tratàt. Gh'è nisü proteturàcc e nesöne colònie, e a nisü gh'è pasàt per el có de mèter en discusiù l'indipendènsa deciziunàla de la wiki 'n lombàrt. Se l'Eldomm el g'harà òia, 'l pödarà dàt i riferimèncc per nà pò a té a dì la tò sö la it, 'ndóche la discusiù l'è nìda fò. Ciao, --Ninonino 08:27, 3 Nuv 2010 (UTC)

L'è vera quell che 'l dis el Ninonino. Mì seri andaa in sù la wikipedia italiana per domandà quai eren i sò font per i topònim di comun lombard, che despess hinn different de quei che doperom num. Vist che nissun l'ha savuu dàmm ona respòsta ciara, hann taccaa a parlà de on alter argoment, cioè quell de la definizion che besognava dà per i dialett lombard. Se te voeuret controllà, la discussion l'è scià: http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_progetto:Lombardia. Te saludi. --Eldomm 10:30, 3 Nuv 2010 (UTC)

El suggeriment[mudìfica 'l sorgènt]

Mah... magara mì 'sto chì el bloccaria nò, perchè l'ha minga faa di dann. Però se 'l tacca a fài, saroo el primm a bloccàll. Besògna savè contestualizzà i ròbb. Quell chì l'era domà dree a dàmm on'informazion che la me interessava; inoltra anca mì hoo contribuii in sù la wiki italiana 'me utent anònim, fondamentalment (anca se hoo miss el link de la mia pagina personal per contattàmm). De segur, se ghe sarà l'occasion, gh'avroo minga dubbi se bloccà o nò 'na persòna. Te saludi. --Eldomm 11:17, 3 Nuv 2010 (UTC)

Ah, scusa, avevi minga capii el tò discors! Tì te disevet de bloccà la pagina, minga l'utent! Me spias se hoo capii mal, adess la bloccaroo subit. --Eldomm 11:19, 3 Nuv 2010 (UTC)
Gràsie dei sügerimèncc. L'ünica ròba che me se sènte de dì l'è che dòpo de 'n quàch dé le pàgine blocàde le narès pò a desblocàde perchè 'l me somèa mìa giöst tignìle blocàde per sèmper.
Zà che sóm a mèret, quan che te blòchet i ip dei ütèncc anònim, te otègnet mìa gran chè, perchè i ip de sòlit i è dinàmich, chèsto 'l völ dì che la pròsima ólta che giü 'l se conèt a internèt, el sò ip 'l sarà 'n óter, diferènt de chèl de la ólta prìma, e isé l'è lìber de ègner ché a fà dan come che 'l ghe n'ha òia.
Al contràre, se per sórt, en ütènt sènsa catìe intensiù, el se tróa asegnàt l'ip che 'n més (o pò a 'n an) prìma l'ìa stat dopràt de 'n vàndalo, el se tróa a mìa püdì contreböéser perchè l'è blocàt sènsa ìga fàt negót de mal. Ciao, --Ninonino 13:27, 3 Nuv 2010 (UTC)

Cumün bergamàsch[mudìfica 'l sorgènt]

Ciàu. Un quài de témp fà, tì te m'hee scrit per dìm che fòrsi l'éra mèj che mì fasèssi mìnga i cumün de la Pruvìncia de Bèrgum perchè nànca tì te savévet se i nòm éren giüst u nò. La quistiùn de Assàn e de Assùn (bg: Sà e Sù) l'è in efèt la pröa e la cunférma de quèl che t'évet dit. Incö huu truaa un sit indùe a ghe saria i nòm de tücc i cumün del Bergamàsch in dialèt, cun tant de cunfrùnt tra la denuminasiùn citadìna (ciuè de Bèrgum) cun quèla lucàl. Vist che l'è a cuntribüsiùn lìbera el pò vèss sutapòst a prubléma de atendività, ma mì pénsi ànca che quèi che avràn culaburaa la sarà gént del lögh e che dùnca al màssim la sarà 'n puu scurèta l'urtugrafìa. Suu nò se te 'l cunùsset giamò u se te vöret dàgh un'ugiada ànca tì, ma in ògni cas te làssi chì el link: www.bergamasch.it. Ciàu, te salüdi. --Eldomm 16:52, 4 Nuv 2010 (UTC)

Anònim Malgarbàt[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, Aldedogn, te rengrassi de cör. Però l'è propi un pecaa che ghe sia gent inscí che la blatera bagianád sensa gnanca interessass de de la nosta lengua. Pö 'l pregiüdissi "El parla Lumbard = Leghista", e suratüt "Leghista = rassista" 'l me da un puu fastidi. Ma la gent che la gh'ha chi pregiüdissi chi l'è tanta, u l'è dumà 'na roba de l'internet? Te salüdi e stam ben e ociu che gh'è chí l'invern!!, --Mondschein 23:45, 18 Nuv 2010 (UTC) Me sunt permitüü de müdà 'l to post in ingles inscí de réndel cunprensibel. Fam saè se gh'huu de mucàla.

Arcumeggia[mudìfica 'l sorgènt]

Perchè t'heet mudaa el nòmm de la pagina? Con l'ortografia classiga (che l'è quella che doperi in de l'articol) Arcumeggia = Arcümégia. --Eldomm 11:26, 29 Nuv 2010 (UTC)

Sì, el soo ben che despess l'ortografia milanesa la par quella italiana, ma i regol j'hoo minga scernii mì. E 'se gh'hoo de fà per fà capì ai gent che l'è scritt in d'ona ortografia particolar, oltra a mett el template MILCLASS depertutt e 'l link ai font per i ortografii locai in prima pagina? I utent anònim e "saltuari" quei ròbb chì je varden nò e farann semper quell che voeuren. L'important a l'è che NUMM, i utent attiv, femm attenzion ai ortografii, al stil, a mett i categorii e i link ai alter lengov e via inscì. Anca mì, quand che son rivaa chì sora Wikipedia, quasi trii ann fa, savevi minga tròpp l'ortografia milanesa, ma poeu me sont applicaa e la conossi puttòst ben (senza cuntà che soo scriv assee con quella insubriga unificada e via inscì). L'è quistion de temp, l'è vera, e pòdom minga pretend che tucc quei scior che vegnen chì ògni tant saghen ben tutt i regol de scrittura. Ma l'è per quest che numm utent gh'emm de vess pussee attent. Infin, ma questa l'è domà la mia opinion, pensi che l'ortografia milanesa la sia voeuna di ortografii pussee bònn de regoeuj i vari differenz fonetigh del Lombard Occindental. Ciao, te saludi. --Eldomm 09:01, 30 Nuv 2010 (UTC)

Quel de la parnunsia l'è un prublema bel gross, ma gross de bun. Mi sunt d'acord cunt l'Aldedogn che metegh dent la panunsia giüsta, inscí cuma la se spècia la gent del lögh, l'è imperatif. Mi disariá de mètegh semper dent la parnunsia in grafia funetega, magara in (pr:xxx), anca se l'artcul l'è staa scriüü cunt la grafia milanesa classega. Sedenò ris'cium che la gent la pensa d'un paes a l'olter el dialet l'è "tüt difarent". Un salüd a tücc e düü, --Mondschein 20:09, 1 Dic 2010 (UTC)

Però a mi, l'acent ind el titul el me pias miga. Mi gh'avaressi miss "Arcümegia".--Grifter72 07:32, 2 Dic 2010 (UTC)

No, io non sono d'accordo col mettere sempre dentro la pronuncia fonetica. Se io scrivo una pagina in Italiano non metto tra parentesi la pronuncia fonetica del posto italiano, così come non lo faccio in francese, inglese, spagnolo, portoghese, tedesco e via discorrendo. Nessuna lingua con qualche pretesa di dignità si mette a spiegare di continuo le proprie regole di pronuncia. È una cosa cui sto pensando da diverso tempo, ormai: se vogliamo dare una certa credibilità al Lombardo dobbiamo smettere di continuare a giustificare davanti al mondo le nostre grafie, come se ci dovessimo scusare di scrivere in un modo poco comprensibile. Non ho mai visto un libro in Inglese con note preliminari in cui si insegna come leggere l'inglese; ma in tutti i libri in Milanese che ho invece sì! Ovvio, se poi mi vengono a chiedere lumi sull'ortografia io sono ben disposto a risolvere i dubbi: ma non è che scrivo con l'ortografia classica per divertimento o per fare l'intellettuale! Scrivo con quell'ortografia perché sono convinto a) della sua autorità rispetto alle mille ortografie fonetiche nate nel secolo scorso b) della sua reale capacità unificatrice delle parlate lombardo-occidentali. Sento da anni ormai il lamento dei "dialettofoni" che dicono di sentirsi oppressi dall'azione invadente dell'Italiano: perché poi dobbiamo sempre metterci a scrivere le cose "come si pronunciano in Italiano"? Io non ci sto, assolutamente. Inoltre ritengo che scrivere tutto con l'ortografia fonetica aumenti la sensazione di lontananza da una parlata all'altra, perché se io Mornago lo dico Murnàch e i locali Murnòch si può pensare che i due dialetti siano due cose completamente diverse (e così io non scrivo "ío pénso" e a Roma non scrivono ío ppènzo). --Eldomm 21:24, 2 Dic 2010 (UTC)

P.S.: Scusa, Aldedogn, se hoo scritt quei ròbb chì pròppi in sù la toa pagina de discussion, ma savevi nò indove scrivel.

Ciau, Eldomm. Alura, de na banda te gh'heet resun, ma propi de bun, e sunt d'acord cunt ti 100%, de l'oltra, però, tüt i lengh che t'heet elencaa ti, gh'hann una grafia ünega, cudifegada, atestada, e, suratüt, druada de tücc! E l'è anca per chela resun chi che quij li hinn di lengh, menter che 'l nost, e che 'dess me scüsen i defensur de la parola "lengua", l'è un dialet! El Rumantsch Grischun l'è una lengua perchè un bel dí hann finalmenta truaa un cumprumiss e hann cudifegaa, atestaa e apruaa una grafia ünega e druada de tücc! El Puter, el Valader, el Sürmiran, e.i.v. al cuntrari hinn di dialet perchè vün el dröa la "a" e l'olter la "o" in del scrif la famusa "a fusca", pö vün el dröa "tg" e l'olter "ch" in del scrif la c "prepalatala"... L'è ciar che in teuría, vün che 'l vör, vün che'l gh'ha un puu de cuu, 'l gh'ha minga besogn de vègh la parnunsia intra i paréntes, perchè quand che 'l ved che l'articul l'è staa scriüü cunt la grafia classega, alura 'l devegn tüt ciar (e se vün la grafia classega la cugnuss no, vün el po andà a lénges el link de la grafia), però pö in pratega la pü part de la gent la ved una parola un puu difarenta e la dis "chess chi l'è minga 'l me dialet" e'l ciapa sü e 'l va via. El dí che anca nüm Lumbard gh'em una grafia ünega, cudifegada, atestada e druada de tücc, alura chel dí li, podum finalmenta mucàla de scrif la parnunsia departüt. In del menter, pudarium druà tücc la grafia classega che mi huu semper druaa anca mí finn un para d'agn indree, propi per i resun che t'heet elencaa ti (basta dumà pensà al Porta, Balestrieri, Tessa, e.i.v.), però, anca li gh'è 'l prublema che la grafia classega milanesa l'è minga cugnussüda e druada de tücc, gnanca in Insübria, suratüt in del cuntaa, indua la gent, al cuntrari che a Milan, la parla amò dialet al didincö. Pö gh'è anca de dì che anca la classsega l'è minga cudifegada: el Porta medèm la a "fusca" la scrif un puu "o" e un puu "a": pensa chel tal del "Dragh Bloeu" che 'l s'è ciapaa la briga de andà li a vardà "quante volte il Porta usa la a e quante volte usa la o" in de la parola "olter", sensa preocüpass de la parnunsia che l'è l'istessa, sia per "alter" che per "olter". Pö gh'è la i "serada" che di völt l'è scrita "i" e di völt "e". Pö gh'è la ê, che di völt l'è scrita "e" e di völt "a". Pö gh'è la parola "ögg" che di völt l'è stada scriüda "oeucc" e di völt "oeugg"... Mi m'è piasüda la grafia del Prof Bosoni e del CLL (Cunsêj Lumbáart per la Lengua) perchè la fa ciar in sü la panunsia e in sü difarens intra "à" e "á" e "ì" e "í", peresempi e perchè la gh'ha di regul ben precis. Un salüd a tücc e scüsum anca mi Aldedogn, --Mondschein 22:46, 2 Dic 2010 (UTC) PS Huu vist che ti la parola "io" te l'è scriüda cunt la "í" e minga cunt la "ì": se "ío" el se scrf a chela manera chi, alura "insci" se scrif "inscì" e minga "inscí".

El sét Mondschein che 'l prof. Jørgen G. Bosoni l'è l'ütènt Kemmótar, giü dei fondadùr de chèsta wiki e sostansialmènt el prim sostenidùr de l'ortografìa che s'è dopràt per en cèrto perìodo sö la nòsta wiki e giöna de le rizù de le crìtiche de divèrsa zét che per en pó g'ha scriìt sö chèsta wiki.
Chèla ortografìa lé la dopràa dei caràter come la -ə- e la -ç- e i digràf -cj- e -gj- che i è estrànei a la nòsta tradisiù o oramài abandunàcc de sècoi (la ç se la dopràa 'ndèl medioévo). Tecnicamènt la gh'ìa sènso, ma la zét che scriìa la l'ha rifüdàda del töt. La mé upiniù l'è che funsiunarà mài en sistéma che la zét la sènt mìa familiàr. Zà gh'è 'l probléma che la zét l'è dré a abandunà la sò lèngua locàl apò a 'ndèl parlà; se völóm sercà de avicinà vergü al lombàrt scriìt, gh'è mìa de 'nventàs ostàcoi compàgn de la -ə- o 'l -gj-, sedenò scàpa apò a chèi póch che g'ha 'na quach bùna intensiù. L'è mìa 'na mé previziù, l'è zà sücidìt pötròp.
Per mé la stràda l'è chèla de defenéser póche régole ciàre e fàcii, e lasà piötòst libertà de scrìer alter o olter come se preferés e de cunsiderà le dò grafìe töte dò alternatìve acetàbii, en pó come söcét co l'italià comprare e comperare, gioco e giuoco.
--Ninonino 08:33, 3 Dic 2010 (UTC)

só pròpe decorde, per mé i laùr i gh'à de ès easy, ma pròpe easy, almeno fino a quando gh'è de fà turnà la zét a scrif in lumbàrt, mèi ü che l'iscrif a la sò manéra che ü che l'iscrif per negót, quando pò ü l'è dientàt pràtech alùra sé che s'pöl ragiunà de graféa e pasà da la fontetica a l'etimologica. --Aldedogn 22:44, 3 Dic 2010 (UTC)

mé s-cècc ve òspite ché sö la mé pagina pròpe ontéra e sènsa gnà fà pagàf ol fécc (affitto), anse fòrse se capés mèi chèl che si dré a dif dezà che gh'è mia de saltà da la pagina discusiù del eldome a chèla del mondschein e pò amò a chèla dell'eldomm e via isé...

pò a mé pènse che l'eldomm l' gh'à rezù, l'è ira che 'l lumbàrt l' gh'à de troà la sò strada sènsa ardà gnà a chèsto ché gnà chèl là e l'è ira che l'inglés l'è la lèngua del mónt e la fà mia la fadìga de spiegà a nisù come la funsiùna. gh'è però la diferènsa che l'inglés l'è öna necesità per töcc, ol lumbàrt nò, gnà per i lumbàrcc, l'inglés la ènzìt despertöt, ol lumbàrt l'è dré a fà la guèra per mia sparì. alùra gh'è de pensà a i tace che i è mia come nóter che m' cognòs öna o piö grafée e alura 'n via de prensépe eldom gh'ét rezù al 100%, però 'n pratica pènsa mia che l' sìes öna sconfìta mèt la pronuncia fonètica del nòm di paìs, l'è öna mà che te ghe dét a chèi che i è mia tat pràtech e l'è öna mà che te ghe dét a la nòsta lèngua.

Ve salüde.

--Aldedogn 23:13, 2 Dic 2010 (UTC)

Se voeurom vedè la nòstra Wikipedia 'me ona resorsa per la lengua lombarda (minga l'uniga, ma voeuna di pussee important) allora mì credi che gh'emm de scappà del dilettantismo e de la faciloneria: in quest la gh'ha on pes bell gròss anca la scerna de la manera de scriv. Come in Italian pòdi minga scriv csì, anke se è + cmd, xkè s risparmiano le letere e ài can't vràit in ìnglisc in dis uéi, so fònetic bat nòt só sìmpol, inscì gh'emm de doperà per el Lombard domà ortografii standardizzaa e cont on minim de referenza. Quest le semm tucc, l'emm giamò ditt ona mòtta de vòlt, el soo ben: e l'è pròppi per quest che gh'emm de evità 'me la peste i misturoni tra pussee ortografii in de l'istessa pagina e.i.v. Hinn ròbb che fann domà confusion, che l'è voeuna di ròbb pussee dannos per ona lengua come 'l Lombard, che 'l ris'cia de sparì pròppi per la soa natura de lengua soratutt oral.
Se gh'è di problema anmò cont i ortografii (alter o òlter? Mett i accent o nò?) l'è 'l moment de fà sù tutt i scern necessari, per evità che ghe sia anmò in del futur di contraddizion, sedenò quei che riven ògni tant pòden dì eh, si' le' vera ke u sbaià a scriif però ho vidù ke gnanca viaaltar sì bunn de fa i ròop a post, dunca me le ke fò a saè cume scriif?. In gir per l'Internet ògni tant troeuvi di ortografii pròppi strani, oltra a tucc quei che disen ròbb compagn de ahahaha mi el dialèt el sù parlal ma mea scrivall!. Numm gh'emm l'occasion de fà on poo de lus. Mì speri che on dì la gent che la defend el Lombard la vardarà lmo.wikipedia 'me on esempi, minga domà come ona ròbba indove andà a scriv ògni tant quaicòss de divertent e on poo alla c...o di cane (e disi el peccaa ma minga el peccador: ma Crash Bandicoot, Sonic e i "Videogioch" sann de chi l'è che son dree a parlà).
Per quest la chiarezza prima di tutto. Mì pensi che al moment semm rivaa a on pont de equilibri puttòst giust: mì pensi minga che sia quest chì el moment de pensà a on'ortografia uniga per tutt i variant del Lombard, l'hoo semper ditt che mì son per la libertà de scerna de la grafia, ma de rivà a di standard ciar per i duu tòcch principai sì. A òvest gh'emm l'ortografia classiga e quella unificada (in molteplici forme, visto che mi pare che ognuno continui a scrivere secondo i propri gusti), a est la vòstra forma de compromiss. Ecco, mì credi che gh'emm de lavorà anmò on poo sora l'ortografia unificada, in moeud de dà di nòrm universai per tucc i utent che la doperen. Mì son pront a parlànn quand che i alter voeuren. Per la classiga, hoo faa on poo de esperiment a cà e hoo vist che senza i accent la va ben anca per alter variant insubrigh, donca hoo deciduu che de l'ann pròssim in poeu desmettaroo de mettei (senza cuntà quei di paròll tronch, s'intend).

El pont l'è quest chì: devom vess molto ciar per i nòrm ortografigh, sedenò finissom in de l'anarchia. Bòna sera a tucc, e bon pont de Sant Ambroeus. --Eldomm 21:39, 3 Dic 2010 (UTC)

Su questo ultimo punto Eldomm, io come sai ho già provato a spendermi. Ho provato a offrire una visione globale delle nostre posizioni, ma mi sembrava chiaro che l'obiettivo era quello di trovare una convergenza. Beh, su sei o sette che abbiamo espresso il nostro parere, non ce n'erano due che avessero idee non dico uguali ma almeno simili. Ma la cosa grave non è quella, il grave è che nessuno ha fatto un solo passo per arrivare ad una sintesi. Secondo me non si è nemmeno capito il senso del lavoro che avevo fatto. Se dobbiamo trovare un compromesso, significa che bisogna essere tutti pronti a rinunciare a qualcosa. E' questo che mi è sembrato mancasse. Possiamo riprovare, però se non c'è la volontà di arrivare ad una sintesi è di nuovo tempo perso. --Ninonino 08:45, 4 Dic 2010 (UTC)
Eh, sì: mi pare che fossimo finiti su un binario morto, o forse non abbiamo finito il discorso perché nel frattempo erano sorti altri problemi. Io dico che per quello che mi riguarda sono disposto a fare dei passi in avanti (cit.: Per la classiga, hoo faa on poo de esperiment a cà e hoo vist che senza i accent la va ben anca per alter variant insubrigh, donca hoo deciduu che de l'ann pròssim in poeu desmettaroo de mettei) al fine di rendere l'ortografia milanese più "insubrica" e perciò fruibile anche per chi milanese non è. Quello che, ripeto, ritengo fondamentale è che non bisogna mischiare più ortografie nella stessa frase, come è successo appunto per Arcumeggia e Val Pos'ciav. --Eldomm 09:27, 4 Dic 2010 (UTC)

@Nino No chess chi mi 'l savevi no. Mi gh'huu parlaa dumà un para de völt in del 96-97, e pö mi 'l Bosoni l'huu vist pü, sentii pü e finida li. In del 96 lü 'l m'eva parlaa de la grafia del CLL: una grafia che la met in lüs tüt i difarens intra i vari dialet, inscí che vün de Milan el po rivà a capì cuma l'è che 'l parla vün de Berghem, peresempi, propi grassia a chela grafia chi. I cunfrunt intra i dialet poden dan na man a cumprend el nost dialet ancamo mej. Peresempi indua ij urientaj disen ó, é, s de solet ij ucidentaj disen ò, u á, è, e sc: cóld/còld, lécc/lècc, ótra/òlter, seza/scesa, e.i.v.

