Wikipedia:Fóncc

De Wikipedia
Va a: navegá, truvá


Blue check.svg

Quela pagina chì l'è no una vus enciclupedega. L'è una pagina de servizzi che la gh'ha denter di infurmazión ch'i revarden la manera de laurà ins la Wikipedia. Se te see un wikipedista, te duvariss cercà da andà adree a 'sti infurmazión 'l püssee pussibil, insì da mantegn di standard cumpagn in tüta la wiki. Se te gh'hee di dübi, lassa un messagg a'l Grott.


Fonc cunsiliaa ins i gramatich e urtugrafij per scriv int i dialet lucaj del lumbard (da discüt e integrà):

(LMO)
« Per ogni varietà gh'andariss vegh 'na "norma", fada almanch da un vucabulari, una gramatega, e pussibilment d'una leteradüra. Tüt quest per evità da andà a burlà int i varietà "persunaj" »
(IT)
« Per ogni varietà dovrebbe esserci una "norma", costituita almeno da un vocabolario, una grammatica e se possibile, una letteratura. Questo per evitare di cadere nelle varietà "personali" »
(LMO)
« Tüt i lengu mia standardizaa i gh'hann el prublema che qualsia che'l se met adree a scriv el vör decid la so grafia persunala, passanda dónca da un grüp de dialet a un grüp de idiulet, roba che la jüta né la pusizión de la lengua in quistión, né la so legibilità/acessibilità »
(IT)
« Tutte le lingue non-standardizzate hanno il problema che chiunque si metta a scrivere voglia decidere la sua grafia personale, passando quindi da un insieme di dialetti a un insieme di idioletti, cosa che non migliora né la posizione della lingua in questione, né la sua leggibilità/accessibilità »

Tassunumia di Parlad regiunal[mudìfica 'l sorgènt]

  • Clemente Merlo, Italia dialettale, n.24 del 1960-61.
  • AA.VV. Lingua - Dialetto - Poesia (atti del seminario popolare su Tonino Guerra e la poesia dialettale romagnola, Santarcangelo di Romagna, 16 - 17 giugno 1973), Edizioni del Girasole, Ravenna, 1976;
  • GIACOMO DEVOTO, GABRIELLA GIACOMELLI, I dialetti delle regioni d'Italia, Bompiani, Milano, 1994;
  • C.GRASSI, A.A.SOBRERO, T.TELMON, Fondamenti di dialettologia italiana, Editori Laterza, Bari, 1997;
  • Antonio Fappani c. Antonio Gatti, Nuova antologia del dialetto. Poesie / Dalle origini ai primi del '900 vol. 1,Fondazione Civiltà Bresciana, 1999.
  • Bernardino Biondelli, Saggio sui dialetti gallo-italici, 1853

Tassunumia di parlad de la Lumbardia[mudìfica 'l sorgènt]

  • Glauco Sanga, Dialettologia lombarda, Università di Pavia, Pavia 1984.
  • Claudio Beretta (a cura di), “Parlate e dialetti della Lombardia – Lessico comparato”, promosso dalla Regione Lombardia, Oscar Mondadori 2003: uno studio che mette a confronto tutte le parlate lombarde e che propone una grafia lombarda semplificata e unificata.
  • AA. VV., Parlate e dialetti della Lombardia. Lessico comparato, Mondadori, Milano 2003.
  • J.G.Bosoni, «Una proposta di grafia unificata per le varietà linguistiche lombarde: regole per la trascrizione», in: Bollettino storico Alta Valtellina n. 6 anno 2003 (in preparazione).
  • Andrea Rognoni, Grammatica dei dialetti della Lombardia, Oscar Mondadori, 2005.

Milanes Classegh[mudìfica 'l sorgènt]

Dizionari[mudìfica 'l sorgènt]

  • Varon milanes de la lengua de Milan, XVII secolo.
  • Giuseppe Banfi, Vocabolario milanese-italiano ad uso della gioventù, 1852 (rist. 1853, 1870)
  • Dizionario milanese-italiano con repertorio italiano-milanese - C. Arrighi - Hoepli, 1896 (rist. 1999, 2005).
  • Dizionario di Francesco Angiolini, 1897
  • Dizionario del gergo milanese e lombardo - Bazzetta De Vemenia Nino, 1939.
  • Vocabolario milanese italiano coi segni per la pronuncia, preceduto da una breve grammatica del dialetto e seguito dal repertorio italiano milanese - F. Angiolini - Sala Bolognese, Forni, 1978, ISBN TO00367438.
  • Vocabolario italiano-milanese - Antonini Ambrogio Maria, 1983 (rist. 1996)
  • Vocabolario milanese-italiano - Francesco Cherubini - Libreria Meravigli, 1997.
  • Dizionario milanese-italiano - C. Beretta - Vallardi, 2002.

