Elettrotreno FS ETR.200

De Wikipedia
Jump to navigation Jump to search
Lumbard ucidental Quest articol chì l'è scrivuu in lombard, grafia milanesa.


Elettrotreno FS ETR.200
Eletrotreno
Rimessa ferroviaria pistoia 64.jpg
Treno storich 232, quell del record
Agn de ordinazion 1934-1936
Agn de costruzion 1936–1941
Agn de esercizi 1937–1993
Quantitaa produxida 18
Costruidor Breda
Lungeza 62'800 mm
Capacitaa 35 de prima class + 69 de segonda o 100 de prima
Scartament 1 435 mm
Interperno 17'500 mm
Pass di carrei 3'000 mm
Massa in servizi 116,8 t (ETR.201-206)

125,5 t (ETR.207-214)
127,7 t (ETR.215-218)

Massa aderenta 86,0 t (ETR.201-206)

93,1 t (ETR.207-214)
94,7 t (ETR.215-218)

Massa a vœd 103,6 t (ETR.201-206)

109,9 t (ETR.207-214)
112,2 t (ETR.215-218)

Classificazion di locomotive B’o(1Ao)(Ao1)B’o
Diameter rœde motrix 1'000 mm
Tipolojia de trasmission Meccanega ad ass cav
Raport de trasmission 32/42
Potenza oraria 6 × 175 kW (1 050 kW totai)
Velocitaa massema omologada 160 km/h
Alimentazion 3 kV CC

L'Elettrotreno FS ETR.200 a l'è staa on elettrotreno di Ferrovij del Stat italian, famos per vess rivaa a pussee de 200 km/h in su la linia in tra Fiorenza e Milan in del 1939. L'è retegnuu el progenitor di elettotreni de l'alta velocità ferroviaria italiana.

Storia[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

I origin[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

In di primm agn '30 i Ferrovij del Stat deciden de potenzià el servizzi Intercittà elettrich in su la direttriss Milan–Bologna–Fiorenza–Roma–Napoli–Reggio Calabria. In del 1934 el scomincia el desvilupp de 'sto treno, desviluppaa cont di sistema assee modèrni per l'epoca e cont el studi in la galleria del vent.

I primm consegn[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

In del 1936 a l'è consegnaa el primm esemplar, de 'n grupp de 6, che l'ha mostraa on quaj problema cont el pantograf a pussee de 130 km/h, dònca a l'è mittuu on spegg per permett al macchinista de manvoràll in corsa e in del 1937 entren in servizzi in su la tratta Bologna-Roma-Napoli.

In del 1938 hinn consegnaa alter 8 treni, ordinaa in del 1936. In del 1939 a hinn presentaa a New York, indova fann success ma hinn no ordenaa a l'ester. El 6 de dicember 1937 on ETR.200 el corr, cont di tecnegh franzes a bord, a 201 km/h in su la direttissima Roma-Napoli.

El record[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

El 20 de luj 1939 l'ETR.212, guidaa del macchinista Alessandro Cervellati, l'ha faa on record de velocità media in su la tratta in tra Milan e Fiorenza indova che l'è rivaa a 'na velocità media de 165 km/h cont di pont massim de 203 km/h in tra Pontenure e Piacenza. La leggenda la diseva che a la guida el ghe fuss el Mussolini, ma in realtà arent del macchinista el gh'era el Antonio Stefano Benni, minister de la comunicazion, che l'ha mandaa on telegramma de encomio al Duce appena finii el viagg. In sul treno ghe seren el sottasegretari Mario Jannelli, el direttor di FS Luigi Velani e tanc tecnegh e giornalista, sia italian che forestee, ch'han daa resalt internazional ai FS.

La guerra[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

El retir[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]


Galleria di foto[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

Bibliografia[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

Font a stampa[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

Storiografia e complement[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]

  • Giovanni Cornolò, Una leggenda che corre! (prima parte), in Italmodel ferrovie, 28 (1978), n. 219, pp. 686-696
  • Giovanni Cornolò, Una leggenda che corre! (seconda parte), in Italmodel ferrovie, 28 (1978), n. 219, pp. 686-696
  • Giovanni Cornolò, Una leggenda che corre! (terza parte), in Italmodel ferrovie, 28 (1978), n. 220, pp. 770-782
  • Giovanni Cornolò, Una leggenda che corre! (terza parte), in Italmodel ferrovie, 28 (1978), n. 222, pp. 14-27
  • Giovanni Cornolò, Una leggenda che corre. Breve storia dell'elettrotreno e dei suoi primati. ETR.200 - ETR.220 - ETR.240, 2. ed., Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, 1990, ISBN 88-85068-23-5
  • Angelo Nascimbene, I "Nuvolari" della rotaia, in Tutto treno, 3 (1990), n. 21, pp. 18–25
  • Francesco Perticaroli, La qualità del servizio ferroviario nella percezione del pubblico e le sue connessioni con la potenzialità della rete, in Trasporti e trazione, 12 (1999), n. 4, pp. 110–121
  • Valter Guadagno, Le ferrovie italiane nel periodo 1924-1944: un numero indice, in Ingegneria ferroviaria, 60 (2005), n. 5, pp.435-...
  • Valter Guadagno, Il periodo 1944-1963: un indice di misurazione quali-quantitativo, in Ingegneria ferroviaria, 61 (2006), n. 6, pp. 507–513
  • Angelo Nascimbene, Una storia feconda, in Tutto treno, ... (2013), n. 276, p. 16
  • Angelo Nascimbene, Verso l’Alta Velocità, in Tutto treno, ... (2013), n. 276, pp. 18-23
  • Angelo Nascimbene, L’ETR per eccellenza, in Tutto treno, ... (2013), n. 276, pp. 24-35
  • Angelo Nascimbene, Le quattro metamorfosi, in Tutto treno, ... (2013), n. 276, pp. 36-51
  • Angelo Nascimbene, Testimone del tempo, in Tutto treno, ... (2013), n. 276, pp. 52-68
  • Redazione Modellismo, Storia ed evoluzione degli ETR in scala, in Tutto treno, ... (2013), n. 276, pp. 69-75

Vos corelaa[<small>Mudifega</small> | mudìfica 'l sorgènt]