Per quel che'l revarda la LMO, 'l saria bel vegh una grafia che la va ben un puu per tücc, inscí de met in evidensa i similaridaa pütost ch'i difarens intra i nost dialet. Per mi la grafia milanesa classega la va benun, però gh'em el prublema che i Milanes de Milan hin una minuransa, e quij de föra han semper druaa una grafia püssee funetega e desuraquel gh'han pagüra che la grafia classega milanesa la faga parì 'l Lumbard asquas ingual a l'Italian. In de la vida ghe vör i nümer e quij che parlen el Lumbard hin asquas tücc de föra.

E 'dess ve duu un süntin piscinin de la mia upiniun:
1. Sunt cuntra 'l druà di segn "stramb", che fan no part de la nosta tradissiun literaria, cumpagn de "ə" e la "ç","cj","gj", e.i.v.
2. Inscí de fà minga scapà via la gent, la grafia la duaria vess smpliz de capì e imparà.
3. La grafia classega milanesa la va benun anca se la gh'ha anca lee di trat minga standardizzaa (á/ò, e.i.v.)
4. La "grafia ünificada" la va ben anca lee, però mi ghe faria un para de müdad anch a lee, gia che sunt minga d'acord cunt el Dakrismeno (che pürtrop el vedarem pü per un puu de temp) in sü tüsscoss:
a. n/nn: mi pensi che 'l saria mej tràla via la difarensa in tra n/nn (n dentala e nasala) perchè i nost dialet hin minga semper d'acord in sül chel punt chi. Lü, peresempi, in de la Bassa, la "n" in "Giuan" la dis dentala, mi a Milan, al cuntrari, la disi "nasala". Nüm disum alura "Giann" e "Giuàn", lur, inde la Bassa "Giann" e "Giuànn". Alura l'è mej tràla via la difarensa intra "n" e "nn" e scrif semper "n" (insci 'ma sunt dree a fà 'dess).
b. la "z": se scrium "atenziun" cunt la "z" inscambi de "atensiun", già che a nord aprlen cunt la "z", alura gh'em de scrif anca "suspenziun" inscambi de "suspensiun", "zercà" inscambi de "sercà" u "cercà", e.i.v.
c. la "v": chela letera chi l'è ben düra perchè la "v" di völt la se sent ben pocch, di völt la sent un cicininn püssee e a Milan, Berghen, Vares, e.i.v. la devegn asquas una "f" in "nöf", "süperlatif", etc. menter che in de la Bassa la resta una "v".
d. Sunt d'acord ch'i acent l'è mej metij no.
e. "sunt"/"cunt" Vs. "sun/cun": mi la "t" ghe la lassaria, e sedenò ghe metaria l'apostruf: "Cunt el Giuan", "Cunt la Marisa" u "Cunt el Giuan", "Cun' la Maria.
f. la grafia in de l'istessa vus la gh'ha de vess dumà vöna.

Un salüd a tücc, --Mondschein 20:28, 6 Dic 2010 (UTC)

Arda, mé sö le régole ortogràfiche ucidentàle öle pròpe mìa mitìga 'l bèch perchè conóse negót del töt de le problemàtiche che gh'è ligàt.
L'ünica ròba che segóndo mé l'è imprescindìbil l'è che bizògna sercà de mìa fà ognü come se ghe n'ha òia. E chèsto völ dì prim de töt sercà 'n compromès 'ntrà le upiniù de ognü ma apò a 'ndèi confróncc de le tradisiù perchè regordómes che per mìa nà 'ncùtra a cazì coi ütèncc ipercreatìf, l'ünica l'è de fà riferimènt a dele ortografìe atestàde e condèn mìnimo de difuziù. 'Na quach adatamèncc segóndo mé i è acetàbii ma straultàle l'è mìa 'na bùna edèa. La nòsta ortografìa ucidentàla ünificàda, se me se sbàglie mìa, la fà riferimènt a l'ortografìa dopràda del giornàl La Us de l'Insübria, fórse condèn quach adatamèncc. De lé convé mìa slontanàs tat. --Ninonino 09:02, 7 Dic 2010 (UTC)

Si, el Dakrismeno la grafia ünificada l'ha ciapada de la Vus de l'Insübria (cunt una quaj gabula insci de rendela amo püssee sempliz). Mi me piasaria vegh una pagina chinsci in sü la nosta Wiki che la ghe faga ciar in sü la grafia ünificada: me piasaria che quanda che mi sunt dree a pensà una parola, u una letera, in del me cuu, gh'huu li 'na pagina che la me dis cumalè che gh'huu de scrivela chela parola, u chel son, chi. Peresempi, la grafia classega milanesa l'è pütost sempliz: l'è cumpagna de quela taliana, apart per i vucaj che inscambi hin scriüü a la manera dij Ucitan. Pö gh'è la "z" che la po vess sorda u sunora, ma la gh'ha semper el son d'una "s" e la dopia consunant che la slarga la vucal che gh'è prima (e la fa anca püssee cürta, menter che la cunsunant singula la slunga e la streng la vucal che gh'è prima). La "o" lunga vün la dis cuma 'na "u" e in fin de parola la vucal l'è semper overta a manch che la sia dopia. Punt e basta. Finida. Alura:

Classega: Incoeu sont andaa al marcaa e hoo vist una sciora cont indoss ona socca verda che la strepava via la camisa a un oltra. Ciombia, hoo pensaa, el fa la spisa l'è pu sempliz coma quanda che sera piscininn.

Funetega: Incö sunt êndáa al mêrcáa e huu vìist una sciúra cunt indòss una sòca vérda chê la strêpáva vía la camisa a un òltra. Ciumbia, huu pensaa, êl fa la spiisa l'è pü sémplis cuma quanda chê sera piscinín.

Ünificada?: Incö sunt andaa al marcaa e huu vist una sciura cunt indoss una soca verda che la strepava via la camisa a un oltra. Ciumbia, huu pensaa, el fa la spisa l'è pü semplis cuma quanda che sera piscinin.

L'è inscí?

Un salüd a tücc, --Mondschein 18:43, 7 Dic 2010 (UTC)

Albà Sant Alisàntr‎[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, g'hét 'na quach conférme té che 'l nòm bergamàsch de Albano S.Alessandro 'l sàpe pròpe Albà Sant Alisàntr‎. La finàl -ntr la me sùna pròpe gne a sèt gne a òt, de sòlet l'è -nder. Na finàl come -ntr l'è estrànea a le nòste parlàde. Alisantr el stàt ciapàt de la LCP? Söl artìcol en italià i ripórta 'Lbà e i dà come riferimènt el lìber-disiunàre del Carmelo Francia. Té che ' pènset? --Ninonino 09:20, 9 Dic 2010 (UTC)

>e pò 'l Francia 'lbà e 'lbì i à metìcc in de la A!!!!
- :-D
Chèsta l'è pròpe bèla!
--Ninonino 12:12, 9 Dic 2010 (UTC)
Parochiàl o parochiàla? Boh, só mai gne mé quàla fà. El pùnto l'è che i agetìf de sòlet en lombàrt i ciàpa la -a apò a 'ndóche 'n italià gh'è la -e (grant / grànda; it. grande), però chèsto l'è sistemàtich söi agetìf del corpus piö genüì e antìch del nòst vocabolàre, ma sö le paròle piö nöe, praticamènte sèmper importàde de l'italià se tènt a lasàl invariàt (quindi a mìa ciapà la -a: Córt Custitusiunàl el par sunà piö giöst de Córt Custitusiunàla). Alùra che se fà? Boh, per mé quan che gh'è 'n döbe se le ciàpa per bùne töte dò e se và 'n pó a sentimènt. Se te é de mitìghela te ghe la mètet e se nò te fét sènsa. Quan che le me par giöste töte dò de sòlet mé ghe la mète, compàgn de 'n Céza parochiàla.
El fat l'è che sèrte fòrmule, compàgn apùnto de Córt Custitusiunàl le reseóm come cristalizàde e me sùna mal nà a zontàga 'na -a che la somearès estrànea a la fòrmula cristalizàda. Quan che 'nvéce l'agetìf se 'l percepés piö 'ndependènt alùra par piö fàcil e spontàneo zontàga la -a del feminìl. Me dizarès de fà come che te é spontàneo e söi neologìsmi tègner bùne töte dò le pusibilità. Ciao, --Ninonino 07:52, 10 Dic 2010 (UTC)

Parlèm la nosta lengua[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, Aldedogn, vöri minga vess critegh, ma pensi che 'l saria semper mej parlà cunt Wikipedista, vegg e nöf, registraa e minga registraa, in vün di nost parlad lumbard (mètegh una tradüssiun in de la bela lengua del Dante fem sempr'in temp). Ciau e stam ben, --Mondschein 23:42, 15 Dic 2010 (UTC)

Fazil de capì u minga trop?[mudìfica 'l sorgènt]

Tè, Gian, chel cünt li del Güjelm Tell in Pusc'ciavin, èl fàzil de capì u minga trop? Gh'hu de mètegh püssee ciariment u 'l va ben insci? fam savè, --Mondschein 01:03, 16 Dic 2010 (UTC)

_ :-)
Che bèl che l'è! Per mé l'è mìa tròp difìcil de capì.
Te làse du comèncc:
> giüntà la pliscia:
pliscia l'hó mài sintìt ma l'üzo de zontà endèl sènso de "pèrder" o mèi amò de "rimitìga" l'è cümü apò a 'n Bresà. "Fàe cönt de guadegnàga e 'nvéce g'hó zontàt mìla frànch", "A ìga a che fà coi banchér gh'è sèmper de zontàga", ecc.
A sènter doprà la paròla Futa per dì ràbia 'l m'ha fat nà 'ndré coi agn. La mé màma la dizìa de spès: El me fà ègner 'na fùta lüle che só mìa chèl che ghe farès!, e natüralmènt chèl lüle lé sìe mé, che de picinì ghe 'n fàe sö de töcc i culùr... ;-D
Scüzìm se só mitìt en mès, ciao a töcc du, --Ninonino 15:14, 16 Dic 2010 (UTC)

Ciau, Nino, no, ma figüres! Te se seet minga metüü in mezz, ma sem dree a schersà? Al cuntrari, a te rengrassi che te m'heet daa anca ti la tua upiniun. E che 'l sia ciar che chela dumanda chi l'è overta a tücc, nè: Eldomm, Insübregh Grifter, tücc, feves inans! Gh'huu scriüü a l'Aldedogn perchè l'era l'ünegh chichinsci in sü la wiki a chel'ura tarda li.

Alura, dunca, el me fa propi piasè, Nino, che ti chel bel cüntin chi 'l te pias anch a ti;, anch a mi 'l me pias. L'è un parlà d'una volta che pürtrop el se sent asquas pü. Mi hu vultaa in insübregh i parol e i möd de dì che me sumejen püssee dür de cunprend, però pö suu no s'huu faa trop u ming'assee... Se gh'è un quejcoss, un vergot, che l'è minga ciar, dumandee pür. El Pusc'ciavin, però, al cuntrari del Baragjot, mi 'l me par propi lumbard pür. Mi suu no cuma l'è che l'è che la parla la gent al didincö in de la val Pusc'ciaf, però in di agn 80, quanda che mi sera dree ad andà sü e sgiò per i Grisun, la parlada pusc'ciavina la me sumejava ben püssee "lumbarda" de quela bargajota, sensa pö parlà de quela engadinesa che l'eva 'ncamò püssee "astrüsa". In chi di chi sunt dree a leng un bel puu de liber, bej vegg, grisunes: ciumbia se l'eva vesina a la parlada lumbarda l'Engadines del 19° secul! Al didincö gh'han metüü dent tanc de quij möd de dì ciapa föra del Tudesch, che sensa un barlüm de Sgüissaròt u almanch de Bavares, l'è un puu grisa. Un salüd a tücc, --Mondschein 18:37, 16 Dic 2010 (UTC) PS La giunta a Milan l'è la perdida, quel che t'heet lassaa giò, u che t'han sgamaa. Lassagh la cudega e giuntagh la cudega a Milan l'è l'istess. PS #2 A la mia de mama ghe vegniva 'l "futùn" ;-) Ciau

Tè Gian, mi chi rob chi me piasen perchè insci 'ma l'ha dii 'l Nino i me fan gnì in ment parol e möd de dì che mi sentiva de bagaj. Un esempi l'è 'l "futùn" che ghe ciapava a la mia mama: chel möd de dì chi mí l'eva desmentegaa del tüt. Mi se te vöret el liber t'el mandi in PDF. Però, pürtrop, el liber per se l'han scriüü in tudesch. Se 'n liber in tudesch el te ürta no, alura mi te mandi anca n'olter che mi 'l me pias ancamò püssee sura i parlad bergamasch. L'è propi bel e l'è del 1903 (chel del pusc'ciavin l'è del 1905). Dim un puu se 'l te va ben. Te salüdi e te rengrassi di cumpliment, --Mondschein 00:12, 18 Dic 2010 (UTC) PS in de la literaüra tudesca ghe n'è assee de liber, sensa upiniun pulitega pro taliana, che parlen di nost patuaa. PS #2 Di to band ti la parola "bagút/bagúta" te l'evet mai sentüda? El gh'ha de vess dumà milanes...

E alura t'i mandi si i liber. L'è minga insci düra de cumprendel el tudesch: bögna dumà vegh un puu de flèma de imparàl un baselín a la völta e se te ghe n'heet besogn mi 'na man te la duu vulentera. Suu minga se fuu a temp adess pechè gh'huu de andà a tö i mee bagaj, pèrò 'l lündesdi t'i mandi de segür tücc e düü. Quel bergamasch l'è propi süper! Pö gh'huu besogn de parlà cunt el Nino de Bagolì e Lömedhane. Ciau amò e stam ben, --Mondschein 00:26, 18 Dic 2010 (UTC) PS A l'è bel de murì 'l toch che 'l dis che quij de la Valtulina, cunt l'Italia, gh'han dumà 'l driss de laurà, pagà i tass, e dervì no la boca... :-) ;-)
Ciau, alura, 'l bagút a Milan, l'è 'l cavrun, ciuè quel cavrun bel gross, che di völt l'è anca castraa. El bagàt a Milan, al cuntrari, l'è quel che 'l giüsta i scarp. El termen "Bar" a Milan mi l'huu mai sentüü. Un bun Nedal anch a ti e i liber t'i spedissi incö. El me de Nedal, già che 'l papaa de la mia miee l'ha 'pena cupaa un alsc (scerf american - püssee de trii quintáj de animàl) el saraa bun desegür!!!! Bistech de alsc, casciadurít de alsc, würstel de alsc, insacaa de alsc de tücc i culur... Hhhmmm!!! :-) --Mondschein 18:32, 20 Dic 2010 (UTC)
Ciau, me sunt scunfündüü: el bagút l'è un pegurun mas'c anch a Milan. Mi me scunfündi semper intra pegurun e cavrun. El bagút l'è 'l marii de la bera, minga de la cavra. --Mondschein 23:43, 20 Dic 2010 (UTC)

Àle[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, càem 'na curiuzità, che paés él en italià Àle. G'hét fat càzo che gh'è stat 'n ütènt nöf che g'ha fat töcc i artìcoi dei paés bergamàsch che mancàa? E pò dòpo l'è sparìt, boh. --Ninonino 13:53, 10 Gen 2011 (UTC)

Vulpes vulpes[mudìfica 'l sorgènt]

Sé Aldedògn, pènse pò a mé che ghe sàpe dét divèrsi erùr. Entàt l'è mìa bòlp ma cazomài bólp/vólp e pò, come che te dìzet a té gh'è apò a rós/ròs ecc. Anna l'è l'artìcol che per nóter l'è ena/öna, capése mìa tat la dópia enne ma 'n Val Camònega só mìa come che i dis, magàre l'è a giöst isé.

Adognimòdo, l'è zà 'n pó che ghe i hó sóta ócc chèste pàgine, ma i ìe lasàde 'n bànda per el momènt perchè se deciaràa 'ndèl template che l'è dialèt de la Al Camònega e sicóme che mé i dialècc de la Al Camònega i conóse mìa gran che bé g'ho preferìt mìa corèger. Però 'ndèi óltem dé só dré a ciapài en mà a giü a giü chèi artìcoi lé sö i animài e migliurài en pó (come che i è adès i è pròpe poarì) e co la scüza i riscrìe 'n bresà. L'è per chèl che géer g'ho mitìt la [[Categuria:Besti]], isé ghe i hó lé sóta öcc töcc ensèma e de menemà i fó. Se te g'hét òia de dam 'na mà... --Ninonino 08:14, 24 Gen 2011 (UTC)

2011[mudìfica 'l sorgènt]

Ah, mì vorevi nò fà di riflession politigh: però mì me par che 'l sia vegnuu foeura on gran scandel, indipendentement de quell che se pensa, e che per quest el governo adess l'è on poo in difficoltà. Hoo minga scritt de sicur el Berlusca l'è vun che ghe piasen i peland e per quest le mettarann in preson, quell bastard. Hoo cercaa de vess el pussee sintetigh e precis possibil. Prima de scriv quella informazion chì, che la me par voeuna di robb pussee important del mes, almen in la storia politiga italiana (l'è la prima volta che on President del Consili, obbiettivament, el finiss in quei stori chì), hoo vardaa cont attenzion quai hinn i robb per i quai l'è indagaa, tant per dìnn voeuna. Tì cosa te diset che 'l saria mej scriv? Ciao. --Eldomm 22:33, 24 Gen 2011 (UTC)

dizègn vs. desègn[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, alùra: per dizegnà/desegnà a dì la verità nóter dizóm en pó 'n töte dò le maniére, però co la "s" (che nóter tra l'alter aspiróm) l'è piö genüìna; co la "z" l'è piö 'n italianìsmo. La mé nóna la dizìa [dehegnà], e tra l'àlter la la doperàa apò col significàt de éser sègn de argót, cioè 'n pó come 'l corispondènt del vèrbo italià presagire. Per ezèmpe, se capetàa de éder vergü che se comportàa 'n maniéra stràna, la püdìa dì: lüle 'l desègna vergót, e 'l significàt l'ìa che chèl comportamènt lé l'ìa 'l presagio de vergót (condèna sfömadüra quàze suranatüràla). En bànda a chèsto singificàt quàze ezotérich gh'ìa pò a chèl piö concrét e banàl de fà 'n desègn co la matìta. Adognimòdo g'ho controlàt apò a söl Melchiori e söl Zappettini e töcc dù i riporta disegnà co la "s" e töcc dù i dopèra la convensiù s/z compàgn che la dopróm nóter.

Per légi, pòta, l'è 'n italianìsmo ciàr e nèt, e mé 'n italià dìze "le léggi" e 'n dialèt el bresanìze 'n "le légi". Melchiori e Zappettini i ripórta "Lege" (italianìsmo sé, ma mìa tat recènt a quanto par) sènsa acènti per cui se capés mìa semài che i se nentènt "é" o "è".

Ciao, --Ninonino 08:01, 27 Gen 2011 (UTC)

G'ha o Gh'à[mudìfica 'l sorgènt]

L'è östa l'argomènt che t'ho anticipàt che t'harès vülìt parlà a mèret de fà 'n óter pas per uniformà la nòsta maniéra de scrìer.

Entàt te m'hét zàbèla dat 'n informasiù che saìe mìa: "gh'à" l'è la convensiù del dücàt? Bùna de saì, e sarà de tignìn en cönt.