El dizionari del Cherubini[mudìfica 'l sorgènt]

El dizionari del Cherubin l'è in quatter volumm (e gh'è anca quell del cinq, cont ona gionta su "l'idioma brianzuolo, suddialetto del milanese"...):

El dizionari del Cherubini - la primma edizion[mudìfica 'l sorgènt]

Sto dizionari inscì (1814) l'è pussee comod:

El dizionari del Banfi e del Cherubini[mudìfica 'l sorgènt]

Se gh'avii besogn d'on dizionari complett ma curt, domà in d'on volumm, gh'è quest chì, che l'è on'edizion redutta del Cherubin:

Grammatich[mudìfica 'l sorgènt]

  • Prissian de Milan de la parnonzia milanesa, G.A. Biffi, 1606.
  • Grammatica milanese - Nicoli Franco - Bramante Editore, 1983.
  • Grammatica del milanese contemporaneo - C.Beretta - Libreria milanese, 1998.
  • Pagani Severino, Come parla Meneghino - Piccola grammatica del dialetto milanese
  • Pizzagalli A.M., A la scoeula de lengua del Verzee - Studi di lingua e letteratura milanese, 1944
  • Nicoli Franco, Grammatica milanese- Bramante Editore, 1983.
  • Beretta C. ,Grammatica del dialetto milanese, Libreria milanese, 1998.
  • Pavia Luigi, Sulla parlata milanese e i suoi connessi, 2001
  • Comoletti Cesare, La lengua de Milan, 2002
  • Comoletti Cesare, A Milán se scriv inscì. Piccola grammatica milanese, ed. Selecta, 2002
  • Carlo Salvioni, Fonetica del dialetto moderno della città di Milano, Loescher, 1884

Litteradura milanesa[mudìfica 'l sorgènt]

Alter[mudìfica 'l sorgènt]

  • Bonvesin da la Riva, De magnalibus urbis Mediolani / I grandoeur de Milan, edizione latino-milanese a cura di C. Comoletti, La Martinella di Milano-Libreria Milanese.
  • Bonvesin da la Riva, Libro delle tre scritture.
  • I consigli di Meneghino – Carlo Maria Maggi.
  • Il barone di Birbanza – Carlo Maria Maggi.
  • G.A. Biffi, Prissian de Milan de la parnonzia milanesa, 1606.
  • Lanternino, Dialectica – Spunterelli di stile meneghino , 1932.
  • Poesii de Carlin Porta Milanes – Milano, Libreria Vinciana, 1946.
  • Canzoniere Lombardo (I e II vol.) – Pierluigi Feltrami, Bruno Ferrari, Luciano Tibiletti, Giorgio D’Ilario, Francesco Ogliari, Aldo Caserini – Varesina Grafica Editrice, 1970.
  • I quatter Vangeli de Mattee, March, Luca E Gioann - NED Editori, 2002.
  • Letteratura dialettale milanese. Itinerario antologico-critico dalle origini ai nostri giorni - Claudio Beretta - Hoepli, 2003.
  • In ucasiun, Tiziano Corti, 2005.
  • Eugenio Restelli, I proverbi milanesi raccolti, ordinati e spiegati, coll'aggiunta delle frase e de' modi proverbiali più in uso nel dialetto milanese, 1885
  • Giorgio Caprotti, Milan in saccoccia, ed. Libreria Meravigli, 1994
  • Eugenio Restelli, A Milano si dice così, ed. Libreria Meravigli, 2005 (l'è ona ristampa de l'appendis del liber chì de sora, a cura de Cesare Comoletti e de alter personn)

Lumbard Ucidental[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Ortografia classega ocidental
  2. Urtugrafia insübrica ünificada
  3. Stefano Prina, Corso di Insubre, wikibook
  4. MilanoFree - Cultura milanese
  5. Sc'ienafregia - Piccolo dizionario milanese

Büstoch e Legnanes[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Luigi Giavini. Al lìssi al füssi al sìssi - grammatica della lingua bustocca - vocabolario italiano-bustocco. Busto Arsizio: Centro Culturale San Michele, 1996.
  2. Giorgio D'Ilario, Dizionario legnanese, Artigianservice, Legnano, 2003

Flag of Canton of Tessin.svg Ticines - Koiné ticinesa, graféa LSI[mudìfica 'l sorgènt]

