Và al contegnud

Vangeli

De Wikipedia
Lombard Quest articol chì l'è scrivud in lombard, con la Noeuva Ortografia Lombarda
'Na pagina di Vangeli

I vangeli (anca vangei) i è di liber che cunten su la veta, i miracoi, i 'nsegnamencc, la mort e la resurrezzion del Gesù.

De vangei che i è acetacc 'me gius'cc de tucc i cristian ghe n'è quater:

Tucc i olter vangeli i è mia acetacc de la pupart di cese e i è ciamacc apocrif. Lor i fa mia dotrina ma despess i cristian i gh'ha ciapad di elemencc colturai de quei.

Ol nom vangeli el ven del grech antigh ευαγγέλιον, che 'l voeul dì la bona notizzia. I è stacc scricc 'n grech antich, fò che per quell del Matee, scricc forse 'n aramaich e per questo ciamad Ol Vangeli di Ebrei, ma che l'è rivad a noter doma de testi 'n grech.

'N l'Islam 'l injil el sariss 'n liber rivelad al Gesù de Allah, che l'è stacc perdid.

Traduzzion in lombard[Modifega | modifica 'l sorgent]

Ol Vangeli de San March l'è stacc tradusit in Bergamàsch dal Gioancarlo Giavazz e da l'Umbert Minell. Ol Circol Filologegh Milanes l'ha voltad tucc i vangeli in milanes.

El Luis Lucian Bonapart, vers la mità del 1800, l'ha fad voltà ol Vangeli de Matee in vari dialet italian, in tra de lor ol milanes, a cura de l'Antoni Picozz, e in bergamasch, a cura del Pasin Locadell.

Pussee de recent l'Edo Mörlin Visconti l'ha fad un adatament in milanes del Vangeli.

In sul Wikisource a gh'è di traduzzion lombarde di Vangeli:

Oter progecc[Modifega | modifica 'l sorgent]

Riferimencc[Modifega | modifica 'l sorgent]

Vos corelade[Modifega | modifica 'l sorgent]