Mé fin 'dès g'ho sèmper scriìt "g'ha". El mé regiunamènt che stà de dré l'è che 'l vèrbo al infinìto puro e sèmplice 'l sarès "ì" ma se 'l dopèra mài de sul e se gh'è mìa tacàt en quach óter pronòm richièsto de la fràze, se ghe tàca 'l pronòm "-ga" e 'l deènta "ìga" (ez.: "mìa ìga i sólcc l'è 'n probléma"). Chèl pronòm lé l'è 'l stès che troóm endèle fùrme coniugàde sul che 'l se spòsta denàcc a la partezèla verbàl véra e pròpia cioè: "g'ho", "g'hét", "g'ha", ecc.

La "h" denàcc de le fùrme coniugàde mé l'ho mantignìda perchè me someàa 'na bùna maniéra per distìnguer sènsa nisü döbe le partezèle verbài de ótre partezèle gramaticài che sùna percìs ("a" prepozisiù, "o" cungiunsiù, ecc. ma apò "à" imperatìf del verbo "nà" (andare)). Per coerènsa mé i hó adiritüra istindìde apò a le fùrme cuniugàde 'ndóche 'ndèl italià le ghe sarès mìa (g'hóm, g'hìf, ma apò a g'harès, g'haró, g'hès, ecc.). L'ünich tép endóche ghe mète mìa la h denàcc l'è l'imperfèt: "gh'ìe", "gh'ìet", "gh'ìa", ecc. Domàndem mìa perchè l'imperfèt nò, perchè 'l só gne mé, m'è nìt spontàneo isé.

Só dispunìbil però a mèter en discusiù töt el mé sistéma se te 'nterèsa de troà 'na maniéra comùne de scrìer de adotà töcc dù 'nsèma.

L'óter argomènt che vülìe confrontàm con té i'è i apòstrofi: "Ciàpa 'l gat" o "Ciàpa l' gat"? Mé l'apòstrofo 'l mète prìma perchè 'l sègna 'ndóche gh'è burlàt zó la vocàl: "el gat" -> "ciàpa 'l gat".

Dim la tò upiniù.

Ciao 'ntat, --Ninonino 13:41, 28 Gen 2011 (UTC)

E difàti stamatìna 'l s'è pròpe ambiàt dré a fiocà...
Con töt el respèt per el Dücàt, "Lü la bif", a mé 'l me somèa pròpe 'n erùr, alméno per el bresà l'è mìa isé. Te se nencorzet se te àrdet la fùrma del pronòm clìtich quan che l'è pricidìt de 'na consonànt: "el gat el béf el lat"; o apò a quan che gh'è negót denàcc: "el màia compàgn de 'n luf lüle". Funsiùnel mìa isé pò a 'n bergamàsch?
O magàre per vóter el sarà "ol": "ol gat ol bif ol lacc"; "ol màia compàgn de ü luf lüle"
En bresà g'ho nisü döbe che 'l pronòm clìtich per la tèrsa sinolàr el sàpe "el" e mìa "la". Per el bergamàsch pöde mìa mitìga la mà söl föch ma...
Ciao 'ntàt, --Ninonino 08:01, 29 Gen 2011 (UTC)

Pòdi entrà 'nca mì un mumént in 'sta discüssiùn? Rispèt a la quistiùn GH'A vs. G'HA, vöri dì che nüm ucidentài èm truaa 'na sulüsiùn che per mì l'è geniàl, ciuè GH'HA. Inscì el GHE truncaa 'l mantègn la sua bèla H, e fèm ànca 'n puu d'etimulugìa cul vèrp avèch. La pò vèss 'na sulüsiùn che la ve interèssa? Perchè 'sta chì la pudrìa vèss 'na manéra per vesinà 'n puu püssee l'Ucidentàl e l'Urientàl sòta l'aspèt urtugràfich. U nò? --Eldomm 09:03, 1 Feb 2011 (UTC)


Ciao s•cècc, me despiàs che setemàna pasàda g'ho ambiàt fò la discusiù e pò g'ho mìa ìt el tép de portàla 'n nacc.

G'ha mìa töcc i tórcc gne 'l Eldomm a mèter en zöch apò a la fùrma "gh'ha" e la quistiù de l'ünifurmasiù a la Ocidentàl Ünificàda.

Mé adognimòdo sérche apò a de tègner sèmper en cönt le nòste tradisiù leteràrie, ma 'n chèsto càzo i disiunàre i me àidia mìa e i autùr bresà come al sòlit fa i fà 'n pò töcc ognü a la sò fòza. A mèret de autùr dialetài, mìa de rar se tróa apò a la fùrma "gà" (sènsa gne acènto gne h).

Mé 'n prensépe, quan che vidìe 'n lombàrt ocidentàl la fùrma "gh'ha" la cunsideràe 'n obròbrio. Me dàa fastìde le dò "h" separàde de l'apòstrofo. Pò dòpo, col tép, g'ho fat sö l'öcc e töt ensèma ve dizaró che la me despiàs mìa. A vülì éder en sènso la ghe l'ha ach: "gh'" come contrasiù de "ghe" e "ha" per mantègner la "h" etimològica (che vé del latì). Me só mìa 'n entuziàsta de le fùrme etimològiche ma 'n chèsto càzo la g'ha 'na funsiù ütel che l'è chèla de aidià a mìa fà cunfuziù con de le ótre "a" che g'ha funsiù diferènte.

Però gh'è de dì che al de föra de la LOCC, me par che la sàpe doperàda póch apò 'ndèla tradisiù ucidentàla, o sbàgliei? I autùr ucidentài come se comportàei?

Per fà 'n bèl laùr, Aldedogn, alméno per l'orientàl pödarèsm ciapàs l'empègn endèi dé a ègner de catà sà 'n pó de materiàl de autùr contemporànei e tradisiunài e véder de fà 'n pó 'na spéce de statìstica per ìga alméno 'n edèa de chèla che l'è la tendènsa piö afermàda. Per ezèmpe per el bergamàsch g'ho troàt en autùr de comédie che 'l fà precìs de mé:

  • "Dutùr, al varde che chèla siura ché la g’ha la fevra"
  • "In dés dé i g’ha dàc issé tante medesine che quando la tusìa la guarìa de colp chèl del lèc lé in banda."
  • "g’hal mia ergota de dam per conservai?"
  • "Che tipi g’hét lé?"
  • "Cosa g’hala ìt?"
  • "G’ho ö dulùr che al part dal co..,"
  • ""An g’hai l’anestesia locàl?"

Co l'indicatìf el fà precìs precìs pròpe, gne se g'hès de éser mitìt decórde... però 'na quach vólta 'l se sbàglia a lü:

  • "Cosa gh’ét Teresa? G’hét bisògn de ergot?"

Envéce col cundisiunàl el fà diferènt perchè la "h" denàcc el ghe la mèt mìa (mé sé):

  • "Ma gh’avrèsef de èt come al guida bé."
  • "Mé avrès dàc töt per lé…"
  • "apena turnada a cà avrès troàt di gròse novità che i avrès vìt a che fa col mé portafòi…"


La fónt l'è chèsta: http://commedie-dialettali.sfera.net/la_comedia_desmentegada.htm)

Che dìzìf? pröómei a catà sà 'n pó de materiàl?


--Ninonino 08:41, 7 Feb 2011 (UTC)

Bun di, e bun prenzipi de setemana, amis wikipedista,

Alura, se mi a me regurdi ben, i scritur tradissiuanaj milanes dröen la "dopia h" anca lur, ciuè "lu 'l gh'ha" "Mi gh'avaria dii", "numm gh'emm", "Ti te gh'heet", e.i.v. Però besaogn anca dì che la "aca", già che la se sent no in di parlad neuladin, l'è un rebelòt un puu departüt. minga numa de nüm... --Mondschein 17:17, 7 Feb 2011 (UTC)

cèrto s'pöl ragiunà sö töt ma l'ezèmpe che te m'ét portàt fòrse l'è mia dei piö bù, gh'ó ardàt isé a la svèlta e ó troàt chèsto: sbaglierèsèf ... mmmh gh'è ergóte de tròp. adès però prima de töt m'gh'à de capì che rasa de grafèe m' völ tirà 'nsèma, troàga öna lògica. per la stòria de la s/z te me dicc hce me la fàa fonematica, decórde, adès te me dìghet che me cata fò 'l gh'ha etimologico... alura coméla?

Mé me rèsta amò 'ndré 'l probléma che di me bande ghe n'è tance che i dovra la z compàgn de la z del italià , zinch, per di sich, 5, e só mia come i pöderès fà per dovrà la LOR isé come me la scrif nóter, però sömeàa de fàla piö facìle, adès però i dò aca i me par mia che i l' la fàghe piö facile... spécie se ògne tàt i è dò e ogne tat nò!!!

pò gh'è de considerà che nóter m' dóvra i acèncc, l'italià nò e l' dóvra la H per mia confónt la preposisiù col vèrbc. menimà nóter n' dóvra i acèncc e m' gh'à mia bizògn de l'H. sarès de scrif ghe à ghe perchè l'è ghe e bòna e à co l'acènt per capì che l'è mia preposisiù, però dòpo dò vocài tacade i suna mia bé e alùra öna la trèca zó e l' dienta gh'à. öna segónda h l'è ü de piö, alùra mèi g'à che gh'hà. dòpe se s'völ sircà chèl che i à facc i óter decórde però gh'è de capì chèl che m' völ fà... fonemàtica, etimologica o a chèsto punto ... stòrica! e alura perchè mia fonètica?

te salüde --Aldedogn 22:59, 7 Feb 2011 (UTC)

Ciao Aldedogn, só decórde sö chèl che te g'hét dit, piö o méno 'n pó sö töt. L'ünica ròba, àrda che mé só mìa dré a dàga 'na preferènsa a la convensiù adotàda 'ndèl ezèmpe che t'hó riportàt. L'ìa apéna per dì: àrda, gh'è apò a dei bergamàsch che g'ha sciglìt chèsta stràda. Tral'alter i erùr tìpo "sbaglierèsèf " i hó éscc a mé, ma per el momènt concentrómes sö la quistiù "g'ha / g'hó / g'hóm / g'harès / ecc.".
Mé quan che t'hó dit de pröà a troà 'na sulusiù che la nàghe bé a töcc du, me só mitìt en zöch adilbù, nel senso che mé 'n chèsto momènt g'ho mìa piö 'na preferènsa precìza söndèna stràda o söndèn'ótra. Dìze apéna, sercóm de éder e valutà töte le variàbii en zöch. Vantàgi e svantàgi de 'na scèlta respèt a l'ótra e pò decidóm ensèma, e se rióm a 'na sulusiù bùna per töcc du tanto mèi, no?
La sulusiù etimològica, só mé 'l prim a dì che la me 'ntuziàsma mìa, però la ciàpe 'n cunsiderasiù a estès, e se la dà dei vantàgi significatìf respèt a le ótre perchè no?
Cèrto, per risòlver el probléma "s/z" g'hom ciapàt la stràda "fonematica", perchè l'ìa chèla che dàa i rizültàcc piö bù. Sö la quistiù "-c/-ch" en fì de paròla 'nvéce la stràda che g'hom ciapàt l'ìa mìa fonemàtica, sedenò g'harèsem duzìt doprà "-c" o adiritüra "-k", ma a la fì la sulusiù piö sensàda l'è stàda la "-ch" perchè g'hom tignìt en cönt dele ótre cunsiderasiù (la tradisiù del dücàt e 'n equilìbrio 'ntra la tradisiù bresàna e chèla bergamàsca, dàto che gh'ìem favurìt el bresà col s/z, 'n chèsto càzo g'hom favurìt el bergamàsch).
Sö la sulusiù "gh'à" mé g'hó 'n quach döbe (süperàbii se l'è 'l càzo) perchè "à" 'l reservarès al vèrbo "nà" (berg. "indà"?) tèrsa persùna singular indicatìf prezènte, ez. "la ghe à bé a töcc du". Gh'è de dì del rèst che la cunfuziù l'è difìcil perchè "à" come vèrbo "indà" la se fónt mài col sò pronòm ("chèla coriéra lé la à a Bèrghem"), envéce "à" come vèrbo "ìga" la se fónt sèmper ("la fùrbes el l'ha/l'à töda sö lü").
Ensóma, gh'è tancc laùr de ciapà 'n ezàm se ölóm fà 'n mestér fat bé.
Che dìzet, pröómei a catà sà 'n pó de materiàl isé de ìga 'na viziù gobàl de le scèlte dispunìbii?
Ciao 'ntat, --Ninonino 08:51, 8 Feb 2011 (UTC)

PS: "àla 'ndóe?" / "àla töt sö chè?" ;-)
PS2: Stamatìna só liàt sö con chèsta batüda che só 'nventàt:
  • "Te l'ài portàt l'ài? ài a töl ai marcàcc de le tò ài?"
Dòpo ghe sarès a chèsta:
* "Ghe i àle mìa le àle le galìne de Àle? Eh, sedenò 'ndo àle?".
Àle, natüralmènt l'è 'n paés fantàsma de la bergamàsca che ezìste apéna sö la lmo... ;-D
Ocór gne dìl che i è schèrs, neh...

Ciciarada su Estonia.[mudìfica 'l sorgènt]

Uè ma la va? Son pasaa chiginscii per saludat e mi ta vori ringraziaà, mi son quel che ha scrivu in de la pagina de l'Estonia, e che son minga tant bon da scrif en dialet lumbard. EHEH.... mi son brianzol, e ghà tegni à l'Estonia parchè sun stàà là a far i ferii e, tal disi.... l'e' propri un bel paes. L'à pasaà dei brut anN ocupada da l'unione sovietega, ma dal 1991 l'e' turnada indipendent. Mi ho vist che a ti ta piasan i paes indipendent. L'estonia l'è riusida a turnar independente e mi ta cunsigli da andàà a vedela.....Ta saludi, me amis da bergum. ciao!--Fabienik 03:34, 31 Gen 2011 (UTC) (Stavolta gh'ho firmàà in funt, almen ta capisat che son mi.....eheh)

Ta ringrazi, mi preferisi es cunsideràà lumbard e milanes....piutost che brianzoo.[mudìfica 'l sorgènt]

Helà ta ringrazi ma mi preferisi ves cunsideràà milanes, ch'à l'e' la citàà dove mi son nasciu, piutost che briansoo...ancà se mi vivi e son cresciu en briansa....ciao nè! --Fabienik 02:17, 4 Feb 2011 (UTC)

Tortones[mudìfica 'l sorgènt]

Sì, son staa mì. --Eldomm 11:55, 8 Mrz 2011 (UTC)

Va ben[mudìfica 'l sorgènt]

Al va ben, ta ringrazi par l'acuglienza. Seguirò i tuoi consigli e ti chiederò aiuto nei momenti del bisogno;sì, mì sun de Varès :). Ciao! --Ermanno 15:35, 18 Avr 2011 (UTC) Un ultima domanda:vorrei candidare ad amministratore druvadur:Grifter72. Ho i requisiti per poterlo fare, oppure devo aspettare per forza un pocherello? --Ermanno 15:39, 18 Avr 2011 (UTC)

Linea dervida[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, m'ha tiràt l'atensiù la fràze 'n ogèt: nóter en bresà distinguóm entra 'l participio pasàt "dirvìt/dirvìda" e l'agetìf "deèrt/deèrta", isé per nóter la tò lìnea la sarès deèrta, mìa dervìda. Per fat 'n ezèmpe: "La pórta l'è deèrta! chi che l'ha dirvìda?". Vóter la fif mìa chèsta distinsiù? --Ninonino 14:21, 17 Mag 2011 (UTC)

L'ìa 'na curiuzità, te 'l sét che a mèret de le nòste lèngue só curiùs compàgn de 'na sömia... ;-)
Pò té te me 'n dét de materiàl de scurgiuzà: calsolér? per dì chèl che giösta le scàrpe óter dizìf calsolér? mìa scarpulì? --Ninonino 07:36, 18 Mag 2011 (UTC)
Nüm ucidentaj, u almanch ucidentaj de Milan, fem anca nüm una distinsiun intra agetif e participi passaa: "Varda che bel: el me fradel el m'ha scriüü una letera propi incö!". "Quel che 'l dis lü el par che sia tüta roba scrita in preja". "Gh'è scrit in tücc ij uspedaj, e in bel'evidensa, che se pò no fümà!" "Cuma l'è che l'è che l'üss l'è overt? L'huu dervii mi!" "Ciumbia, ue, t'heet sentii che 'l Giuan l'è mort?" "Eh sí, pürtròp l'è murüü jer d'un'atach de cör." Un salüd a tücc e düü, --Mondschein 17:35, 18 Mag 2011 (UTC) PS Quij che giüsta i scarp, nüm ghe disum bagàt. Però l'è un mestee che 'l gh'è pü...

Ringraziamenti[mudìfica 'l sorgènt]

Buongiorno e Buon Sabato,

La scrivo per ringraziarla dell'iniziativa che ha avuto in riguardo alla Nostra Signora di Coromoto, quando ha tempo me la scriva lei in bergamasco puro :)..sa io sono devoto della Vergine di Coromoto, da quando mi è arrivata direttamente da Mérida, grazie anche ad un social network ben spesso criticato e martoriato. la Vergine mi è arrivata il 26 agosto 2009, giorno di San Alessandro di Bergamo (nonché protettore della mia Famiglia), dopo due mesi passati con l'anoressia, questo grazie anche a tante persone buone trovate su questo sito, che a mio giudizio è spesso usato con ignoranza (sia positiva che negativa). In quei mesi venni aiutato da alcune persone e partecipanti della nota Feria del Sol, tra cui la Reina del Sol, che si figuri adesso mi hanno praticamente adottato tutta la famiglia. Il regalo è arrivato da un angelo, una giovane studentessa dell'Universidad de los Andes, che anch'essa è diventata amica e come gli altri Mérideños aspetta con ansia il mio arrivo in Venezuela. sperando di non averla annoiata, le chiedo una collaborazione su lmo.wiki e in cambio io le tradurrò qualcosa in calabrese e qualche lingua del profondo Sud, sia italiano che Latinoamericano e Nativoamericano. certo di una sua collaborazione anche futura, la ringrazio in anticipo di vero cuore e le auguro un Felice Sabato e eccellente fine e reinizio settimana.--Lodewijk Vadacchino 05:21, 28 Mag 2011 (UTC)

Sculta, la Madòna de Coromoto fàgla tì, va. Mi ghe n'ho apèna fài vüa e g'ho de fàghen un'altra da chì a pòc. Grasie mile!!! A prèst. Rei Momo 10:01, 30 Mag 2011 (UTC)

Grazie per la Madonna di Coromoto, se vuole le traduco il suo ridente borgo in calabrese, Castègn se non erro...sa mi deve perdonare per essere un calabresotto me la cavo con le lingue del settentrione..anche se ho bisogno dei vari vallardini in giro per casa mia. per quanto riguarda il noto socialnetwork...il Signore ha scelto un messaggero che mi mandasse nella città dei cavalieri: glielo presento, questo ragazzo qui farà molta fortuna glielo garantisco e per me è un Missi Dominici (un Mandato del Signore, nel senso buono e positivo della parola), da quando lo conosco ben tre volte anche senza saperlo, mi sta mandando verso la mia Missione e facendo scoprire un lontano passato che ignoravo..poi il Caso, Destino, Coincidenza o Provvidenza per chi crede o no, mi hanno portato su questo socialnetwork e da li in Venezuela...detto questo sperando di non averla annoiata, la ringrazio in anticipo...e non esiti a cercarmi per qualsiasi traduzione. un abbraccio--Lodewijk Vadacchino 14:03, 31 Mag 2011 (UTC)

Ching Chong[mudìfica 'l sorgènt]

Den xiaobing, linpiao, maotsetung, shanghai, ching chong, ching chong, ching chong!!! Però che düü marun chela gent chi... Ma l'è mai pussibel che vegnen tücc chinsci a rügàn i marun a nüm, per una resun u per un' oltra??? --Mondschein 18:10, 8 Giü 2011 (UTC)

Bloch de la pagina del Eldom[mudìfica 'l sorgènt]

Aldedogn, àda che g'ho tiràt vià 'l bloch che te gh'ìet mèt a la pàgina de discusiù del Eldom perchè pènse che 'l sàpe mèi lasàga scrìer töt chèl che 'l völ apò a se 'l völ restà anònim. En font chi che 'l sàpe de 'ndoche 'l scrìe l'è mìa importànte. Se 'l völ scrìer ròbe giöste o bàle l'è 'n probléma sò, mìa nòst. Giü, con chèl che 'l scrif, el se dimùstra per chèl che l'è, me capéset? --Ninonino 07:13, 9 Giü 2011 (UTC)

I can imagine, thanks ;) --Lucas 14:17, 9 Giü 2011 (UTC)

Brüt segn per el guvernu[mudìfica 'l sorgènt]

Già, forsi l'è un poo trop prest per dì se l'è un brüt segn o nò; le vedarem in di dì e mes prossim. --Eldomm 17:22, 13 Giü 2011 (UTC)

RE: Mia mal però...[mudìfica 'l sorgènt]