  1. LSI - Lessico dialettale della Svizzera italiana - Centro di dialettologia e di etnografia del Cantone Ticino - Bellinzona 2004.
  2. Lurà, Franco: Il dialetto del Mendrisiotto, Mendrisio-Chiasso 1987.
  3. Lurati, Ottavio: Dialetto e italiano regionale nella Svizzera italiana, Lugano 1976.
  4. Petrini, Dario: La koinè ticinese (Romanica Helvetica vol. 105), Bern 1988.
  5. VSI - Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana - Centro di dialettologia e di etnografia del Cantone Ticino - Lugano / Bellinzona 1952.
  6. Piccolo Dizionario Illustrato Del Dialetto Dell'alta Leventina
  7. Vocabolario dei dialetti della città e diocesi di Como : Con esempi e riscontri di lingue antiche e moderne / di Pietro Monti. - Milano : dalla Società Tipografica de' Classici Italiani, 1845
  8. lessico.ch
  9. Stefano Vasserre, Criteri di ortografia delle collane "Archivio dei nomi di luogo", 2008.
  10. Centro di dialettologia e di etnografia

Tupunumastiga tisinesa[mudìfica 'l sorgènt]

Comasch - Laghee[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Proverbi e modi di dire Lariani, Gigliola Campiotti, 1997.
  2. Saggio di vocabolario della Gallia Cisalpina e Celtico, di Pietro Monti, Giovanni Gherardini
  3. Vocabolario dei dialetti della città e diocesi di Como : Con esempi e riscontri di lingue antiche e moderne / di Pietro Monti. - Milano : dalla Società Tipografica de' Classici Italiani, 1845
  4. Libero Locatelli, Piccola grammatica del dialetto comasco: fonetica e morfologia, Famiglia comasca, Comm, 1970

Lecches e Brianzoeu[mudìfica 'l sorgènt]

  • AA. VV., Vocabolario Italiano-Lecchese e Lecchese-Italiano, ed. Cattaneo, Oggion, 1992 (rist. 2001).
  • Camesasca Felice, Breve dizionario del dialetto monzese e brianzolo, Editore Vittone 2009.
  • Giovanni Bonfadini, I dialetti della Brianza in AA. VV., Storia della Brianza vol. 5 - Le culture popolari. ed. Cattaneo, Oggion, 2010.

Valtelines[mudìfica 'l sorgènt]

  • Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca
  • BIBLIOGRAFIA DIALETTOLOGICA ED ETNOGRAFICA VALTELLINESE E VALCHIAVENNASCA a cura di Gabriele Antonioli
  • Tarcisio Della Ferrera, Vocabolario dialettale di Chiuro e Castionetto.
  • Remo Bracchi, Dai sentieri dei campi ai guadi della storia. Profili di dialetti delle alpi lombarde: Tiran, Muntagna, Promane.
  • Guido Borghi, analisi di Toponimi valtellinesi di origine celtica.
  • Remo Bracchi, Toponomastica valtellinese di origine latina: prodromi e prolungamenti.
  • Dizionario etimologico grosino - Gabriele Antonioli - Remo Bracchi Biblioteca comunale Grosio - 1995
  • Bianchini Giovanni - Bracchi Remo: Dizionario etimologico dei dialetti della Valtartano - IDEVV ISBN: 888869501X ISBN-13: 9788888695013 Data pubblicazione: 2003
  • Biondelli: saggio sui dialetti gallo italici -
  • Silvio Gaggi, Il volgar eloquio - dialetto malenco, Tipografia Bettini, Sundri, 2011.
  • Laura Valsecchi Pontiggia, Proverbi di Valtellina e della Valchiavenna, Bissoni ed., Sundri, 1969.
  • Omero Franceschini, Giuseppina Lombardini, Costumi e proverbi valtellinesi, 2002.
  • Lidia Moraschinelli, Dizionario del dialetto d'Aprica, IDEVV, Sundri 2010.
  • Luigi Berti, Elisa Branchi, Remo Bracchi, Dizionario tellino, IDEVV, Sundri 2003.
  • Massimiliano Gianotti, Proverbi dialettali di Valtellina e Valchiavenna, Sundri 2001.
  • Hans Goebl, Atlant linguistich dl ladin dolomitich y di dialec vejins, Wiesbaden, 1998.
  • Cici Bonazzi, Lessico del dialetto tiranese con pronuncia (3. vul.), Jamiston Centre Act, 2002.
  • Pruèrbi de la nòsa gént, a cüra de Andreina Tidori, Tej, 2012.
  • Aldo Pola, Dante Pozzi, Voci e locuzioni idiomatiche del dialetto tiranese, tip. Poletti, Vila de Tiran, 1998.

Poschiavo wappen.svg Pus-ciavin[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Der Dialekt des Poschiavotals : (Poschiavo - Brusio - Campocologno) / Johann Michael. - [S.l. : s.n.], 1905 (Halle a.d.S. : Ehrhardt Karras).
  2. Vocabolario dei dialetti della città e diocesi di Como : Con esempi e riscontri di lingue antiche e moderne / di Pietro Monti. - Milano : dalla Società Tipografica de' Classici Italiani, 1845 - Contiene una versione della parabola del figliol prodigo in grafia "classica" in Poschiavino.
  3. LSI - Lessico dialettale della Svizzera italiana - Centro di dialettologia e di etnografia del Cantone Ticino - Bellinzona 2004.
  4. VSI - Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana - Centro di dialettologia e di etnografia del Cantone Ticino - Lugano / Bellinzona 1952.

Ciavenasch[mudìfica 'l sorgènt]

  • Sandro Massera, Vocabolario del dialetto di Novate Mezzola, Ciavenna, Centro Studi Storici Valchiavennaschi, 1985.
  • Sergio Scuffi, Nü 'n cuštümava - Vocabolario dialettale di Samolaco, IDEVV, Sundri, 2005.
  • Giovanni Giorgetta, Stefano Ghiggi, Vocabolario del dialetto di Villa di Chiavenna, IDEVV, Sundri, 2010.
  • Anna Ghelfi, Ottavio Olivieri, Remo Bracchi, Dizionario etimologico del dialetto di Verceia "Al brić", IDEVV, Sundri, 2012.

Dialet dal Bri o da la val S.Giacomo (Valada da Splüga)[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Zahner Gerard, Il dialetto della val San Giacomo. Valle Spluga - Vita e Pensiero, 1995 - ISBN: 883430439X - ISBN-13: 9788834304396
  2. Sit dedicaa al dialet de Fracisc (Calduscin)

Bargajòt[mudìfica 'l sorgènt]

  • Luigi Giacometti, Elementi per una grammatica del dialetto bregagliotto di Sopraporta - Menghini (Poschiavo)
  • Bianconi, S. (1998). Plurilinguismo in Val Bregaglia. Locarno, Dadò
  • Stampa, G.A. (1934). Der Dialekt des Bergell. Aarau, Sauerländer
  • Dizionari Bargaiot - Tagliàn online: http://home.datacomm.ch/bregaglia/dizionari/index.htm

Paves-Vougares-Nouares[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Antonio Rusconi, I parlari del Novarese e della Lomellina, 1878.
  2. A. Annovazzi, Nuovo Vocabolario Pavese-Italiano, 1934
  3. A. Maragliano, Dizionario Vogherese-Italiano (ristampa a cura di I. Margliano), Bologna, Patron, 1976.
  4. Giovanni Vidari, Vocabolario del dialetto di Vigevano, Olschki, 1972.
  5. Dizionario domestico pavese-italiano - Parte Prima, dalla tipografia Bizzoni, 1829
  6. "Academia dal Rison"
  7. Ettore Galli, Dizionario pavese-italiano, 1966.

Ludesàn[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Enrico Achilli, El scaldalett. E cento altre poesie in vernacolo lodigiano con dizionarietto, Il Pomerio 1981, ISBN 887121031X
  2. Enrico Achilli, Su la ringhiera e lessico Lodigiano, Lodigraf 1973, ISBN 8871210328
  3. Giovanni Agnelli, Dizionario storico-geografico del lodigiano, Il Pomerio 1990, ISBN 8871210557
  4. Giacomo Bassi, Aldo Milanesi, Le parole dei contadini: ricerca a Casalpusterlengo‎, Silvana 1976, ISBN 8836601448
  5. Alessandro Caretta, Proverbi - Motti e sentenze del Parlare Lodigiano, Il Pomerio, ISBN 88-7121-083-2
  6. Alessandro Caretta, Vocabolario lodigiano-italiano, Il Pomerio, ISBN 8871210174
  7. Francesco de Lemene, Sposa Francesca: comedia in dialetto lodigiano, Tipografia di C. Wilmant 1857
  8. Aldo Milanesi, Dizionario Casalino-Italiano, Casalpusterlengo 1991
  9. Bruni Pezzini, Dizionario del Dialetto Lodigiano, Lodi 2005 [1]
  10. Bruni Pezzini, Nuovo Dizionario del Dialetto Lodigiano con Antologia, PMP Edizioni, Lodi 2009
  11. Bruni Pezzini, El Vangel del Signür. Versione in dialetto lodigiano del Vangelo di Gesù, Il Pomerio 2002, ISBN 8871214412
  12. Tranquillo Salvatori, La Divina Commedia tradotta in dialetto Lodigiano, Lodi 2005