Grasie fess. Magari in futuro se garò tep e oija, ghe proerò pò a me a scrier en dialet Bresaà o Bergamasch. Ta salude tat, bona giurnada. Maurus Flavus 10:30, 21 Giü 2011 (UTC)

Model[mudìfica 'l sorgènt]

<eml> Aiò respòst in dal Grott, at ringrasi dl'interess! At salot, stee bèin! --Babba 01:36, 4 Agu 2011 (UTC)

Con vs cun[mudìfica 'l sorgènt]

Cavaria CON Premezz. --Eldomm 18:05, 19 Set 2011 (CEST)

Woof[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, cagnasc! :-) --Mondschein 01:12, 20 Set 2011 (CEST)

Tègn ol pas[mudìfica 'l sorgènt]

Bah, de chèl che se capés l'è 'n servìsio che vé mìa piö agiurnàt del sistéma. En sostànsa el software che fà funsiunà töta la wiki-baràca chel mestér lé 'l g'ha dismitìt de fal endèl 2009. Fórse per saìn de piö ghe ölarès domandàga a giü come 'l Vituzzu che 'l na sà de piö sö i mecanìsmi de la wiki-baràca. --Ninonino 08:17, 20 Set 2011 (CEST)

Alba[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, gràsie che te me l'hét segnalàt. Chèl probléma lé 'l söcét quan che gh'è mìa a pòst el còdice ISTAT. El scatolòt el g'ha de ìga 'na us "istat = xxxxxx" endoche 'l nömer el g'ha de éser de 6 cifre e éser en nömer istat vàlit. Se la us la gh'è mìa o se 'l nömer l'è mìa giöst, alùra vé fò l'erùr. Divèrsi cümü del Piemont envéce che 'l nömer a sés cìfre i ghe l'ha de quàter (forse perchè i prim du i éra du zéri, la pruìncia de Cuneo l'è 004xxx), e alùra 'l scatolòt el dà l'erùr. Töt chèl sistema lé, che 'l par cumplicàt, el vocór per automatizà l'agiurnamènt del nömer dei abitàncc. Gh'è dei template (compàgn de chèsto per ezèmpe) endóche gh'è dét töcc i dati regiù per regiù, e 'na olta a l'an, quan che vé fò i dati nöf, l'è asé cambià 'l contenùto del template per agiurnà töcc i cümü italià (ma 'l funsiuna isé pò a per chèi svìser e todèsch). La controindicasiù l'è che semài che gh'è argot de sbagliàt vé fò l'erùr, ma 'l 90% i è a pòst e quan che me se 'mbàte mète a pòst a pò a 'l rèst. --Ninonino 09:06, 21 Set 2011 (CEST)

PS: Gràsie pò a che te m'hét sistemàt Mestre, me s'ìe mìa nincurzìt ma m'ìa scapàt la fràze 'n italià che gh'ìe dopràt per scrìer chèla 'n bresà.

interuìchi[mudìfica 'l sorgènt]

Bah, àrda, sèrte ólte i ghe mèt en quach dé, e pò sèrte ólte i vé agiurnàcc piö a la svèlta semài che gh'è 'l ligam a la uichi 'n inglés, alùra 'ndèl gir de póch el se agiùrna, sedenò pöl pasà a divèrsi dé, o adiritüra agiurnàs gne mài. Dipènt de come i è programàcc i bòcc che fà chei mestér lé. --Ninonino 12:12, 28 Set 2011 (CEST)

Nò, Aldedogn, desmèt mìa, neh! El mestér che te sét ambiàt dré a fà l'è dór! Iga pasiènsa, tedaremò che prima o pòi el se sistéma. Semài che edóm che 'l se sistéma mìa de per sò cönt ghe domandaróm a 'n quach stewart de la WMF de fà ergót per mitìl a pòst. L'è 'nterès de töcc (prim de töt de la WMF) che chèste ròbe le funsiùne bé. Ghe mancarès! --Ninonino 13:39, 28 Set 2011 (CEST)

Nòot müsegaal[mudìfica 'l sorgènt]

cjau Aldedogn, scüsa ul retaart. Tra un quai dì a duvaressi reüssì a scriif i dó pagin cunt i nòot LA e SI (i evi desmentegaa...). Grazzia e cjau --Flavi 14:24, 7 Utu 2011 (CEST)

Alma[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao Aldedogn, só partit de la tradusiù leteràla (mot-à-mot) che gh'è só la wiki 'n fransés, però l'ho 'n bris adatàda. Té càmbia pör sènsa problémi e fà come che te par piö giöst. Vülìe östa domandàtel. --Ninonino 11:29, 26 Gen 2012 (CET)

che (quae) te tègnet (manes) dervìda (pervia) la pórta del cél (coeli)
Deèrta mìa dervìda, te préghe, sedenò me é i pipiulì, me bùrla zó i caèi, me se destàca le önge, me se riùlta le bödèle e töcc chèi bröcc laùr lé... ;-P
--Ninonino 11:35, 26 Gen 2012 (CET)


Congratulazzión del Pan Brerus[mudìfica 'l sorgènt]

Hoo vist che quei che contribuissen a la Wiki lombarda a hinn tucc di grand linguista. A tucc mi foo i mè congratulazzión. Hoo mettuu la mè pagina in de la Wiki in italian e gh'hoo minga el temp de fà la traduzzión, ma sont content de vess vegnuu a contatt con vialter. Pan Brerus 20:21, 27 Feb 2012 (CET)

Lucille Teasdale-Corti in PT[mudìfica 'l sorgènt]

Fet Faa-Fai-Fat-Fait-Facc! Spero di averti fatto un bel lavoro, comunque, l'ho fatto con passione; sono figlio e fratello di medici! Grazie e a presto! Rei Momo (discussioni) 01:32, 3 Mrz 2012 (CET)

Un'ultima cosa: l'amico João Carvalho della Wiki PT, che mi è sempre di grande aiuto, aveva un dubbio sulla pratica dell'hockey. Secondo lui, dato che Lucielle era Canadese, dovrebbe essere hockey di ghiaccio (hochey de gelo). Vero? Buona domenica!
Fet Faa-Fai-Fat-Fait-Facc! Guarda chì e dìmm se te piàs; l'è poca roba. ma lho fài vulentèra. Ciàu! Rei Momo (discussioni) 09:33, 5 Mrz 2012 (CET)
Perchè se vèd pü la foto in EML? :-( Rei Momo (discussioni) 14:30, 5 Mrz 2012 (CET)
Fet Faa-Fai-Fat-Fait-Facc! Guarda chì e dìmm se te piàs. G'ho dumandài a Lodewik Vadacchino de fàl anca in sicigliàn, guàrdegh e dìmm se te piàs, ciàu e a prèst.

Rei Momo (discussioni) 13:34, 6 Mrz 2012 (CET)

Buongiorno e Grazie a tutta la LMO per la Vostra Presenza ed il Vostro Supporto[mudìfica 'l sorgènt]

Buongiorno Cagnass de LMO,

ti scrivo anzitutto per ringraziarvi sia a te che al Rei Momo per essermi venuti a cercare, dopo un assenza dalla Wikipedia di 2 settimane, ma non stavo bene a livello emozionale...sai l'amore l'è una brutta bestia, ma allo stesso tempo bella e indispensabile. Comunque per il resto l'ho fatta benvolentieri, e fu proprio il gesto di Rei Momo, a spronarmi a riprendere la mia passione, quella di fare il pianista su Wikipedia....e se posso permettermi, credo che Qualcuno Lassù vuole che io scriva e scriva...sono state due settimane di riflessione profonda, ma ho deciso che scriverò e tradurrò nel possibile...poi per i miracoli mi sto attrezzando. Bene, detto questo quando la LMO avrà di bisogno, potete contare sul mio supporto. La storia della dottoressa Lucille, mi ha commosso e spronato a contiunuare...perché anche il Wikipediano è un mestiere serio come il medico o il contadino, così la penso io :), sì è vero non sono stato in passato un bravo wikipediano, ma con il tempo ho imparato (anche a mie spese) che Wikipedia è la Speranza per alcuni, la Palestra (Culturale e di Vita) per altri e Futuro per Molti sennò per Tutti (Tutta l'Umanità). Bene che dire di più, Grazie a voi per avermi cercato...dato l'imput per contiunuare..in futuro verrò a cercare la LMO per un Signor Articolo, ho già parlato con Rei Momo, e adesso parlerò con tutte le Wiki del Pianeta, dove in questi anni ho seminato e raccolto amici, e anche qualche rivale (ma rivale per poco). Con la cortese chiedo scusa se ho scritto tanto e tanto, ma è nel mio carattere raccontarmi..di tanto in tanto. Un Luminoso Saluto e spero di sentirti presto :). con affetto. Luigi--Lodewijk Vadacchino (discussioni) 06:31, 7 Mrz 2012 (CET)

Homepage[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, me vegnun in ment questi chi:

--Grifter72 (discussioni) 10:56, 7 Avr 2012 (CEST)

Inteligìbii[mudìfica 'l sorgènt]

L'è mìa 'na fràze tat felìce chèla lé, tìrela pör vià. Quan che l'ho scriìda pensàe a dele situasiù 'ndoche me so troàt a scultà dele persùne che parlàa e dòpo quach minücc che le scultàe gh'ìe gnemò capìt che i éra dré a parlà 'n dialèt de la mé pruvìncia. El m'è sücidìt en Val Camònega, endèn rifùgio sóta l'Adamèl e chèi che parlàa i éra i gestùr, che dòpo g'ho saìt che i è töta zét de la frasiù de Al del cümü de Saviùr. Pensàe, se g'ho mìa capìt mé che g'hal de capì giü de Casalmór o de Fanénch? El LOCC envéce el m'ha dat sèmper l'impresiù de éser piö omogèneo, ma a éser onèst g'ho de dì che l'è nient'óter che 'n impresiù e g'ho mìa elemèncc ogetìf per dil.

Per l'intelegibilità 'ntra LOR, te pórte amò 'n pér de ezèmpe 'ndoche só troàt a fà fadìga a capì chèl che i dizìa le persùne: amò 'na ólta 'ndèn rifùgio sóta 'l Gölem, zét de Zòne che me gh'è ülìt en bèl momènt prim de ambià a fàga l'orècia e pò a dòpo l'è mìa che capìes pròpe töt; e 'n ótra ólta, adiritüra con persùne de Brós (adiritüra zét de la mé àl) che quan che le parlàa 'ntra de lùre gh'ìe de fà a capì chèl che le dizìa. Cèrto che dòpo quan che i te pàrla 'nsèma i càmbia regìster e i dopèra 'n dialèt piö acesìbil, alùra dòpo se capés bé, ma quan che g'ho scriìt chèla fràze là pensàe a le parlàde pròpe locài/familiàr. Parlóm mìa pò del dialèt de Lemezàne (chèl genüì però, che oramài i è póch a parlàl) che i la capìa gne chèi che stàa tacàcc.

A mèret de l'Alt Mantoà, sé cèrto, se pöl cunsideràl come Bresà, de sòlet l'è cunsideràt isé, però la situasiù me par che la sàpe mìa tat diferènta de chèla del Cremasch col Bergamàsch de la Bàsa.

Se gh'ès de dì la mé upiniù, mé pènse che la südiviziù del LOR 'ntra Bergamàsch, Bresà, Cremàsch ecc. l'è mìa tat giüstificàda söl pià linguìstich. Mé g'ho l'mpresiù che ghe sàpe quàze piö omogeneità 'ntra le parlàde de la média àl Trompia e Bàsa Camònega co le Al Seriàna e Caalìna ('n ezèmpe stüpet: l'artìcol determinatìf maschìl l'è ol mìa el) che nó 'ntra Média Al Trompia e Bàsa Bresàna... Però chèsto l'è 'n óter discórs... ciao. --Ninonino (discussioni) 14:12, 10 Avr 2012 (CEST)

Córna[mudìfica 'l sorgènt]

Ale ólte rèste a éder che gh'è concordànsa söl 99% de le paròle tra bergamàsch e bresà e pò sö argomèncc isé "comuni", laùr de töcc i dé compàgn de le préde, gh'è discrepànsa.

Endel üzo de töcc i dé del mé dialèt:

  • "préda" l'è compàgn de óter e 'l corespónt a "pietra" de l'italià.
  • plòch per nóter el völ dì "agglomerato" de vergót; de sòlet l'è 'n "plòch de tèra", che 'l pöl vésee bèl gròs ma pò a pesenèt. I è plòch de tèra pò a chèi che rèsta sóta le scàrpe quan che se camìna 'ndèla pàlta. La tèra de le mé bànde lè argilùza e isé l'è fàcil che la se tàche sóta le scàrpe.
  • sasso, nóter el ciamóm "balòt". Tiras dré i "sassi" se dis "fà a sbalotàde"; la fionda se la ciàma pò a "càsabalòcc", ecc. "Sas" nóter el dopròm pròpe mìa e a la mé orècia el sùna 'n italinìsmo.
  • de nóter en balòt en pó gròs se pöl ciamàl pò a "cornèl" e difàti semài che fàla a sbalotàde l'è mìa tat en bèl laùr, fàla a scornelàde l'è piö periculùs amò.
  • en "cornèl" se pöl ciamàl pò a "córna" ma de sòlet 'na córna l'è piö gròsa de 'n cornèl. De nóter "córna" el pöl véser sinònim de "préda". Semài che pròpe pròpe se völ vidìga 'na sfömadüra diferènta la préda l'è piö srotondàda (compàgn de chèle de fiöm) e la córna l'è piö spigulùza (compàgn de chèle de le crèste de mut) ma l'è 'na distinsiù che de spès se té mìa 'n cönt.
  • G'ho sintìt amò doprà pò a "cógol" per dì "balòt" ma l'è mìa 'na paròla che se dòpra tat endèl mé dialèt.
  • Per dì "rupe" se dopèra "córna" ma al pluràl cioè "córne" o sedenò "curnù" ma semper al pluràl; ez.: "l'è rampegàt sö dré a le córne" o "el g'ha fat sö la cà pròpe a fil de chèi curnù là".

Zà che sóm a mèret, e dàto che te sét 'n apasiunàt de toponomàstica:

El sét chèl che l'è la "préda de salì"? L'è la "pietra focaia" o "selce" (la dis pò al Melchiorri). El tòch de mut apéna de sùra de la mé cà, mé pàder el la ciàma "la Salì", se 'l tróa ciamàt isé 'ndèn nesöne càrte pörtròp e 'l nòm l'è dré a pirdìs, ma chèsto l'ìa 'l nòm che i ghe dàa chèi del paés. I stüde de geologìa che g'ho ìt ocaziù de lèzer i dis che pròpe 'n chèl tòch de mut lé 'nfìna 'nvers el font de àl gh'è dei afiuramèncc de "selce". El föder (fat de córen de àca, me se 'l regórde bé) de la préda che se dopèra per fàga 'l fil a la rànza de nóter l'è ciamàt "codér". L'urigin de la raìs somearès véser el latì "cotis" che völ dì préda. El tòch de préda düra mé l'ho sèmper sintìt ciamà col nòm de "préda", ma tép endré l'ìa ciamàt vergót come "la cut" (de lé "codér"). La frasiù 'ndoche stó mé la se ciàma "Cozolàda", ma 'l dialèt el g'ha fat 'na metatézi (g'ho 'na teurìa pò a söl perchè de chèsta metatezi*), difàti le càrte e i docümèncc piö antìch endóche l'è lüminàda i è coerèncc co l'italià "Codolazza" (Cothola [4], Codolaga, Cotholaxa, ecc.). La préda düra per fàga 'l fil a la rànza l'è pròpe 'n tòch de séles. Té che dìzet, ghe n'hómei asé de elemèncc per fà 'n ipòtezi?

La mé teurìa sö la metatézi: come t'ho zà dit divèrse ólte apéna piö 'n sö dré a la mé àl, el suono [z] el deènta [ð] (remember Lumezzane/Lömedhane). Segondo mé tép endré l'àrea ð (ciamómela isé per capìs) l'ìa piö istindìda de adès e la ciapàa dét pò a 'l mé paés. Codolàza el gh'ìa de éser prununciàt [kodolaða] ma [d] e [ð] i è suoni vizì come articolasiù e fórse pò a per la frequènsa 'ndèla nòsta lèngua de la finàl -ada (come particìpio pasàt singolàr feminìl) el sarà vignìt piö natüràl prununciàl [koðolada] (metatézi). Quan che la [ð] la g'ha lasàt el pòst a [z] (per vìa de l'inflüènsa del bresà standard) la prunùncia l'è deentàda [kozolada] come che l'è amò adès.

Encö l'ho fàda 'n pó tròp lónga neh...

--Ninonino (discussioni) 10:03, 16 Avr 2012 (CEST)

PS: che éi chi i "risöi"? Per nóter el "rés" l'è 'l "riccio" de le castègne.


A pruposit de la "cut" e de la tupunmastiga, hoo truvaa in sül Dizionario di Toponomastica Lombarda del sciur Dante Olivieri (un lavurà di Agn Trenta, cunt un quai erur bel gross, però pien de roba) quela etimulugia chì per la Val Cudera (un sit induve sun staa una mota de volt):
Codera, fr. Novate Mezzola, SO, denomina anche la valle e la montagna. Vi si legge certamente un *cotaria da cote, "masso, macigno" (cfr. tosc. "cotone", "corterozzo" ecc.); v. lomb. "coeuden", ciottolo; "codé", bossolo della pietra cote, detta in lomb. "cod" o "cot".

Quel "coeuden" se tröva anca in del nom del Muncöden (it. Moncòdeno), che l'è una part de la Grigna. --Eldomm (discussioni) 12:57, 16 Avr 2012 (CEST)

Eco apùnto, de Val Codéra ghe n'è giöna pròpe pò a ché tacàt, l'è sóta 'l cümü de Vìla Carsìna ma pròpe söl cunfì (e mé sto apéna de ché del cunfì). Pò a chèsta l'è fàcil pensà che la se referése a la prèda düra che 'ndèi sècoi la g'ha de ìga reprezentàt 'na bùna risórsa per i abitàncc de la zòna. --Ninonino (discussioni) 13:50, 16 Avr 2012 (CEST)
Pensa che i lastruni de preia che fan el contorno ai marciapee de Milan vegnen propi de la Val Cudera... l'è propi famusa per i sò sass! --Eldomm (discussioni) 14:25, 16 Avr 2012 (CEST)

Ensóma te nét e te stét e pò te me 'l dìzet mìa chèl che l'è 'l rés. Alùra me tóca nà söl Melchiori e söl Pinelli a sercàl, e difàti 'l gh'è. Isé sàlta fò che se conóse mìa la paròla l'è perchè só gnorànt mé e mìa perchè la gh'è mìa... e che öt fà, mé g'ho mìa fat l'università e 'l ginàzio compàgn de té, saunèta de l'òstrega... ;-P

> si pasàcc da la tera batìda de la preistòria a l'asfàlt del sécol pasàt?

nò, nóter el sfàlt el fàem zabèla 'ndèla preistòria e fórse pò a prìma. De nóter l'età de la préda la se ciàma l'età del sfàlt. ;-P ;-P ;-P

--Ninonino (discussioni) 08:45, 17 Avr 2012 (CEST)

> ma só sigür che chèla 'n del codér l'è sèmper öna préda e mai öna córna. Giösta?
Chèla 'ndèl codér l'è mìa öna préda, l'è LA préda.
> pò la préda de salì l'è stèsa de ché e de là del Òi.
Sif pròpe dei gran cupiù!
> quà' éle i ótre teorìe che gh'è 'n gir
a mé me n'è mai nìde sóta öcc gne öna. Gh'è de dì che 'l "cèntro stòrich" i è pròpe dò bàite 'n crus. 'Na ólta, 'ndèl '600 crède, gh'ìa pò a 'na locànda che l'ìa pròpe söl cunfì 'ntra Consés e Carsìna e i du cümü i tacàa béga per chi che l'éra sò. Gh'è tocàt nà a Venésia a risòlver la quistiù sedenò la nàa a finì 'n guèra.
> E gh'è pò ach öna manéra particolàr del tò paìs de ciamà "l'acciottolato"?
Te l'ho zà dit che nóter fàem el sfàlt amò 'ndèla preistória. Che öt che se 'n fàem chi nóter de l'acciottolato.
Schèrs a pàrte, sarès pròpe mìa, la ghe sarà de sigür ma mé la conóse mìa.
--Ninonino (discussioni) 16:27, 17 Avr 2012 (CEST)


Alura, amis, quela discüssiun chì la m'ha passiunaa anca mì, e per quest hoo faa un poo de ricerch in sü di diziunari che hoo truvaa in gir (hin quasi tücc - föra che vün - del XIX secul):