Varesot-Verbanes[mudìfica 'l sorgènt]

  • Diziunari sura el dialet de Intra (fraziun de Verbania)
  • I nost paroll - Parolario bosino, ed. Famiglia Bosina, Vares.
  • Elena Wetzel Weber, Giuliana Rossi Marchisio, Palanza e ul sò bell dialett: glossario etimologico del dialetto di Pallanza, Associazione per la difesa del nostro dialetto e delle nostre tradizioni, 2010.

Bergamàsch[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Ortograféa del dücat
  2. Gramàtica bergamàsca
  3. Umberto Zanetti, La grammatica bergamasca - Bergamo, Sestante, 2004. ISBN 8887445591.
  4. "Dizionario italiano-bergamasco", compilato da Carmelo Francia e Emanuele Gambarini, Bergamo: Grafital, 2001.
  5. "Dizionario bergamasco-italiano", compilato da Carmelo Francia e Emanuele Gambarini, Bergamo: Grafital, 2004.
  6. vocabolario online del Ducato
  7. Nozioni di Grammatica del Dialetto Bergamasco
  8. Casiratese (Bergamasco della Bassa): [2]
  9. Antonio Tiraboschi, Vocabolario dei dialetti bergamaschi antichi e moderni, Bèrghem, 1873 (rist anast. 2002).
  10. Carminati - Viaggi; Marco Carminati - Gian Giacomo Viaggi, Vocabolario bergamasco italiano, tipografia Giuseppe Amighetti, Lovere, 1905, ristampa anastaica Arnaldo Forni editore, Sala Bolognese, 1988.
  11. Stefano Zappettini, Vocabolario bergamasco-italiano, 1859
  12. Bartolomeo Bolla, Thesaurus proverbiorum italico-bergamascorum, Francofort, 1605
  13. Marco Carminati, Giangiacomo Viaggi, Piccolo vocabolario bergamasco-italiano, Lover, 1905
  14. G. Vitali & O. Bravi, Lingue e culture locali. Le ricerche di Antonio Tiraboschi, Lubrina-LEB, 1985
  15. G. Sanga (a cura di), Lingua e dialetti di Bergamo e delle valli, Lubrina, 1987

Bresà[mudìfica 'l sorgènt]

Over generaj[mudìfica 'l sorgènt]

  1. ANTONIO FAPPANI, FRANCESCO TURELLI, Il dialetto bresciano, Edizioni "La Voce del Popolo" e "Madre", Brescia, 1984;
  2. La memoria del dialetto (Ristampa anastatica del volume "Dialetti, costumi e tradizioni delle provincie di Bergamo e Brescia studiati da Gabriele Rosa), Provincia di Brescia - Assessorato alla Cultura, Brescia, 1997;
  3. ANTONIO FAPPANI, TOM GATTI, VITTORIO SOREGAROLI, Nuova antologia del dialetto bresciano, (in 2 volumi), Fondazione Civiltà Bresciana - Fondazione A.Canossi - Centro Culturale A.Cibaldi, Brescia, 1999; (il primo volume è ristampa anastatica del volume dal medesimo titolo edito nel 1978 da "La Voce del Popolo" e si occupa della poesia in dialetto bresciano dalle origini al primo Novecento; il secondo volume, curato da Vittorio Soregaroli, è invece opera completamente nuova e tratta della poesia contemporanea);
  4. Le nostre parole / Il dialetto bresciano: un'eredità ricca, una persistenza fragile, (contributi di Glauco Sanga, Giovanni Bonfadini, Gabriella Motta Massussi, Egi Scapi Zanetti), in AB, Grafo edizioni, n. 21, inverno 1991, pag. 8 e segg.
  5. FABRIZIO GALVAGNI, Piö 'n là (Introduzione), Editrice La Rosa, Brescia, 1994;
  6. Bonfadini, Giovanni. 1989a. Caratteristiche e varietà del dialetto bresciano. Atlante Bresciano 21:13-25, 32.
  7. Bonfadini, Giovanni. 1991. Il dialetto bresciano: modello cittadino e varietà periferiche. Rivista italiana di dialettologia 14:41-92.

Diziunari[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Vocabolario Bresciano e Toscano Compilato per facilitare a’ Bresciani col mezzo della materna loro lingua il ritrovamento De’ Vocaboli Modi di dire e Proverbi Toscani, Brescia, 1759 (Rist.anast., Sintesi S.p.A., Brescia, 1974)
  2. Giovan Battista Melchiori, Vocabolario bresciano - italiano, 1817, [3]; interamente scaricabile qui: [4](rist. anast. del Giornale di Brescia, 1985);
  3. Gabriele Rosa, "Dialetti, costumi e tradizioni nelle provincie di Bergamo e Brescia", 1855
  4. Vocabolarietto Bresciano-Italiano, Andrea Valentini Libraio-Editore, Brescia, 1872;
  5. GABRIELE ROSA, Vocabolario Bresciano-Italiano delle sole voci che si scostano fra loro, Stefano Malaguzzi Libraio-Editore, Brescia, 1877
  6. SANTO RUGGERI, Dizionario Bresciano Italiano, Tipografia Pavoniana, Brescia, 1970;
  7. Stefano Pinelli, Piccolo dizionarietto del dialetto bresciano (note introduttive di Vittorio Mora), Grafo edizioni, Brescia, 1976;
  8. GIOVANNI SCARAMELLA, Nuovo vocabolario ortografico bresciano, Zanetti editore, Brescia, 1986;
  9. LICINIO VALSERIATI, Viaggio sentimentale attraverso il Bresciano, Dizionario Bresciano - Italiano, Marco Serra Tarantola Editore, Brescia, 1995;
  10. Marco Forzati, Dizionario Bresciano-Italiano, 1998
  11. Fiorino Bazzani, Graziano Melzani, Il dialetto di Bagolino. Vocabolario con note fonetico-morfologiche ed aspetti lessicali, ed. Grafo, 1988

Terminologia specifica[mudìfica 'l sorgènt]

  1. GIOVANNI SCARAMELLA, Rimario dialettale ortografico bresciano, Zanetti editore, Brescia, 1990;
  2. E.CHIOVAENDA, Elenco di nomi di piante in dialetto bresciano del principio del XVII secolo, in "Atti e Memorie della R. Accademia di Scienze, Lettere ed Arti di Modena", serie V, vol. I, 1936;
  3. A.VILLANI, Appunti sulla terminologia speleologica bresciana, in "Commentari dell'Ateneo di Brescia", Brescia, 1973;
  4. G. CARINI, E.CAFFI, Uccelli bergamaschi e bresciani, appunti per un vocabolario, Sintesi s.p.a., Brescia, 1977 (rist.anast. di GIOVANNI CARINI, Appunti per un vocabolario ornitologico bresciano edito dalla locale Società di Storia Naturale "Giuseppe Ragazzoni", Apollonio, Brescia, 1907);
  5. NINO ARIETTI, I funghi del territorio bresciano nella terminologia dialettale, Note per un vocabolario dei nomi del dialetto bresciano riferito ai funghi, Museo Civico di Storia Naturale di Brescia, Brescia, 1978;
  6. C. DE CARLI, Contributo alla conoscenza dei nomi dialettali bresciani di alberi e arbusti, Monografie di "Natura bresciana" n. 7, Brescia, 1985;
  7. ANDREA SALGHETTI (a cura di), El dialèt dei mehtér, Il dialetto dei mestieri, Biblioteca Comunale di Sale Marasino, Grafo, Brescia, 1997;

Gramatich[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Ortografìa del Bresà
  2. Marco Forzati, Grammatica essenziale del dialetto bresciano (Gramàtica esensiàl del bresà), 1998