  • A Crema:
    • Balotàda: ciottolata, colpo di pallottola.
    • Cót: cote.
    • Codà: Affilare.
    • Codéga: piallaccio.
    • Codegòt: piallaccio.
    • Plòch: pezzo di mattone.
  • A Cremona:
    • Còdol: chiamansi con questo nome quei sassi per lo più rotondi che si trovano nei fiumi, e uniti regolarmente e battuti nel piano sabbioso delle strade servono a formare i pavimenti forti e resistenti dei carri; ciotto, ciottolo.
    • Cudulèt: abbreviativo di còdol.
    • Plòch: quando poi dicesi di massa di terra che si distacchi da riva, o simile. Vedi "gazòn".
    • Gazòn: pezzo di terra distaccato nei campi = gleba, zolla.
  • A Casiraa (quest chì l'è 'l diziunari mudernu):
    • Balòta: palla, biglia, testicolo.
    • Balutéra: stampo per palle di piombo da usare come pallottole; i è da la stèsa balutéra = sono dello stesso stampo.
    • Cudà: affilare con la cote.
    • Cudér: portacote, di solito ricavato da un corno di mucca; persona non troppo sveglia, ritardata.
    • Cut: cote.
    • Plòch: sasso grosso, blocco, quantità abbondante di qualsiasi materia che si mantenga unita con la pressione (pasta, terra, cemento, ecc.).
  • In Val Leventina (alter diziunari mudernu):
    • Baloca: palla di neve.
    • Cot: cote (pietra abrasiva per molare la falce e altri strumenti da taglio);
      • L'è näcc cumé chél di cot: se l'è svignata.
    • Cudéi: portacote.
  • Segund el Biondelli:
    • Cöden (Milano): ciottolo, sasso. I Lucchesi chiamano "còtani" i ciottoloni".
    • Corna (Valtellina): sasso.
    • Corno (Val Verzasca): sasso.
    • Cocc (Valtellina): sasso.
  • A Milan (diziunari del Cherubini):
    • Baloch: arenaria fragile che s'incontra nei massi di quella pietra che si traggono dalle cave di Viganò e talora vi è commista colla così detta "marsciüra"
    • Balutera: bossolo, quello in cui si mettono le pallottole da scrutinio.
    • Cud: cote, pietra da affilar ferri da taglio.
    • Cudà: affilare.
    • Cudada: raffilata.
    • Cudee: portacote.
    • Cöden: è una specie di arenaria che trovasi le più volte a metà cava, durissima, male atta ad essere lavorata, e come tale posta a banda. Suol essere isolata ed a strati alti non più d'un metro.
  • In de la diocesi de Com:
    • Balocc: ciottolo, sasso ritondo a guisa di palla.
    • Balot: ciottolo.
    • Balota: palla di neve.
    • Balutada: colpo di palla di neve.
    • Cud: cote; cote per ammolar ranze.
    • Cudee: corno o recipiente di legno a foggia di corno da riporvi la cote.
    • Corna: sasso, ciottolo (Valtellina); Pizz del Cornu: punta sassosa di monte presso Teglio. A Tirano, grosso macigno dal monte. Dialetto celtico di Vannes: corn, roccia, sasso. È anche della lingua sassone antica, araba e persiana. Spiega i nomi de' paesi Cornalba, Cornalta, Cornello, Corneno, Cornera, Cornola, ecc.
    • Curnada (Valtellina): sassata.
    • Ploch (Valtellina): sasso di grandezza mezzana. Scozzese e Irlandese: Cloch, sasso (l'è vera gh'hoo daa un'ugiada).

Duman voo a vardà in d'un diziunari leches che gh'è chì in d'una bibliuteca arent a cà mia. Tra l'alter, mì pruponi de tacà a fà sü un lexicum minimum lombardum (e minga langobardicum, che l'è una roba de tugnit!). --Eldomm (discussioni) 20:28, 17 Avr 2012 (CEST)

Gran bel laurà, Eldomm! Alura, a Milan, u mej amò in del cuntaa arent a Milan el Plocch l'è semper staa una "zolla" de tera impinida de sass, minga piscinit ne is sass, al cuntrari assee gross un puu cuma i prej di riaa e fiüm. "Baloch" inscambi mi l'huu dumà sentüü in termen de roba che ghe giüga i fiö, "giocattolo", però chesschi el vör dì nient, già che baloch el sumeja propi una parola trada de l'Italian "balocco". Propi interessanta chel'istoria chi. Ve rengrassi tücc de cör, --Mondschein (discussioni) 23:08, 17 Avr 2012 (CEST)

Beh, per la storia del baloch tegn cünt che 'l diziunari del Cherubini l'è del 1840 circa... n'è passaa de temp sota i punt (o i puncc 'me te diset tì)! Chissà quanti parol hin sparii o han müdaa significaa! --Eldomm (discussioni) 23:16, 17 Avr 2012 (CEST)
Bèl laurà. --Aldedogn (discussioni) 23:55, 17 Avr 2012 (CEST)
Gia che sem chi, Aldedogn: la vus in sü la Lucille Teasdale-Corti l'è squas finida. Ciau, --Mondschein (discussioni) 02:00, 18 Avr 2012 (CEST)


Ültima puntada (per el mument):

  • A Lech:
    • Cornu: corno; spuntone di roccia; calzascarpe.
    • Cud: cote.
    • Cudà: affilare.
    • Cudee: portacote; tonto.
    • Ploch: masso; gran quantità.
    • Risciul: sasso per pavimentazione stradale, ciottolo.
    • Risciulà: acciottolare, selciare.
    • Risciulada: acciottolato, selciatura.
  • A Ciür (Valtelina)
    • Córna: macigno, grosso sasso.
    • Cudee: portacote.
    • Plòch: sasso, pietra, macigno.
    • Risc: acciottolato, selciato; l'insieme l’insieme dei ciottoli stessi prima di essere posati. Tipica pavimentazione dei cortili e delle strade antiche di paese e a volte anche di quelle di campagna, come la Rüàscia che collega il Borgofrancone di Chiuro con Ponte.

--Eldomm (ciciaràde) 18:50, 18 Avr 2012 (CEST)

I "Risc" hin i prej piat metüü in sü i straa, anch a Milan, --Mondschein (ciciaràde) 19:08, 18 Avr 2012 (CEST)

Ronsg e serioeul[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao, Aldedogn, te seet sicur che i ronsg e i serioeul sien l'istessa robba? Mì me par che ona ronsgia la sia on canal artificial, menter che la serioeula l'è on fiumesell natural. Son dree a sbajàmm? --Eldomm (ciciaràde) 22:27, 4 Mag 2012 (CEST)

De precìzo 'l sarès gne mé semài che l'è pròpe 'l stès laùr, però chèla che streèrsa 'l mé paés l'è mìa naturàla, en sèrte toch par che la ghe core dré al percors del acquedot romàno e 'ndei oter toch l'è ach estès en canàl artificiàl. --Ninonino (ciciaràde) 22:59, 4 Mag 2012 (CEST)
Incoeu hoo trascritt la definizion del Cherubini de ronsgia: doman ve la scrivi e inscì vedaremm on poo de 'se l'è che semm dree a parlà. --Eldomm (ciciaràde) 23:02, 4 Mag 2012 (CEST)
La runssgia l'è dumà un canalin che 'l cur arent ai camp, u che 'l tra l'agua a un mulin.... Di völt i runsg hin natüraj, ma la püpart mi me par che sien artificiaj, suratüt quij arent ai camp. La runsgia d'un mulin despess l'è una fòpa trada d'un riaa, u magara un riaa natüral e ben piscinin che gh'han metüü linsci un mulin, insci per cumuditaa... La seriöla de Berghen, inscambi, su no... Salüd, --Mondschein (ciciaràde) 23:47, 4 Mag 2012 (CEST)

Seriöla, ma di ólte ach sère l'è 'l canàl artificiàl che l'è isé ciamàt dezà che quàze töcc i fiöm bergamàsch i è sóta 'l lièl de la pianüra, i è in de la al fluviàl (Ada, Oi. Brèmb, pensì a i put de l'autostràda a quat i è ólcc sura 'l fiöm) fò che 'l Sère che 'l cör söl lièl de la pianüra e dal Sère i vé quàze töcc i canài che i pórta aqua a la pianüra bergamàsca. De lè 'l nòm seriöle, ach se gh'è chi che dis che 'l nòm l'è cèltech e l'è nasìt prima di seriöle e alùra Sère e seriöle i gh'avrès adóma la stèsa raìs. Só mia qua éla chèla giösta, però de sigür i seriöle i è scaàde da l'òm. Menimà só mia come tradùs torrente in bergamàsch, ghe sarès de domandàghel a ü de montàgna dezà che di mé bànde de torrenti ghe n'è quàze mia, i è töte seriöle, l'è töt artificiàl, 'nfìna la Mórla l'è artificiàl, àrda sö google maps e te ederét che da Bèrghem a 'ndà 'n zó l'è drécia come ü füs e pò la fenés in negót la sparés in di cap pasàt Cümü Nöf.

--Aldedogn (ciciaràde) 00:59, 5 Mag 2012 (CEST)

De le mé bànde 'torrente' se dis 'trut', che pò de spès el vé italianizàt en 'tronto' 'ndèi idrònim uficiài. --Ninonino (ciciaràde)
se l'è picinì di mé bànde se dis Rì, ü fil de aqua che 'l vé fò da öna éna de préda e che ògne tat 'l diènta ach ü nòm pròpe, ol Ri de Predùr, ma trut l'ó mai gnà dovràt gnà sentìt. --Aldedogn (ciciaràde) 17:09, 6 Mag 2012 (CEST)



Cià chì la definizion: fosso per cui scorre l'acqua tratta per arte dai fontini o dal vero corso d'alcun fiume, o raccoltavi dai fossati che scendono da' monti. Si fa in servigio della irrigazione delle campagne o per dare moto a mulini, cartiere, gualchiere e simili. --Eldomm (ciciaràde) 22:03, 5 Mag 2012 (CEST)

el Zapettini el scriv zo: "Sarieula: canale d'acqua corrente, derivata da un fiume, per l'irrigazione de' campi, e per altri usi". Donca me par che'l g'ha rason l'Aldedogn, e la definizion l'e' ben compagna de quella de rosgia. Interessant pero' che "sariolì" el par mia vess necessariament una rosgia picinina, e la traduzion la someia pussee arent a quell che in insubria de dis "rioeu(l)" o "rià(l)" (che poeu el gh'avariss anca sens etimologicament: (sa)rieul(a) ). "Sariulì: ruscello, ruscelletto, rivolo, rio, acquicella, fossatello, rigagnolo". --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 15:54, 7 Mag 2012 (CEST)


mah, a dìla töta seriöla l'è chèl che ó dicc, ma sariulì segónt ol tirabósch 'l sarès ol "ruscello", cioè la seriöla l'è artificiàl, ol sariulì l'è natüràl. Mè però ó mai sentìt dovrà sariulì, magàre 'l s'è perdìt dal 1860 a 'ncö, sedenò i 'l l'à 'l dis mia di mé bànde. --Aldedogn (ciciaràde) 17:16, 7 Mag 2012 (CEST)

al le droeuva el Ravasio in vuna di so canzon! però me regordi mia quale.. --147.143.85.43 13:45, 8 Mag 2012 (CEST)
Se te g'hét òia de aprufundì, ché te troet en po de nutìsie so trucc e sariole del mé paés.
* http://www.comune.concesio.brescia.it/Concesio/userfiles/file/storia_concesio/Corsi%20d_acqua.pdf
--Ninonino
e zà che te sét dré àrda a chèsto:

Derecc de burocrat[mudìfica 'l sorgènt]

fat. Fam savir se 'l funziona. --Dakrismenocià ciciaróm un cicinín 12:43, 10 Mag 2012 (CEST)

Cordiali Saluti da Campora San Giuànn, ringraziamenti e gentilissima richiesta di miglioria ed ampliamento per Radio Studio 54 Network, grazie in anticipo di vero cuore--Lodewijk Vadacchino (ciciarade) 07:38, 30 Mag 2012 (CEST)[mudìfica 'l sorgènt]

Buongiorno da Campora San Giuànn Carissimo Aldedogn,

ti scrivo per salutarti e sapere come stai, e per ringraziarti di quello che hai fatto per me per la radio ammiraglia di Calabria: Radio Studio 54 Network. Ti scrivo per chiederti sempre e comunque gentilmente se potresti ampliarla sul modello italiano ed inglese, se puoi spendere giusto 10-20 minuti del tuo tempo per dedicarlo all'articolo in questione, inserendo le basi essenziali della radio, ossia le 54Angels, il Live e lo Stargate, naturalmente sarò ben lieto di calabresizzarti un articolo di tuo interesse, con tutto il cuore di calabrese. Bene, che dire di più? Certo di un tuo certo aiuto e risposta gentile ti ringrazio in anticipo di vero cuore e ti invio un luminoso saluto ed un fraterno abbraccio. con affetto. Luigi--Lodewijk Vadacchino (ciciarade) 07:38, 30 Mag 2012 (CEST)

Pianura Padana[mudìfica 'l sorgènt]

Se regordet la menàda de l'an pasàt per la maiùscula sö la P de Padana? Bé, l'ütènt Lucas de la it:wiki (chèl che gh'ìa ambiàt fò 'l mülì) endèl més de utùer el g'ha spostàt Agro pontino a Agro Pontino. Alùra, giü 'l g'ha pò a 'l dirìto de cambià edèa, sarès mìa 'n bröt laùr, ma saràl pròpe 'n càzo che 'nvéce 'l s'è desmentegàt de aplicà la stèsa régola pò a con Pianura padana che 'nvéce l'è restàt minùscol? Che dìzet? Nómei a fà nà i manù? (senso figurato, ça va sans dire) --Ninonino (ciciarade) 10:55, 7 Giü 2012 (CEST)

alà 'mpiabéghe, làsa pasà zó 'l Sère... Cèrto che te gh'ét rezù, se l'è maiùscola, l'è maiuscola per töcc, se l'è minùscola, l'è minuscola per töcc, sedenò te fèt la figüra del ciocolatér, ma se capìa luntà ü chilòmeter che al Lucas ghe stàa sö i bàle la Pianura Padana e alùra 'l sircàa de fàla 'n minùscolo, fò sùra sö töte i wiki de stó mónt: próa pò domàndet té che te gh'ét piö de 20.000 edits e centinér de pàgine nöe sö la coscìensa che sènso gh'àl fas vègn ol pìrlo de cambià la maiùscola o la minùscola d'öna pagine de töte i wiki? che laurà l'è?

Mé n'ó a sé de fà mia 'l barlafüs, n'ó a sé che ché sö la Lmo, töte i pàgine i gh'àbie la stèsa rególa, töte maiuscole, che i sìes padàne, salentìne, campidanési, pontine e o del diàol a quàter... però tè vià chèla notìsia ché che se 'l tùrna de ste bànde m' ghe la pìca söl mus.

se però te ghe la fèt mia a stà trich e pròpe te spiör de 'ndà a dìghel, và pör che, se 'l vocór mé te ègne dré a röda, te 'l sét che me se tìre mia 'ndré se gh'è de 'ndà a regnàghela a ergü!!!

--Aldedogn (ciciarade) 11:58, 7 Giü 2012 (CEST)

Arda che i è dei bèi gnöch quàder, neh: i g'ha Bassa padana e pò i g'ha Bassa Atesina; i scrif val padana e pò i g'ha Val Tiberina: éi mìa ach agetìf relatìf a fiöm a chèi? Come farèsei cönt de giüstificàmela staólta? Mé 'n pó de òia de nà a scarognà ghe l'harès ach, dài che l'è 'n pó che sóm tròp coécc... --Ninonino
Fèmel, fèmel! Ghe vegn anca mi! Mi ij ipòcrita me ürten de bun! --Mondschein (ciciarade) 18:54, 7 Giü 2012 (CEST)

Hello. I'm sorry if this is not the right place to request it, but I request renaming my following accounts:

  • محمد الجداوي → Avocato
  • GedawyBot → AvocatoBot
  • Confirmation link: [5]
  • Reason: Privacy reasons

Please, delete all my userpages and talk pages of these accounts before renaming and I will create them later .Thanks in advance.--M.Gedawy 14:39, 15 Lüi 2012 (CEST)

Anèll de tucùm[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau Aldeogn, ma vala? Per piasè, te me pudarèsi tirà via anèll de tucùm in culùr rùss apèna dòpu i Ligàmm de föra? Riesi nò a capì perchè l'è saltài föra.

Gràsie.

Rei Momo (ciciarade) 08:32, 25 Lüi 2012 (CEST)


Hello. I'm sorry if this is not the right place to request it, but I request renaming my following accounts:

  • محمد الجداوي → Avocato
  • GedawyBot → AvocatoBot
  • Confirmation link: [6]
  • Reason: Privacy reasons

Please note: I maybe created a new account here automatically by mistake, Please solve this problem. Delete all my userpages and talk pages of these accounts before renaming and I will create them later .Thanks in advance.--M.Gedawy 01:49, 2 Agu 2012 (CEST)

Bah, àda, prima 'l domànda de rinuminàga le sò pàgine ("I request renaming my following accounts"), pò 'l dis de scancelàghele ("Delete all my userpages and talk pages of these accounts ") che 'l i a ricréa lü ("and I will create them later").
Me ghe i hó scancelàde e adès ardóm se 'l dis amò vergót.
Ciao. --Ninonino (ciciarade) 15:03, 2 Agu 2012 (CEST)
English please?--M.Gedawy 16:57, 3 Agu 2012 (CEST)
I just explained my colleague what you requested. We're not all en-4... ;-) --Ninonino
It's simple: I just want you to rename my account "محمد الجداوي" to "Avocato" and rename my bot "GedawyBot" to "AvocatoBot".--M.Gedawy 17:52, 5 Agu 2012 (CEST)

Sei in contatto con Flavio05?[mudìfica 'l sorgènt]

Saluti, mi piacerebbe contattare personalmente l'editore Flavio05 quanto riguarda i permessi di copyright per le sue foto a Baghèt. Tuttavia, egli non ha curato a partire dall'autunno del 2011. Sapete di un modo per contattarlo in modo da poter chiarire i diritti e spostare le immagini su Wikicommons?

Greetings, I'd like to contact the editor Flavio05 regarding copyright permissions for his photos at Baghèt. However, he has not edited since autumn of 2011. Do you know of a way to contact him so we can clarify the rights and move the images over to WikiCommons? MatthewVanitas (ciciarade) 18:09, 8 Agu 2012 (CEST)

I mè respost ai tò domand[mudìfica 'l sorgènt]

In effett avevi leggiuu in d'on dizionari de toponomastega (credi) che "Brusuglio" in lombard se dis Brusô... adess andaroo a vedè, e poeu eventualment faroo tucc i cambiament. I duu moeud de dì mì j'hoo mai sentii né leggiuu, ma mì son minga l'Autorità in 'sti cas. Provaroo a fà di indagin. Ciao. --Eldomm (ciciarade) 13:53, 3 Set 2012 (CEST)

E infine, umorista, vediamo di non perderci di vista[mudìfica 'l sorgènt]

Per carità, te gh'eet reson anca tì, l'è vera. Però gh'emm de considerà el personagg, per mì, e i vari bambosciad ch'emm giamò lassa perd, che hinn giamò tanti, e per tanti agn (almanch quatter). Se poeu ghe demm on'oggiada a certi sò fotografii (per esempi questa)... beh, pensi che la toa panzanella la sia vegnuda mej, disemm. --Eldomm (ciciarade) 18:45, 6 Set 2012 (CEST)

Mì parlavi minga de la fontana, ma de la qualità de la foto. --Eldomm (ciciarade) 19:22, 6 Set 2012 (CEST)

el biont[mudìfica 'l sorgènt]

Arda Aldedogn, pöde següràt che so pròpe mìa agitàt e che se g'ho dicidìt de fà chèl che g'ho fat l'è mìa perchè so nervus ma perchè so cunvinto de chèl che g'ho dit e fat. Se pasa chèsto prensépe, alùra ghe n'ho a mé 'na bèla bràca de parécc bioncc, de niudì pesègn e de bisciulìne demèsteghe de mèter en mostra. Se pàsa chèsta, spètet che le pàgine come bagai o biundism o chèl che l'è, le deente pò a 'l mé de album de famìa e perchè nò po a chèl del eldomm e de töcc chèi che pènsa che i sò fiöi e niùcc i sàpe i piö bèi del mont.

El nòst sòcio, tat per din giöna, l'è riàt a fàga la foto a la pànsa de la sò spuza quan che l'ìa 'n spéza e mitìla sö 'na quach wiki:

doca, fat en po 'n edèa de 'ndoche 'l pol rià... Per mé l'è mèi che le sàpe ciàre sübet le ròbe.