Variant locaj[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Bonfadini, Giovanni. 1989a. Caratteristiche e varietà del dialetto bresciano. Atlante Bresciano 21:13-25, 32.
  2. Bonfadini, Giovanni. 1991. Il dialetto bresciano: modello cittadino e varietà periferiche. Rivista italiana di dialettologia 14:41-92.
  3. FABRIZIO GALVAGNI, Famiglie, cognomi e scötöm / Appunti di onomastica vobarnese con riferimento alla Valle Sabbia e alla Riviera Gardesana, Quaderni della Compagnia delle Pive n. 1, Vobarno, 1996;
  4. GUIDO BONOMI, Il dialetto della Valle Sabbia, Grafo, Brescia, 1995;
  5. …Mayor gremeza il mund no pothevela ancora aver…(La Passione di Nostro Signore in dialetto trumplino dal manoscritto di Bovegno del secolo XIV°), Biblioteca Comunale Gardone Valtrompia, pro manuscripto, 1996;
  6. MARIO PIETRO ZANI, Na parlada ala hò fôdha - Una parlata a sé stante, Coop. A.R.C.A. Centro Etnografico della Valle Trompia, Gardone V.T., 1992 - Opera sul dialetto di Lumezzane;
  7. SCUOLA MEDIA STATALE "SERAFINO GNUTTI", Ól ciacolàa de 'na ólta. Il dialetto di Lumezzane, Tip. Pagani, 1992;
  8. C.SBARDOLINI, Le dialecte de Tremosine, tesi di laurea presso l'Université de la Sorbonne - Paris III, a.a. 1976/77 (relatore A Rocchetti);
  9. UGO VAGLIA, Il gergo valsabbino, Brescia, 1969;
  10. LUCIA MATELDA RAZZI, Il dialetto di Salò, Grafo edizioni, Brescia, 1984;
  11. BOLETUS SATANAS (Claudio Mazzacani), Èl dialèt de Salò, (supplemento al n. 20 di "la Civetta"), Salò, 1994;
  12. BOLETUS SATANAS (Claudio Mazzacani), Èl dialèt de Salò 2, (supplemento al n. 32 di "La Civetta"), Salò, 1997;
  13. FIORINO BAZZANI, GRAZIANO MELZANI, Il dialetto di Bagolino, Vocabolario con note fonetico-morfologiche ed aspetti lessicali, Comune di Bagolino, Grafo edizioni, Brescia, 1988;
  14. GIUSEPPE TRIMELONI, Dizionario etimologico del dialetto di Malcesine, Comitato del Museo Castello Scaligero di Malcesine, 1995;
  15. Giliola Sabbadin, Il dialetto di Desenzano, Biblioteca Comunale di Desenzano, Grafo, Brescia, 2000.
  16. GLAUCO SANGA, Dialetto e folklore, Ricerca a Cigole, Mondo popolare in Lombardia n. 5, Regione Lombardia, Silvana editoriale, Milano, 1979;

Dialécc dela Al Camonega[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Ottavio Tempini, saggio sul dialetto camuno, inizio '900
  2. Arnaldo Gnaga, "Vocabolario Topografico Toponomastico della provincia di Brescia"
  3. Arnaldo Canossi, "anima popolare Camuna", 1930, proverbi dialettali e spiegazioni etimologiche
  4. Don Lino Ertani, "Dizionario del dialetto camuno e toponomastica", Tipografia M. Quetti, Artogne, 1980.
  5. Don Lino Ertani, Preghiere popolari camune, Grafo edizioni, Brescia, 1980;
  6. Giorgio Gaioni, "Il mittelcamuno", 1994
  7. Giacomo Goldaniga, "Vocabolario Camuno" - dizionario dialettale camuno-italiano -. Etimologia a cura di Vittorio Volpi.
  8. Mauro Fiora, Vocabolario it-cam

Cremàsch[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Luciano Geroldi, Vocabolario del dialetto di Crema, Edizioni Tipolito Uggè, 2004
  2. Francesco Piantelli, Folclore Cremasco, ristampa, Arti Grafiche Cremasche, 1985, pag. 422 e seguenti.
  3. Andrea Bombelli, Dizionario etimologico del dialetto cremasco e delle località limitrofe Crema, 1943
  4. Luciano Geroldi, Il dialetto cremasco: morfologia descrittiva, 2001

Cremones[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Giovanni Lonati. Gazaboi. Poesie in dialetto cremonese. Rist. Cremonabooks, Cremona: 2004.
  2. Giorgio Rossini. Capitoli di morfologia e sintassi del dialetto cremonese. La Nuova Italia, Firenze: 1975, pp. XVI-212 (LXXVI)
  3. Angelo Peri. Vocabolario Cremonese-Italiano, Cremona, 1847.
  4. Dizionario del dialetto cremonese, Libreria del Convegno, Cremona, 1976.
  5. Valerio Ferrari, Lessico zoologico popolare della provincia di Cremona
  6. Atlante toponomastico della Provincia di Cremona
  7. Riccardo Magri, Dialetto cremonese di città e dei paesi, ed. Turris, Cremona, 1995
  8. Gianfranco Taglietti, Esplorazione nell'area dei dialetti della provincia di Cremona, Cremona, 1988.
  9. Adriana e Gianfranco Taglietti, Dizionario etimologico del dialetto cremonese, Cremona, Libreria del Convegno, 1994

Parlàde 'n còdes de pastùr[mudìfica 'l sorgènt]

Ol Gaì[mudìfica 'l sorgènt]