--Ninonino (ciciarade) 19:22, 6 Set 2012 (CEST)

L'è mìa chèla la quistiù, chèl che öle dì mé l'è che 'l l'ha mìa fat 'na ólta apéna, l'è dré a 'mpenéser sö töt co le sò foto (mìa apéna ché). L'è ura che 'l ghe dàghe 'n tai, alméno ché, de le otre bande i vardarà lur chèl che i völ fà.

Fà pasà ché, e 'n font te èdet en quàle wiki i è stàde cargàde (quaze sèmper de lü):

--Ninonino (ciciarade) 19:54, 6 Set 2012 (CEST)

Jaglion[mudìfica 'l sorgènt]

Allora, vedemm de respond cont on poo de orden: a Monscia, inscì 'me a Milan e in del Lombard Oriental, la [ts] (cioè la zetta italiana dura) l'esist minga, e gh'è domà la [s]. Donca, tendenzialment, la parola "razza" la gh'avaria d'ess scrivuda "rassa". Ma el problema l'è che gnanca lù, el nost amis brianzoeu anonem, el cognoss ben la soa grafia, già che ogni tant el scriv cont i Z e alter volt cont i S (e, per esempi, el seguta a scriv "ül", che l'è ona parnonzia che l'esist de nissuna banda, inscambi de "ul"). In definitiva, el dopera nò 'na vera grafia, e 'l scriv inscì come gli viene. Besogna anca dì che 'l brianzoeu l'è on dialett on poo malnatt, perchè gh'è mai staa nissun che l'ha pensaa de fàggh sù on'ortografia, e donca l'è semper staa in balia de quei che scriven a la milanesa, a la tisinesa o a la "come che me passa per el coo". Ona grafia brianzoeula unificada, per quell che soo mì, la gh'è nò (el template, donca, l'è on poo sbajaa). Se però per unificada intendom la LOCC, allora la gh'ha de vessegh la Z: e allora besogna scriv razza, atenziun, ziu ecc.
Per quell che 'l reguarda el verb razzà (che l'è proppi bell, tra l'alter...) soo minga 'se respondet, al moment. Faroo 'na quai ricerca e te disaroo cosa l'è che hoo trovaa. Ciao, a prest! --Eldomm (ciciarade) 16:20, 10 Dic 2012 (CET)

Razzà[mudìfica 'l sorgènt]

Allora, sont andaa a ricercà el verb e adess te podi dà quella resposta chì:
a Milan, me par proppi che 'l sia ona parolla minga cognossuda. Sont andaa a vardà in sul dizionari del Cherubin (lì gh'è quasi tutt, e se l'è minga lì, l'è difficil che ghe sia in di dizionari pussee noeuv), che 'l dis che razzà el voeur dì "allignare, provare, barbicare, appigliarsi, venire innanzi, metter radice, metter piede". Quest per quell che 'l ghe pertocca a Milan.
Ma poeu hoo pensaa che forsi in di parlà arios se podeva cattà foeura on quaicoss d'alter. E allora hoo vist che la parola razzà gh'è a Lecch, a Ciur ([7]), a Bormi ("razzar" [8]), a Crema (a Cremona inveci nò), in de la Svizzera Italiana (fina anca a la Val Verzasca e ai Cent Vai: e per quest forsi la poderia vessegh anca in de l'Ossola) e in del Comasch. A proposet del Comasch: 'sto bell verb chì, oltra a vessegh in del dizionari del Monti (1841), el troeuvom drovaa anca in del 1999 in d'ona canzon del Davide Van de Sfroos ciamada "Il Diluvio Universale", che on bell pont la fa inscì: Me smord el coo, me brusen i oeugg,
perchè gh'hoo de fà razzà anca i pioeugg.

Donca: se in del Milanes de città probabilment l'è ona parolla che la gh'è nò, in del Milanes "slargaa" inveci l'è ona parolla drovada anca al dì d'incoeu. --Eldomm (ciciarade) 19:03, 10 Dic 2012 (CET)


E inveci son proppi on ciolla, perchè hoo appena viduu che anca in del dizionari milanes Vallardi del 2001 gh'è la parolla "razzà", cont el significaa de "riprodursi". Sont andaa in gir per i bibliotech de Milan e inveci la soluzion ghe l'avevi in sù la mia scrivania... ma varda on poo che ciall che son! Ciao, te saludi. --Eldomm (ciciarade) 19:05, 10 Dic 2012 (CET)

Tat per conoscènsa, Rasà sö se 'l dopèra tal e qual pò a 'n Bresà. Ciao e töcc e bùna Sànta Lüsìa per chèi che i la festègia. --Ninonino (ciciarade) 11:55, 11 Dic 2012 (CET)

Próa[mudìfica 'l sorgènt]

Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
1904-1975
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
1976-1995
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
1997-1998
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
1999
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2000-2003
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2000 Trasferta
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2004-2006
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2004 Trasferta
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2007-2009
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2007 Trasferta
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2009
Team colours Team colours Team colours
Team colours
Team colours
2009 Trasferta

Pass vs. Giov[mudìfica 'l sorgènt]

Forsi te gh'eet reson tì. Mì avevi trovaa quell chì: [9]. El problema a l'è che se l'è giamò 'n bell busilles riessì a cattà foeura i nomm di paes, figures che lavoreri a l'è quell de trovà i nomm di mont, di riaa, di giov... almanch per mì, che vivi a Milan, gh'hoo nissun per parlà in Lombard e i montagn je vedi domà ogni tant. --Eldomm (ciciarade) 00:11, 26 Gen 2013 (CET)

Dialèt ólt mantuà[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, ho sercàt de slungà con oter infurmasiù la pasina, ardànd chèla su la wiki it cume riferimèncc, perchè ho lensìt in de là discusiù so la wiki it (http://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Dialetto_alto_mantovano) che a creà la vus i è stàcc di utencc espert e studius de la zona de l'ólt mantuà. Però l'sarès mèi che te det un'ugiàada a l'urtugrafèa che di olte so mia riusìt a scriv i paròè gioste. ciau, Druadur 79.44.131.117

Uomo[mudìfica 'l sorgènt]

Allora, in milanes "uomo" l'è omm (con la O averta). Al plural a l'è omen.
I "omenoni" hinn di omen proppi grand. Al singolar a l'è omenon. El le dis anca el Porta:

Wikiquote-logo.svg
« Varon, Magg, Balestrer, Tanz e Parin,

cinqu omenoni proppi de spallera,
gloria del lenguagg noster meneghin,

jesuss! hin mort, e inscì nol fudess vera.»

L'è stada la parola omenoni che, per mì, la gh'ha daa el nomm al palazz. A proposet de quell, soo minga comè l'è 'l sò nomm in Milanes, ma pensi che 'l sia on lavorà compagn de Palazz di Omenoni. Ciao! --Eldomm (ciciarade) 00:07, 12 Feb 2013 (CET)

Endèla mé al se dis òm e [ts]/[dz] le ezìste mìa. En Val Sàbia che sàpe mé la situasiù l'è la stèsa. Conóse mìa asé le parlàde de la àl camònega alta e de l'alta gardezàna per püdì dì vergót.
Endèla discusiù söl bas mantoà g'ho parlàt de izoglòse. Ché l'è 'l stès discórs. La situasiù linguìstica de la lombardìa 'n realtà l'è 'n engarbiamènt de izoglòse che fa spaènt. Le piö tàte le ghe cor dré al cunfì de l'Ada, ma ghe n'è 'na möcia che g'ha andamèncc diferèncc. Del mé pont de vìsta pò a la distinsiù bresà/bergamàsch la sarès töta de riéder. 'N ezèmpe, l'artìcol ol te 'l tróet pò a de le mé bànde, de mèza àl en sö i dis ol, a Lemezàne ach. La s aspiràda l'è ach trasversàla, te la tróet tat de ché come de là del cunfì bs/bg, ma la sparés envèrs el gàrda, ma pò a 'nvèrs i mucc de Bèrghem. L'alternànsa [z]/[d]/[δ] ach. El pluràl de òm l'è 'n óter ezèmpe.
A mèret, géer g'ho ardàt söl Vocabolando de la Velise Bonfante e 'l dà Omenù ensèma a Omasù; el Vocabolando l'è 'ncentràt sö le parlàde de la part orientàla de la pruvìncia, sura de töt sö la bàsa gardezàna.
Se sìf enteresàcc ai fenòmeni linguìstich de la part trentìna del lombàrt chèsto docümènt l'è 'nteresànte:
* http://www.trentinocultura.net/doc/soggetti/soprintendenza/BOLBENO_%20cenni_sul_dialetto.pdf
Salüde a töcc.
--Ninonino (ciciarade) 09:56, 13 Feb 2013 (CET)

vinca[mudìfica 'l sorgènt]

Tecnicamènt i la dà come boscài (o mèi amò come 'n subarbusto) perché 'l gambì l'è lignùs e 'l trà fò raìs. --Ninonino (ciciarade) 23:19, 28 Feb 2013 (CET)

> Tecnicament ofèndes mia, ma...'
Nò nò adès só pròpe ufindìt envéce!!! --Ninonino (ciciarade) 16:55, 1 Mrz 2013 (CET)
* Universidad del Pais Vasco: Vinca minor - Ecologia y morfologia
Càmbia pör se te crèdet che 'l sàpe mèi.
--Ninonino (ciciarade) 17:15, 1 Mrz 2013 (CET)

Vegnüü amò 'ndree[mudìfica 'l sorgènt]

Ciau, Gian, te rengrassi del ben turnà! Steet ben? Ciau e a prest! Un abrass bel franch, --Mondschein (ciciarade) 08:01, 11 Mrz 2013 (CET)

Re:O con la dierezi[mudìfica 'l sorgènt]

Gràsie per l'atensiù, ma la tróe mia gnamò. Ma servìa 'na ròba issé → ǜ ma 'ndóma con la o. Bùna Pasqua anche a te. --Luduan (ciciarade) 17:19, 29 Mrz 2013 (CET)

Ok, fà nigót alura, se i la dupéra mia nüsü g'ó gna 'l prublèma. Salüt. --Luduan (ciciarade) 20:21, 29 Mrz 2013 (CET)

Töi chèi chi 'l l'à cantàda[mudìfica 'l sorgènt]

A lògica g'harès mìa de nàga le dò ele perchè l'è tèrsa persùna pluràl. Se pöl analizàl en chèsta maniéra:

  • Töcc chèi che i l'ha cantàda -> che i i se tàca 'nsèma e i da chi ma sarès piö giöst scriìl ch'i.

[però de le mé bànde se la fà mìa isé nèta chèla contrasiù lé, la gh'è ma l'è a metà stràda. l'è pò a per chèl che per mé l'è piö fàcil analizàla.]

La dopia ele la g'ha senso endèla tèrsa singolàr: chèl che 'l l'ha cantàda.

--Ninonino (ciciarade) 14:07, 12 Avr 2013 (CEST)

Clematis vitalba[mudìfica 'l sorgènt]

Endela scheda del Flora Alpina de Aeschimann, Lauber, Moser, Theurillat i la clasìfica come arbusto e i da 'na altèsa de 2 a 10 méter. L'unech laur che dize mé l'è che per véser en rampicant el g'hares de iga i barbis o quach oter sistéma per tacàs, la idàsa me par che la ghe n'hape mìa. Semai che troe amò quach nutìsia te 'l dìze. --Ninonino (ciciarade) 07:03, 17 Avr 2013 (CEST)

A chèl che par, la idàsa la se tàca per mès del picanél de la fòia. L'è chèl che 'l se 'nturciùla sö i ram de le ótre piànte (o a töt chèl che 'l tróa). "Arbusto rampicante" forse l'è mìa sbagliàt del töt... --Ninonino (ciciarade) 11:30, 17 Avr 2013 (CEST)
Eh sé, 'l Flora Alpina l'ho töt quach agn fà, l'è pròpe 'n bèl matù e 'l costàa mìa gne poch. El Ferrari Medici 'nvéce ghe l'ho mìa. Ma té al singolàr dìzet boscàl? de le mé bànde se dis "boscài" tat al singolar come al pluràl... come se 'l födès boscaglio"/"boscagli". --Ninonino (ciciarade) 14:12, 17 Avr 2013 (CEST)

Brassica napus[mudìfica 'l sorgènt]

Scusom, perchè t'eet scancellaa quell che hoo giontaa mì? In del link che hoo mettuu se diseva ciarament che la "colza" in brianzoeu de Busnagh (e pensi anca de on quai alter sit) la se ciama rausciun (cioè /raüsciùn/ = ravuscion). Gh'è ona quai conferma a quell che disi mì anca in quell che gh'è scritt in quell dizionari chì a la vos "raisù" (o virzàch, varda cas). Ciao, te saludi. --Eldomm (ciciarade) 01:01, 30 Avr 2013 (CEST)

Osti che cazì che nit fò. Alùra, àmbie col dì che só mìa la persùna piö indicàda a ragiunà de chèsti laùr perchè a éser onèscc, del pont de vìsta botànich, el verzàch el conóse pròpe mìa. Fó apéna 'na quach cunsiderasiù lògica e mète quach riferimèncc che cunsìdere bastànsa fidàcc.
Mé 'n bresà g'ho sèmper sintìt dì che chèl che ciamóm verzàch en italià la se ciàma colza e l'è chèl fiùr zalt che te pödet mìa mìa éder quan che i ciós cultiàcc con chèla èrba ché i fiurés. Rèsta de capì se 'l mé verzàch/colza el corespónt a Brassica napus o a Brassica campestris.
A stà a chèsto sit ché (che mé cunsìdere fidàt perchè frequentàt de zènt preparàda) colza la corespónt a B. napus. El stès sit però, endèn'ótra pàgina la ciàma B. napus = Cavolo navone, Navone selvatico, Ravizzone. Perfèt, östa per mìa confónder le edèe!
Sèmper lur, i g'ha la schéda pò a del B. campestris o piö precizamènt Brassica rapa L. subsp. campestris (L.) ma i la ciàma gne ravizzone gne colza ma rapa selvatica.
El Melchiorri (chèl del disiunàre bresà-italià) el ripórta "Versag = Colzat. seme simile al ravizzone"
Staséra ghe daró 'n öciàda al Flora Alpina chèl che 'l dis.
Per adès se férme ché.
--Ninonino (ciciarade) 17:13, 30 Avr 2013 (CEST)
Sèmper söl Melchiorri, gh'è la us: "Œle de raisù" = Olio di navone selvatico o olio di rapaccione (secondo il Targ.Toz.) spece d'olio da' Francesi detto huile de navette. Sö la wiki 'n fransés navette l'è 'l nòm dat a dò sotaspéci de Brassica rapa (B. rapa subsp. oleifera e B. rapa subsp. campestris).
--Ninonino (ciciarade) 17:46, 30 Avr 2013 (CEST)

In del dizionari del Banfi (1870 ca.) gh'è scritt che raviscion = brassica napus. In del dizionari de Casiraa che t'hoo linkaa pussee sora, gh'è scritt che raisù/virzàc = ravizzone (Brassica napus oleifera). Soo minga ben come la se resolv la quistion per l'Italian, ma mì credi che in Lombard el termen el voeura dì sia "ravizzone" che "colza", già ch'eren quasi l'istessa robba e donca se pensava minga de ciamài con duu nomm diferent. La saria minga la prima volta che vedi on lavorà compagn de quell chì. --Eldomm (ciciarade) 21:04, 30 Avr 2013 (CEST)

Segont el Flora Alpina:
* B. napus = "Colza, Navone, Ravizzone"
* B. rapa subsp. campestris = B. campestris = "Rapa"
segont la wiki 'n fransés:
La navette d'hiver (Brassica rapa subsp. oleifera) est à l'origine d'hybrides agricoles plus répandus comme le colza.
--Ninonino (ciciarade) 22:48, 30 Avr 2013 (CEST)
mé pènse che in de la società del tép ghe födes menimà ciàra l'ìdea che 'l verzàch e 'l raisù i éra mia stès laùr, l'èra ön època de contadì che i pasàa la éta in di cap a ardà i piànte e i ghe ardàa bé perchè se i cresìa mia l'éra la fam e pò al dè de 'ncö 'l contàdì magàre 'l ghe sà mia 'l nòm scientìfech, ma 'l sà töte i diferènse tra i sò piante. Pò de sigür chèsto saì l'è 'ndàcc perdìt, magare i 'l la l'sà amà öna quach vècc e per la zèt mia esperta come mé l'è düra capì che diferènsa gh'è tra ü e l'óter. Fò sùra ol mé vocabulàre i à té bé separàcc i dù nom e gh'è mia di rimandi, cioè sö verzàch gh'è mia scricc varda raisù o ótra manéra de ciamà 'l raisù.
per ol rèsto ol flora alpina l'è ün óter mes-ciòt, alùra me digherès de lasà isè la pagina, o magàre de zontàga ol link de la pagina che l'à metìt ol nino ché per fà èt ün ezèmpe de chèi che i dis ol contrare de chèl che l'à scricc ol Dalla Fior... e pò pace!!!!! --Aldedogn (ciciarade) 00:57, 1 Mag 2013 (CEST)


Mì gh'hoo 'na proposta: mettom "verzagh" e "raviscion" 'me pagin de desambiguazion, e poeu ghe mettom el link per Brassica napus e per i alter piant che gh'hann quei nomm chì. Poeu, in di vari pagin specifegh, arent al nomm scientifegh a ghe mettom anca i nomm locai. --Eldomm (ciciarade) 10:49, 1 Mag 2013 (CEST)

ó parlàt incö 'n del dopomesdé con dù contadì di mé bànde, i è di mé amìs e i gh'à mia interès a contàm sö di stòrie, chèsto per dì che gh'è de fidàs, e tùi dù i m'à dicc che verzàch e raisù i se sömèa ma i è mia stès laùr. Alùra l'è ciàr che raisù l'è 'l ravizzone italià e a lògica ol verzàch l'è la colza. Ol probléma de i redirèct l'è che i farès sömeà verzàch e raisù stès laùr, ma fò sùra gh'è de regordà che 'l imbròi l'è mia 'n lumbàrt, 'ndóe l'è ciàr che raisù e verzàch i è mia stès laùr, l'è in italià 'ndo che i dis öna ólta che la brassica napus var oleifera l'è la colza e öna ólta che l'è 'l ravizzone e öna ólta che dì colza l'è compàng de dì ravizzone: sö chèsto nóter de la Lmo m'pöl fà negóta, se mia dil in del artìcol. --Aldedogn (ciciarade) 23:25, 1 Mag 2013 (CEST)

Però el resta el fatt che forsi in di band ocidentai se ciamava raviscion (che l'è l'istess lavorà de raisù, l'è ciar) anca la "colza", oltra che 'l "ravizzone". --Eldomm (ciciarade) 12:33, 2 Mag 2013 (CEST)

S·cècc, lasóm en bànda per en momènt i nòm lombàrcc e ardóm de ragiunà söi nòm scentìfich e sö i aspècc botànich de chèste dò spéci.
G'ho ardàt sö 'n sit de agraria e 'l dis:


Brassica napus
chèsta la g'harès de éser chèla che 'n italià i ciàma colza
http://www.agraria.org/coltivazionierbacee/colza.htm font
Pianta annuale o biennale, con radice fittonante e fusto eretto alto da 0,5 m a 1,5 m, molto ramificato. Le foglie, glauche e pruinose, sono semplici; quelle inferiori sono lirato-pennatosette e peduncolate, mentre quelle superiori sono sessili, oblunghe e parzialmente amplessicauli. I fiori sono riuniti in gruppi a formare un grappolo alla sommità del fusto; presentano 4 sepali e 4 petali disposti a croce e sono gialli. L'ovario è bicarpellare; il frutto è una siliqua contenente 20-30 semi, più o meno deiscente a maturità; si formano per autofecondazione o attraverso fecondazione incrociata. I semi sono tondeggianti, da rosso-bruni a neri (peso 1.000 semi da 3,5-4,5 grammi)


Brassica campestris (sinònim de Brassica rapa ssp. campestris)
chèsta la g'harès de éser chèla che 'n italià i ciàma ravizzone
http://www.agraria.org/coltivazionierbacee/ravizzone.htm
Pianta annuale o biennale, con radice fittonante, gracile, a colletto non ingrossato, molto simile al Colza, dal quale si distingue per avere le foglie più ruvide, irte di peli, in particolare nella pagina inferiore, meno glauche e meno carnose. Lo stelo, le foglie caulinari e le infiorescenze sono quasi come nel Colza. Le silique sono molto erette, rostrate; i semi, più chiari rispetto a quelli del Colza, hanno un contenuto in olio del 35% circa.


Sómei decórde a ciapà per bùne chèste dò descrisiù?
Semài che sóm decórde, rèsta apéna de dì che chèla che 'n italià la vé ciamàda colza en lombàrt la se ciàma verzàch, virzach e quach volta apò a ravizzon; Chèla che 'n italià la se ciàma ravizzone en lombàrt la vé ciamàda raisù o ravizzon.