  1. ANTONIO TIRABOSCHI, Parre e il gergo de' suoi pastori, Tipografia Pangnoncelli, Bergamo, 1864;
  2. ANTONIO TIRABOSCHI, Il gergo dei pastori bergamaschi, Tipografia Fratelli Bolis, Bergamo, 1879;
  3. GIUSEPPE FACCHINETTI, Slacadura di Tacolér, Tipografia Carnovali, Milano, 1921;
  4. GALEAZZO DAGLI ORZI, La massera da bé, Grafo edizioni, Brescia, 1978;
  5. OBERTO AMERALDI (a cura di), 'L gaì: slacadùra di Tacolér (Il gaì: la lingua dei Pastori, Edizione del Museo della Civiltà Contadina " 'l ZUF" di Vione, 1989;
  6. GIACOMO GOLDANIGA, Gaì, gavì, gaù di Valcamonica e delle valli bergamasche (L'antico gergo dei pastori), Boario Terme, 1995;
  7. ANNA CARISSONI, Pastori, Villadiseriane, Villa di Serio, 2004;

Spasell de la Vallassina[mudìfica 'l sorgènt]

  1. Carlo Mazza, Memorie storiche della Vallassina, 1796 (PARTE SECONDA, CAPO XII)

Antulugia de test in Lumbard del Votcent[mudìfica 'l sorgènt]

Nom di sit[mudìfica 'l sorgènt]

  • http://www.laliberacompagnia.org/Toponomastica.php
  • Pierino Boselli, Toponimi Lombardi, SugarCo, Milan, 1977
  • Piercarlo Belotti, Antonio Foglio, Gianfranco Ligasacchi, Borghi, ville e contrade / Il nome e il volto dei luoghi di Toscolano Maderno, Quaderni dell'Ateneo di Salò - n° 1, Salò, 1996;
  • Giovanni Raza (a cura di), La memoria del tempo, Inventario dei nomi di luogo del territorio comunale di Gardone Valtrompia, Biblioteca Comunale Gardone V.T., pro manuscripto, 1997;
  • Gianfranco Ligasacchi, Giuseppe Scarazzini, Il borgo di Salò e le sue contrade, La Compagnia della stampa, Roccafranca (BS), 1999;
  • Dante Olivieri, Dizionario di toponomastica lombarda: nomi di comuni, frazioni, casali, corsi d'acqua ecc. della regione lombarda, studiati in rapporto alla loro origine, ed. Famiglia Meneghina, 1931 (rist. 2001)
  • Ottavio Lurati, In Lombardia e in Ticino - Storia dei nomi di luogo, ed. Franco Cesati, 2004.
  • AA. VV. Toponomastica della Lombardia, a cura di Andrea Rognoni, ed. Mursia, 2009.
  • Ottavio Lurati, Nomi di luoghi e famiglie e i loro perché?... Lombardia-Svizzera-Piemonte, Pietro Macchione ed., 2011
  • Sit del cumün de Cadulscin
  • T. Capello, C. Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Pàtron ed. Bulogna, 1981
  • Stefano Vasserre, Tarcisio Pellanda, Archivio dei nomi di luogo, Archivio di Stato del Canton Ticino.
  • Claudio Beretta, Toponomastica in Val Camonica e lombarda, Milan, 1997.
  • http://www.comune.trigolo.cr.it/territorio/rogge.aspx
  • Arnaldo Gnaga, Vocabolario topografico e toponomastico della Provincia di Brescia, Bressa, 1937
  • intercam.it
  • Inventario dei toponimi valtellinesi e valchiavennaschi
    • Rogolo (1971)
    • Isolato (1971)
    • Talamona (1971)
    • Mazzo ((1972)
    • Andalo (1973)
    • Livigno ((1974)
    • Chiavenna (1974)
    • Chiesa in Valmalenco (1976)
    • Mese (1977)
    • Villa di Chiavenna (1977)
    • Valfurva (1978)
    • Delebio (1979)
    • Spriana ((1982)
    • Grosio (1983)
    • Morbegno (1984)
    • Caspoggio (1986)
    • Gerola (1986)
    • Piantedo (1988)
    • Ponte in Valtellina (1991)
    • Cercino (1992)
    • Lanzada (1994)
    • Samolaco (1996)
    • Valmasino (1997)
    • Pedesina (2001)
    • Faedo (2002)
    • Valdisotto (2003)
    • Rasura (2004)
    • Poggiridenti (2004)
    • Sondalo (2005)
    • Grosotto (2006)
    • Montagna (2007)
    • Tresivio (2008)
    • Gordona ((2008)
    • Aprica (2009)
    • Albosaggia (2010)
    • Teglio (2011)
    • Piateda (2012)
    • Menarola (2013)
    • Bema (2014)
    • Bianzone (2014)

Vardé anca[mudìfica 'l sorgènt]