Pödela nà come sulusiù?

--Ninonino (ciciarade) 14:49, 2 Mag 2013 (CEST)

Hoo trovaa la conferma che seri dree a cercà: in LOCC "raviscion" el voeur dì sia colza che ravizzone. --Eldomm (ciciarade) 18:53, 2 Mag 2013 (CEST)

Me spiàs Nino, ma i ó éste pò a mé chèle pagìne lé e te sét mia quàte ólte l'ótra matìna ó cambiàt chèl che scriìe in de la pàgina ògne ólta che troàe chèsto o chèl óter sö internet. Só decórde che 'l raisù l'è 'l ravizzone e che l'è probàbel che la colza la sìes ol verzàch, però la domànda l'è perchè gh'è de spuzà chèl che 'l dis agraria.org e mia ol Dalla Fior che 'l dis ol contràre. Apèna gh'ó tép indó in biblio a èt cóza 'l dis ol Pignatti che 'l à sistemàt la tasonomia in italià, ma gh'ó pùra che gna lé m' troerà la solusiù, dezà che 'l Flora Alpina 'l gh'avrès de ì ciapàt per 'l italià i nòm del Pignatti.

Per ol rèst, Eldomm, ölìe dit che i è 'n tance che i dis che i è l'istès laùr, ma gh'è sèmper de capì che perparasiù i gh'à, te dìghe che de spès ó sentìt confónt öna piànta co l'ótra, il cedro col làres, ol biancospino co la spirea o la piracanta e fà cónt che chèste piante i è de gèner dièrse e i se sömèa apéna, menimà tra verzàch e raisù, la diferènsa l'è adóma de specie e fò sùra i è dò cultivar selsiunàde per fà stès laùr, tirà fò l'öle da la somesa, perciò l'è amò piö bèl fà sconfóndei. --Aldedogn (ciciarade) 23:49, 2 Mag 2013 (CEST)

Pènsa apéna al martèl, che de le me bànde l'è 'l Ligustrum vulgare ma 'l nas de 'n erùr perchè de giöst el martèl el sarès el Buxus sempervirens. El nòm giöst del Ligustrum en lor l'è "cambrözen". --Ninonino (ciciarade) 06:51, 3 Mag 2013 (CEST)

Mah, mì hoo vardaa in sul dizionari italian-lecches/lecches-italian (donca on lavorà scientifegh, e per gionta d'on dialett ocidental puttost taccaa a l'oriental), e hoo leggiuu: "Colza = còlza, raviscion, ravizzon". Vist che "còlza" l'è de sicur on italianismo, el resta domà raviscion/ravizzon. Per quest a disi che, almen per quell che 'l reguarda el LOCC, el saria on bell lavorà quell de mett la parola ravizzon tant 'me on redirect per brassica napus e brassica vattelapesca. Poeu, in di vari pagin, te scrivet che la tal pianta in lombard ocidental la se ciama raviscion ecetera. --Eldomm (ciciarade) 00:00, 3 Mag 2013 (CEST)

Con töt ol rispet per ol vocabulàre che te m'et segnalàt ach ol Flora Alpina che 'l gh'à 2.500 pagine de fiùr e de piànte 'l mèt insèma colza e ravizzone, ma la rèsta pò sèmper la Treccani, ol Zingarelli ol sito che l'à troàt ol Nino e tace óter amò e sùra de töt ol mitico Dalla Fior che i dis che ì è dù laùr diferèncc, pò gh'è i contadì che gh'ó parlàt mé che i è de Mapèl e da Mapèl a la Prunìnsa de Lèch gh'è adóma 15 km, per rià a Lèch sità i è 24. La domànda l'è quàt ne saìel de botànega chèl che l'à facc ol vocabulàre de lechés? Se ü 'l gh'à di interès particolàr 'l sà che diferènsa gh'è compàgn de chès-ce che per dàga de mangià bé a i ozèi i sà che i è mia stès laùr [10] chèi che i cognòs mia la diferènsa l'è perchè i è mia pràtech de chès-ce laùr i piante i se sömèa e l'è bel fà sconfóndele--Aldedogn (ciciarade) 01:17, 3 Mag 2013 (CEST)

Alùra, se g'ho capìt bé, 'l probléma l'è de capì se Brassica napus en italià el corepónt a colza o a ravizzone. Söl fat che B. napus la sàpe chèla co le fòie mìa pilùze (glabre), sómei decórde alméno ché?
G'ho pröàt a ciapà 'l probléma de 'n otra bànda. El nòm colza el par vègner de l'olandés koolzaad (e 'l melchiori endèl otsènt el la ciamàa 'n italià colzat, àrdì sùra) kool=crauto, zaad=grà de somésa. Bé, semài che prüì a fà 'na ricérca col google co le paròle -koolzaad_+_brassica- se èt che le ripórta töte koolzaad=brassica napus. Tral'àlter i olandés per vìa de somése i è mìa i öltem riàcc.
A fà la stèsa ricérca col fransés -"le colza" + brassica- el rezültàt el càmbia mìa de tat, aisebé che giü che lìga colza a b.campestris l'ho troàt endèla segonda pàgina de rezütàcc. Töcc i óter però i dà B. napus.

Adès, rià a capì che fòza che 'l Dalla Flor el g'hape mitìt che colza=B. campestris l'è difìcil, bezognarès domandàga a lü, e g'ho mìa döbe sö la serietà de l'autùr, però, che la colza en italià la corespónde a la koolzaad olandéza e a "le colza" fransés, mé de döbe ghe n'harès mìa e söl ligà koolzaad e "le colza" co B. napus la stragrànda magiurànsa dei sicc, mìa apéna italià, i par decórde. Pödaràl mìa ìga sbagliàt lü 'l Dalla Flor per 'na ólta?
--Ninonino (ciciarade) 09:33, 3 Mag 2013 (CEST)
bé cèrto l'è pusìbel che ach ol Dalla Fior l'àbie sbagliàt, de fati in del sistemà la pàgina prima l'ó scrìcia colza=bassica napus e ravizzone=brassica campestris e pò ó facc ol contràre e pò amò tùrna ü pér de ólte. Mé dìghe che gh'è de spùza öna tési e pò bàsta, se ve piàs ol Dalla Fior m' fà chèla sedenò m'fà 'l contràre e pò 'n del tèsto me mèt che l'è bèl fà troà zèt che la dis ach ol contràre, come ó zamò facc, però prima òi 'ndà 'n biblio a èt se dìghel ol Pignatti che l'è l'ünech che 'l pöl stà a la pari del Dalla Fior... però se 'l dis ol contràre m's'è 'n di pètole.
Nino a 'ndà dré a la tò manére de ragiunà però gh'è ach chèsta pagina ché [[11]] che per mé la parla amò de la colza, perchè navet e colza, arda söl Flora Alpina, i gh'avrès de ès istès in francès (e se pò a lur i fès confusiù come nóter tra dù laùr che i se sömèa?). De öna bànda chèsta pàgina, dezà che 'l nòm navèt 'l vé da napus (öltima riga), 'l sömèa dà resù al tò ragiunamét, de l'ótra 'l navèt l'è però clasificàt come brassica rapa var oleifera e alùra 'l gh'avrès amò rezù 'l dalla Fior, dezà che brassica rapa e brassica campestris i è sinonimi. Ada té che bèl... --Aldedogn (ciciarade) 12:56, 3 Mag 2013 (CEST)
el "navet d'hiver" l'è 'l raisù. la colza 'n fransés la se ciàma ach colza.
>De öna bànda chèsta pàgina, dezà che 'l nòm navèt 'l vé da napus
el vé de napus ok ma mìa de la nomencladüra scentìfega B. napus ma de la paròla latìna napus.
Té cönt che la colza l'è 'na piànta selesiunàda 'ndèi öltem sècoi. Prìm de alùra se püdìa mìa scunfundìla col raisù, perchè la gh'ìa gnemò. Dòpo, quan che i g'ha cuminciàt a asegnà i nòm scentìfech e a sistemà la nomencladüra i g'harà ìt le sò rizù (mìa per forsa etimològiche) per dàga 'l nom B. napus a la nöa selesiù e tègner B. campestris per el raisù.
--Ninonino (ciciarade) 14:55, 3 Mag 2013 (CEST)

Hoo faa on'altra quai ricerca. Disìmm 'se l'è che 'n pensov:

  • Italian: Ravizzone = colza, napo, navone (Dizionario dei sinonimi e dei contrari, Garzanti)
  • Tesines (Belinzona, Leventina, Val Maggia, bassa Mesolcina, Luganes, Locarnes, Val Verzasca): Raviscion = ravizzone, navone e altre piante delle brassicacee
  • Tesines (Luganes, Mendrisiott): Ravetton = ravizzone, navone
  • Paves: Ravizz = brassica oleifera; Ravizzon = ravizzone selvatico, navone, brassica napus
  • Vogheres: Ravizz = brassica napus oleifera; Ravizzon, ravizz servadi = ravizzone selvatico, navone
  • Piemontes: Ravisson = brassica napus oleifera
  • Villa de Ciavenna: Raviscion = ravizzone (brassica napus oleifera)
  • Promana: Raviscion = ravizzone
  • Tortona: Ravizzon = ravizzone, colza (brassica napus arvensis => ????)
  • Milan: Ravizzon/raviscion = navone selvatico, ravizzone; ravisc = navone

Chèsto per i bànde ocidentài. A est de l'Àda ó troàt:

  • Careàs: Raisù = ravizzone; detto anche virzàch; Virzàch: colza
  • Toscolà-Madéren: Ravisù = brassica arvensis. Ó mìa troàt verzàch o virzàch
  • Cremùna: Ravisòon = Ravizzone, (rustico: virzàs); Verzàs: verza da foraggio; colza.

Donca: de scià de l'Adda se troeuva minga la parola verzagh o verzasc, menter mì me par che ghe sia ona quai confusion per el termen ravizzon, che 'l voeur dì on fracch de robb. In de la Lombardia oriental, in general, gh'è la distinzion in tra i dò piant.
Adess, certament tucc i dizionari poden sbajàss, e forsi in d'on quai tocchell de l'alta Brianza, de la Valtelina e de la Valsasna se troeuven paroll orientai (per mì a Lecch nò perchè 'l sò dialett a l'è tropp influenzaa del Milanes de città); però el quader el me someja ciar assee. In Lombardia ocidental, el termen raviscion l'è puttost ambigov (e ambivalente), al contrari de la Lombardia oriental. --Eldomm (ciciarade) 12:59, 3 Mag 2013 (CEST)

Bon, i avrà mia dovràt ol nom verzàch e ghe ne sarà stacc ün óter per ol LOCC, ma crède che pò i contadì milanès i gh'ès ciàra la diferènsa tra raisù e 'l verzàch, ach perchè a Casirate d'Adda i dù nòm i gh'è ach se chèi del vocabulàre i gh'à stès impàs che m' gh'à nóter a capì se l'è brassica chèsta o chèl ótra [12]. Me par istràno che de là del Adda i cognosès mia la diferènsa, dezà che l'öle de colza e de ravvizone i è mia stès e chi che cómpra la somésa da i contadì ghe 'l sà benóne, dóca i gh'èra de saìghel ach i contàdì... adóma per mia fàs fregà. Adès te tóca capì come se dis al pòst de verzàch in LOCC. :) --Aldedogn (ciciarade) 13:24, 3 Mag 2013 (CEST)

Te edarét che 'l Pignatti el dizarà vergót che scontradés töte dò le ipòtezi... :-)
Entàt àrda chèl che i dis chèi de actaplantarum:
"La colza, nome che include sia Brassica napus L. che Brassica rapa L. subsp. campestris (L.) Clapham, è la seconda pianta più coltivata al mondo per la produzione dell'olio."
G'ho l'impresiù che 'n vegnóm piö föra... :-/
--Ninonino (ciciarade) 14:55, 3 Mag 2013 (CEST)

La solüsiù[mudìfica 'l sorgènt]

Ó ardàt ol Pigantti 1) per lü la Brassica napus l'è artificiàla e l'è nasìda dal incruzià la Brassica rapa (20 cromozòmi) e la Brassica oleracea (18 cromozòmi) e per chèsto la gh'à 38 cromozòmi

Gh'è 2 cultivar la Brassica napus var napus ciamàda ach Brassica napus var oleifera e la Brassica napus napobrassica. Nòm in italià navone, ravizzone, colza.

2) menimà la Brassica rapa 'l gh'à 2 cultivar a' lé, la Brassica rapa sub rapa ciamàda ach Brassica rapa sub rapifera ciamada ach Brassica cibaria che l'è la ràa, nòm in italià rapa, e l'ótra cultivar l'è la Brassica rapa sub sylvestris ciamàda ach Brassica campestris var oleifera, nòm in italià colza.

Se m' ghe àrda bé l'è stès al Dalla Fior che pò a lü 'l pàrla de 2 spéce, töte e dò con 2 cultivar, öna de raìs e öna de öle e 'l dóvra i stès nòm, co la diferènsa che 'n piö ol Pignatti 'l dóvra ol nòm de còlza ach per la Brassica napus var napus, ma chèsto l'è discutìbel dezà che se i è dù laùr diferèncc i pöl mia ìga stès nòm. De fati ol nòm scientìfech l'è diferènt e pròpe 'l Pignatti 'l ghe 'nsègna a capì che diferènse i gh'è tra i dò brasiche, dóca 'l mèt töi dù i nòm perchè in di fàcc, in d'ü discórs mia scientìfech, 'l söcét che la zét la se confónt e la dóvra colza m'pó per töt.

Alùra mè limiterès ol nòm colza a la Brassica rapa sub sylvestris che la pöl ès ciamàda adóma colza, dezà che la gh'à mia di óter nòm in italià, isé m'è s'è apòst, pò meterès che l'è mia malfà troà chi che dis ol contràre, che l'argomènt l'è pròpe 'nturciàt, che de spès se dóvra còlza e ravizzone ü 'n càmbe del óter dezà che i se sömèa, ecc, ecc.

Menimà per ol nòm verzàch, dezà che 'lEldomm 'l l'à mia troàt in LOCC, me digherès che l'è limitàl al LOR e pò a ché m's'è apòst.

--Aldedogn (ciciarade) 13:10, 4 Mag 2013 (CEST)

L'è pio o meno chèl che gh'è scriìt endèl sit de l'actaplantarum che g'ho mitìt ché sura:
Note di Sistematica: Brassica rapa L. è presente in Italia con due sottospecie.
Brassica rapa L. subsp. campestris (L.) Clapham si distingue dalla sottospecie nominale Brassica rapa L. subsp. rapa per la radice sottile e la forma di crescita annuale. Spesso è quindi impossibile distinguere le due sottospecie se non osservandone la radice.
Entrambe possono essere confuse con Brassica napus L., un ibrido fissato di Brassica rapa L. e Brassica oleracea L., che si distingue per avere foglie cauline semiamplessicauli, foglie basali glauco-pruinose e un racemo terminale allungato con i fiori aperti in posizione più bassa rispetto ai boccioli.
Però tot chèsto cazì 'l risolve facilment per el fat che noter come titol del articol ghe dom semper el nom scentìfech, e det endèl artìcol ghe metarom come te dìzet té ché sura che "Brassica rapa sub sylvestris la se ciàma verzach" (a noter me 'nterèsa poch se 'n italià la colza, el me 'nteresàa apéna per capì quala che l'è la spèce che noter ciamom verzàch, so mia se so spiegat). E 'ndèl articol so Brassica napus metarom che 'l vé ciamàt raisù ma 'n quach volte pò a verzàch perché 'l se 'nsomèa fés a B.rapa ssp. sylvestris.
Per i nom en LOCC ghe làse fà a l'eldomm perchè adès ghe capése dét pio negot... :-)
Che dizìf?
Che só decórde al 100%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! --Aldedogn (ciciarade) 22:53, 4 Mag 2013 (CEST)


PS: > ma chèsto l'è discutìbel dezà che se i è dù laùr diferèncc i pöl mia ìga stès nòm.
mah, so chèsto so mia tat decorde, el nom popolar de spès el ghe cor mia tat dré a le clasificasiù scentìfiche. El nòm rùer l'è bù per tote le spéci de ruer. El formét l'è formét tat chèl dur come chèl tèner. El far l'è far chèl dicocco come chèl aestivum. El nòm redécc l'è bù per tote le cultivar de Cichorium intybus. La camaméla l'è tat la Matricaria recutita come la Chamaemelum nobile, ecc. ...e per restà ao le Brassica, el bròcol l'è tat chel che 'n italià 'l se ciàma broccolo come chèl che 'n italià 'l se ciàma cavolfiore.
ölìe dì che 'l Pignatti l'à facc ü laùr scientìfech 'ndóe l'à sistemàt ach i nòm in italià, tat che l'è dientàt de riferimènt ach per i nòm in italià, per chèsto 'l pöl mia dovrà stès nòm per dò piànte dieferènte, pò la zét la fà chèl che la öle e l'è normàl che per piànte che i se sömèa come verzàch e raisù se dóvre stès nòm.
--Ninonino (ciciarade) 16:47, 4 Mag 2013 (CEST)ù

Per el LOCC: mì hoo vist che in sul dizionari del Banfi (1870 circa) gh'è scritt che la colza la se ciama raviscion forestee. Pussee ciar de inscì se moeur. Adess spetti che vialter fii i voster sistemazion, dopo mettaroo a post anca mì i nomm in lombard ocidental. --Eldomm (ciciarade) 19:27, 4 Mag 2013 (CEST)

brào, Eldomm.--Aldedogn (ciciarade) 22:53, 4 Mag 2013 (CEST)

Forced user renames coming soon for SUL[mudìfica 'l sorgènt]

Hi, sorry for writing in English. I'm writing to ask you, as a bureaucrat of this wiki, to translate and review the notification that will be sent to all users, also on this wiki, who will be forced to change their user name on May 27 and will probably need your help with renames. You may also want to help with the pages m:Rename practices and m:Global rename policy. Thank you, Nemo 18:50, 3 Mag 2013 (CEST)

Forced user renames coming soon for SUL[mudìfica 'l sorgènt]

Hi, sorry for writing in English. I'm writing to ask you, as a bureaucrat of this wiki, to translate and review the notification that will be sent to all users, also on this wiki, who will be forced to change their user name on May 27 and will probably need your help with renames. You may also want to help with the pages m:Rename practices and m:Global rename policy. Thank you, Nemo 18:50, 3 Mag 2013 (CEST)

Forced user renames coming soon for SUL[mudìfica 'l sorgènt]

Hi, sorry for writing in English. I'm writing to ask you, as a bureaucrat of this wiki, to translate and review the notification that will be sent to all users, also on this wiki, who will be forced to change their user name on May 27 and will probably need your help with renames. You may also want to help with the pages m:Rename practices and m:Global rename policy. Thank you, Nemo 18:50, 3 Mag 2013 (CEST)

Lagh d'Ej[mudìfica 'l sorgènt]

Per quell che hoo capii mì (hoo voltaa la pagina italiana) l'è staa scavaa de on giazzee che adess a gh'è pù (se troeuva a pocch pussee de 900 meter, l'è bell dificil pensà che ghe sia amò adess on giazzee, anca se piscinin). Per la vedretta, te disaroo la settemana prossima, quand che podaroo andà a ricercà la parola in gir. --Eldomm (ciciarade) 13:31, 4 Mag 2013 (CEST)

Aves[mudìfica 'l sorgènt]

Te gh'eet reson, aves a Milan el voeur dì "fontanile" (ma anca "falda acquifera"). Però, in gir per la Lombardia, troeuvom anca el significaa de vena d'acqua sotterranea, sorgiva; umidità del terreno; sorgente. Mì el doperi despess 'me "sorgente". --Eldomm (ciciarade) 19:57, 2 Lüi 2013 (CEST)

VisualEditor[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao, vedi qui, serve anche il tuo aiuto :) Grazie, --Elitre (WMF) (ciciarade) 13:00, 4 Set 2013 (CEST)

toponomàstega[mudìfica 'l sorgènt]

Ciào raséga-òs... :) t'ìe mandat 'na mail mé póch dé fà, en riferimènt a 'n laurà sö la toponomàstega del cümü de Gardù, l'hét risiìda? Pò, àda che i mé indirìs mail vècc i funsiùna piö (g'ho fat sö 'n rizòt co le password), dóca se te g'hét bezògn de contatàm te g'hét de doprà chèl nöf. Ciao ciao, --Ninonino (ciciarade) 08:54, 13 Set 2013 (CEST)

per el tò niudì[mudìfica 'l sorgènt]

Proa a faga scultà chèsto al tò niudì, l'è mìa bergamàsch ma l'è mìa gne tat diferènt...

--Ninonino (ciciarade) 09:04, 6 Utu 2013 (CEST)

Ciumbia, Ninu, chèss chì l'è pròpi bèl!!! D'indualè chë l'è chël dialèt chì? Cunt tüt chi aspirassiun chì a fuu un puu dë fadìga a stàgh adree, gh'huu dë dàgh a trà pròpi dë bun. Ciau e cumlimént, --Mondschein (ciciarade) 22:37, 6 Utu 2013 (CEST) Scüsum së t'huu ciamaa "demitian", l'era dumà për ischèrs! :-D

Chèsto l'è dialèt de LeMezàne (Lumezzane), e a dì la erità l'è 'na versiù bastànsa colta, elevada, el mezanés popolàr l'è pio caraterìstich amò. ciao. --Ninonino (ciciarade) 01:12, 7 Utu 2013 (CEST)

Forsi quest l'è pussee tipich? http://www.youtube.com/watch?v=uEhiwNTAqf8 --Eldomm (ciciarade) 08:20, 7 Utu 2013 (CEST)

Staséra apéna rìe a bàita 'l scùlte, però i Cinèi (i è du fredèi che cànta, 'l Piergiorgio e 'l Charlie che l'è piö famùs amò) i è mìa de Lemezàne, i è de Sarès. El Piergiorgio 'l conóse bé perché tacc agn fà 'l, quan che 'l cantàa gnemò, alùra 'l fàa l'archeòlogo, el zügàa a palacanèstro enséma a mé. Lur i pàrla mìa co l'acènto de Lemezàne, i pàrla co l'acènto de la bàsa-média altrómpia (praticamènt compàgn de mé). --Ninonino (ciciarade) 09:07, 7 Utu 2013 (CEST)
Ah, hoo capii... me son sbajaa perchè in de la canzon se parla de San Bas'cian, che l'è ona frazion de Lumezann. --Eldomm (ciciarade) 12:31, 7 Utu 2013 (CEST)

Ros[mudìfica 'l sorgènt]

Varda, el ròs oriental a l'è 'l ròsc ocidental (o rosc come che scrivi mì adess). Ma ròs, in milanes, a l'è 'l plural de ròsa, el fior. Mì al dì d'incoeu scriv semper e domà roeusa, anca se l'è pussee arcaich o arios (ròsa el me someja tropp on italianismo). --Eldomm (ciciarade) 13:25, 30 Nuv 2013 (CET)

A sun minga d'acord: "la rösa" e "la ròsa" (tüt e dò i "s" hin sunòr) hin sinònem a Milan al didincö, ma 'l plüral l'è ancamò "rös" (semper cunt la essa sunòra) anch a Milan. Curdiaj salüd a tücc, --Mondschein (ciciarade) 20:01, 30 Nuv 2013 (CET)
El ròsc l'è püssee un "sturm", cuma dì un sturm de üsej, ch' un gregg d'animaj (cunt i sciamp), in la mia upiniun. El gregg, per esempi un gregg de ber, a Milan l'è un "tròp". Una fat cürius l'è ch 'i Rumanc Puter e Valader el rosc ghe disen "Rotscha". Curdiaj salüd a tücc e düü, --Mondschein (ciciarade) 09:56, 1 Dic 2013 (CET)
A Bèrghem se dis 'mpó per töt, ad ezèmpe per dì ü ròs de s-cècc che i zöga, ecc, ecc. --Aldedogn (ciciarade) 23:09, 1 Dic 2013 (CET)
Ma, varda, a Milan, se dis un puu de tüt: un mügg de sgent l'è na "masnada", na "bolgia", suratüt se l'è disurganisada e la fa anca un puu de frecass, però la "bolgia" in realtaa l'è la saca del faree, quela che la gh'ha dent i ciod. --Mondschein (ciciarade) 00:50, 2 Dic 2013 (CET)

A bon cunt, in di dizionari milanes pussee moderni a gh'emm DOMÀ ròsa, e l'è minga segnaa on plural particolar (compagn de roeus). --Eldomm (ciciarade) 08:18, 2 Dic 2013 (CET)

A suu pü se dì... la "ö" e la "ò" hin un bel büsilles, perchè ghe n'è mai dò de buch che va insema, fin anch in de l'istessa fameja, almanch in de la mia esperiensa, mia de mi: la mia mama la dis "pòdi/podet/po/etc", "völta", "rösa", e "scöra", e "nòt" però la sua mama la diseva "nocc" e minga "not" (ò --> ö e l --> r) ... Pö la mia mama l'ha semper dii "huu vedüü", ma "t'heet vist?"... In gir huu sentüü sia "scöra" che "scola", però minga "scöla", "druà" e "duprà", però mai "pödi/pödet/etc"... la vucal a la fin de la parola, insci cuma ti t'heet dii, ciuè "dissiunarimuderni" mi l'Huu mai sentüda, però al didincö, sa'l Signur cuma l'è che la parla gent. Ma... I prublema del dialet... L'ünega l'è acetà 'l fat che gh'em sinonem de chi, sinònem de la, e sinonem departüt... In sü 'l to vucabulari 'l verb "büscià" te'l trövet? E la parola "Büsilles"? Ciau, --Mondschein (ciciarade) 18:44, 2 Dic 2013 (CET)

Mé ó ardàt ol Tirabósch per ès sigür de chèl che dìghe e gh'è come prim significàt gregge, branco, quantità di bestiame, dovràt pò 'n del comàsch, milanès, bresà e cremunés e gh'è ach ü legàm col Inglés Rush of people. Pò però gh'è ach Ròs d'öa che i sarès piö gràte de öa 'nturciàde 'nsèma, dovràt pò 'n del rèst de la Lumbardéa ach se a Brèsa se dìs ach picaja de öa söl mudèl vèneto de picagia de ua. Pò gh'è Ròs de osèi, stormo e pò gh'è Ròs de zét, moltitudine di persone - Capannella o Capannello Radunanza d'uomini discorrenti fra loro in luogo pubblico. 'nfina gh'è ach A ròs - a torme, in calca.

"A rush of people"? "The morning rush", the "lunch rush", persin "the gold rush" hin tücc möd de dì che gh'han el significaa de gent che la se möf in gran pressa e a d'una manera disurdenada, però 'l vör minga dì "un grup", ma pütost "un via vai de gent"... Mi pensi che chela parola chi la gh'abia una radis cumün rumancia. Ciau, --Mondschein (ciciarade) 18:50, 2 Dic 2013 (CET)
L'è dificil che la parola inglesa rush la vegna del romanc... la sarà ona veggia parolla germanega, opur 'na parola reto e galoromanza che l'è rivada in Inghilterra coi Normann... --Eldomm (ciciarade) 19:24, 2 Dic 2013 (CET)
Mi huu minga sustegnüü che a parola inglesa "rush" la vegna del Rumanc, mi che la parola lumbarda "rosc" e la parola rumancia "ruscia/rucia" gh'han una radis cumün. La parola inglesa "rush" el par che la gh'abia una radis fransesa, e de li latina; però, cuma semper, in sü i radis di parol segür al 100% l'è mai nissün. Ciau, --Mondschein (ciciarade) 19:40, 2 Dic 2013 (CET)

Vist pü, sentii pü[mudìfica 'l sorgènt]

Seet ancammò vif, Gian? :-) T'em sentüü pü... Speri che stiet ben e che 'l te vaga tüt ben, in de la vida privada e prufessiunala. A vöri anca ingürat un bun an, che 'l te porta un puu de furtüna, e tanta salüd. Ciau, alegher e in gamba! --Mondschein (ciciarade) 18:35, 3 Gen 2014 (CET)

Do bleib i! A resti chinsci, mi![mudìfica 'l sorgènt]

Die Dableiber = Qui che resta
Ciau, Gian, pensi che te seet dree a parlà di Südtirules e la scerna che gh'è stada sbatüda in sül gnif in del 1939, ciuè la famusa "Option" (Upsiun): ai Südtirules gh'even daa la pussebilidaa de "uptà" de ciapà sü tüsscoss e 'ndà fort (la famusa "Option für Deutschland") e vess "relucaa" in d'un quaj sit del Reich; u de restà liinsci in Südtirol, ma 'gnì "talianissaa" del cuu ai pee: pü südtirol, ma Alto Adige, pü parlà Tudesch, ma parlà dumà Talian, pü scöra Tudesca ma dumà scöra Taliana, pü negot de Tirules/Tudesch, pü gnanch el tipegh Scussarin Blö (Der blaue Schurz) che sunt segur che te 'l cugnusset.
Alura, quij ch'han scernii de 'ndà via hin staa ciamaa "Optanten", menter che quij ch'han scernii de restà hin staa suranumenaa "Dableiber": Da = Chinsci + Bleiber = Quel che'l resta/Quij che resta. Ciuè: Quel che 'l/Quij che resta chinsci.
Tanc curdiaj Salüd,
--Mondschein (ciciarade) 01:15, 3 Avr 2014 (CEST)

Ciau Gian, tüt ben? Scultum... L'articul in sü i famus Dableiber... Se podi dit la mia, Gian, a l'è minga propi insci ciara e neta la storia... Quij ch'hin restaa hin staa quij che gh'even püssee de perd a 'ndà fort: quanda che vün el gh'ha un toch de tera, Gian, l'è düra ciapà sü e lassàl... Quij, ed eren tanc, che gh'even poch u negot, han faa prest a decides: devegnì Talian, vess trataa maa, perd la sua lengua e la sua cultüra, mandà sgiò e mandà sgiò, ma perchè mai??? Anca la storia di resentiment in tra quij ch'hin andaa e quij ch'hin restaa l'è minga insci ciara, e brigh persunaj han giügaa un röl pütost important. Infin ai Ladin gh'han minga daa l'upsiun ma gh'han dii, a tücc i möd, che se vureven andà che vaghen... Ciau, --Mondschein (ciciarade) 01:50, 5 Avr 2014 (CEST)
Ciumbia, Gian, te renrgassi di infurmassiun!! Te gh'heet una cultüra ben elevada de rob che revarden la Upsiun, e.i.v. !!! El Liber "Im Kampf gegen Rom" mi a l'huu mai lengiüü, sunt un puu gnurantot, a dit la vera!! :-) Cuma l'è che te gh'heet un interess insci grand de quistiun Tirules, se podi dumandàtel? Ciau e te rengrassi ancamò! --Mondschein (ciciarade) 02:28, 6 Avr 2014 (CEST)

Nöa Vutassiun[mudìfica 'l sorgènt]

Huu dervii in sül grot una nöa vutassiun se druà u no la grafia SL. Ciau, --Mondschein (ciciarade) 22:04, 7 Avr 2014 (CEST)

In d'ona parola[mudìfica 'l sorgènt]

Boh. --Eldomm (ciciarade) 18:15, 27 Avr 2014 (CEST) sintetico... ma efficace. --Aldedogn (ciciarade) 19:20, 27 Avr 2014 (CEST)

Torr Velasca[mudìfica 'l sorgènt]

Va bé, te sét stacc brào! --Eldomm (ciciarade) 21:21, 4 Mag 2014 (CEST)

An important message about renaming users[mudìfica 'l sorgènt]

Dear Aldedogn, My aplogies for writing in English. Please translate or have this translated for you if it will help. I am cross-posting this message to many places to make sure everyone who is a Wikimedia Foundation project bureaucrat receives a copy. If you are a bureaucrat on more than one wiki, you will receive this message on each wiki where you are a bureaucrat.

As you may have seen, work to perform the Wikimedia cluster-wide single-user login finalisation (SUL finalisation) is taking place. This may potentially effect your work as a local bureaucrat, so please read this message carefully.

Why is this happening? As currently stated at the global rename policy, a global account is a name linked to a single user across all Wikimedia wikis, with local accounts unified into a global collection. Previously, the only way to rename a unified user was to individually rename every local account. This was an extremely difficult and time-consuming task, both for stewards and for the users who had to initiate discussions with local bureaucrats (who perform local renames to date) on every wiki with available bureaucrats. The process took a very long time, since it's difficult to coordinate crosswiki renames among the projects and bureaucrats involved in individual projects.

The SUL finalisation will be taking place in stages, and one of the first stages will be to turn off Special:RenameUser locally. This needs to be done as soon as possible, on advice and input from Stewards and engineers for the project, so that no more accounts that are unified globally are broken by a local rename to usurp the global account name. Once this is done, the process of global name unification can begin. The date that has been chosen to turn off local renaming and shift over to entirely global renaming is 15 September 2014, or three weeks time from now. In place of local renames is a new tool, hosted on Meta, that allows for global renames on all wikis where the name is not registered will be deployed.

Your help is greatly needed during this process and going forward in the future if, as a bureaucrat, renaming users is something that you do or have an interest in participating in. The Wikimedia Stewards have set up, and are in charge of, a new community usergroup on Meta in order to share knowledge and work together on renaming accounts globally, called Global renamers. Stewards are in the process of creating documentation to help global renamers to get used to and learn more about global accounts and tools and Meta in general as well as the application format. As transparency is a valuable thing in our movement, the Stewards would like to have at least a brief public application period. If you are an experienced renamer as a local bureaucrat, the process of becoming a part of this group could take as little as 24 hours to complete. You, as a bureaucrat, should be able to apply for the global renamer right on Meta by the requests for global permissions page on 1 September, a week from now.

In the meantime please update your local page where users request renames to reflect this move to global renaming, and if there is a rename request and the user has edited more than one wiki with the name, please send them to the request page for a global rename.

Stewards greatly appreciate the trust local communities have in you and want to make this transition as easy as possible so that the two groups can start working together to ensure everyone has a unique login identity across Wikimedia projects. Completing this project will allow for long-desired universal tools like a global watchlist, global notifications and many, many more features to make work easier.

If you have any questions, comments or concerns about the SUL finalisation, read over the Help:Unified login page on Meta and leave a note on the talk page there, or on the talk page for global renamers. You can also contact me on my talk page on meta if you would like. I'm working as a bridge between Wikimedia Foundation Engineering and Product Development, Wikimedia Stewards, and you to assure that SUL finalisation goes as smoothly as possible; this is a community-driven process and I encourage you to work with the Stewards for our communities.

Thank you for your time. -- Keegan (WMF) talk 20:24, 25 Agu 2014 (CEST)

--This message was sent using MassMessage. Was there an error? Report it!

pagina da cancellare[mudìfica 'l sorgènt]

ciao, puoi per favore cancellare questo?? --SurdusVII 13:40, 17 Feb 2015 (CET)

ti ringrazio per la cancellazione..
una domanda veloce: ma non cambusi in archivio questi 200 discussioni??
sono troppi a leggere e poi a qualcuno gli verrà il torcicollo :D
meglio che li etti in archivio ;) --SurdusVII 14:22, 17 Feb 2015 (CET)

Blocch[mudìfica 'l sorgènt]

Parli del blocch infinii a la vos Mario Balotelli despoeu on vandalism e a Josè Mourinho preventiv. Nagòtt de inscì gram, eh, ma l'è mej dill. --Sciking (ciciarade) 13:49, 30 Mrz 2016 (CEST)

curiosità[mudìfica 'l sorgènt]

ciao, per curiosità sei un indipendentista lombardo?? --SurdusVII 11:42, 3 Avr 2016 (CEST) scusa ma non parlo di questioni politiche o similari sulla wikipedia. qui è solo il luogo dove scrivo in lombardo. mi spiace. --Aldedogn (ciciarade) 21:55, 6 Avr 2016 (CEST)

Prova a chiederglielo via mail al massimo. Per varie ragioni qui non si ama parlare di politica. ;) --Sciking (ciciarade) 22:07, 6 Avr 2016 (CEST)

Ortografia[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao, te doperet an'mò l'ortografia del Dücat semplificada? --Sciking (ciciarade) 01:17, 13 Avr 2016 (CEST) Nò, só pasàt a la LOR insèma al Ninonino, zamò da 'mpó de agn. --Aldedogn (ciciarade) 11:43, 14 Avr 2016 (CEST)

Borse Alessio Guidetti per Wikimania 2016[mudìfica 'l sorgènt]

Wikimedia Italia-logo.svg
Ciao, un messaggio dalla Commissione Borse Alessio Guidetti

Ciao, come forse saprai quest'anno Wikimania, il raduno annuale delle comunità Wikimedia, si terrà a Esino Lario (Lecco) dal 22 al 28 giugno.

Come per le scorse edizioni dell'evento, anche per il 2016 l'associazione Wikimedia Italia intende rendere disponibili alcune borse di partecipazione.
Potete trovare il bando di partecipazione con tutti i dettagli a questo link.
La scadenza è il 30 aprile 2016, ore 23:59 CEST.

Trovate invece tutte le informazioni su Wikimania Esino Lario sul sito ufficiale dell'evento
Grazie, e un sincero augurio di buon lavoro e buon divertimento sull'enciclopedia libera :-)

--Alexmar983 (ciciarade) 15:51, 23 Avr 2016 (CEST)

Provenzal[mudìfica 'l sorgènt]

Hello, it is better to use one of the cards below. The problem with the map that I deleted is that it is the result of the work of a socio-linguist associated with movements that want to separate the Provencal dialect from the language of Oc, in order to create a real language ... Therefore, these people consider that the Provencal is the language of the territory of historic Provence ... In reality, in the northern part of historic Provence, we speak the dialect dauphinois (vivaro-alpin ) which is slightly different from the alpine sub dialect of the Provencal dialect. The majority of authors speak distinguish the dialects Provençal and Dauphinois (vivaro-alpin). Few people unite the two. Cordially.--Jejesga06 (ciciarade) 18:07, 21 Avr 2018 (CEST)

Hi, read the legend of this link. Blues = Limits generally considered for the Occitan language and the different dialects (the small blue line distinguishes the dialect of Provencal dialect vivaro-aupenc (Dauphinois). Red = Limits considered by those who think that the Provençal is a language modeled on the sub-dialects: maritime, rodanenc, aupenc, vivaro-aupenc, except the Nice because there is a strong identity and pride in Nice, and some Nice does not do not consider Nizza as Provençal ... In fact the Nice is a mixture of Provençal maritime (which has evolved little) with provençal aupenc. The vivaro-aupenc corresponds to the dauphinois, and is sometimes called Gavot. But the vast majority of authors do not pay attention to these ideas. The problem is that the Mistralian graph gives an impression that the dialects are not part of the same language because it is based on the phonetics and so the pronunciations are different from one territory to another, some think that this is not the same ... Some authors tend to mix the dialects aupenc (sub-dialect of Provençal) and vivaro-aupenc (dialect apart), as does Laurent (Lauren(s/ç)) Revest in the images of the following link. Finally, the colored surfaces represent the territories before their annexations (Provence, territories of Piedmont, territories of Savoy, Dauphinois territories) and "b" designates territories outside Provence before its annexation but of Provençal culture and Provencal dialect. You will understand better by translating the French texts in the link of the card sent at the beginning of my message. In Provence you must know that there are movements that do not feel Occitan, who want to separate the Provencal dialect from Occitan because these people are proud of Provence who were once independent, then annexed to France and has never been unified with other Occitan-speaking countries in the South of France. I am proud of Provence, but I am aware that we have a common language in the South, and it is precisely the question of graphic choice that poses problems. In Provence you have the followers of the writing of Joseph Roumanille (Mistralian spelling (phonetics)) and in the Languedoc (current region Occitania), you have the supporters of the classical writing (writing that resembles the Middle Ages but takes into account some modern changes, and replace many -s and -ts with -c). This creates futile conflicts ... I will do surgery, I will answer you in several days if you ever have additional questions. Cordially.--Jejesga06 (ciciarade) 14:30, 22 Avr 2018 (CEST)
Yes you have well defined the problem of Provencal. But the secessionism of Provencal with the Occitan language is very recent. Provence has always been independent of other Occitan-speaking countries, but not the language. Because of a ridiculous writing problem, it comes down to minority associations seeking to create other conflicts. You can read the following text: A standard for the language of oc? The beginnings of an endless story.--Jejesga06 (ciciarade) 13:33, 26 Avr 2018 (CEST)

Brasilia[mudìfica 'l sorgènt]

Ciàu Aldedogn, stèt ben? Mì tiri inàns!

Sculta, te me metaresi in Lumbart Ucidental la riga che ho giuntàs in Ludesàn, per piasè? Dopu le altre pagine ià scriovi mi diretamènt in Ludesàn. Grazie de tütt e a prèst!

Rei Momo (ciciarade) 12:39, 8 Mag 2018 (CEST)

Writing week[mudìfica 'l sorgènt]

Ciao, te informi che dal 10 al 21 de dicember gh'è 'na writing week in su la Comunità Germanofona del Belgi, 'na granda occasion per la nòstra Wikipedia e per volzà la nòstra presenza internazionala. Gionta anca di àlter vos respett a quej segnaa per poeu scrivij! :) Sciking (dìmm tuscòss) 17:56, 11 Dic 2018 (CET)